Portafoglio Bond Lunghissimi....in Saecula Saeculorum cap. 23

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Con i dati che girano questi giorni è un miracolo che non ci siano crolli....perchè se ne dica i BTP STANNO TENENDO MOLTO BENE.
Io anche oggi fallito incremento sul 53 a 100,10 ( era arrivato a 100,23) che non sarebbe neanche tanto basso visto che per me sotto i 100 con questi dati e segnali in questi giorni potrebbe pure tornarci.
Alla fine ragionando,in questo 2024 non ho venduto un solo BTP,solo acquistato il 72 e appunto provando ad incrmentare sul 53.
Mi sto esponendo sempre di più perchè credo in una risalita,ma per togliersi le soddisfazioni bisogna aspettare ancora qualche mese,anzi credo che fino a giugno a meno di movimenti strani,la situazione sarà circa questa o poco meglio.
Comunque cedolare tra un 3,5% e 4% schifo non fa di questi tempi.
 
Per me questa è semplicemente la ricetta sbagliata.
CI hanno fatto credere che fosse l'unica via.
Per me non lo è, e concordo con chi dice che il mondo ce lo sta dimostrando.

La Germania è cresciuta trainando l'Europa per diversi anni, ed in Germania il venerdì pomeriggio non si lavora (non da oggi ma da almeno 10 anni). E vale per tutti. Ho esperienze personali di viaggi in Germania con amministratori delegati tedeschi che negano meeting perchè è venerdì pomeriggio e devono andare al lago o a pescare.
In Danimarca lavorano in media 6 ore al giorno, e non mi sembra un paese dove si vive male, gli stipendi sono da fame, ed il tenore di vita basso.

E mi fermo qui solo perchè di quelle sopra ho esperienza diretta.
Per parlare di altri paesi dovrei andare a prendere studi e ricerche e non ne ho il tempo. Ma di quelle sopra lo so per certo per esperienze personali.
Ti aggiungo io l'Austria, dove lavoro il 20% delle ore in meno per il 30% dello stipendio in piu'. Lun-gio generalmente sono giorni lunghi e qualche volta capita, essendo in un'azienda globale, di essere disponibile a call anche in tarda serata o mattina presto, ma il venerdi' pomeriggio alle 14 si chiude il portatile 😁.
 
Ti aggiungo io l'Austria, dove lavoro il 20% delle ore in meno per il 30% dello stipendio in piu'. Lun-gio generalmente sono giorni lunghi e qualche volta capita, essendo in un'azienda globale, di essere disponibile a call anche in tarda serata o mattina presto, ma il venerdi' pomeriggio alle 14 si chiude il portatile 😁.
Penso che alla base di tutto ci sia il metodo.
In Italia siamo ancora vincolati al concetto di lavoro come "compro il tempo del lavoratore". Gli pago lo stipendio per stare 8/9 ore al giorno in azienda anzichè a casa.

Quando le aziende italiane capiranno che il ragionamento da fare è "compro la tua prestazione lavorativa per il raggiungimento dell'obiettivo" non sarà mai troppo tardi.
 
ma li facciamo i calcoli prima di scrivere queste cose ?

acquisto tra 15-10 e 15-11-23

420.000 di nominale btp 53
ovvero
1.100.000 di nominale au 120

a oggi :

btp 53 + 27.000
au 120 + 88.000

bot - cd + 16.000/4 =4.000
Io infatti ho smesso di rispondere. Anche perché non è che sono pagato per convincere altri, non me ne viene nulla. Più che dire una cosa....
Ad ogni modo, bravo mm1
 
Punti salienti delle minutes ultima riunione BCE:

- La proiezione dell’inflazione di marzo per il 2024 sarà probabilmente ridotta.

- Il rischio di tagliare i tassi troppo presto veniva ancora considerato superiore a quello di tagliarli troppo tardi.

- Le misure dell’inflazione di fondo avevano superato il picco.

- Attività economica e inflazione più recenti coerenti con l’attuale orientamento di politica monetaria.

- Ma occorreva compiere ulteriori progressi nel processo disinflazionistico.

- Servivano ancora continuità, cautela e pazienza.

- Mentre la probabilità di un taglio di 25 punti base ad aprile era ancora intorno al 60%, un primo taglio era ormai pienamente scontato solo per giugno.
 
Punti salienti delle minutes ultima riunione BCE:

- La proiezione dell’inflazione di marzo per il 2024 sarà probabilmente ridotta.

- Il rischio di tagliare i tassi troppo presto veniva ancora considerato superiore a quello di tagliarli troppo tardi.

- Le misure dell’inflazione di fondo avevano superato il picco.

- Attività economica e inflazione più recenti coerenti con l’attuale orientamento di politica monetaria.

