Privatizzazione snam

qegtro

Nuovo Utente
Registrato
25/1/03
Messaggi
8.887
Punti reazioni
167
Snam, pronto il decreto per la discesa dell'Eni al 5%


Da Il Messaggero: L'Eni (Milano: ENI.MI - notizie) dovrà scendere al 5% in Snam Rete Gas (Milano: SRG.MI - notizie) di cui oggi detiene il 50%. E' quanto stabilito dal decreto sulla privatizzazione della società messo a punto dai ministri Tremonti e Scajola, che dovrebbe essere approvato nei prossimi giorni prima che il Consiglio dei ministri rassegni le dimissioni. La modalità della cessione potrà essere sia un'offerta pubblica, sia una trattativa diretta, in modo tale che si costituisca un nucleo stabile di azionisti in grado di garantire l'interesse pubblico delle attività di trasporto e dispacciamento. Questa quota non dovrebbe comunque superare il 30%.

----------
compari di merenda
 
Buongiorno qegtro,

non prendere il mio come un discorso di parte ma l'unico pensiero che mi viene spontaneo è :

A CASA !!!

....... prima che facciano altri danni
 
Terna, Snam

Websim - 07/04/2006 08:21:42

Ipotesi di fusione tra Snam Rete Gas (SRG.MI) e Terna (TRN.MI) in un'unica società delle reti, con una quota del 30% affidata al ministero del Tesoro. (Il Sole-24 Ore p 31)

--------
Tutto sommato si sa ancora troppo poco
 
Websim - 07/04/2006 08:41:38

Il risultato delle elezioni politiche italiane pesa su molte aziende, tra cui Eni (ENI.MI), Enel (ENEL.MI), Finmeccanica e Mediaset (MS.MI). (The Wall Street Journal Europe p 4)
 
Gazprom: Morgan Stanley alza il rating e stima target di 140 dollari

Finanzaonline.com - 07/04/2006 11:42 - Gli analisti di Morgan Stanley hanno deciso di alzare la raccomandazione sul titolo Gazprom, portandola da "equal-weight" a "overweight" e ritengono che il colosso russo possa valere ben 140 dollari statunitensi per azione (individuato appunto come target price), ovvero il 49% in più rispetto alle attuali quotazioni mercato. Gazprom detiene infatti un terzo delle riserve di gas mondiali, eppure è ritenuta economicamente inefficiente. Ma secondo gli esperti della casa d'affari il nodo della questione non sono i suoi problemi di costi, quanto piuttosto le prospettive di ricavi del colosso, che sono senza dubbio elevate. Da Morgan Stanley mettono inoltre in evidenza che anche il mercato sembra stia cominciando ad allinearsi alla view della casa d'affari, rinoscendo che l'upside dei prezzi del gas domestico per il lungo periodo è ampiamente sottostimato.
 
SNAM RETE GAS Allo studio partecipazione diretta dello Stato

Websim - 07/04/2006 11:58:26


FATTO
Secondo la stampa è allo studio l'acquisizione da parte del Ministero dell'Economia della maggioranza in Snam Rete Gas (SRG.MI). In questo caso la società, una volta ridotta la partecipazione di Eni (ENI.MI), rimarrà sotto il controllo pubblico e permetterà di evitare i problemi con l'Antitrust che si avrebbero nel caso in cui l'azionista di riferimento di Snam diventasse la Cassa Depositi e Prestiti.

EFFETTO
Ci attendiamo in ogni caso che uno scenario di questo tipo potrebbe verificarsi non a breve, in considerazione del termine colocato a fine 2008 per la discesa di Eni nell'azionariato di Snam. Confermiamo per Snam il giudizio Interessante, target 4,30 eu. Il prossimo 22 maggio il titolo staccherà un dividendo di 0,17 eu per azione (rend. 4,65%).

www.websim.it
 
Yu Yu Yu ha scritto:
Buongiorno qegtro,

non prendere il mio come un discorso di parte ma l'unico pensiero che mi viene spontaneo è :

A CASA !!!

....... prima che facciano altri danni


noi a casa ci siamo già.. e tu non hai idea come si camperebbe meglio senza le vs topaie
fate na cosa andate in russia.. a rompere le palle.. poi vedete come campate.. e poi vedete come tornate di corsa..
 
Ultima modifica:
481.249 passati in un solo contratto in AH... ammazza !!!!
 
Indietro