Politici non credibili

BigOracle

Utente Registrato
Sospeso dallo Staff
Registrato
17/9/10
Messaggi
2.676
Punti reazioni
37
Politici non credibili

Giovedì, 3 gennaio 2013 - 09:15:00


Di Renato Pierri

Cari politici, è cominciata la campagna elettorale, ma anche se dite cose giuste e vere, non siete credibili. A Roma i muri sono pieni di manifesti con la faccia di Pier Luigi Bersani e, accanto, la scritta: "L'Italia giusta". Ma per un'Italia giusta, ci vogliono uomini giusti, e gli uomini giusti non possono essere coloro che hanno approvato leggi ingiuste e sostenuto un governo ingiusto. Neppure il Presidente della Repubblica è credibile quando parla di questione sociale, del disagio di tante famiglie. Ma non ha voluto lui e sostenuto lui un governo che ha pensato solo a dissanguarle le famiglie? Ed è credibile Mario Monti quando (adesso) promette di ridurre le tasse sul lavoro e la spesa pubblica e il numero dei parlamentari? Oppure fa un po' ridere? E Silvio, è credibile Silvio Berlusconi? Oppure fa venire in mente il pastore della favola di Esopo, che tante volte aveva imbrogliato i contadini, sì che quando gridò la verità, giacché i lupi per davvero stavano divorando le pecore, nessuno lo soccorse? E sono credibili i politici della Lega che con Berlusconi sono sempre stati come cul et chemise? E Casini e Fini che hanno trovato conveniente per loro sostenere a spada tratta il dissanguatore del popolo, sono credibili? In ogni modo, uomini politici, anche se non siete credibili, provateci lo stesso. Di gonzi che abboccano se ne trovano sempre.

:o
 
Politici non credibili perchè proporzionati ad un elettorato che crede a troppe fandonie e quando le constata non reagisce nemmeno. Come fai a biasimarli? Il problema sta in noi. Il resto sono solo vittimismi e chiacchiere.
 
Politici non credibili

Giovedì, 3 gennaio 2013 - 09:15:00


Di Renato Pierri

Cari politici, è cominciata la campagna elettorale, ma anche se dite cose giuste e vere, non siete credibili. A Roma i muri sono pieni di manifesti con la faccia di Pier Luigi Bersani e, accanto, la scritta: "L'Italia giusta". Ma per un'Italia giusta, ci vogliono uomini giusti, e gli uomini giusti non possono essere coloro che hanno approvato leggi ingiuste e sostenuto un governo ingiusto. Neppure il Presidente della Repubblica è credibile quando parla di questione sociale, del disagio di tante famiglie. Ma non ha voluto lui e sostenuto lui un governo che ha pensato solo a dissanguarle le famiglie? Ed è credibile Mario Monti quando (adesso) promette di ridurre le tasse sul lavoro e la spesa pubblica e il numero dei parlamentari? Oppure fa un po' ridere? E Silvio, è credibile Silvio Berlusconi? Oppure fa venire in mente il pastore della favola di Esopo, che tante volte aveva imbrogliato i contadini, sì che quando gridò la verità, giacché i lupi per davvero stavano divorando le pecore, nessuno lo soccorse? E sono credibili i politici della Lega che con Berlusconi sono sempre stati come cul et chemise? E Casini e Fini che hanno trovato conveniente per loro sostenere a spada tratta il dissanguatore del popolo, sono credibili? In ogni modo, uomini politici, anche se non siete credibili, provateci lo stesso. Di gonzi che abboccano se ne trovano sempre.

.
 
Sono pienamente d'accordo con te, però, lasciatelo dire, tu te la canti e tu te la suoni.
 
i politici escono dallo stesso cesto marcio degli italiani

che cosa volete tirare fuori?
 
Politici non credibili perchè proporzionati ad un elettorato che crede a troppe fandonie e quando le constata non reagisce nemmeno. Come fai a biasimarli? Il problema sta in noi. Il resto sono solo vittimismi e chiacchiere.
...sbagliato....

...l'elettorato ha il dovere di credere che quando va a votare ci siano persone oneste... se no salta tutto il discorso democrazia....

...la giustizia non e' compito del popolo.... se no ritorniamo ai tempi di mussolini...
 
Bisogna usare un po di piu' la testa per pensare, molti invece la usano solo per passarci il pettine di mattina o lucidar la pelata se non han capelli
 
Bisogna bastonare i vecchi politici con il voto al M5S (o FiD alla Camera)
 
Indietro