Per quelli che pensano che Putin sia geniale...

@cecc88 sono in gran parte d'accordo con te. Interesse nazionale + UE è non radicalizzare le posizioni né prolungare il conflitto. Errore è stato ad es. sbandierare ai 4 venti il sostegno militare e l'invio di armi. Priorità è salvaguardare in assenza di fonti alternative delle forniture di gas e francamente non ho capito i presupposti giuridici per i sequestri agli oligarchi se non fiancheggiatori, decisione che costituisce un pericoloso precedente.
Spererei in ogni caso in un piano di emergenza come in altri Paesi.

Io mi fido ZERO della gestione politica.

Non tanto perché Draghi o chi per esso, ma perché ho l'impressione che ai livelli meno alti da anni si sia tendenzialmente solo distribuito cadreghe senza produrre molti risultati. Sull'energia, sulla sanità e su tanto altro.

Sugli oligarchi è vero che è una cosa poco pulita andare a sequestrare i beni di privati cittadini. Però questi non sono normali privati cittadini e non sono comparabili a semplici imprenditori coi soldi.
Sono funzionari politici che attraverso spartizioni di potere controllano imprese fondamentalmente statali.

Penso che l'UE abbia volutamente cercato una serie di sanzioni anche mediatiche, tipo queste vs oligarchi, per trovare consenso pubblico (colpire i ricconi è tendenzialmente apprezzato), ma allo stesso tempo provare a creare disordini nelle sfere di potere russe.
Sinceramente l'invio di armi, ripeto difensive, è corretto dal momento che l'UE è dalla parte Ucraina, ma ho notato grande attenzione al compiere qualsivoglia mossa che possa essere interpretata come aggressiva.

Agli ucraini sono state date armi per combattere una guerriglia e per far danni ai mezzi russi, ma sostanzialmente non hanno ricevuto nulla per compiere azioni offensive verso i russi.
Alla fine quelli sono venuti con forze ingenti e parecchi mezzi corazzati, fornire delle contromisure anticarro è significa dare un supporto alla difesa ucraina, ma non certo un attacco alla Russia.

Prima o poi pure a Mosca realizzeranno che vendere una valanga di gas all'UE rimane un ottimo affare, spero prevalga il pragmatismo.
 
Non confondiamo i rapporti commerciali con alleanze militari .

L'Arabia e' sempre stata un partner fidatissimo degli USA con tutti presidenti, compreso il tuo amato .

E se qualcuno osasse attaccarla il Pentagono si scatenerebbe come ha fatto quando è stato invaso il Kuwait.

Il petrolio comanda il mondo, lo diceva anche il grande Gino Strada

Bene, ma smettiamola con il teatrino della liberta' e della democrazia. Non ce ne frega niente.
Se sono con noi, vanno bene anche i regimi come l'AS o i dittatori come Erdogan. Se sono contro di noi,
gliattacchiamo in quanto tali, non perche' dittatori.
 
Nemmeno a me gli oligarchi fanno particolare simpatia, ma senza andare troppo lontano anche nel ns. piccolo abbiamo esempi di aziende ex statali regalate o opzionate da imprenditori amici e capisco le pressioni mediatiche e "fisiche" ma forse finiremo pure a pagare i danni per quella che è solo una prova muscolare o una ripicca.
Non credo che il supporto all'Ucraina sia solo nelle forniture militari, di sicuro esistono cospicue presenze sul territorio di contractors e simili, un pò sotto traccia, quanto meno USA e GB che credo giustifichino una resistenza all'invasione superiore a quanto previsto. Ricordo un reportage con carpentieri che mostravano ai giornalisti postazioni di difesa costruite con tutti gli accorgimenti, a mio parere capacità tecniche messe a servizio ed istruite da veri esperti militari.
Come ho già scritto mi auguro che esista una reale strategia e non solo mosse tattiche per salvaguardare l'industria e l'economia, basta leggere l'intervista al CEO della BASF per avere un quadro piuttosto preoccupante nel medio periodo. La gestione politica lascia parecchi dubbi anche sulla reale "autonomia" ma è quello che ci ritroviamo, a costo di dover "fare le nozze coi fichi secchi".
 
