Portafoglio Bond Lunghissimi....in Saecula Saeculorum cap. 27

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

MikeBurry

Utente Registrato
Registrato
9/7/23
Messaggi
1.848
Punti reazioni
2.738
Si proviene da qui:

Portafoglio Bond Lunghissimi....in Saecula Saeculorum cap. 26

La citazione latina dotta significa, per i secoli dei secoli. Un tempo lunghissimo e indefinito.

Ed è l'obiettivo di questo thread! Qua tratteremo la portata dell'investimento in bond matulasemme e secolari.

"Noi siamo sul promontorio estremo dei secoli!.. Perché dovremmo guardarci alle spalle, se vogliamo sfondare le misteriose porte dell'Impossibile? Il Tempo e lo Spazio morirono ieri. Noi viviamo già nell'assoluto, poiché abbiamo già creata l'eterna velocità onnipresente."

Qua non tratteremo decennali o ventennali, andremo verso l'eternità ed oltre :o

L'obiettivo è cavalcare il futuribile, ma non certo nei termini, taglio dei tassi. Proveremo ad anticiparlo per costruire una posizione che ci faccia fare un gain sfacciato in termini percentuali, quando i tempi saranno maturi. Da non sottovalutare anche il trading che questi strumenti permettono di attuare.

I rischi ci sono, diciamolo subito. Questi bond sono quasi dei prodotti a leva sui tassi.
L'incastro è totale nel caso inflazione rimanesse persistente. Non utilizzate capitali che servono per vivere e diversificate sempre!
Ad oggi la curva dei tassi ci dice che inflazione sarà sconfitta, ma una seconda ondata inflattiva potrebbe mettere in crisi i mercati e riprezzare i rendimenti attuali.

Qua non parleremo di una singola nazione o di un singolo strumento, ma ci concentreremo sulla nicchia dei bond con lunga duration. La discussione è uno spunto per postare ISIN, strategie, tabelle e previsioni sui tassi futuri. Cercare di individuare vantaggi e svantaggi di questi strumenti analizzando liquidità, spread, flusso cedolare e rischi specifici.

Di seguito un'utile spiegazione di cosa compone, e di cosa muove, i prezzi dei nostri bond lunghissimi, a cura di simokite

VELOCI PREMESSE TEORICHE

Il prezzo di un’obbligazione è una funzione del rendimento che il mercato chiede per quella specifica durata e per lo specifico profilo di rischio dell’emittente. Tale rendimento è chiamato YTM (Yield to Maturity).Quindi il prezzo di un’obbligazione non è altro che il valore attualizzato di tutti i flussi di cassa prospettici del titolo, utilizzando come fattore di sconto proprio lo YTM.

Detto ciò, se si volesse capire come la nostra obbligazione prezzerebbe, al muoversi dell’YTM, basterebbe costruire i flussi di cassa prospettici e attualizzarli con il nuovo YTM. Nulla di più. Quindi per esempio, il BTP 2053 al prezzo odierno di 102,73 gira con YTM del 4,39%. Se si volesse calcolare il prezzo atteso, per esempio con un YTM del 3%, basterebbe costruire lo schema di cashflow dell’obbligazione, e attualizzare tutti i flussi di cassa prospettici con il 3%.

Ovviamente tutto questo può essere un po' laborioso operativamente (soprattutto se si volesse fare su un Portfolio Obbligazionario, perché bisognerebbe esplodere tutti i cashflow combinati) quindi ci vengono in aiuto due metriche, la duration modificata e la convessità, che ci consentono di fare velocemente delle analisi di sensitività e che si possono calcolare facilmente sui ogni Portfolio Obbligazionario

Da dove vengono queste due metriche?
Da un matematico inglese del 700 di nome Taylor che “inventò” una gran f i gata… ossia riuscì a trovare la migliore approssimazione lineare di funzioni un po' “antipatiche” come la Prezzo Rendimento ..tale approssimazione è detta sviluppo in serie del polinomio di Taylor in un punto, che non rappresenta altro che una somma di infiniti componenti…per ottenere un’ottima approssimazione del valore della funzione in quel punto basta sommare i primi due componenti di questa serie numerica che non sono altro che la DM (derivata prima della funzione nel punto) e la convessità (derivata seconda della funzione nel punto).

