Posso resistere a tutto....

LeMarquis

Nuovo Utente
Registrato
4/10/03
Messaggi
119
Punti reazioni
2
...ma non alle tentazioni.

E quale tentazione più grande proseguire nel gioco??

Ma mi rendo conto che quello pensavo fosse un gioco di post ludici, rischia di divenire per qualcuno una fobia anzi, una vera caporetto.

Ma poichè suppongo dietro al nick HIT una persona di mia conoscenza, nn ho voluto rispondere con il silenzio, sarebbe apparso un segno di indifferenza ed essa è sempre la peggior offesa.

Così per non apparire offensivo rispondo alle Sue provocazioni ammonendolo però di non superare i limiti del buon gusto.

In merito alla dissertazione sintattica mi limito a dire che... trovo un forte segno di onnipotenza nel comportamento di chi si erge a giudice dell'altrui pensiero.

Tale forma egocentrica rivela una visione dell'universo che Li circonda limitata e pragmatica.

L'individuo nella sua forma materiale non crea non scopre e non inventa semplicemente osserva quello che accade.

Non "vive" ciò che accade ma lo osserva.

Il primo passo per viverlo è "osservare" che è diverso da osservare semplicemente così come "vivere" è diverso da vivere.

Perchè si possa prima "osservare" e poi "vivere" quel che accade bisogna "essere" e quando sì è, solo allora si crea si inventa si scopre.

Quando finalmente si è, si comprende quanto ci si sia allontanati dal concetto di giudizio e ci si avvicini all'utopia della libertà assoluta.
 
C'è chi "vive" solo per soddisfare ad ogni costo il proprio piacere.

Non so cosa pensi, ma non ho mai avuto il disonore di conoscerti.

So che ci sono padri che riducono in fin di vita la propria figlia a furia di cazzotti.
So che c'è chi ti insegue alla fermata dell'autobus solo per il "piacere" di tirarti 19 coltellate.
So che c'è chi ti recide l'arteria femorale, perchè gli hai guardato la ragazza.
So che c'è chi va allo stadio per il "piacere" di fracassare qualche cranio.
So che i raduni sadomasochisti si concludono con feriti.
So che Gianfranco Stevanin riceve più lettere da ammiratrici rispetto a Raul Bova.
So che se doni milardi all'infanzia abbandonata, puoi violentare bambini e farla franca.

So che de sade, ne sarebbe stato contento ed eccitato.

La mia modesta opinione è che certi nick (ed idee) dovrebbero essere evitati dai forum più attenti.
Il marchese e la sua ideologia è uno di quei casi.
Nessuno si iscrive col nome di Bin Laden ed inneggia al terrorismo.
E non venitemi a dire che i sadomasochisti son consenzienti, perchè anche i terroristi hanno, purtroppo, molti consensi.
Ho sviluppato un odio feroce per questi argomenti, da quando sono venuto a conoscenza di una storia di inaudita violenza.
Tra qualche mese, forse, ne parlerò ad una trasmissione televisiva. Vi avviserò. Non vorrei citarti (evitando, naturalmente, il nome del forum).

Penso che se il mondo va male, è anche perchè c'è chi insegna con troppa leggera morale, idee non da tutti condivise e, permettimi, sbagliate.
Se vuoi parlare di sadomasochismo, ci sono siti apposta.
Di sicuro lo sai.
 
Non c'è un mio solo post dove io parli di sadomasochismo e nemmeno uno solo dove io associ il mio nick a
DeSade, stai facendo tutto da solo....

....l'ennesimo autogoal.
 
Scritto da LeMarquis
Non c'è un mio solo post dove io parli di sadomasochismo e nemmeno uno solo dove io associ il mio nick a
DeSade,

Divertente come la rigiri.
Ti sei presentato come parente del marchese, fin dal tuo primo post.
Hai spesso parlato di justine o vantato messianiche iniziazioni a fruste e borchie.
Rileggiti!

Fastmax!!
In merito all'argomento, alla fine l'unica legge che conta è quella della frusta....
Convertitevi ragazzi... mi direte...
11-12-03 14:00 IP:

Fastmax!!
quote:
--------------------------------------------------------------------------------
lassà stà le fruste, fanno male e non risolvono nulla
--------------------------------------------------------------------------------
In merito al male avrei da ridire c'è male e male è questione di metodo e di... polso...
Però sai bene che se siamo in 13 e posso fare il Messia ci sono...
19-12-03 21:28 IP:

Fastmax!!
Specialista in materia, cattedratico, luminare della divina arte!!
19-10-03 17:10