Ultima modifica:
Secondo me hai citato roba anche sensata e promettente, ma tolti i rigassificatori il resto è piuttosto difficile in termini di deployment a breve termine.
Se si vuol rispondere in tempi rapidissimi si passa da rigassificatori e carbone.

Si assolutamente: si deve mixare l'immediato che è già disponibile et fattibile ma nel mentre porre le basi per il futuro in modo ecosostenibile.. e poi sai basta volere. ;) E di cose veramente interessanti ne possiamo fare a iosa.

Si deve per esempio a Rubbia l'ideazione della centrale al Th ed è tuttora una idea che è potenzialmente sicura le cui scorie residuali sono a media attività e non geologiche (intendo durata) ma il t1/2 è all'incirca di un secolo; sicura perchè il concetto su cui si basa è diverso da una a normale fissione che è autoalimentante, invece al Th è previsto un accelleratore esterno..ci sono difficoltà tecniche ma niente che con un pò di tenacia nn si possa superare

Il torio per un’energia nucleare piu pulita e sicura - Scientificast
Transmutex: i reattori nucleari al torio diventano start-up | EnergyCuE
CINA. Al via il primo reattore nucleare al Torio nel deserto del Gobi

I Cinesi sono aiutati da Rubbia che fece la spola Cina Italia .. :wall:
 
Ultima modifica:
Bene, ma smettiamola con il teatrino della liberta' e della democrazia. Non ce ne frega niente.
Se sono con noi, vanno bene anche i regimi come l'AS o i dittatori come Erdogan. Se sono contro di noi,
gliattacchiamo in quanto tali, non perche' dittatori.

Beh è vero.

L'Occidente cioè gli USA a dire il vero li attaccano anche se sono dalla nostra parte ... Però è pur sempre la scelta del meno peggio: meglio USA o Russia stante che USE per 27 motivi diversi non si possono fare..?
 
@belanda, non ti ho chiesto il significato di "Fusarizzare" che credo di aver capito ma dove avrei espresso concetti simili a Fusaro. Che non ti piaccia il mio linguaggio o che ti irriti m i interessa zero, delle tue sensazioni pure, anzi spero che questi fattori ti portino una volta per tutte a lasciarmi perdere e sono ancora a chiedermi perchè risulti tanto insistente. Se ti fa star bene accusami di tutto quello che ti pare, ma forse a te come ad altri infastidisce che uno non si schieri, non sia inquadrabile o alla fine si esprima in modo libero. Lo dimostra il fatto che tu mi accusi di putinismo, in passato anche di essere leghista mentre @lorenzov non crede io sia pro Putin e mi definisce "sinistra", mettetevi d'accordo una volta per tutte vista la vs. recente rinnovata intesa. :p
Vengo alle risposte perchè sono una che si espone e non ha proprio nulla da nascondere, anche se farebbe fatica un esperto di geopolitica cosa che io non sono, nè conosco/seguo nel dettaglio l'evoluzione del conflitto.

Secondo il tuo punto di vista perche' Putin ha deciso di invadere l'Ucraina ?


Non lo so è la cosa che mi crea maggiori dubbi, non credo sia la sola questione NATO/ingerenza USA o la vicenda Donbass, la tesi dell’attacco “difensivo” aveva senso o almeno trovava giustificazioni se si fosse fermato a quell'area. Può essere che trovare una resistenza inaspettata e sanzioni tanto forti oltre all'andare ben oltre ad un Blitzkrieg abbia determinato cambo di paradigma. In gran parte sono ragioni economiche rispetto ad un'area ricca di risorse, industrializzata e nella sfera di interesse degli oligarchi. Non so se ci fosse qualche forma di accordo preventivo con la Cina che risulta il convitato di pietra in funzione di un nuovo polo geopolitico speculare agli USA. Non sono invece convinta di ambizioni imperialistiche per ricreare URSS o invasioni dei Baltici o ad Ovest, con un territorio vasto come l'Ucraina non potrebbe nemmeno controllare l'area.

