+++Premier:tanti brogli,risultato cambierà+++

C-rex

Nuovo Utente
Registrato
18/1/05
Messaggi
1.415
Punti reazioni
92
Premier:tanti brogli,risultato cambierà

"Tante novità, ci sono tanti brogli" e
a questo punto il risultato delle ele-
zioni "deve cambiare, sono fiducioso".

Così il presidente del Consiglio, Ber-
lusconi, lasciando Palazzo Chigi dove
si era recato dopo l'incontro con il
presidente della Repubblica Ciampi.

Ai giornalisti che gli chiedevano come
fosse andato il colloquio con Ciampi,
dice: "Tutto bene". [ansa]
 
21:25 Berlusconi: "Brogli in una sola direzione, Ciampi lo sa"

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi denuncia "l'esistenza di brogli unidirezionali" nei risultati elettorali. Brogli di cui, aggiunge "ho parlato questa sera a Ciampi". Il premier si è fermato a parlare con i giornalisti prima di rientrare a Palazzo Grazioli.
 
Aria fritta. Informati meglio sulla legge elettorale.

I voti contestati non sono stati ancora assegnati (ANSA) - ROMA, 12 APR - Entro le 22 di domani, giovedi' 13, l'Ufficio centrale circoscrizionale deve concludere il riesame delle schede contenenti voti contestati. L'Ufficio e' costituito presso la Corte d'Appello o il Tribunale. I voti contestati sono provvisoriamente non assegnati. Ultimato il riesame,l'Ufficio centrale circoscrizionale determina la cifra elettorale di ogni lista e lo comunica all'Ufficio centrale nazionale che determina la cifra elettorale di ciascuna lista.
 
Cioè a favore della CDL. Da che mondo è mondo, i brogli li fa chi governa per conservare il potere. Se poi allarghiamo un po' la visuale, l'intera campagna elettorale è stata un unico immenso broglio orchestrato da Berlusconi. Ciampi lo sa.
 
ROMA - Silvio Berlusconi non molla, contesta la vittoria dell'Unione e per la prima volta parla apertamente di «brogli elettorali» pronosticando che cambierà il «risultato» del 9 e 10 aprile.
Un affondo quello del premier in carica che arriva dopo l'incontro con il presidente della Repubblica Ciampi. Un'ora e un quarto al Quirinale che Berlusconi giudica estremamente positivo. «Tutto bene», replica a chi gli chiede un commento sull'esito del faccia a faccia con Ciampi. Ma è sul riconteggio dei voti che Berlusconi si dice estremamente fiducioso: «Tante novità, ci sono tanti brogli» e a questo punto il risultato delle elezioni «deve cambiare».

dal corriere.it
 
21:40
s.gif
Follini: "Brogli? Non bisogna soffiare sul fuoco" "Sulla conta dei voti la richiesta di chiarezza è doverosa prima che legittima. Dal Viminale alle corti d'Appello alla Cassazione esistono istituzioni che garantiscono tutti. E abbiamo tutti il dovere di non soffiare sul fuoco". Marco Follini, ex segretario dell'Udc, risponde così a chi lo interpella sulle ultime dichiarazioni del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, secondo il quale ci sono "tanti brogli" e il risultato elettorale "deve cambiare".


Ma Follini e' un comunista ?????:D:D:D:D
 
(gas)tone ha scritto:
Cioè a favore della CDL. Da che mondo è mondo, i brogli li fa chi governa per conservare il potere. Se poi allarghiamo un po' la visuale, l'intera campagna elettorale è stata un unico immenso broglio orchestrato da Berlusconi. Ciampi lo sa.
chi è il tuo pusher?:D
 
adolar ha scritto:
chi è il tuo pusher?:D
datevi pace. Per i prossimi 5 anni dovrete restare sotto il giogo dei comunisti che cuociono e mangiano non solo i bambini ma anche gli avversari politici.:D:D:D:D:D:D
 
adolar ha scritto:
chi è il tuo pusher?:D
E' per caso il noto Ministro siciliano di FI ? :D
Come va Adolar ,tutto bene ? :D
salutoni
dal Compagno sandrino
 
lo si potrebbe anche definire un tentativo di colpo di stato, quel "deve" cambiare .......
 
(gas)tone ha scritto:
Cioè a favore della CDL. Da che mondo è mondo, i brogli li fa chi governa per conservare il potere. Se poi allarghiamo un po' la visuale, l'intera campagna elettorale è stata un unico immenso broglio orchestrato da Berlusconi. Ciampi lo sa.

Vogliamo sapere i risultati cartacei delle regioni che usavano lo scrutinio elettronico (in primis il Lazio). E' qui, se proprio vogliamo andare a indagare, che potrebbe uscire la sorpresa. ;)
 
pare che l'ex Presidente della Repubblica Cossiga abbia invitato il Cavaliere a dimettersi! :confused:
 
Come era facile prevedere, saranno molto più pericolosi per la tenuta democratica i quindici giorni che i separano dall'insediamento del nuovo Parlamento rispetto al continuo stravolgimento delle regole in campagna elettorale. Il Caimano non vuole andarsene sconfitto e farà di tutto per riuscirvi. Mi tocca confidare sulla moderazione degli UDC (motivati se non altro dalla necessità di preservare il futuro a Casini).
 
