"Pochi maledetti e subito", " Il denaro è lo sterco del diavolo": sono battute o...

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
  • SONDAGGIO: Potrebbe interessarti una sezione "Trading Sportivo"?

    Ciao, ci piacerebbe sapere se potrebbe interessarti l'apetura di una nuova sezione dedicata unicamente al trading sportivo o betting exchange. Il tuo voto è importante perchè ci consente di capire se vale la pena pianificarla o no. Per favore esprimi il tuo voto, o No, nel seguente sondaggio: LINK.
    Puoi chiudere questo avviso premendo la X in alto a destra.

    Staff | FinanzaOnline

NordSudOvestEst

Gian Piero Motti fan
Registrato
15/9/03
Messaggi
34.783
Punti reazioni
3.999
"Pochi maledetti e subito", " Il denaro è lo sterco del diavolo": sono battute o...

...riflettevo su questo pensando a Tommaso, o meglio pensando a come un "essere" come quel manovale avesse potuto compiere una cosa simile, pensando a come persino sua moglie fosse coinvolta (da una donna-nonchè madre- uno si aspetterebbe una simile mostruosità d'animo?).

Pensavo a come certe volte, molte volte, espressioni che nascono o vengono buttate lì con apparente ironia nascondano in realtà un inconscio tentativo di esorcizzare quello che in fondo all'animo è un impulso, un istinto, un qualcosa di bestiale di cui ci si vergogna, che nella stragrandissima maggioranza dei casi si tiene razionalmente a freno, oppure si cerca di rimuovere del tutto.

Quanti ne cercava Mario Alessi di soldi, come li cercava, e quando, in quali tempi? Appunto: ne cercava tutto sommato pochi, perchè sapeva che il povero Onofri non era certo un miliardario; li cercava sùbito, tant'è che quello avrebbe dovuto essere un sequetro lampo; li ha cercati nel modo più maledetto, rapendo e poi uccidendo una creatura innocente e neppure in grado di capire.

Pochi. Maledetti. Subito.

Ma a rendere ancor più raccapricciante il tutto, il fatto che non gli fossero neppure necessari. Un uomo che aveva comunque una vita, un lavoro: cosa poteva cambiargli un pugno di soldi?

Nulla, assolutamente nulla. Eppure per quel pugno di soldi ha bruciato una vita, non una vita al termine, ma una che ancora doveva quasi del tutto dispiegarsi; ha bruciato quella di suo figlio (non dimentichiamo neppure quell'altra vittima innocente); ha bruciato la sua stessa vita.

E allora viene difficile fare ironia o sarcasmo (come generalmente avviene) su quell'altra "apparente" battuta, che il denaro sia lo sterco del diavolo.
Lo so: qui quasi tutti si trincereranno, ci trincereremo dietro il nostro perbenismo, ci chiameremo giustamente fuori da quest'orrore.

Ma il fatto stesso che questi orrori accadano indica che spesso con sfumature molto diverse, con gradazioni di gran lunga più "tranquillizzanti" ma in modo non meno subdolo, essi prendano piede in persone normali, ben più numerose.
Quante volte mi è capitato di leggere ad esempio qui post in cui traspare il denaro come puro "fine" (neppure un "mezzo") e come "priorità" (prima di tutto), ricerca di denaro che in realtà neppure nasce da una necessità oggettiva e incombente, perchè spesso la logica è di guadagnarlo, poi si penserà se e come spenderlo. Parole che lasciano sconcertati, più ancora che per il loro contenuto in sè, per il modo "normale" con cui vengono scritte.

Se il sacrificio di questo bambino sarà servito almeno a fermarsi a riflettere, già anche solo per questo non sarà stato vano.

Un saluto a tutti .
 
....ancora quanto andremo avanti anche qui???
 
Indietro