Dunque non sai perche' Putin abbia invaso l'Ucraina , dopo aver negato di volerlo fare . Non sai perche' e è arrivato fino a Kiev e Leopoli . Non sai perchè sta distruggendo una città del Donbass come Mariupol ostacolando perfino l'evacuazione , puro terrorismo . Pero' sai che bisogna trattare. ma non sai che Putin si rifiuta perfino di incontrare Zelensky per non parlare di Biden e manda avanti negoziatori finti . Pero' si rifiuta di fare anche un modesto cessate il fuoco di qualche giorno .Le mie deduzioni sono che non abbia la minima voglia di trattare,che da buon dittatore puo' spingersi anche ad affamare il suo popolo finche' l'Occidente non si ponga carponi , concedendogli tutto , ma come prima rata . Gli scopi di tutto questo ?? Umiliare l'Occidente e gli USA facendo capire al resto del mondo chi comanda ora e con chi devono stare. Il Donbass e la neutralita' dell'Ucraina sono pretesti .


Dovremmo concedere alla Russia il controllo dell'Ucraina o di gran parte e dire a Zelenski di farsi da parte ??


Penso a forme di neutralità garantita a livello internazionale, non semplice alla luce degli eventi con soluzione tipo Alto Adige per le zone del Donbass. Zelenski è una figura ambigua con un pregresso opaco, non ho ben capito il livello di autonomia e se giochi in proprio o sia in qualche misura telecomandato, in un ruolo di equilibrismo non facile tra pressioni USA e Russia. Se fosse un ostacolo per una soluzione negoziata e per la fine del conflitto dovrebbe essere lui stesso a farsi da parte, credo di averlo già scritto.

La mini demonizzazione di Zelenski è ridicola.Putin ha in mano il paese . Zelenski si è trovato a comandare una nazione e fa quello che CHIUNQUE farebbe al suo posto . E' il comandante della nave e cerca di salvarla dal naufragio.Il putinismo porta certe persone ad odiare il nemico dell'amico ,a sminuirlo anche a titolo personale .Zelenski è ricco ...mentre Putin mangia alla Caritas .... Che squallore !!! Zelenski combattera' per il suo popolo fino a che non sara' sconfitto e non è affatto da escludere che le sue ricchezze se le godra' in paradiso . Quando mi parli di Alto Adige ( io ho parlato di paesi baschi ) sarei assolutamente d'accordo se non fosse per il piccolo particolare che Putin il Donbass l'ha gia' conquistato e una forte autonomia è una condizione assai inferiore ad una annessione .

Il battaglione Azov da Atlantide (Purgatori) è definito apertamente come nazista e Dario Fabbri lo ha sempre descritto in modo simile. Sono state riconosciute pesanti accuse di atrocità che fanno il paio con i Ceceni di Kadyrov, se accusati di crimini di guerra come emerge da rapporti dell’OSCE e dell’Alto Commissariato per i diritti umani dell’ONU andrebbero sottoposti a tribunale militare per accertare le responsabilità e in una logica di neutralità come corpo paramilitare andrebbe sciolto.

Il Battaglione Azov lo giudichera' l'Ucraina . Stanno combattendo e morendo per gli ucraini e , secondo te , dovrebbero darlo in mano ai russi ?? Se hanno commesso atrocita' lo giudicheranno i tribunali e magari insieme al battaglione wagner e ai sicari ceceni e siriani . Pero' putin vuole denazificare l'Ucraina . Spero solo che denazifichino Lui



Un articolo di gennaio che spiega la prospettiva USA, un tantino "strong" come sfera d'influenza.
Ukraine's Oligarchs, President Need a Reform Deal to Fight Russia