Sottolineare che è si tratta di un’approssimazione in un PUNTO, è importante perché la DM e la convessità sono concetti “locali”, quindi a variazioni del prezzo dei nostri Bond vanno sempre ricalcolate.

Per chi volesse qui

Portafoglio Bond Lunghissimi....in Saecula Saeculorum cap. 19

Vi sono alcuni esempi di applicazione pratica

Ulteriore approfondimento esplicativo, riguardante il rapporto tra prezzi e duration, da parte dell'utente Mr.Spock:


Supponiamo ad esempio che:

- Un emittente abbia emesso obbligazioni a 1, 10, 30, 50 anni con cedole 3%, 2%, 1% e 0% (ZC).
- Per semplicità, la "curva" dei rendimenti da 1 a 50 anni sia piatta al 3%.
- Non ci siano effetti distorsivi per speculazioni ecc...

Dovendo avere lo stesso rendimento a scadenza:

- Le obbligazioni con cedola 3% quoterebbero tutte 100 (1, 10, 30, 50 anni).
- Le obbligazioni con cedola 2% quoterebbero 99.03, 91.47, 80.39, 74.27.
- Le obbligazioni con cedola 1% quoterebbero 98.06, 82.94, 60.80, 48.54.
- Le obbligazioni con cedola 0% quoterebbero 97.09, 74.41, 41.20, 22.81.

Più la cedola è bassa, più il ritorno del rendimento è spostato nel futuro.
Nel caso limite, ovvero cedola 0%, è spostato tutto alla scadenza.
Quindi la volatilità aumenta in modo proporzionale alla durata e inversamente proporzionale alla cedola.

ATTENZIONE:

- Nella realtà non è quasi mai vero che la curva sia piatta. Di solito i lunghi hanno rendimento maggiore, ma in particolari condizioni di mercato, i su alcuni bond molto lunghi, possono essere anche minori (come accade con il BTP72 ad esempio).
- Tra emittenti diversi il discorso si fa più complesso, perchè la curva dei rendimenti è di solito differente.

Per gentile segnalazione di Mr.Spock , ecco un utile strumento per calcolare la variazione potenziale del prezzo di un bond, al variare del rendimento:

Fidelity Technology

******** LISTA TITOLI *********
Solo pochi stati hanno emesso titoli con ALMENO 40 ANNI di vita all'emissione che sono regolarmente quotati alla Borsa di Milano: Austria, Belgio, Francia, Italia, Messico, Regno Unito, Slovenia, Spagna, UE.

Di seguito la lista dei titoli in scadenza dopo il 2064. Sono indicati gli scambi medi delle ultime 200 sedute in valore nominale (milioni di euro).

ISINDESCRIZIONESCADENZAVOLUME
AT0000A1PEF7Austria Tf 1,5% Nv86 Eur02/11/20861
AT0000A1XML2Austria Tf 2,1% St2117 Eur20/09/21173,6
AT0000A2HLC4Austria Tf 0,85% Gn2120 Eur30/06/21208,5
AT0000A2QQB6Austria Tf 0,7% Ap71 Eur20/04/20710,7
BE0000340498Belgium Tf 2,15% Gn66 Eur22/06/20660,02
BE0000353624Belgium Tf 0,65% Gn71 Eur22/06/20710,14
US91086QAZ19Messico 5.75% Call 12ot1012/10/21101,1
XS1218289103Messico 4.0% Call 15mz1515/03/21150,2
ES00000128E2Obligaciones Tf 3,45% Lg66 Eur30/07/20660,96
ES0000012H58Obligaciones Tf 1,45% Ot71 Eur31/10/20710,52
FR0013154028Oat Tf 1,75% Mg66 Eur25/05/20660,04
FR0014001NN8Oat Tf 0,5% Mg72 Eur25/05/207216
IT0005217390Btp Tf 2,8% Mz67 Eur01/03/206736.6
IT0005441883Btp Tf 2,15% Mz72 Eur01/03/2072126,9
SI0002104121Slovenia Tf 0,687% Mz81 Eur03/03/20810,03
Germania
Non ha bond lunghissimi segnalo giusto qualcosa dato il peso in Europa del paese tripla AAA, ma sono poco scambiati
Bund Tf 0% Ag50 Eur quotazioni in tempo reale | DE0001102481 - Borsa Italiana
Bund Tf 0% Ag52 Eur quotazioni in tempo reale | DE0001102572 - Borsa Italiana
Bund Tf 1,8% Ag53 Eur quotazioni in tempo reale | DE0001102614 - Borsa Italiana