- Ma occorreva compiere ulteriori progressi nel processo disinflazionistico.

- Servivano ancora continuità, cautela e pazienza.

- Mentre la probabilità di un taglio di 25 punti base ad aprile era ancora intorno al 60%, un primo taglio era ormai pienamente scontato solo per giugno.

Dai titoli sembrano buone notizie eppure i future obbl hanno reagito nervosamente.

Le proiezioni di marzo vedono inflazione al ribasso rispetto alle previsioni iniziali ad esempio. Poi si parla di primo taglio pienamente scontato a giugno ma probabile anche prima.


Intanto indici azionari su nuovi massimi, chi fermerà questa musica azionaria?
 
Dai titoli sembrano buone notizie eppure i future hanno reagito nervosamente.

Le proiezioni di marzo vedono inflazione al ribasso rispetto alle previsioni iniziali ad esempio. Poi si parla di primo taglio pienamente scontato a giugno ma probabile anche prima

Io credo che l'ultima parte , quella relativa ai mesi e ai tagli , fosse più una nota della redazione che ha fatto il riassunto, come a voler contestualizzare cosa prezzasse il mercato in quel momento.

Non so se i mercati siano scesi per quello o per il decennale USA che è balzato allo stesso momento da 4.05 a 4.35.

Escono parecchie news importanti nel nel pomeriggio, molti si staranno posizionando.
 
Io ritengo che la forza della economia USA (e della popolazione USA) sia un'altra.
Loro possono anche essere un fake e crollare, che si rialzano alla velocità della luce. Questa è la loro vera forza. E passa dalle persone e dal loro atteggiamento "nomade" in termini lavorativi.

Se oggi si creano opportunità nel Nevada assitiamo a migliaia di lavoratori che vanno nel Nevada.
Se tra due anni se ne apre in Oklahoma quelli andati in Nevada prendono e vanno in Okhlahoma.

Nel 2008 - 2009 hanno perso milioni di posti di lavoro in un anno.
Tempo 12 mesi e li avevano ricreati ex novo.

Questa è la forza USA.
In Italia se perdi lavoro rischi di stare tre anni senza trovarne.
Che vita di m....

I "sacchi per immondizia" io li chiamo ... li sposti da una parte all'altra
 
Dai titoli sembrano buone notizie eppure i future obbl hanno reagito nervosamente.

Le proiezioni di marzo vedono inflazione al ribasso rispetto alle previsioni iniziali ad esempio. Poi si parla di primo taglio pienamente scontato a giugno ma probabile anche prima.


Intanto indici azionari su nuovi massimi, chi fermerà questa musica azionaria?
Perchè non hanno detto "al mese X taglio" o viceversa. I mercati questo aspettano, finchè nessuno lo dice chiaro e tondo si guardano i dati e si fanno previsioni, il resto è fuffa :asd: .
 
Penso che alla base di tutto ci sia il metodo.
In Italia siamo ancora vincolati al concetto di lavoro come "compro il tempo del lavoratore". Gli pago lo stipendio per stare 8/9 ore al giorno in azienda anzichè a casa.

Quando le aziende italiane capiranno che il ragionamento da fare è "compro la tua prestazione lavorativa per il raggiungimento dell'obiettivo" non sarà mai troppo tardi.
Non accadrà mai, perché servirebbe qualcuno a monitorare l obiettivo raggiunto e spesso chi deve monitorare non sa minimamente cosa fa il collaboratore.

Se si andrà in quella direzione sarà solo per emulazione globalizzata
 
Si si col job act ti tengono ...
Parli con uno che è 35 anni che lavora vedi di informarti meglio ... e in ogni caso se un azienda ti vuole segare trova il modo stanne pur certo
Riflettici ...
Sei proprio il tipico boomer che non sà fare altro che denigrare i giovani.
Ringrazia che ti pago la pensione invece :D

ho detto che lavoro nell'ambito dell IT, senza nemmeno dire la nicchia della mia mansione.
Eh ma sai tutto tu, ci sarà un complotto anche per me dietro l'angolo, non l'ho ancora visto... :D :D :D
 
Punti salienti delle minutes ultima riunione BCE:

- La proiezione dell’inflazione di marzo per il 2024 sarà probabilmente ridotta. -> diranno "el trader aveva ragione nel 2022"

- Il rischio di tagliare i tassi troppo presto veniva ancora considerato superiore a quello di tagliarli troppo tardi.

- Le misure dell’inflazione di fondo avevano superato il picco.

- Attività economica e inflazione più recenti coerenti con l’attuale orientamento di politica monetaria.

- Ma occorreva compiere ulteriori progressi nel processo disinflazionistico.

- Servivano ancora continuità, cautela e pazienza.