Fastmax!!
Justine è una pietra miliare, dove Histoire d'O diviene simbolo della trasgressione femminile poichè a differenza di Justine, O ricerca volontariamente il suo essere schiava.
Come siamo maschili e femminili siamo anche attivi e passivi carnefici e vittime , master e slave o in Italiano: Padrone/a e Schiavo/a.
Essere liberi significa anche liberarsi dalla schiavitù dei desideri dai farsi perbenismi dai moralismi dai pruriti da salotto.
Essere liberi significa essere se stessi, ed evolversi spiritualmente e se questo dovesse passare per qualche manetta un nastro di seta e qualche corda, di sicuro DIO non mi giudicherà di certo per questo.
04-10-03 at 20:05

Fastmax!!
quote:
--------------------------------------------------------------------------------
cosa intendi per "passare per qualche manetta un nastro di seta e qualche corda..."
--------------------------------------------------------------------------------
Si può entrare in un negozio e comprare manette frustini bende colorate e sentirsi sporchi e malati oppure farlo e sentirsi liberi e felici verso i propri e gli altrui desideri.
Questo significa che DIO non mi giudicherà per come ho vissuto la mia sessualità ma per come ho sfruttato il dono più grande che mi ha dato: lo spirito santo, quella scintilla divina che chiamiamo intelligenza.
04-10-03 at 22:39


Trovo analogie con la "filosofia" del marchese.

Il marchese scrive:
"La legge in tutte le sue forme (naturale, morale, politica) è la regola di una natura seconda, e che usurpa la vera sovranità. Poco importa che, secondo un'alternativa ben conosciuta, la legge venga concepita come esprimente la forza impositrice del più forte, o al contrario l'unione protettrice dei deboli. Poiché questi padroni e questi schiavi, questi forti e questi deboli, appartengono interamente alla natura seconda; è l'unione dei deboli che favorisce e suscita il tiranno, è il tiranno che ha bisogno di una tale unione per essere".

Dal marchese de Sade, viene il termine che indica la patologia psicologica del sadismo, il godere nel fare del male agli altri. Sade argomenta il contrario: ogni uomo è uno strumento, ogni uomo ha valore soltanto in quanto mi serve per qualche cosa, se non mi serve a niente lo posso anche uccidere, o lo posso uccidere perché mi è utile ucciderlo, ma in ogni caso l’altro è sempre uno strumento.

Nel nazismo, nei grandi fenomeni bellici attuali, nel terrorismo, e non solo in questi, i nemici, gli altri, sono semplicemente strumenti: non c’è rispetto dell’altro in quanto altro essere umano. L’altro essere umano è considerato come un oggetto da utilizzare. Molti fenomeni della nostra epoca si potrebbero mettere sotto l’egida di Sade: viviamo in una civiltà in cui sono seguiti solo gli imperativi ipotetici, cioè gli imperativi che ci indicano gli strumenti per raggiungere un fine, la validità del fine non viene messa in discussione, ma si nega Dio proprio là dove viene affermato, cioè nella morale, anteponendo a questa una religione del piacere e del desiderio che tutto giustifica.

Nel suo pensiero, tutto si svolge come se il contenuto edipico, sempre sottratto, subisse una duplice trasformazione - come se la complementarità padre-madre fosse duplicemente spezzata, senza simmetria. Nel caso del sadismo, è il padre a esser posto al di sopra della legge, principio superiore che assume la madre come vittima per eccellenza.

Qualche problemino con la madre?

Vediamo se sei capace di rispondere con sincerità a questa semplicissima domanda. Mi raccomando rispondi solo sì o no, tanto per conoscere come la pensi.
Poi puoi scrivere tutto quello che vuoi, ma prima rispondi sì o no.

Il marchese de sade
era un pedofilo assassino
sì o no?
 
Ultima modifica:
Non sono un giudice quindi non posso, tantomeno a posteriori stabilire se fosse pedofilo e assassino.

Io non c'ero a vedere ma se lo sai tu di per certo che me lo domandi a fare?

La risposta la conosci bene....

Per principio non giudico e non mi ergo a giudice..... ma ti rammento che nel giorno del giudizio tutti i peccati saranno mondati fuorchè quelli verso lo Spirito Santo.....























p.s. grazie per il copia incolla rileggendomi a posteriori mi sono piaciuto.... :D:D

Scrivo sempre da Dio...
 
Infatti ti ritieni pieno di spirito santo.
Se nel tuo cervello entrasse anche qualche altro pensiero...
Ma è impossibile: lo spazio è limitato e l'alto concetto che hai di te, non lascia posto ad altro.
C'è una bella differenza tra discriminare e giudicare.
La storia e gli scritti del tuo marchese non lasciano spazio a dubbi.
Bisogna solo essere ciechi o stupidi per nasconderlo.

Avete il vostro Messia sadomasochista.

Che non parla mai di de sade.

Nè di Dio.
 
E' tempo di rimettere le cose a posto.

Hit scrive: Non so cosa pensi, ma non ho mai avuto il disonore di conoscerti.

Ma se abbiamo anche i rispettivi cellulari...


:cool:

Comunque ho forte in me il senso dell'onore e continuo a mantenere celata la tua vera identità.. mascherina... :censored:
 
Indietro