Stati Uniti
Anche dall'altra parte dell'oceano la durata massima dei titoli di stato è 30 anni. Tra i più scambiati:
Usa T-Bond Tf 2% Fb50 Usd quotazioni in tempo reale | US912810SL35 - Borsa Italiana
Usa Tf 1,25% Mg50 Usd quotazioni in tempo reale | US912810SN90 - Borsa Italiana
Usa Tf 2% Ag51 Usd quotazioni in tempo reale | US912810SZ21 - Borsa Italiana

Unione Europea (bond emessi dall'UE, emessi come ultra-trentennali)
Efsf Tf 1,75% Lg53 Eur quotazioni in tempo reale | EU000A1G0D96 - Borsa Italiana
Esm Tf 1,85% Dc55 Eur quotazioni in tempo reale | EU000A1U9936 - Borsa Italiana
Efsf Tf 2% Fb56 Eur quotazioni in tempo reale | EU000A1G0DN3 - Borsa Italiana

Per chi cerca titoli con una buona cedola ci sono i TDS rumeni. Non sono lunghissimi, ma compensano questo difetto con un rating più basso dell'italia e con una cedola alta (più rischiosi)
Romania Tf 3,375% Ge50 Eur quotazioni in tempo reale | XS2109813142 - Borsa Italiana
Romania Tf 7,625% Ge53 Usd quotazioni in tempo reale | XS2571924070 - Borsa Italiana

Qua trovate una lista di titoli oltre 25 anni
http://www.simpletoolsforinvestors....=25yearsEUR&yieldtype=G&timescale=DUR&perfo=Y

----- ETF ------
Per chi volesse attuare una strategia più prudente e diversificata tramite etf, segnalo anche 3 prodotti interessanti. Hanno una duration più "breve" intorno al 2050, sufficiente per prendere posizione sul ribasso rendimento/ tassi. Sono diversificati per nazione, hanno tutti un costo ter di 0,15% e purtroppo non compensano eventuali minus.

IBGL distribuzione
Ishares Eu Govt 15-30yr Ucits Etf Dist quotazioni in tempo reale | IE00B1FZS913 - Borsa Italiana abbastanza scambiato e AUM di 700mln
Composizione: Francia 28% Germania 23% Italia 22% Spagna 12% Paesi bassi 8%

X25E accumulazione
Xtrackers Ii Euroz Govt 25+ Ucits Etf quotazioni in tempo reale | LU0290357846 - Borsa Italiana X25E poco scambiato e AUM di 92mln
Composizione: Francia 39% Italia 17% Germania 14% Spagna 13%

IS05 (no btp) distribuzione
iShares € Govt Bond 20yr Target Duration UCITS ETF (IS05.DE) Prezzo Titoli, Notizie, Quotazioni e cronologia: Yahoo Finanza IE00BSKRJX20, infine una primizia per chi non volesse prendere posizione su italia(magari ha già btp in portafoglio). E' scambiato solo su xetra AUM 200mln
Composizione: Francia 37% Germania 22% Belgio 11% paesi bassi 8% Austria 5% Finlandia 2%


ATTENZIONE! QUESTA DISCUSSIONE SI CHIUDERÀ AUTOMATICAMENTE AL 2000° MESSAGGIO, STATE PRONTI AD APRIRE IL PROSSIMO CAPITOLO...
 
Perché si possa ambire ad una discussione più fruibile a chi legge e ad un'atmosfera più rilassata, ritengo opportuno aggiungere una breve postilla.

Non sarebbe male se evitassimo di scannarci su argomenti tipo guerre, ideologie etc. , che servono solo a farci bannare e/o cancellare pagine e rendere illeggibile il thread, ma da questo punto di vista noto grandi miglioramenti.

