Proposta immobile: gioco delle parti

L'Emarginato

Nuovo Utente
Registrato
15/4/13
Messaggi
124
Punti reazioni
4
Ciao a tutti,
mi vorrei confidare qui: non so fare trattative! :wall:
Di alcun tipo, sono proprio negato mollo subito.
Adesso, come forse avevo scritto, potrebbe "eventualemnte" prospettarsi una possibilità, che io giudico remota , ma che mi intriga e vorrei approfondire.
PRemessa, sto vendendo casa mia, e da circa un mese, ho visto 4 persone, tutte belle parole, ma nulla di quagliato.
Nel frattempo ho identificato questa villetta a schiera in costruzione.
Ho parlato direttamente con il costruttore, che ha anche una sua agenzia per una zona però diversa dalla mia. Lui ha acquisito il cantiere da un'altra azienda che era in difficoltà, e sta proseguendo i lavori. Quando ci siamo visti ci ha tenuto a dire "non ti preoccupare per il prezzo, io ho comprato bene, ci sono margini".
Bon, lui chiede 295.000 il prezzo originale del progetto, iniziato due anni fa, era 320.000 (e quindi lui ha subito abbassato il prezzo): villeta di testa, con box doppio, apera su tre lati, giardino di circa 110mq, taverna di 30mq, piano terra , primo piano con due balconi. Accanto la taverna ci sono due bocche di lupo che danno su una grossa camera a cielo aperto, di circa 18mq, che nel progetto sarebbe aperta, ma ci sono gli agganci del cemento armato per chiudere con una soletta, e fare praticamente una taverna gigante. Comunque, estraniamoci un attimo dall'oggetto, io vorrei sottoporvi la mia strategia, ed eventualmente capire dove è fallace, e cosa mi potrebbe rispondere lui.

Io vorrei chiedergli un ribasso di circa 8% a circa 271.500, a cui aggiungere i costi di allaccio che sono 3.500. In poche parole secondo me vale 275.000 finita. Poi mi dovrò accollare le tasse ed il notaro, che cuberanno altri 25.000 circa, immagino.

Io però ho il blocco mentale per casa mia: non firmerò mai nulla, senza che io abbia la garanzia e la certezza di una proposta d'acquisto per casa mia...però se lui accettasse una permuta...
E' difficile, mi rendo conto, però giovedi ci vediamo ed io questa cosa glie la voglio dire.

Sono seriamente interessato, ma altrettanto deciso a non impantanarmi in situazioni stressanti.

Non so, vi chiedo, cosa potrebbe dirmi oltre chiaramente la no?
Un sconto dell'8% ha senso, esiste sul mercato adesso, e sul nuovo in costruzione?

QUalcuno mi ha detto anche di lasciare perdere e farmi vivo fra 6 mesi, quando avrò eventualmente venduto, ed il prezzo sarà "inevitabilmente" calato, ma io credo che in vicinanza della fine dei lavori,il prezzo non cala, anzi, aumenta visto che la casa è finita.

Insomma, la mia non è una domanda precisa, è un vero e proprio brainstorming :D:D:D

Grazie a chi vorra inserire commenti, indicazioni, consigli...
 

aam

Nuovo Utente
Registrato
8/5/13
Messaggi
131
Punti reazioni
11
In primis, non firmare proposte di acquisto senza aver venduto la tua casa altrimenti ti ritroverai un bel problema.
In secondo luogo, se vuoi arrivare a 275 devi partire da un prezzo un po' più basso adducendo, eventualmente, problemi soggettivi. Al massimo potrà dirti di no ma non credo che interrompa le trattative. Non credo che esistano zone in cui c'è la fila di compratori.
Potrai sempre dirgli che ovviamente ti aspetti di pagare un prezzo più basso senza fare cifre e vedere dove va a parare. Ma ricorda: non fare proposte di acquisto senza aver venduto la tua casa.
 

