Portafoglio Bond Lunghissimi........in Saecula Saeculorum cap. 28

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Secondo voi se dovessero abbassare i tassi l'ECB, l'OAT 72 e l'Austria 0,85 aumenteranno di tanto?
 
Secondo voi se dovessero abbassare i tassi l'ECB, l'OAT 72 e l'Austria 0,85 aumenteranno di tanto?
Dipende da quanto li abbassano. Uno 0,50 mi sembra già abbondantemente scontato nei prezzi. Qui si guarda oltre.
 
hai fatto bene, il trend di medio non era cambiato.
Qui si attende sempre il crollo dell'azionario ormai da 18mesi....
Ma non dovevi leggere e basta?
Io credo che una buona parte delle persone che scrivono qui dentro faccia anche trading su altri strumenti, in trend controtrend usando trading system ecc...
Ma se ognuno scrivesse sono entrato a tot e sono uscito a tot ogni 2 minuti la discussione diventerebbe illeggibile
Soprattutto le cose a posteriori di cui proprio non frega nulla a nessuno
 
Buxl ai minimi dell'anno, alla fine BCE o non BCE siamo cmq in mano a quello che decidono gli americani.
Con i dati di oggi Usa siamo tornati a 3 tagli per fine anno, da 2 di ieri.

Ma la differenza è davvero risicata.
Indici europei in gran ripresa, sopra il 50 anche la Germania che vedeva un dato sotto i 50 da 10 mesi.
Economia Europea sembra riprendersi, ma è da vedere se è un rimbalzino o un vero cambio di direzione.
a mio avviso, molto più preoccupante il riavvio delle maggiori economie europee con i dati di oggi, piuttosto che la corsa degli usa (ormai siamo abiutati).

Si attende sempre alla riva.
 
Buxl ai minimi dell'anno, alla fine BCE o non BCE siamo cmq in mano a quello che decidono gli americani.
Con i dati di oggi Usa siamo tornati a 3 tagli per fine anno, da 2 di ieri.

Ma la differenza è davvero risicata.
Indici europei in gran ripresa, sopra il 50 anche la Germania che vedeva un dato sotto i 50 da 10 mesi.
Economia Europea sembra riprendersi, ma è da vedere se è un rimbalzino o un vero cambio di direzione.
a mio avviso, molto più preoccupante il riavvio delle maggiori economie europee con i dati di oggi, piuttosto che la corsa degli usa (ormai siamo abiutati).

Si attende sempre alla riva.
se la bce taglia a giugno l'economia andrà ancora meglio ed inizio a credere che nell'attuale situazione un taglio per dare il tanto segnale atteso poi faccia più male che bene sui tds ...
in america se si azzardano a tagliare vanno in piena espansione economica :D
per vedere la legge del vero taglione serve che crollano gli indici azionari ,contrariamente rischiamo di galleggiare in questo stato per lungo periodo,prima o poi a qualcuno guardano i livelli dei listini azionarii dove sono arrivati verrà l'idea di tirare fuori uno scheletro dall'armadio per fare arrivare un bel cigno nero e cogliere questa opportunità come è successo sui bond in piena bolla :yes:
 