Chi non è frequentatore abituale del thread è più che benvenuto, se posta contributi, meno se posta solo per rivalsa o per prendere in giro: in fin dei conti di soldi di tratta, qui siamo tutti long sui Matusa, poi c'é chi si aspetta tassi neutrali negativi, chi al 2.5... Ma ecco di base venire qui nei giorni rossi, esclusivamente a sfottere, senza dati o altro , porterà unicamente a una segnalazione.

E credo ( spero ) di parlare anche a nome dei creatori storici di questo ottimo e frequentato thread @saverio1973 @marzio2061 @El Trader
 
Ne hai la certezza? Qualcuno potrebbe tradare il future, essere prevalentemente short, essere flat o parzialmente long/short e leggere/scrivere ugualmente nel thread.


I primi due recentemente bannati, ottimo esempio :asd: In un forum dove vige la libertà di espressione nei limiti del regolamento non ci possono essere benvenuti e meno benvenuti caro il mio @MikeBurry . Non spetta a chi apre un thread decidere chi è gradito o meno e chi puó scrivere cosa.

- Se non ti aspetti alcun taglio BCE, nemmeno fino al 3%, qualunque investimento in TDS ( che già qualche taglio lo prezzano...) più che quinquennale è un controsenso secondo me, e postare qui ( solitamente solo di ruote , di treni e di teppisti tra l'altro ) è un'inutile perdita di tempo

- Se non si hanno spunti intelligenti, notizie o grafici da postare, non è necessario scrivere, non è che lo ha ordinato il medico un certo numero di post. Tu in democrazia potrai senza dubbio sentirti in diritto di continuare a sfottere ogni giorno: io, come ho già detto inizierò a segnalare, cosa che finora non ho mai fatto, ma che pare inevitabile. Io non vado ad ammorbare ,senza spunti utili, e con fare irridente, in thread o forum che trattano investimenti in cui non credo o che non ritengo prioritari. Poi , comunque sarà la moderazione a definire cosa sia appropriato e cosa no, di volta in volta 😉

- i nomi che ho taggato sono comunque persone che mi hanno accolto meglio di te, sono utenti che postano spesso news e spunti di riflessione, e soprattutto sono coloro che hanno ( se non ricordo male assieme a @11/11/11 ) , di loro iniziativa iniziato un anno fa un thread che è giunto già al 27o capitolo : a te potrà non piacere , ma è così
 
Chi non è frequentatore abituale del thread è più che benvenuto, se posta contributi, meno se posta solo per rivalsa o per prendere in giro: in fin dei conti di soldi di tratta, qui siamo tutti long sui Matusa, poi c'é chi si aspetta tassi neutrali negativi, chi al 2.5... Ma ecco di base venire qui nei giorni rossi, esclusivamente a sfottere, senza dati o altro , porterà unicamente a una segnalazione.

E credo ( spero ) di parlare anche a nome dei creatori storici di questo ottimo e frequentato thread @saverio1973 @marzio2061 @El Trader
Non ci siamo, Mike. Capisco la tua buona volontà, ma i concetti NON sono condivisibili. Intanto, io al massimo ho 25ennali, sarò censurato? Forse ti sei perso l'esempio che ho fatto della vecchina che non scommette certo su questa roba, però magari si informa per capire gli effetti sulla roba che prende lei.
E, tanto per dire, io non ho mai sfottuto chi perde: al contrario, sono stato calunniato, e proprio da uno dei tuoi tre campioni (ma il fondatore, peraltro assai più corretto, credo sia @11/11/11 ) sostenendo che desideravo ci perdessero, pensa te. Alla fine l'atmosfera poco rilassata dipende proprio dalle provocazioni di chi si sente immerso nella scommessa, certo non da chi ne è più distaccato.
Non ti chiedo un mea culpa, spero di aver chiarito io. Solo, mi sto chiedendo se non ci sia addirittura un interesse, diciamo, occulto nel portare stabilmente questo 3d in prima pagina, quasi come un banner pubblicitario. Ma di questo se n'è parlato alla fine del cap. 26.
 