Selvag60

Nuovo Utente
Registrato
8/12/05
Messaggi
521
Punti reazioni
18
Secondo me dovresti allo stato attuale trattare esclusivamente la permuta, se prima non vendi casa tua, non sai neanche tra quanto, è inutile al momento fare trattative. Se dovesse accettare, fatti i tuoi conti e valuta quanto dovresti dare di conguaglio, praticamente come si fa con le auto, altrimenti gli dici che ti rifarai vivo dopo aver venduto casa tua e solo allora farai la trattativa.
 

benhur1976

Nuovo Utente
Registrato
22/4/09
Messaggi
3.423
Punti reazioni
174
ti dò un suggerimento diverso dagli altri. quanto vale casa tua? 150K?
bene immagina di venderla a 75K. quindi puoi offrire 200K anzichè 275K....e poi spieghi il motivo per cui puoi offrire così poco al costruttore e vedi come reagisce
 

L'Emarginato

Nuovo Utente
Registrato
15/4/13
Messaggi
124
Punti reazioni
4
Grazie, avete perfettamente ragione.
Valutare la permuta sarebbe proprio il mio obiettivo.
Da dire che il costruttore mi raccontava, fra le altre cose, che un tizio vuole prendere due villette centrali, per se e la sorella, ma che ha da vendere le case. Non ho approfondito la questione, ma dice che hanno trovato un accordo, chissà a cosa si riferisce.

L'altra cosa che pensavo, ma andrebbe comunque nella direzione sbagliata, e non credo che la perseguirò, potrebbe essere una scrittura privata, dove io mi impegno a verssare un assegno senza data (post-datato è illegale) che diventerà proposta irrevocabile il 31/13/2013 SE E SOLO SE, io avrò venduto casa mia.
Nel caso in cui al 31/12/2013 questo non sarà accaduto, l'assegno verrà stracciato.
Sarebbe una opzione, con un prezzo fissato. Durante il periodo da qui a fine anno, chiaramente, le opzioni sarebbero vendita diretta, o permuta. Dubito comunque che accetterebbe, sebbene il fatto che oggi non si vende a go-go lo potrebbe fare ricredere.

AAM, di recente, prima di aver individutato questa casa (racconto quel che mi è accaduto e quindi perchè ho paura di fre trattative troppo al ribasso), avevo in mano una propsota verbale da un altro costruttore, per un appartamento con grande giardino di 4 locali, voleva 285+20box, ma aveva detto che a 285 il box era compreso.
Purtroppo però c'èera in mezzo l'agenzia. Faccio i miei calcoli e dico che purtroppo al momento ho casa mia etc etc...
Dopo qualche giorno l'agenzia mi chiama e mi dice che il costruttore è disponibile a "prendere" (ha detto cosi) lui la mia casa a quota fissa 140.000 se io non riuscissi a vendere. LA cosa mi alletta, e quindi ci vediamo per fare la proposta: offro 245.000, e mi aspetto quindi che lui ribatta con una cotropropsota. Purtroppo (direi anche per fortuna) però non è andata così e l'agente (sgamato o non so) ha cominciato a demolirmi tutto, il costruttore cosi ci perde, allora meglio che la tiene sfitta, gli oneri finanziari e l'imu se li ripaga in 5 anni con uno sconto cosi grosso etc etc.
Io colto da panico alzo l'offerta , arrivo a 265.000 senza box, da opzionare per una acquisto futuro. Nulla, non ha voluto manco un assegno, ed ha sommariamente riportato al cosa al costruttore, tempo dopo, chissà in che modo. Quest'ultima cosa la cos perchè ho un contatto con quel costruttore che mi ha portato due persone che sono interessate a casa mia.
Quind l'interesse per casa mia c'era davvero, sul prezzo secondo me l'agente ha voluto far cadere la cosa per fatti suoi personali.
Quindi, per dire, capisco puntare basso, ma conoscendo il prezzo che chiede, 295K, quello che potrei pagare io, 275K, secondo voi a cosa dovrei puntare per fare una trattativa "MOLTO EVENTUALE" ?

Resta fermo, chiaramente, che SENZA LA VENDITA di CASA MIA, io non firmerò nulla.

Grazie per i consigli, siete molto gentili.
 

