Promotori Che Banca/Widiba

gimi1309

Nuovo Utente
Registrato
28/5/10
Messaggi
882
Punti reazioni
24
Ciao a tutti, premesso che sono totalmente a digiuno di nozioni sui fondi ma vorrei diversificare i miei investimenti costituiti solo da conto deposito (in scadenza a breve), vorrei sapere se avete esperienze di investimenti effettuati tramite promotori Che Banca o Widiba.
Avrei intenzione di investire una cifra indicativa di 40k, arco temporale di 3/5 anni, ma valuto anche investimenti più duraturi su parte del portafoglio.
Grazie a tutti in anticipo.
 
Io ne ho uno con Widiba da qualche mese, lo uso a "mezzo servizio" non l'ho incontrato per ora per fare un punto della situazione e programmare qualcosa, visto che per ora sono uno indipendente.
Mi serviva per vendere un titolo estero, non più negoziabile on line e poi ero comunque interessato a dei fondi settoriali.

Non mi applica alcun costo extra per consulenza ed elimina i vari costi di entrata/uscita sui fondi sia PAC che PIC, se ne sentirai qualcuno chiarisci subito questo aspetto...
 
Io ne ho uno con Widiba da qualche mese, lo uso a "mezzo servizio" non l'ho incontrato per ora per fare un punto della situazione e programmare qualcosa, visto che per ora sono uno indipendente.
Mi serviva per vendere un titolo estero, non più negoziabile on line e poi ero comunque interessato a dei fondi settoriali.

Non mi applica alcun costo extra per consulenza ed elimina i vari costi di entrata/uscita sui fondi sia PAC che PIC, se ne sentirai qualcuno chiarisci subito questo aspetto...

Se hai Widiba ti chiedo: costi zero di apertura conto e chiusura?
costi zero di gestione conto?
bancomat costo zero?
zero costi di sottoscrizione e rimborso sui fondi?
Che fondi ha? ovvero quali case di gestione vende?
 
io l'ho aperto qualche anno fà ed era a costo zero, anche la carta di credito...
se lo apri ora mi sembra ci siano dei costi di 20€ annuali, ma forse solo se vuoi la carta e per il primo anno forse gratuiti, ma ti dovresti informare nel thread dedicato...
i fondi ne ha parecchi e i costi di entrata/uscita così come le commissioni bancarie variano da casa a casa, devi poi sentire il consulente su quale riesce a darti condizioni migliori, i fondi li puoi prendere solo tramite consulente, non si può fare col fai da te...

Ti posso dire quelli che ho preso io e a che condizioni:
Blackrock Ealthscience: 12 rate iniziali del PAC anticipate con commissioni di 15€ poi ho altre 60 rate mensili a 1€ di commissioni
franklin templeton technology: X rate iniziali del PAC anticipate che scegli te con commissione fissa di 10€ poi il restante delle 60 rate a cadenza mensile a 1,50€ di commissioni
Robeco E Smart Energy: il PAC mi costava troppo, non riusciva a trovarmi condizioni vantaggiose, quindi acquisti singoli per le Smart Energy, pago 0,50% ad ordine minimo 12,50€
Allianz Global AI (intelligenza artificiale): 0,15% a ordine minimo 12,50€

I PAC puoi decidere te generalmente di quanto farli, quelli scelti da me prevedevano ad esempio minimo 5anni, puoi mettere in pausa e riscattare parzialmente/totalmente quando vuoi anche durante il PAC

Per investimenti fai da te in azioni bond etf paghi 0,15% minimo 5€ per Italia e minimo 10€ per estero invece (alcuni titoli tedeschi ad esempio li trovi quotati sul mercato parallelo italiano che ora non ricordo come si chiami, quindi li acquisti come fossero italiani...) quotazioni xetra usa ecc... in ritardo di 20minuti, se li vuoi in tempo reale c'è un canone
 
Ultima modifica:
io l'ho aperto qualche anno fà ed era a costo zero, anche la carta di credito...
se lo apri ora mi sembra ci siano dei costi di 20€ annuali, ma forse solo se vuoi la carta e per il primo anno forse gratuiti, ma ti dovresti informare nel thread dedicato...
i fondi ne ha parecchi e i costi di entrata/uscita così come le commissioni bancarie variano da casa a casa, devi poi sentire il consulente su quale riesce a darti condizioni migliori, i fondi li puoi prendere solo tramite consulente, non si può fare col fai da te...

Ti posso dire quelli che ho preso io e a che condizioni:
Blackrock Ealthscience: 12 rate iniziali del PAC anticipate con commissioni di 15€ poi ho altre 60 rate mensili a 1€ di commissioni
franklin templeton technology: X rate iniziali del PAC anticipate che scegli te con commissione fissa di 10€ poi il restante delle 60 rate a cadenza mensile a 1,50€ di commissioni
Robeco E Smart Energy: il PAC mi costava troppo, non riusciva a trovarmi condizioni vantaggiose, quindi acquisti singoli per le Smart Energy, pago 0,50% ad ordine minimo 12,50€
Allianz Global AI (intelligenza artificiale): 0,15% a ordine minimo 12,50€

I PAC puoi decidere te generalmente di quanto farli, quelli scelti da me prevedevano ad esempio minimo 5anni, puoi mettere in pausa e riscattare parzialmente/totalmente quando vuoi anche durante il PAC

Per investimenti fai da te in azioni bond etf paghi 0,15% minimo 5€ per Italia e minimo 10€ per estero invece (alcuni titoli tedeschi ad esempio li trovi quotati sul mercato parallelo italiano che ora non ricordo come si chiami, quindi li acquisti come fossero italiani...) quotazioni xetra usa ecc... in ritardo di 20minuti, se li vuoi in tempo reale c'è un canone

Grazie! vedo che investi molto sulla tecnologia, non temi che il prossimo decennio possano andare meglio altri settori... voglio dire che ho riscontrato che nel decennio passato hanno performato meglio tecnologia, beni di consumo, sanità... e infatti i fondi azionari internazionali si erano e sono collocati su questi 3 settori in modo preponderante, oltre all'immancabile settore finanziario che è sempre ben presente nei fondi. Ho notato che gran parte degli azionari internazionali erano posizionati per almeno i due terzi e oltre nei 4 settori sopra citati...
Quindi non è un azzardo scegliere un settore? tanto saranno i gestori che investiranno in modo prevalente in quei settori che vanno per la maggiore?
 
l'investimento nei fondi è solo una parte, minore tra l'altro, di quelli che ho fatto.

Non sono un amante dei fondi, preferisco per ora il fai da te in azioni o al limite ETF.
Ero interessato ai fondi solo per investimenti settoriali specifici sperando che i professionisti ben pagati sappiano fare il loro lavoro.

Biotech e salute, automazione, acqua, tech, green sono i settori su cui penso che terrò sempre qualche investimento comunque e affidandomi anche sia ad ETF che Fondi, sono settori un po' particolari e qualche azione la prendo anche lì, ma tipo Enel la puoi anche tenere da cassettista, azioni di quei settori possono crollare da un momento all'altro anche se sono dei big.

Poi facendo dei PAC il rischio è minimo, quello tech l'ho aperto proprio pensando a uno storno del settore alla prima discesa delle borse
 
Indietro