Perchè il ban è un tabù?

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
  • SONDAGGIO: Potrebbe interessarti una sezione "Trading Sportivo"?

    Ciao, ci piacerebbe sapere se potrebbe interessarti l'apetura di una nuova sezione dedicata unicamente al trading sportivo o betting exchange. Il tuo voto è importante perchè ci consente di capire se vale la pena pianificarla o no. Per favore esprimi il tuo voto, o No, nel seguente sondaggio: LINK.
    Puoi chiudere questo avviso premendo la X in alto a destra.

    Staff | FinanzaOnline

valdy

Utente Registrato
Registrato
5/4/09
Messaggi
11.050
Punti reazioni
416
Non riuscendo a dialogare altrimenti, chiedo ai moderatori come mai non sia ad oggi possibile dare una minima giustificazione, privata, ad un ban.
Non mi riferisco a spiegazioni, discussioni ecc. ma alla sola indicazione del post nel quale il reo si è reso responsabile ad esempio di un insulto.
Es. "Sei stato bannato fino al....per insulti. Vedi post..." Punto.
Può infatti accadere che la persona in oggetto non si sia reso conto dell'infrazione, o non la ricordi ecc. e si senta in qualche modo vittima di
una "punizione" immotivata.
Credo inoltre che tra persone che si rispettano un minimo di trasparenza
sia dovuto, senza trascurare i risvolti 'educativi' sottesi alla presa di coscienza
dell'infrazione.
 
Anche a me interesserebbe, scrivendo più di un insulto alla volta, non capisco mai per qualle insulto vengo tempo per tempo bannato

:D :p
 
ad occhio il 99% dei bannati non sa mai perche' e casca sempre dal pero :)
 
Non riuscendo a dialogare altrimenti, chiedo ai moderatori come mai non sia ad oggi possibile dare una minima giustificazione, privata, ad un ban.
Non mi riferisco a spiegazioni, discussioni ecc. ma alla sola indicazione del post nel quale il reo si è reso responsabile ad esempio di un insulto.
Es. "Sei stato bannato fino al....per insulti. Vedi post..." Punto.
Può infatti accadere che la persona in oggetto non si sia reso conto dell'infrazione, o non la ricordi ecc. e si senta in qualche modo vittima di
una "punizione" immotivata.
Credo inoltre che tra persone che si rispettano un minimo di trasparenza
sia dovuto, senza trascurare i risvolti 'educativi' sottesi alla presa di coscienza
dell'infrazione.

Buongiorno Valdy,

Oltre il 90% delle sospensioni riguarda violazioni del disclaimer inerenti comportamenti scorretti tra utenti(per es. insulti), sempre rimossi dalle bacheche perchè divenuti sconvenienti, fuori luogo.

Penso tu comprenda che non sempre ci è impossibile, anche dal punto di vista tecnico, mostrare ad un utente sospeso un post non più visibile.

La motivazione visibile all'utente dalla finestrella pop up sul proprio profilo viene sempre inserita. Non la apponiamo solo in casi rarissimi, per es. nei confronti degli utenti recidivi, chiaramente consapevoli di aver compiuto qualcosa di scorretto. (chi apostrofa un altro utente con un "pezzo di *****" e si ritrova bannato poche ore dopo non PUO' stupirsi del provvedimento e pretendere chiarimenti..).


In ogni modo per chi desidera ricevere spiegazioni su una sospensione Fol ha un canale ad hoc, sempre aperto e ben visibile: http://www.finanzaonline.com/forum/linea-diretta-con-lo-staff/840542-attenzione-richieste-relative-sospensioni-utenti.html

Contavo poc'anzi le sospensioni inflitte ad un utente pluribannato, oltre 70...uno di quei casi per i quali non ha senso chiarire il perchè del provvedimento...visto che si ostina imperterrito ad assumere atteggiamenti riprovevoli.

Saluti e buon Fol,

Alberto
 
Insultare una persona - anche sconosciuta e celata dietro ad un nick - è una pratica troglodita...!!! :yes:

Meglio giocare con la retorica e sorridere anche al peggior nemico... ti garantisco che si vive meglio la goduriosa permanenza su questo fantasmagorico forum...!!! OK!
 
Buongiorno Valdy,

Oltre il 90% delle sospensioni riguarda violazioni del disclaimer inerenti comportamenti scorretti tra utenti(per es. insulti), sempre rimossi dalle bacheche perchè divenuti sconvenienti, fuori luogo.

Penso tu comprenda che non sempre ci è impossibile, anche dal punto di vista tecnico, mostrare ad un utente sospeso un post non più visibile.

La motivazione visibile all'utente dalla finestrella pop up sul proprio profilo viene sempre inserita. Non la apponiamo solo in casi rarissimi, per es. nei confronti degli utenti recidivi, chiaramente consapevoli di aver compiuto qualcosa di scorretto. (chi apostrofa un altro utente con un "pezzo di *****" e si ritrova bannato poche ore dopo non PUO' stupirsi del provvedimento e pretendere chiarimenti..).


In ogni modo per chi desidera ricevere spiegazioni su una sospensione Fol ha un canale ad hoc, sempre aperto e ben visibile: http://www.finanzaonline.com/forum/linea-diretta-con-lo-staff/840542-attenzione-richieste-relative-sospensioni-utenti.html

Contavo poc'anzi le sospensioni inflitte ad un utente pluribannato, oltre 70...uno di quei casi per i quali non ha senso chiarire il perchè del provvedimento...visto che si ostina imperterrito ad assumere atteggiamenti riprovevoli.

Saluti e buon Fol,

Alberto

Grazie Alberto, il dialogo è sempre una cosa positiva.
Condivido che è assurdo pretendere spiegazioni quando è lampante
la violazione. Ma non sempre è eclatante l'infrazione alle regole,
non sempre avviene come nell'esempio che hai fatto, come ben sai.
Talvolta può essere che non ci si renda ben conto o non si ricordi
qual'è stata l'occasione della violazione.
Continuo a pensare che nel momento in cui si commina
la sospensione sia utile citare perlomeno la discussione in oggetto.
Non solo per trasparenza ma anche, ripeto,
per imprimere una valenza 'educativa' al ban nel momento in cui
l'informazione permette una presa di coscienza.

Ciao e buon lavoro

Valdy
 
Indietro