L'Emarginato

Nuovo Utente
Registrato
15/4/13
Messaggi
124
Punti reazioni
4
ti dò un suggerimento diverso dagli altri. quanto vale casa tua? 150K?
bene immagina di venderla a 75K. quindi puoi offrire 200K anzichè 275K....e poi spieghi il motivo per cui puoi offrire così poco al costruttore e vedi come reagisce

Ciao,
seguiamo il tuo ragionamento, ti metto i dati.
Casa mia è in vendita a 150K+12K (casa+box) 162K finiti.
Tre agenzie mi hanno fatto valutazioni fra un minimo di 150K ed un massimo di 160K, cui togliere la loro percentuale e le varie cose.
Poi ho visto io gli annunci in zona, e nel mio residence, e i prezzi da privato sono in linea, come lo sono quelli delle agenzie.
Essendo 90mq commericiali, rimango sui 1666€/mq, che è poco sopra il 1650€/mq dei riscontri sui rogiti della CCIAA (nonr icorod il nome dell'indice che valuta proprio gli atti firmati, non le proposte, il borsino...).

Ok, quindi 160K in vendita, di cui 57Mutuo residuo.
Io ero quasi pronto a permutare casa mia a 140K, diciamo che rimane questa valutazione, o si assottiglia a 137K per comodità, meno 57K, rimangono in mano 80K.

Ok, con 80K, io devo metterci sopra altri 80K miei, e 120K di mutuo.
80+80+120, fanno 280K.
Ma io devo farci entrare anche il 10% di notaro e tasse, che praticamente mi erode 28K.

Quindi, secondo questo ragionamento , io devo puntare a 252K, giusto?

Posti questi numeri, diciamo worst-case, da cosa dovrei partire per una trattativa?

Grazie.
 

benhur1976

Nuovo Utente
Registrato
22/4/09
Messaggi
3.423
Punti reazioni
174
Ciao,
seguiamo il tuo ragionamento, ti metto i dati.
Casa mia è in vendita a 150K+12K (casa+box) 162K finiti.
Tre agenzie mi hanno fatto valutazioni fra un minimo di 150K ed un massimo di 160K, cui togliere la loro percentuale e le varie cose.
Poi ho visto io gli annunci in zona, e nel mio residence, e i prezzi da privato sono in linea, come lo sono quelli delle agenzie.
Essendo 90mq commericiali, rimango sui 1666€/mq, che è poco sopra il 1650€/mq dei riscontri sui rogiti della CCIAA (nonr icorod il nome dell'indice che valuta proprio gli atti firmati, non le proposte, il borsino...).

Ok, quindi 160K in vendita, di cui 57Mutuo residuo.
Io ero quasi pronto a permutare casa mia a 140K, diciamo che rimane questa valutazione, o si assottiglia a 137K per comodità, meno 57K, rimangono in mano 80K.

Ok, con 80K, io devo metterci sopra altri 80K miei, e 120K di mutuo.
80+80+120, fanno 280K.
Ma io devo farci entrare anche il 10% di notaro e tasse, che praticamente mi erode 28K.

Quindi, secondo questo ragionamento , io devo puntare a 252K, giusto?

Posti questi numeri, diciamo worst-case, da cosa dovrei partire per una trattativa?

Grazie.

non sono così esperto :-)
alcuni suggerimenti: per il notaio chiedi un po' di preventivi in giro, per quanto siano una casta e una lobby senza precedenti, qualcuno sta iniziando a scontare un po'
agenzia: tratta le provvigioni, le puoi anche ridurre a 0 lato tuo.
 

Selvag60

Nuovo Utente
Registrato
8/12/05
Messaggi
521
Punti reazioni
18
Valuta casa tua 157k, casa costruttore 275k, alla fine dovresti tirar fuori 200k e hai tutto, compreso spese varie calcolate in 25k. Se non ho capito male questa è la cifra che ti puoi permettere quindi questa sarà la tua offerta, prendere o lasciare. Se vuoi aver margine di trattativa alzerei la valutazione di casa tua altrimenti rischi di valutare troppo poco la casa del costruttore, al limite 160k la tua e 270k la sua, avresti 8k di margine.
 