Non ci siamo, Mike. Capisco la tua buona volontà, ma i concetti NON sono condivisibili. Intanto, io al massimo ho 25ennali, sarò censurato? Forse ti sei perso l'esempio che ho fatto della vecchina che non scommette certo su questa roba, però magari si informa per capire gli effetti sulla roba che prende lei.
E, tanto per dire, io non ho mai sfottuto chi perde: al contrario, sono stato calunniato, e proprio da uno dei tuoi tre campioni (ma il fondatore, peraltro assai più corretto, credo sia @11/11/11 ) sostenendo che desideravo ci perdessero, pensa te. Alla fine l'atmosfera poco rilassata dipende proprio dalle provocazioni di chi si sente immerso nella scommessa, certo non da chi ne è più distaccato.
Non ti chiedo un mea culpa, spero di aver chiarito io. Solo, mi sto chiedendo se non ci sia addirittura un interesse, diciamo, occulto nel portare stabilmente questo 3d in prima pagina, quasi come un banner pubblicitario. Ma di questo se n'è parlato alla fine del cap. 26.

Dici cose per larga parte condivisibili e io parlo per me, non ho controllo sulle personalità altrui e come puoi vedere ho aggiunto 11 ( ho dovuto controllare capitoli in cui non ero ancora iscritto ) prima del tuo messaggio.

Riguardo agli altri fondatori in questione , io con loro non ho mai avuto problemi, mi è sembrato giusto taggarli perché il thread lo hanno iniziato loro e io sono solo più presente in questo periodo, e ciò mi rende più semplice aprire tempestivamente il nuovo capitolo.

Sono d'accordo sul fatto che il thread non abbia proprietari in senso stretto ,che non siano il FOL , e nemmeno ho scritto da nessuna parte che vorrei censurare persone o concetti ; ho detto solo che trovo insensato venire a sfottere, per il resto e per quello che vale, io rispetterò ogni visione contrarian, che sia ben argomentata , meglio ancora se con notizie, grafici e dichiarazioni ufficiali.

Per inciso , io ieri mattina ho venduto metà delle mie Austria 17 perché sentivo puzza di bruciato da oltreoceano e ho tanti 50/100 enari , quanti 20/30 ennali in portafoglio, quindi forse ti sei fatto un'idea sbagliata 😉
 
Continuiamo con questo tono tranquillo, di cui ti ringrazio - ma, come ti ho detto, le provocazioni vengono spesso dal direttore d'orchestra dell'altro 3d (così, certo modestamente, si definisce). Diciamo che come psicologo ci vedo un fenomeno di proiezione abbastanza intenso, e amen. Si vede che per qualche ragione si sente o sa di essere protetto.
Sono d'accordo che sfottere chi perde non sia simpatico, ma, per fare un esempio, ficcare in galera chi si mette le dita nel naso è più da stato etico che da stato democratico :D. Non segnalerei mai uno che si burla di me perché ho perso con i titoli. Se lo facessi mostrerei solo una mia debolezza.
Quanto ai grafici ecc., lasciami dire che, a quanto vedo, con tanti grafici in 6 mesi che seguo, il risultato sui matusa è quantomeno deludente (magari si riscatteranno subito, eh), mentre senza tanti grafici l'aver buttato con buon senso tutto il possibile sui 7/10ennali in ottobre ha reso credo di più, certo con assai meno rischi. Come è stato notato da altri, concentrarsi sui soli numeri, senza considerare con ampia visuale la situazione generale, porta a una forma di miopia.
Poi, se hai venduto metà 17, confermi la mia idea che parlare di raddoppi e treni in partenza sia abbastanza fuorviante, si spera in assoluta buona fede, a parte i problemi caratteriali di ognuno.
 
Poi , comunque sarà la moderazione a definire cosa sia appropriato e cosa no, di volta in volta 😉
Unica parte che condivido del tuo post. Ripeto, due dei fondatori da te citati sono stati recentemente bannati quindi un invito a guardare nel proprio orticello anziché puntare il dito SOLO su chi si esprime in controtendenza al pensiero unico voluto dai ‘fondatori’.
 