Ultima modifica:
sono lettore. Operativamente parlando, sono fermo ai 3 ultimi acquisti di OAT 2072 fatti martedì 2/4/24 uno dei quali mentre ero in auto per la montagna per un poco di sci primaverile e stava faceva un oltre meno 5% die Questi ultimi 3 acquisti sono il 28. il 29 e il 30 acquisto di OAT 2072 o meglio RIACQUISTI il primo dei quali è partito giovedì 25 gennaio 2024 . E parlo di RIACQUISTI perché tutte le OAT le vendetti (assieme ad altri 12 bond 10 BTP e le 2 AUSTRIA) ) il giovedì 21/12/2023 .
A proposito dell'AUSTRIA 0,85% e della comparazione con la OAT 0,5% 2072, a mio parere sono entrambi ottimi Matusalem e saranno i due che sovraperformeranno maggiormente appena i tassi inizieranno a calare e l'AT 0,85% è compratissimo sebbene abbia e abbia sempre avuto un REL sempre penalizzante rispetto alla sorella AUSTRIA 2,10% solo e soltanto per la sua altissima DURATION . D'altronde quanto può essere importante un Rendimento Effettivo Lordo a scadenza su obbligazioni che scadono a babbo morto? Il gestore professionista qui guarda la DURATION sia semplice sia soprattutto FINANZIARIA .
A tal proposito vi metto uno snap shot da un mio file EXCEL dove nella riga superiore c'è il DELTA dei 5 bond extra lunghi rispetto ai loro minimi storici fatti il 4/10/23 (eccetto AUSTRIA 2,10 che il suo 60 di minimo storico lo fece il 6/10/23):
la riga appena sotto mi dice la DURATION MODIFIED (VOLATILITA')dei 5 bond extra lunghi
la riga più bassa mi dice la PERCENTUALE di salita di prezzo in caso di calo tassi del 0,50%. Nel mio file è sufficiente che in una sola cella io cambi il tasso ad esempio di meno 0,5% come in questo caso , ed ecco che mi compaiono i prezzi obbiettivi di questi 5 bond ma anche di tutti gli altri bond che seguo. Ora è facile accorgersi che NON ESISTE nel globo "terracqueo" un bond che abbia una DURATION MODIFIED (VOLATILITA') maggiore della AUSTRIA 0,85% che è addirittura 46,72% . Il REL qui non conta un caxxo.
grazie Fabbro. Ogni tuo intervento è illuminante....

Sempre in acquisto sia su francia che su austria 2120
 
se la bce taglia a giugno l'economia andrà ancora meglio ed inizio a credere che nell'attuale situazione un taglio per dare il tanto segnale atteso poi faccia più male che bene sui tds ...
in america se si azzardano a tagliare vanno in piena espansione economica :D
per vedere la legge del vero taglione serve che crollano gli indici azionari ,contrariamente rischiamo di galleggiare in questo stato per lungo periodo,prima o poi a qualcuno guardano i livelli dei listini azionarii dove sono arrivati verrà l'idea di tirare fuori uno scheletro dall'armadio per fare arrivare un bel cigno nero e cogliere questa opportunità come è successo sui bond in piena bolla :yes:
assolutamente d'accordo.
Forse qui con 1-2 tagli non si fanno miracoli, ma già ora siamo tornati sopra i 50 (lo dicevo da settimane ma vabbeh).
Per me è chiaro un processo di aumento economico in europa, la fase "buia" è passata, e non si è tramutata in recessione come magari si poteva pensare a fine 2023.

Infatti indici mondiali a cannone, mentre i bond sono tornati lontani dai massimi del 2024. Cosa vorrà mai dire?
Gli investitori obb vogliono rendimenti più alti di quelli visti fin'ora a mercato, l'azionario sale da 6 mesi in faccia a chi continua dire che nvidia può perdere 80% in pochi mesi.
Eppure qui si chiudono orecchie ed occhi e si fa il classico "cherry picking", postando solo quello che fa più comodo sentire.

In questo contesto, non ci sono le condizioni per un rally del mercato obbligazionario europeo.
E lo dico senza paura di esser perculato qui dentro.
Poi ovviamente dichiarazione distaccata da eventi imprevisti come successe l'anno scorso a marzo.
Usa non parlo neanche, questi ormai devono garantire un pil da 4% per non far crescere il rapporto debito/pil fuori dal mondo :D
Insomma, la "musica" continua a correre, finchè non si fermerà sull'azionario e niente di nuovo qui.
Di super positivo (per chi ha vissuto il sett/ott 23) è che rialzi dei tassi e minimi di quel periodo non si dovrebbero vedere per i tds europei.
 
se la bce taglia a giugno l'economia andrà ancora meglio ed inizio a credere che nell'attuale situazione un taglio per dare il tanto segnale atteso poi faccia più male che bene sui tds ...
in america se si azzardano a tagliare vanno in piena espansione economica :D
per vedere la legge del vero taglione serve che crollano gli indici azionari ,contrariamente rischiamo di galleggiare in questo stato per lungo periodo,prima o poi a qualcuno guardano i livelli dei listini azionarii dove sono arrivati verrà l'idea di tirare fuori uno scheletro dall'armadio per fare arrivare un bel cigno nero e cogliere questa opportunità come è successo sui bond in piena bolla :yes:
Guardiamo anche il debito pauroso fatto con gli interessi sulle carte di credito, sono con l'acqua alla gola....io aspetto il botto.
 