- Mentre la probabilità di un taglio di 25 punti base ad aprile era ancora intorno al 60%, un primo taglio era ormai pienamente scontato solo per giugno.
 
Punti salienti delle minutes ultima riunione BCE:

- La proiezione dell’inflazione di marzo per il 2024 sarà probabilmente ridotta.

- Il rischio di tagliare i tassi troppo presto veniva ancora considerato superiore a quello di tagliarli troppo tardi.

- Le misure dell’inflazione di fondo avevano superato il picco.

- Attività economica e inflazione più recenti coerenti con l’attuale orientamento di politica monetaria.

- Ma occorreva compiere ulteriori progressi nel processo disinflazionistico.

- Servivano ancora continuità, cautela e pazienza.

- Mentre la probabilità di un taglio di 25 punti base ad aprile era ancora intorno al 60%, un primo taglio era ormai pienamente scontato solo per giugno.
E quanto era la proiezione per marzo, lo sapete?
 
Dai titoli sembrano buone notizie eppure i future obbl hanno reagito nervosamente.

Perchè nel prezzo incorporano ancora alcuni tagli, non è chiaro se siano più di quelli che avverrano entro l'anno. Ci sta.
 
tanti di quei "sacchi" hanno cmq delle RAL che qui nella terra dei limoni ce li sognamo...
ma lascialo parlare, è tutto un complotto, lui solo lavora e gli altri sono tutti scemi.
Deve essere pieno di amici. :D

C'è da dire anche che si RAL elevato, ma molti meno servizi rispetto a noi.
Quindi...
 
Non accadrà mai, perché servirebbe qualcuno a monitorare l obiettivo raggiunto e spesso chi deve monitorare non sa minimamente cosa fa il collaboratore.

Se si andrà in quella direzione sarà solo per emulazione globalizzata
Purtroppo concordo.
E aggiungo che definire obiettivi implica responsabilità del management a cui spesso le aziende, soprattutto quelle a gestione famigliare, tendono a sottrarsi.

Farti stare al lavoro 9 ore per spremere più che si può è un ottimo motivo affinchè il management non si prenda responsabilità.
Può sempre dire che si poteva fare qualcosa di più.

Discorso diverso è dire a gennaio che entro dicembre si deve raggiungere quel target di venduto, prodotto o che indicatore sia.
Se l'obiettivo è troppo "facile" e lo raggiungo lavorando 4 giorni a settimana non puoi andare dal lavoratore a dire che poteva fare di più.
Responsabilità del management, sconosciuta nelle PMI italiane.
 
ma lascialo parlare, è tutto un complotto, lui solo lavora e gli altri sono tutti scemi.
Deve essere pieno di amici. :D

C'è da dire anche che si RAL elevato, ma molti meno servizi rispetto a noi.
Quindi...
con quelle retribuzioni con previdenza privata e assicurazione sanitaria vai cmq alla grande..

anche in Italia tanti servizi pubblici pagati con le tasse ma poi per sanità e istruzione spesso per avere maggiore qualità e efficienza tocca andare sulla privata... mezzi pubblici spesso sono sporchi, non puntuali e mal frequentati e quindi si evitano strade rotte con buche, ecc ecc quindi non so dove in realtà sia meglio.... :rolleyes:

per un lavativo, fancazzista sicuramente da noi è stato un paradiso terrestre perlomeno finora....
 
ma lascialo parlare, è tutto un complotto, lui solo lavora e gli altri sono tutti scemi.
Deve essere pieno di amici. :D

C'è da dire anche che si RAL elevato, ma molti meno servizi rispetto a noi.
Quindi...
Yes.
Quando per una puntura di antistaminico dopo una reazione allergica paghi 1600$, sull'unghia, prima di uscire dal pronto soccorso hai voglia ad avere le RAL.

Con tutti i difetti del nostro paese non cambierei la sanità pubblica con nulla al mondo.
 
con quelle retribuzioni con previdenza privata e assicurazione sanitaria vai cmq alla grande..

anche in Italia tanti servizi pubblici pagati con le tasse ma poi per sanità e istruzione spesso tocca andare sulla privata... mezzi pubblici spesso sono sporchi, non puntuali e mal frequentati e quindi si evitano strade rotte con buche, ecc ecc quindi.... :rolleyes:
In Italia le assicurazioni sanitarie hanno quegli importi, trascurabili, perchè esiste l'alternativa del pubblico.
Se fosse tutto privatizzato sarebbe un x10 istantaneo sulle rette delle assicurazioni.

E non parliamo della scuola.
Un Università italiana, senza scomodare la Bocconi, costa mediamente 3000-5000 euro l'anno.
Un Università USA costa mediamente 30.000 dollari l'anno. E non parlo delle top.

Non è tutto oro quello che luccica.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Indietro