Ultima modifica:
Continuiamo con questo tono tranquillo, di cui ti ringrazio - ma, come ti ho detto, le provocazioni vengono spesso dal direttore d'orchestra dell'altro 3d (così, certo modestamente, si definisce). Diciamo che come psicologo ci vedo un fenomeno di proiezione abbastanza intenso, e amen. Si vede che per qualche ragione si sente o sa di essere protetto.
Sono d'accordo che sfottere chi perde non sia simpatico, ma, per fare un esempio, ficcare in galera chi si mette le dita nel naso è più da stato etico che da stato democratico :D. Non segnalerei mai uno che si burla di me perché ho perso con i titoli. Se lo facessi mostrerei solo una mia debolezza.
Quanto ai grafici ecc., lasciami dire che, a quanto vedo, con tanti grafici in 6 mesi che seguo, il risultato sui matusa è quantomeno deludente (magari si riscatteranno subito, eh), mentre senza tanti grafici l'aver buttato con buon senso tutto il possibile sui 7/10ennali in ottobre ha reso credo di più, certo con assai meno rischi. Come è stato notato da altri, concentrarsi sui soli numeri, senza considerare con ampia visuale la situazione generale, porta a una forma di miopia.
Poi, se hai venduto metà 17, confermi la mia idea che parlare di raddoppi e treni in partenza sia abbastanza fuorviante, si spera in assoluta buona fede, a parte i problemi caratteriali di ognuno.

Te l'ho detto , io non sono nessuno, apro il thread come successo negli ultimi 4-5 capitoli e finisce lì, mi pareva solo di aver espresso normali regole di convivenza : non ho motivo di arrabbiarmi con chi sfotte, figuriamoci con chi si pone in modo pacato.

Quando dico che vorrei ( mi piacerebbe, non ho alcuna autorità) un atteggiamento costruttivo da parte di chi scrive è perché le personalità sono varie, e per evitare ban evitabili , o pagine illeggibili, sarebbe bene che tutti seppellissimo eventuali vecchie asce di guerra.

Chiarisco che io non ho mai parlato di % minime o di raddoppi e chi ne parla solitamente sa che è una partita ancora tutta da giocare, anche se qui crediamo che l'inerzia sia tendenzialmente dalla nostra parte, negli anni a venire.

Anche io avrei voluto avere liquidità ad Ottobre, avrei fatto scelte diverse, ma pazienza : fare timing con successo è anche e soprattutto fortuna, credo
 
Esprimo anche io alcune idee.
1) il Thread è utile anche per chi non ha centenari né mai lo comprerà , come me perché non adatti al profilo di rischio. Infatti in pochi altri thread si commentano i dati dell'inflazione e delle politiche BC con tale frequenza ...e ciò interessa tutti gli investitori
2) certo a volte sarebbe necessario per i nuovi specificare che i lunghissimi sono più che altro una scommessa e che non ci sono regole matematiche per cui debbano salire, e quindi non fa fa male imho chi porta opinioni contrarian perché aiuta a ribadire io concetto di per se ovvio ma a volte quasi negato dai più

3) come i tutti i forum ha i suoi dogmi e guai a contraddirli.. ma a me piace sperimentare idee e vie nuove e sono un po' contrarian di carattere , ad esempio recentemente ho letto una teoria che contraddice uno dei più solidi dogmi del thread : e se fossero le banche centrali a seguire coi loro tassi, i rendimenti di mercato e non viceversa? Chi lo sosteneva aveva grafici che lo dimostravano ...così tanto per animare un po' la discussione.:)
 
Esprimo anche io alcune idee.
1) il Thread è utile anche per chi non ha centenari né mai lo comprerà , come me perché non adatti al profilo di rischio. Infatti in pochi altri thread si commentano i dati dell'inflazione e delle politiche BC con tale frequenza ...e ciò interessa tutti gli investitori
2) certo a volte sarebbe necessario per i nuovi specificare che i lunghissimi sono più che altro una scommessa e che non ci sono regole matematiche per cui debbano salire, e quindi non fa fa male imho chi porta opinioni contrarian perché aiuta a ribadire io concetto di per se ovvio ma a volte quasi negato dai più

3) come i tutti i forum ha i suoi dogmi e guai a contraddirli.. ma a me piace sperimentare idee e vie nuove e sono un po' contrarian di carattere , ad esempio recentemente ho letto una teoria che contraddice uno dei più solidi dogmi del thread : e se fossero le banche centrali a seguire coi loro tassi, i rendimenti di mercato e non viceversa? Chi lo sosteneva aveva grafici che lo dimostravano ...così tanto per animare un po' la discussione.:)

Sul primo punto nulla da dire, per ME se uno spunto è supportato da dati solidi se ne può parlare.