Guardiamo anche il debito pauroso fatto con gli interessi sulle carte di credito, sono con l'acqua alla gola....io aspetto il botto.
l'economia americana in questo momento è sorretta dall'enorme deficit e la vendita di armi a livello globale per i conflitti in atto ,quando avranno finito di fare soldi le grandi lobby troveranno il modo per fare crollare tutto....
 
sono valori elevati ma ancora lontani dai crack del 2008..
Guardiamo anche il debito pauroso fatto con gli interessi sulle carte di credito, sono con l'acqua alla gola....io aspetto il botto.
 
l'economia americana in questo momento è sorretta dall'enorme deficit e la vendita di armi a livello globale per i conflitti in atto ,quando avranno finito di fare soldi le grandi lobby troveranno il modo per fare crollare tutto....
Certo, ma le grandi banche hanno lanciato l'allarme, quindi sanno di avere un problema di insolvenza ( non gli entrano soldi)..e questo per loro è "il problema"...
La maggior parte degli americani non mangia armi... inutile poi fare 4 lavori per pagare 22%di interessi...
 
Sarà.... ma io rimango dell'idea che il loro debito è fuori controllo, magari arrivasse qualche bond vigilantes 😎😎😬
1713894060747.png


dati dati dati no opinioni, senza offesa eh.
Siamo belli altini, ma per arrivare al picco del 2009 serbirebbe un 'altro anno cosi...
serve disoccupazione, allora la gente non paga perchè manca lavoro..
 
Buxl ai minimi dell'anno, alla fine BCE o non BCE siamo cmq in mano a quello che decidono gli americani.
Con i dati di oggi Usa siamo tornati a 3 tagli per fine anno, da 2 di ieri.

Ma la differenza è davvero risicata.
Indici europei in gran ripresa, sopra il 50 anche la Germania che vedeva un dato sotto i 50 da 10 mesi.
Economia Europea sembra riprendersi, ma è da vedere se è un rimbalzino o un vero cambio di direzione.
a mio avviso, molto più preoccupante il riavvio delle maggiori economie europee con i dati di oggi, piuttosto che la corsa degli usa (ormai siamo abiutati).

Si attende sempre alla riva.

Hai ragione sui servizi, peccato che ci sia un piccolo, irrilevante dettaglio , chiamato manifatturiero che stenta a staccarsi da 40.

E per quanto pesi meno del terziario , il settore industriale costituisce un quarto del PIL.

Ed è un problema in tutta Europa, in fin dei conti i tassi alti : dissuadono dall'allargarsi, da comprare altri macchinari, altri capannoni e di conseguenza dal creare nuovi PIL e occupati
 
Hai ragione sui servizi, peccato che ci sia un piccolo, irrilevante dettaglio , chiamato manifatturiero che stenta a staccarsi da 40.

E per quanto pesi meno del terziario , il settore industriale costituisce un quarto del PIL.

Ed è un problema in tutta Europa, in fin dei conti i tassi alti : dissuadono dall'allargarsi, da comprare altri macchinari, altri capannoni e di conseguenza dal creare nuovi PIL e occupati
eh ma come vedi, il manif conta "meno" del terziario.
Sia in usa che in europa.
Nel 2008 no invece.
Siamo passati da paesi produttori a paesi di servizi, i veri produttori ora sono cina,india e zona indocina.
 
Vedi l'allegato 3008604

dati dati dati no opinioni, senza offesa eh.
Siamo belli altini, ma per arrivare al picco del 2009 serbirebbe un 'altro anno cosi...
serve disoccupazione, allora la gente non paga perchè manca lavoro..
Non mi offendo... non sono opinioni, sono notizie ufficiali di banche USA, ho letto un articolo che ora non trovo che parlava del problema delle insolvenze dei mutui e carte di credito....il fatto è che puoi avere un lavoro a differenza del 2008, oppure 2/3/4 ma se poi non riesci ad arrivare a fine mese ....
Comunque quella risalita quasi verticale del grafico rispecchia un economia in salute...🤷🏻🤷🏻🤷🏻
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Indietro