Eccoti la risposta
 
Lorenzov1963 ha scritto:
  • Ha dato un calcio definitivo e sarà lungo generazioni, alla creazione di un vero asse planetario UeRussia
  • Ha rimandato le lancette dell'orologio della russia al 1950
  • Ha distrutto i sogni ed il futuro di intere generazioni di suoi concittadini, convinti di essere oramai parte del mondo civilizzato...invece meno il paese vale meno varranno i suoi cittadine/i, con evidenti implicazioni che si rifletteranno nel personale
  • Ha segato il ramo su cui poggiavano la maggior parte delle revenues, quelle pregiate: pare che il mercato west fosse quello + ricco, mentre ai cinesi la cessione del gas fosse meno remunerativa ...
  • La reputazione della russia è scivolata a quella di uno stato canaglia
  • E' riuscito a farsi condannare dall'ONU: solo 5 paesi Russia, Bielorussia, Eritrea, Corea del Nord, Siria notoriamente stati canaglia hanno votato contro...
  • Ha creato una catastrofe umanitaria con pochi precedenti: si parla orami di 11 milioni che lasceranno complessivamente l'Ucraina
  • Si è lanciato come uno sciocco mani e piedi nella braccia di Xi il quale non ha il minimo rispetto dei suoi concittadini, sarà interessante nel futuro sapere che sarà il suo unico cliente come lo tratterà.
  • Ha reciso ogni accesso alla tecnologia occidentale, della quale dagli ospedali agli aerei alle auto le sue rutilanti città facevano larghissimo sfoggio.. le sostituirà con gli scassoni cinesi. Nella sua fobia di non avere vicini armati - ha ottenuto che le spese NATO verranno aumentate da subito e verranno rimessi i missili nucleari adatti al teatro operativo europeo, ovvero l'esatto contrario.
  • Si è fatto sequestrare i soldi della bca centrale: se continuerà con la follia del gas e la possibile chiusura, quei soldi nn li rivedrà mai più, perchè li utilizzeranno per porre rimedio ai casini fatti da lui.
  • Si è potenzialmente creato una cerchia di gente che penserà a come eliminarlo... Abramovich sarà stato un msg???
  • Ha disvelato al mondo intero il grado di disefficienza del suo esercito.
  • Facile intuire che adesso il bersaglio da disattivare diventerà sua missilistica: anche se isolata, il modo si trova sempre .. vedere per esempio Stuxnet (esempio nn applicabile, solo citato per riflessione)




Confermo. E dopo quasi un anno, continua a valere l'impressione della caduta nella trappola occidentale di putin... con tutti e due i piedi!
E si tirerà a fondo l'intera nazione russa, basta aspettare... la bollitura in Ucraina procede secondo i piani. La attuale situazione incrancrenita dissanguerá la russia putiniana, già abbandonata da Cina e India
 
Ultima modifica:
  • Ha dato un calcio definitivo e sarà lungo generazioni, alla creazione di un vero asse planetario UeRussia
  • Ha rimandato le lancette dell'orologio della russia al 1950
  • Ha distrutto i sogni ed il futuro di intere generazioni di suoi concittadini, convinti di essere oramai parte del mondo civilizzato...invece meno il paese vale meno varranno i suoi cittadine/i, con evidenti implicazioni che si rifletteranno nel personale
  • Ha segato il ramo su cui poggiavano la maggior parte delle revenues, quelle pregiate: pare che il mercato west fosse quello + ricco, mentre ai cinesi la cessione del gas fosse meno remunerativa ...
  • La reputazione della russia è scivolata a quella di uno stato canaglia
  • E' riuscito a farsi condannare dall'ONU: solo 5 paesi Russia, Bielorussia, Eritrea, Corea del Nord, Siria notoriamente stati canaglia hanno votato contro...
  • Ha creato una catastrofe umanitaria con pochi precedenti: si parla orami di 11 milioni che lasceranno complessivamente l'Ucraina
  • Si è lanciato come uno sciocco mani e piedi nella braccia di Xi il quale non ha il minimo rispetto dei suoi concittadini, sarà interessante nel futuro sapere che sarà il suo unico cliente come lo tratterà.
  • Ha reciso ogni accesso alla tecnologia occidentale, della quale dagli ospedali agli aerei alle auto le sue rutilanti città facevano larghissimo sfoggio.. le sostituirà con gli scassoni cinesi



To be continued perchè l'elenco del disastro per la rodina è immenso.
Sono cose secondarie rispetto al pericolo di trovarsi l' Ucraina nella NATO che Putin sta cercando d' impedire.
L' esigenza primaria di uno stato e' la sua sicurezza strategica.
Per i commerci ci sono infiniti clienti disposti a comprare le materie prime russe..
L' odio verso i russi e la loro cultura e' presente solo fra gli ucraini e non tutti e poi altre frange sensibili al lavaggio del cervello che non capiscono chi abbia scatenato questa guerra e le sue motivazioni
 
Sono cose secondarie rispetto al pericolo di trovarsi l' Ucraina nella NATO che Putin sta cercando d' impedire.
L' esigenza primaria di uno stato e' la sua sicurezza strategica.
Per i commerci ci sono infiniti clienti disposti a comprare le materie prime russe..
L' odio verso i russi e la loro cultura e' presente solo fra gli ucraini e non tutti e poi altre frange sensibili al lavaggio del cervello che non capiscono chi abbia scatenato questa guerra e le sue motivazioni
Temo che tu non abbia compreso ciò di cui si sta parlando perchè definire "secondarie" cose che semplice affossano e rimandano al Medioevo sia le aspirazioni di revanche imperialistiche, sia lo sganciamento dal futuro per rimpiombare in un anacronistico 1950... beh si dipinge da solo.
 