Sul punto centrale , cito, dal primo messaggio di ognuno dei 27 capitoli:

"I rischi ci sono, diciamolo subito. Questi bond sono quasi dei prodotti a leva sui tassi.
L'incastro è totale nel caso inflazione rimanesse persistente. Non utilizzate capitali che servono per vivere e diversificate sempre!
Ad oggi la curva dei tassi ci dice che inflazione sarà sconfitta, ma una seconda ondata inflattiva potrebbe mettere in crisi i mercati e riprezzare i rendimenti attuali."

Poi se un novellino legge bene di OAT 72 e, senza sapere cosa sia , cosa renda e quali siano i rischi , corre a comprarla l'errore non è del thread , almeno questo è ciò che penso io .

Leggo spesso , in religioso silenzio ( sono fatto così) il topic azionario di Jonny e non è che loro ogni volta che parlano delle potenzialità di Nvidia, in termini di fatturato , utili e multipli in borsa, aggiungono un disclaimer al post... Nessun "maneggiare con cura" o "non si accettano responsabilità" .

Credono in ciò che accumulano/tradano e ne parlano , dando per scontato che non stanno vendendo nulla , bensì confrontandosi su argomenti strettamente inerenti il loro investimento prediletto.

Sui dogmi non saprei , io non ho sposato nemmeno la madre dei miei figli : ragiono come quando giocavo a poker multitable 6 ore al giorno, finché ritenevo di avere un Edge rispetto al banco e agli avversari, ci mettevo anima e corpo, ma quando il giochino fu capito dai più, mollai di colpo.

Erano soldi allora come lo sono ora : al momento ritengo che i tassi possano molto più facilmente scendere che salire, sono ben posizionato, credo l'Europa i tassi alti li mal sopporti... Dopodiché nulla mi vieta di uscire da tutto senza remore se ritenessi di non trovarmi più nel piatto giusto della bilancia.
 
Ultima modifica:
Chesensoha esiste ancora in questo forum ?
 
Condivido tutto quanto scritto da MikeBurry che ringrazio per l'apertura del nuovo capitolo.

Tornando a noi vedo davvero difficile la lettura di questo momento, siamo in fase laterale leggermente ribassista.
Abbiamo divergenza tra dati usa ed ue.
Tra pochi mesi le nuove elezioni americane.
Guerre in tutto il mondo ed instabilità.
 
Quando dico che vorrei ( mi piacerebbe, non ho alcuna autorità) un atteggiamento costruttivo da parte di chi scrive è perché le personalità sono varie, e per evitare ban evitabili , o pagine illeggibili, sarebbe bene che tutti seppellissimo eventuali vecchie asce di guerra.
Se posso dare una mia opinione, ciò che rende le pagine più illeggibili è l'eccessivo numero di post di alcuni utenti. Non è necessario postare 50 volte al giorno se in realtà non si ha nulla di particolarmente brillante o nuovo da dire. I battibecchi al contrario in genere durano poco e vengono pure falciati in fretta dalla moderazione, quindi non hanno la tendenza a rendere i topic illeggibili.
 
2) certo a volte sarebbe necessario per i nuovi specificare che i lunghissimi sono più che altro una scommessa e che non ci sono regole matematiche per cui debbano salire, e quindi non fa fa male imho chi porta opinioni contrarian perché aiuta a ribadire io concetto di per se ovvio ma a volte quasi negato dai più
In realtà se tagliano i tassi le regole matematiche per cui debbano salire ci sono eccome !;)
 
Se posso dare una mia opinione, ciò che rende le pagine più illeggibili è l'eccessivo numero di post di alcuni utenti. Non è necessario postare 50 volte al giorno se in realtà non si ha nulla di particolarmente brillante o nuovo da dire. I battibecchi al contrario in genere durano poco e vengono pure falciati in fretta dalla moderazione, quindi non hanno la tendenza a rendere i topic illeggibili.
Es. le opinioni puramente personali slegate da qualsiasi news (specie se complottiste, che non fregano a nessuno perchè il mercato notoriamente non segue i complottismi), i movimenti dei propri pf o, peggio, le intenzioni sui movimenti.
Le news invece, anche se sono fuori contesto, ci possono stare sempre, perchè chissà mai cosa segue il mercato.

