Primarie, spread, crisi, sondaggi, alleanze. Nel sottosuolo la gente muore

Ebenezer Scrooge

Famo domani
Registrato
22/9/00
Messaggi
32.919
Punti reazioni
3.858
Leggo solamente ora questa storia tristissima, orrore puro:

Isabella Viola raccontata dal marito: «La mia regina uccisa dal lavoro» - Il Messaggero

I dolci Isabella non li preparava anche per i suoi bambini «perché quando tornava a casa era già notte»: poco dopo l'alba avrebbe inghiottito anche l'ultima possibilità di dare un bacio ai suoi quattro figli. «Isabella metteva la sveglia alle 4, poi correva per non perdere il pullman che da Torvaianica la portava a Roma, al bar dove lavorava» e dove cucinava dolci che il quartiere Tuscolano ancora oggi ricorda. Passava tutta la giornata in quel piccolo locale color rosa, poi il viaggio di ritorno a casa, oltre due ore di viaggio sui mezzi pubblici. «Giocava un po' con i bimbi, poi crollava e andava a letto». Isabella Viola, la giovane mamma di quattro figli morta per un malore nelle viscere poco ospitali della metropolitana, «andava a lavoro nonostante stesse male altrimenti non la pagavano».

Anche quella maledetta domenica Isabella non si sentiva bene: prima di indossare giaccone e sciarpa si è voltata e ha sussurrato per non svegliare i bimbi: «Tranquillo amore, ce la faccio, ci vediamo dopo». Alessandro Rossi, 43 anni, il marito di Isabella, si stringe a se stesso quasi cercando un ultimo abbraccio mentre racconta la storia di quella ragazza ribattezzata la «principessa di Torvaianica», per qualcuno addirittura «regina». Peccato sia dovuta morire per essere incoronata.

Loro, Alessandra, 4 anni, Davide, 6, Francesco 9, e Manuele, 11, sorridono, con gli occhi illuminati di vita, non hanno mai smesso di sperare anche se mamma non c'è più.


:( :( :(
 
l'avevo letta




.
 
A chi prende i mezzi pubblici per andare a lavorare/studiare a fronte di un aumento delle tariffe, si offre un taglio ai servizi :specchio: :wall:

tabella-tagli-aumenti-2.jpg
 
la storia di Isabella Viola è una triste storia che accomuna milioni di oneste lavoratrici, figlie della nostra amata terra, seviziata in questi ultimi decenni dai molti privilegi di cui godono gli appartenenti alle varie caste
 
A chi prende i mezzi pubblici per andare a lavorare/studiare a fronte di un aumento delle tariffe, si offre un taglio ai servizi :specchio: :wall:

Lo sai quanto costano i mezzi pubblici?
Se si sapesse quanto costano i mezzi pubblici ed i mezzi privati, al netto di imposte e sussidi, credo che rimarresti sorpreso.

Mai provato a prendere un treno in Uk od in Svizzera, dove non sono sussidiati tanto quanto qui?

Non ho capito perchè chi usa l'auto deve pagare la benzina 4 volte il suo costo per pagare gli spostamenti di qualcun altro. :rolleyes:
 
Indietro