Sono cose secondarie rispetto al pericolo di trovarsi l' Ucraina nella NATO che Putin sta cercando d' impedire.
L' esigenza primaria di uno stato e' la sua sicurezza strategica.
Per i commerci ci sono infiniti clienti disposti a comprare le materie prime russe..
L' odio verso i russi e la loro cultura e' presente solo fra gli ucraini e non tutti e poi altre frange sensibili al lavaggio del cervello che non capiscono chi abbia scatenato questa guerra e le sue motivazioni
la vuole tutta x se
il novello piter il glande

fregandosene dei 100 200 300 mila russi che ci lasceranno la vita

e' un grande omm emmmmerde
 
Lorenzov1963 ha scritto:
  • Ha dato un calcio definitivo e sarà lungo generazioni, alla creazione di un vero asse planetario UeRussia
  • Ha rimandato le lancette dell'orologio della russia al 1950
  • Ha distrutto i sogni ed il futuro di intere generazioni di suoi concittadini, convinti di essere oramai parte del mondo civilizzato...invece meno il paese vale meno varranno i suoi cittadine/i, con evidenti implicazioni che si rifletteranno nel personale
  • Ha segato il ramo su cui poggiavano la maggior parte delle revenues, quelle pregiate: pare che il mercato west fosse quello + ricco, mentre ai cinesi la cessione del gas fosse meno remunerativa ...
  • La reputazione della russia è scivolata a quella di uno stato canaglia
  • E' riuscito a farsi condannare dall'ONU: solo 5 paesi Russia, Bielorussia, Eritrea, Corea del Nord, Siria notoriamente stati canaglia hanno votato contro...
  • Ha creato una catastrofe umanitaria con pochi precedenti: si parla orami di 11 milioni che lasceranno complessivamente l'Ucraina
  • Si è lanciato come uno sciocco mani e piedi nella braccia di Xi il quale non ha il minimo rispetto dei suoi concittadini, sarà interessante nel futuro sapere che sarà il suo unico cliente come lo tratterà.
  • Ha reciso ogni accesso alla tecnologia occidentale, della quale dagli ospedali agli aerei alle auto le sue rutilanti città facevano larghissimo sfoggio.. le sostituirà con gli scassoni cinesi. Nella sua fobia di non avere vicini armati - ha ottenuto che le spese NATO verranno aumentate da subito e verranno rimessi i missili nucleari adatti al teatro operativo europeo, ovvero l'esatto contrario.
  • Si è fatto sequestrare i soldi della bca centrale: se continuerà con la follia del gas e la possibile chiusura, quei soldi nn li rivedrà mai più, perchè li utilizzeranno per porre rimedio ai casini fatti da lui.
  • Si è potenzialmente creato una cerchia di gente che penserà a come eliminarlo... Abramovich sarà stato un msg???
  • Ha disvelato al mondo intero il grado di disefficienza del suo esercito.
  • Facile intuire che adesso il bersaglio da disattivare diventerà sua missilistica: anche se isolata, il modo si trova sempre .. vedere per esempio Stuxnet (esempio nn applicabile, solo citato per riflessione)




Confermo. E dopo quasi un anno, continua a valere l'impressione della caduta nella trappola occidentale di putin... con tutti e due i piedi!
E si tirerà a fondo l'intera nazione russa, basta aspettare... la bollitura in Ucraina procede secondo i piani. La attuale situazione incrancrenita dissanguerá la russia putiniana, già abbandonata da Cina e India
Scusa ma come fai a non avere ancora capito che gli USA hanno provocato tutto questo proprio per evitare un asse UE-Russia?

Il resto non lo leggo neanche
 
Scusa ma come fai a non avere ancora capito che gli USA hanno provocato tutto questo proprio per evitare un asse UE-Russia?