Ultima modifica:

L'Emarginato

Nuovo Utente
Registrato
15/4/13
Messaggi
124
Punti reazioni
4
Selvag, grazie, in effetti ho fatto un foglio excel mettendo tutti i dati di prezzo richiesto, sconto applicabile, margine, ed ho confrontato tutto con l'anticipo e il valore di casa mia (tolto il mutuo da saldare).
In pochissime parole, ho messo dei marcatori su ROSSO, dove non ci sto dentro, blu dove potrei farcela risparmiando per i prossimi 2,4 e 8 mesi, oppure verde dove ci sto dentro con tutti i valori.

Il risultato è che valutando casa mia 160K,150K,140K a lui dovrei chiedere per starci dentro uno sconto crescente, che sarebbe 10% (160K), 12% (150K) e ben 15% se valesse 140K!

Se risparmiassi (molto) nei prossimi 6/8 mesi, potrei abbattere circa due punti lo sconto, a fronte delle stesse valutazioni di casa mia.

Diciamo che, tolto tutto il fattore emotivo che mi potrebbe portare a fare calcoli del menga, con questo folgio almeno so fino a che punto posso spingermi.

Magari valuto di farglielo vedere, non so, sicuramente me lo leggo bene bene, per essere sicuro di non sbagliare.

Grazie delle info.
 

Selvag60

Nuovo Utente
Registrato
8/12/05
Messaggi
521
Punti reazioni
18
In soldoni, a prescindere dalle varie valutazioni e sconti necessari, la trattativa sarà casa tua + circa 110k ( spese notaio e tasse sono extra )
 

L'Emarginato

Nuovo Utente
Registrato
15/4/13
Messaggi
124
Punti reazioni
4
:)

Non capisco bene cosa tu intenda (casa mia+110K) ma va bene, mi adeguo. :)

I soldi che dici tu extra, io li considero facenti parte del mio budget di spesa (visto che non ne ho altri) e pertanto devo sapere bene dove andare a prenderli, altrimenti abbandono il progetto.
 

Selvag60

Nuovo Utente
Registrato
8/12/05
Messaggi
521
Punti reazioni
18
Spese da sostenere: 57k mutuo, cash di conguaglio x casa del costruttore + spese varie ( notaio e tasse ) = Budget disponibile

E' una semplice equazione da cui tiri fuori il cash da dare al costruttore

Es. supponiamo che tu abbia un budget di spesa di 200k ( intendo quanto devi tirare fuori di tasca tua di cash ), allora dovrai dare al costruttore circa 118k se consideriamo le spese varie uguali a 25k
 

L'Emarginato

Nuovo Utente
Registrato
15/4/13
Messaggi
124
Punti reazioni
4
Piccolo update!

Ieri ho incotnrato il costruttore che ha sollecitato l'incontro.
Avevo, come detto, preparato uno sheet con i dati a cui potrei "ambire" per poter chiudere l'affare.
in questo foglio ipotizzavo una scontistica da 6 a 12% per valori man mano decrescenti di casa mia (160K,150K,140K), ed aggiungenvo poi i valoir per chiudere il mutuo esistente, e il 10% del costo del nuovo da aggiungere per coprire le spese di tasse e notaro.
Bon, tutto chiaro, e quando ci siamo visti ho esordito dicendo che io, potevo arrivare a tot.
Lui ha detto che si poteva comunque discutere, e lui era disponibile anche ad aspettare la venita di casa mia, ma nle frattempo io avrei potuto gestire il capitolato, seguire i lavori, fissare date per l'avanzamento ed il pagamento, tutto bello, tutto grande, ma ho evidenziato quindi che non era tanto un discorso di tempo, è chairo che in 1 o 2 anni, prima o poi, stretto e maloparato avrei venduto, il vero nodo è "QUANTO" :)
Certo che se spirll il prezzo, domani vendo casa mia, ma poi mi ritrovo con un "c***O" ed in pià manco mi posso prendere casa sua, il chè sarebbe un fallimento totale.