La cosa che non mi torna per nulla sono stati tutti i sondaggi fatti prima-durante e dopo la chiusura dei seggi. NON C'ERA UN SONDAGGIO A FAVORE DELLA CDL...l'unico che aveva sondaggi diversi era Berlusconi....e lo davano per matto.
La cosa non è chiara.
Qualcuno sostiene che il grosso dell'apparato ha forzato questi risultati per favorire certi brogli e quei pochi non allineati si sono adeguati con piccoli ritocchi. Non mi voglio esprimere in merito in quanto non mi interessa nessuno dei due candidati ma solo la trasparenza delle cose.
 
Sono tornato solo ora e resto sbigottito ... attenzione ... quest'uomo ora è pericoloso ... Ormai si è capito che non gliene frega niente di leggi, Costituzione, bene pubblico ... quel risultato che "deve cambiare" è un salto di qualità... Ora i tempi tecnici per l'insediamento del nuovo governo gli consentono di restare in carica altri due mesi ... dovrebbe svolgere solo l'ordinaria amministrazione, ma chiaramente se ne fregherà e farà quel che gli pare... Ripeto: attenzione, qui non è in gioco "solo" il risultato elettorale, ma molto di più... Spero che gli alleati di Berlusconi, per una volta, sappiano dissociarsi e favorire il normale corso della democrazia; alcune voci ci sono state, ma ci sono ancora troppi silenzi ... E' un incubo, ormai stiamo scivolando in una situazione da Sud America: o qualcuno trova le @@ per fermarlo o questo farà danni molto ma molto seri ... nulla in confronto ha già fatto in questi 5 anni...
 
atramo...digerito male?...io penso sia lecito chiedere delle verifiche...se ricordi anche nel 2001 la Margherita chiese le verifiche e non è successo nulla. Mi fa specie che dici certe cose e operi in borsa dove tutti i bilanci sono taroccati...ma tu sei qui' per speculare tuoi interessi....se invece avevi interessi diretti nella societa' quotate in borsa e certe cose non ti convincevano avresti o no chiesto lumi?
 
atramo ha scritto:
Sono tornato solo ora e resto sbigottito ... attenzione ... quest'uomo ora è pericoloso ... Ormai si è capito che non gliene frega niente di leggi, Costituzione, bene pubblico ... quel risultato che "deve cambiare" è un salto di qualità... Ora i tempi tecnici per l'insediamento del nuovo governo gli consentono di restare in carica altri due mesi ... dovrebbe svolgere solo l'ordinaria amministrazione, ma chiaramente se ne fregherà e farà quel che gli pare... Ripeto: attenzione, qui non è in gioco "solo" il risultato elettorale, ma molto di più... Spero che gli alleati di Berlusconi, per una volta, sappiano dissociarsi e favorire il normale corso della democrazia; alcune voci ci sono state, ma ci sono ancora troppi silenzi ... E' un incubo, ormai stiamo scivolando in una situazione da Sud America: o qualcuno trova le @@ per fermarlo o questo farà danni molto ma molto seri ... nulla in confronto ha già fatto in questi 5 anni...

un premier uscente che dichiara che il risultato "deve cambiare",
oltre ad essere fuori da ogni correttezza istituzionale,
al di là di qualsiasi regola democratica,
davvero può diventare pericoloso...

:cool:
 
Prodi telefona a Pisanu per dichiarazioni Berlusconi

ROMA - Il leader dell'Unione, Romano Prodi, ha telefonato al ministro dell'Interno, Giuseppe Pisanu, una volta rientrato a casa dopo la festa elettorale a Bologna. Riserbo assoluto sui contenuti della conversazione. Al centro del colloquio, a quanto si e' appreso, le dichiarazioni del premier, Silvio Berlusconi, e, soprattutto, l'esito elettorale.

corriere.it
 
13 apr 00:05

Elezioni: due ore di riunione Berlusconi-Pisanu

ROMA - E' durata oltre due ore la riunione a palazzo Grazioli fra il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, il ministro degli Interni Giuseppe Pisanu e i sottosegretari alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta e Paolo Boniauti. Pisanu ha lasciato la residenza del premier senza fare dichiarazioni.
 
rob54 ha scritto:
atramo...digerito male?...io penso sia lecito chiedere delle verifiche...se ricordi anche nel 2001 la Margherita chiese le verifiche e non è successo nulla. Mi fa specie che dici certe cose e operi in borsa dove tutti i bilanci sono taroccati...ma tu sei qui' per speculare tuoi interessi....se invece avevi interessi diretti nella societa' quotate in borsa e certe cose non ti convincevano avresti o no chiesto lumi?
Ripeto, forse non sono stato chiaro ... la situazione mi sembra davvero grave ... per tutti ... il voto che "deve cambiare" non può passare sotto silenzio ... questo uomo controlla ancora tutto, Ministero degli Interni compreso ... Non puoi non rendertene davvero conto ...
 
Indietro