Il resto non lo leggo neanche
non vorrei rispondere per lorenzov che può farlo benissimo da solo

ma tu invece come fai a non aver ancora capito che pur con tutte le provocazioni che vuoi è stato comunque il criminale russo invadendo l'ucraina commettendo eccidi di massa di civili ad aver distrutto per l'eternità un asse UE-russia?

tra l'altro ci ha rimesso pure centinaia di migliaia di militi russi,sanzioni perenni , il disprezzo di chiunque ami la civiltà,e aver condannato la russia a diventare lo zerbino della cina

e inoltre pure l'ingresso di finlandia e svezia nella nato

un vero genio della strategia il criminale russo
 
Scusa ma come fai a non avere ancora capito che gli USA hanno provocato tutto questo proprio per evitare un asse UE-Russia?

Il resto non lo leggo neanche
Preferivo il vecchio avatar ...... :(
 
Scusa ma come fai a non avere ancora capito che gli USA hanno provocato tutto questo proprio per evitare un asse UE-Russia?

Il resto non lo leggo neanche
Mettiamo che io odio il mio vicino X e lo voglio rovinare.

Anche il mio vicino Y lo odia (poveretto X: se tutti lo odiano sarà sicuramente colpa degli altri:fiufiu:).

Se ad un certo punto X aggredisce Y e lo ingabbiano, fosse anche sobillato da me (assolutamente non concesso), ti pare che X abbia ragione e che la colpa sia mia?
 
Geniale putin nel tutelare la russia da batoste militari? Di piú... intelligentone!!

1674412183424.png
 
  • Ha dato un calcio definitivo e sarà lungo generazioni, alla creazione di un vero asse planetario UeRussia
  • Ha rimandato le lancette dell'orologio della russia al 1950
  • Ha distrutto i sogni ed il futuro di intere generazioni di suoi concittadini, convinti di essere oramai parte del mondo civilizzato...invece meno il paese vale meno varranno i suoi cittadine/i, con evidenti implicazioni che si rifletteranno nel personale
  • Ha segato il ramo su cui poggiavano la maggior parte delle revenues, quelle pregiate: pare che il mercato west fosse quello + ricco, mentre ai cinesi la cessione del gas fosse meno remunerativa ...
  • La reputazione della russia è scivolata a quella di uno stato canaglia
  • E' riuscito a farsi condannare dall'ONU: solo 5 paesi Russia, Bielorussia, Eritrea, Corea del Nord, Siria notoriamente stati canaglia hanno votato contro...
  • Ha creato una catastrofe umanitaria con pochi precedenti: si parla orami di 11 milioni che lasceranno complessivamente l'Ucraina
  • Si è lanciato come uno sciocco mani e piedi nella braccia di Xi il quale non ha il minimo rispetto dei suoi concittadini, sarà interessante nel futuro sapere che sarà il suo unico cliente come lo tratterà.
  • Ha reciso ogni accesso alla tecnologia occidentale, della quale dagli ospedali agli aerei alle auto le sue rutilanti città facevano larghissimo sfoggio.. le sostituirà con gli scassoni cinesi



To be continued perchè l'elenco del disastro per la rodina è immenso.
queste motivazioni sono per lo più aria fritta in quanto si basano sull'assunto che il pianeta sia tutto centrato sui paesi occidentali
USA e UE mentre non è più così, l'Asia è il nuovo centro e si prospetta nel prossimo futuro che si affianchi perfino l'Africa,

la Russia maltrattata dall'occidente non ha fatto altro che cambiare clienti compratori delle sue materie prime e fornitori per i prodotti che prima comprava in occidente

è un'altra ipotesi fantasiosa che la Russia si sia messa nelle mani della Cina e che questa non sia affidabile
sarebbe da chiedersi come mai tutto l'ovest si rifornisca in Cina per la gran parte dei prodotti industriali
secondariamente perchè sarebbe la Cina a decidere il prezzo del gas russo? è una decisione che scaturisce fra le due parti
se i cinesi non fossero disposti a pagare il prezzo voluto dai russi, questi ultimi potrebbero vendere all'India e tanti altri paesi
che necessitano delle materie prime russe

dunque le perdite della Russia sono solo supposizioni prive di fondamento mentre è certa la perdita per la UE che è costretta a fornirsi di gas molto più caro rispetto a quello russo che arrivava in casa attraverso gasdotti costruiti ed in funzione mentre adesso deve trovare nuovi accordi con paesi meno affidabili come Algeria e Azeirbagian per l'Italia o di gas liquido carissimo che arriva dagli USA
 
Geniale putin nel tutelare la russia da batoste militari? Di piú... intelligentone!!