Bon, le prospettive a quel punto si sono aperte molto, poichè vengo a sapere chelui ha venduto UNA sola villetta, con consegna marzo 2014, mentre era in trattativa per altre due, oltre quelal che desidero io, ma anche l'altro è in attesa di vendere la sua, per cui, il momento è questo, per tutti.

DA notare anche che se io non prendo, un altro ch earriva, a meno di capitalizato di suo, avrebbe lo stesso problema, ed il tempo passa, e la situazione dai forecast attuali non è che si presume migliorerà nel breve...ergo, mi apre abbia fatto alcune valutazioni anche utili a lui.

Opzione 1) gli do un anticipo, fissiamo un pagamento di , ipotizzo 50.000 euro in anticipo, a cadenze bimestrali, su avanzamento lavoro, e con tutta calma io cerco di vendere, ma nel frattempo mi preparo casa mai come desidero io. Mi da tutto il tepo che voglio, anche due anni, nessuan fretta, dice lui...

Opz 2) Non facciamo nulla, è andata cosi, io cerco di vendere, e lui cerca di vendere al sua, ci teniamo in contatto, e nel caso qualcuno fosse itneressato, lui mi chiama e mi chiede a che punto sono, questa è la mia scelta, comunque vada.

Opz 3) Opz1+Affitto con riscatto: quindi gli do i soldi, seguo i lavori, entro, nel mentre cerco di vnedere e contestualmente gli pago 600€ al mese, di cui 500 a detratte capitale e 100 interessi, per cui quando avrò venduto, gli dovrò dare meno soldi al rogito quando avverrà. Stessi limiti, quindi, della opzione 1, a "quanto" venderò?

Ozp4) tirata fuori da lui stesso, permuta. LA permuta però sarebbe cosi, lui il cantiere lo ha comrpato da una azienda che non lo ha segutio più, lo ha ceduto, e lui mi ha detto a buon prezzo. La ditta iniziale potrebbe permutare il mio apaprtamento, casaXcasa, ed io come residuo dovrei dargli 140K. un conteggio veloce mi fa capire che dai 295K iniziali, lui mi valuterebbe 155K casa mia e 140K da dargli. La valutazione di casa mia è ottima, secondo me (per il momento), e 140K sarebbero da gestire inq eusto modo.
140K al costruttore
59K mutuo residuo
Totale 199K da pagarsi con 80K anticipo e 120K nuovo mutuo.
Rimangono fuori le spese, che però, se spostiamo l'atto in avanti, diciamo anche a marzo 2014, potrei farel rientrare risparmiando ed abbattendo ulterioment eil capitale del mutuo residuo, che a marzo sarebbe con circa 5K in meno.

Certo, inq eusto modo io ho un valore noto di casa mia, e tenderei a chiedergli un ulteriore sforzo per arrivare all'incirca a 135K, magari anche 130K, visto che c'è la buona volontà di entrambi.

Insomma l'opz 4 mi piace, ma chiramente c'è un terzo che dev'essere d'accordo, e questo lo vedremo, non riuscendoci, varrà l'opzione 2, è chiaro.

Parlando d'altro , mi ha fatto molto piacare, ad esempio, sapere che userà al posto del capitolato iniziale con forato 24/8/24, lo ytong per gli esterni, e mi ha confermato che gli infissi saranno pvc certifcati casaclima con triplo vetro. A quel punto, visto che è unr agazzo sensibile a queste problematiche, gli ho prospettato che se addivenissimo ad un accordo, gradirei avere la VMC che è un sciocchezza installare in questa fase, cosi saremmo perfettamente in classe A.

Boh, che mi dice sull'opz 4?

ciao
 

lisfabe

Nuovo Utente
Registrato
7/6/13
Messaggi
115
Punti reazioni
0
Piccolo update!