Poi se si passa ai "gusti personali" a me piacciono grafici e correlazioni grafiche, ma è evidente che le modalità di lettura del mercato sono varie e disparate e non ce n'è una sempre vincente.
 
Ringrazio per la cortese risposta.
Giusto per rimanere "più o meno" OT, questa tecnologia nel breve è così forte da permettere alla borsa di continuare a volare. O meglio, riesce nel breve ad incidere sulla produzione di beni e servizi rendendoli competitivi al punto di permettere all'economia che più ne beneficia (USA) di frantumare tutti i record incluso il muro dei tassi alti? Oppure pensi che la musica possa cambiare perché ci si renderà conto (come successo con la dot-com) che le cose per maturare avranno bisogno di tempo?
Grazie in anticipo

E' ciò che pensano gli addetti al settore che toccano con mano quanto le aziende si stiano scannando per integrare l'AI nei loro processi produttivi. Poi magari non è l'unica componente, ma sta avendo un effetto signficativo. Le aziende tagliano i costi e aumentano la produttività facendo investimenti limitati.

Dimentichi il fattore fondamentale ovvero l’indebolimento dell’euro sul dollaro nel caso di politiche monetarie non concordanti ed il conseguente apprezzamento dei prodotti importati, tra cui il petrolio e tutte le materie prime prezzate in dollari, con effetti inflazionistici a catena su tutta la filiera.
Tutto ció avrebbe effetti recessivi che potrebbero perfino più che compensare gli effetti dell’allentamento monetario, tra l’altro già in parte prezzato dai mercati e quindi già insito nei tassi di mercato attuali.

Quello che stai descrivendo è un semplice rapporto di causalità che vale per tutte le banche centrali del mondo. Estendendo il ragionamento, nessuna banca centrale al mondo dovrebbe operare in modo indipendente dalla FED, perchè poi succede ciò che descrivi. E' evidente che non sia così, e te lo ha dimostato recentemente la Svizzera. Ogni azione delle banche centrali porta con sè ovviamente sia effetti positivi e negativi, Pro e Contro. Chi è preposto a decidere li valuta di volta in volta. Se la BCE riterrà i Contro meno dei Pro, taglierà a prescindere da cosa farà la FED.
 
E' ciò che pensano gli addetti al settore che toccano con mano quanto le aziende si stiano scannando per integrare l'AI nei loro processi produttivi. Poi magari non è l'unica componente, ma sta avendo un effetto signficativo. Le aziende tagliano i costi e aumentano la produttività facendo investimenti limitati.



Quello che stai descrivendo è un semplice rapporto di causalità che vale per tutte le banche centrali del mondo. Estendendo il ragionamento, nessuna banca centrale al mondo dovrebbe operare in modo indipendente dalla FED, perchè poi succede ciò che descrivi. E' evidente che non sia così, e te lo ha dimostato recentemente la Svizzera. Ogni azione delle banche centrali porta con sè ovviamente sia effetti positivi e negativi, Pro e Contro. Chi è preposto a decidere li valuta di volta in volta. Se la BCE riterrà i Contro meno dei Pro, taglierà a prescindere da cosa farà la FED.
L’esempio della Svizzera vale come il due di picche, si tratta di un paesucolo da 800 miliardi di PIL contro i 14.500 miliardi dell’europa, suvvia…
 
Condivido tutto quanto scritto da MikeBurry che ringrazio per l'apertura del nuovo capitolo.

Tornando a noi vedo davvero difficile la lettura di questo momento, siamo in fase laterale leggermente ribassista.
Abbiamo divergenza tra dati usa ed ue.
Tra pochi mesi le nuove elezioni americane.
Guerre in tutto il mondo ed instabilità.
Quali sono i momenti di facile lettura? intanto registriamo l'errore clamoroso di chi sosteneva che sarebbe bastato l'annuncio del taglio dei tassi per vedere i lunghi volare ed invece li troviamo ancora a ridosso dei prezzi di gennaio 2023. Bisogna dare ragione a quei pochi che hanno avuto il coraggio di dire calma e frenare gli entusiasmi quando partivano i fuochi d'artificio ad ogni rimbalzo che puntualmente è rientrato.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Indietro