Vedi l'allegato 2873361
I più intelligenti dovrebbero chiedersi chi sia il paese che guadagnerà di più dalla fornitura di queste armi oltre all'attuale inviata in Ucraina e se il tutto non sia stato creato ad arte per raggiungere questi obiettivi
 
Il PIL della Russia crollerà di almeno il 40% nei prossimi anni...

auguri a putin ammesso che sia ancora vivo e non l'abbiano avvelenato prima...

nei prossimi anni i russi avranno ben altro a cui pensare che non alla NATO, all'ucraina, al donbass, al battaglione azov e ******te simili...

dovranno sopratutto pensare a sopravvivere perchè già ora gran parte della popolazione non se la passa affatto bene anzi...

auguri
a quasi un anno di distanza di questo tuo post il pil russo è sceso del 2%, i russi continuano a vivere come prima e non manca niente
ed hanno un'inflazione pari a quella europea ma la differenza sta nel fatto che loro hanno tutte le materie prime, dal grano, al gas, al petrolio e noi non abbiamo niente
tant'è che in questi giorni la Meloni è volata in Algeria per chiedere più gas e Tajani in Egitto per lo stesso motivo ed i prezzi non saranno quelli che ci praticava la Russia
 
Sono cose secondarie rispetto al pericolo di trovarsi l' Ucraina nella NATO che Putin sta cercando d' impedire.
L' esigenza primaria di uno stato e' la sua sicurezza strategica.
Per i commerci ci sono infiniti clienti disposti a comprare le materie prime russe..
L' odio verso i russi e la loro cultura e' presente solo fra gli ucraini e non tutti e poi altre frange sensibili al lavaggio del cervello che non capiscono chi abbia scatenato questa guerra e le sue motivazioni
è un pretesto ignobile e lo capisce chiunque. Allora pure Polonia e i baltici sono nella NATO, Svezia e Finlandia potrebbero esserci a mesi.
L'Ucraina non avrebbe mai attaccato la Russia. Putin aveva bisogno di una guerra per cementare il suo regime nei prossimi decenni. Come Saddam attaccò Iran per lo stesso motivo.
 
per quelli che pensano che Putin sia geniale
o che Ping (cit Luigi) sia geniale
o che ciccioKim lo sia

ma anche per quelle che l'occidente è decadente

propongo un gioco quiz

domanda A) elenca dieci innovazioni - in qualunque campo - nate in occidente
domanda B) elencane dieci nate in Russia
domanda C) elencane dieci nate in Cina
domanda D) elencane dieci - qua facciamo anche due va - nate in Corea del Nord

forza.
nessuno mette in dubbio la superiorità occidentale per aver ideato la gran parte delle innovazioni di cui godiamo oggi
ma questo non significa che i paesi denigrati siano morti di fame, a parte la Nord Corea dove comunque un americano che la visitò e che incontrai nel 2006 in Vietnam mi disse che è tutta propaganda americana in quanto i nordcoreani vivono abbastanza bene

andate su Youtube e fatevi un giretto per le oltre dodici città russe che hanno più di un milione di abitanti e rimarrete a bocca aperta
poi saltate su quelle cinesi e vedrete che un centinaio di città cinesi milionarie sono come e più avveneristiche di Manhattan, New York che rispetto a loro sembra una città indietro di 50 anni

sarà che tutte le innovazioni sono nate negli USA ed Europa ma in Cina grazie al loro sistema superorganizzato ed alle loro programmazioni sono riuscite ad usarle molto meglio ed anche la Russia non se la cava male, lasciando perdere la campagna che è altra cosa come il Midwest e parte del Far West americano dove guidi per mille km senza incontrare un paese e quando lo vedi sulla mappa, ti accorgi che è solo una stazione di servizio (successo a me nel 1982 in Arizona, Utah e Nuovo Messico)
 
Indietro