Ieri ho incotnrato il costruttore che ha sollecitato l'incontro.
Avevo, come detto, preparato uno sheet con i dati a cui potrei "ambire" per poter chiudere l'affare.
in questo foglio ipotizzavo una scontistica da 6 a 12% per valori man mano decrescenti di casa mia (160K,150K,140K), ed aggiungenvo poi i valoir per chiudere il mutuo esistente, e il 10% del costo del nuovo da aggiungere per coprire le spese di tasse e notaro.
Bon, tutto chiaro, e quando ci siamo visti ho esordito dicendo che io, potevo arrivare a tot.
Lui ha detto che si poteva comunque discutere, e lui era disponibile anche ad aspettare la venita di casa mia, ma nle frattempo io avrei potuto gestire il capitolato, seguire i lavori, fissare date per l'avanzamento ed il pagamento, tutto bello, tutto grande, ma ho evidenziato quindi che non era tanto un discorso di tempo, è chairo che in 1 o 2 anni, prima o poi, stretto e maloparato avrei venduto, il vero nodo è "QUANTO" :)
Certo che se spirll il prezzo, domani vendo casa mia, ma poi mi ritrovo con un "c***O" ed in pià manco mi posso prendere casa sua, il chè sarebbe un fallimento totale.

Bon, le prospettive a quel punto si sono aperte molto, poichè vengo a sapere chelui ha venduto UNA sola villetta, con consegna marzo 2014, mentre era in trattativa per altre due, oltre quelal che desidero io, ma anche l'altro è in attesa di vendere la sua, per cui, il momento è questo, per tutti.

DA notare anche che se io non prendo, un altro ch earriva, a meno di capitalizato di suo, avrebbe lo stesso problema, ed il tempo passa, e la situazione dai forecast attuali non è che si presume migliorerà nel breve...ergo, mi apre abbia fatto alcune valutazioni anche utili a lui.

Opzione 1) gli do un anticipo, fissiamo un pagamento di , ipotizzo 50.000 euro in anticipo, a cadenze bimestrali, su avanzamento lavoro, e con tutta calma io cerco di vendere, ma nel frattempo mi preparo casa mai come desidero io. Mi da tutto il tepo che voglio, anche due anni, nessuan fretta, dice lui...

Opz 2) Non facciamo nulla, è andata cosi, io cerco di vendere, e lui cerca di vendere al sua, ci teniamo in contatto, e nel caso qualcuno fosse itneressato, lui mi chiama e mi chiede a che punto sono, questa è la mia scelta, comunque vada.

Opz 3) Opz1+Affitto con riscatto: quindi gli do i soldi, seguo i lavori, entro, nel mentre cerco di vnedere e contestualmente gli pago 600€ al mese, di cui 500 a detratte capitale e 100 interessi, per cui quando avrò venduto, gli dovrò dare meno soldi al rogito quando avverrà. Stessi limiti, quindi, della opzione 1, a "quanto" venderò?

Ozp4) tirata fuori da lui stesso, permuta. LA permuta però sarebbe cosi, lui il cantiere lo ha comrpato da una azienda che non lo ha segutio più, lo ha ceduto, e lui mi ha detto a buon prezzo. La ditta iniziale potrebbe permutare il mio apaprtamento, casaXcasa, ed io come residuo dovrei dargli 140K. un conteggio veloce mi fa capire che dai 295K iniziali, lui mi valuterebbe 155K casa mia e 140K da dargli. La valutazione di casa mia è ottima, secondo me (per il momento), e 140K sarebbero da gestire inq eusto modo.
140K al costruttore
59K mutuo residuo
Totale 199K da pagarsi con 80K anticipo e 120K nuovo mutuo.
Rimangono fuori le spese, che però, se spostiamo l'atto in avanti, diciamo anche a marzo 2014, potrei farel rientrare risparmiando ed abbattendo ulterioment eil capitale del mutuo residuo, che a marzo sarebbe con circa 5K in meno.

Certo, inq eusto modo io ho un valore noto di casa mia, e tenderei a chiedergli un ulteriore sforzo per arrivare all'incirca a 135K, magari anche 130K, visto che c'è la buona volontà di entrambi.

Insomma l'opz 4 mi piace, ma chiramente c'è un terzo che dev'essere d'accordo, e questo lo vedremo, non riuscendoci, varrà l'opzione 2, è chiaro.

Parlando d'altro , mi ha fatto molto piacare, ad esempio, sapere che userà al posto del capitolato iniziale con forato 24/8/24, lo ytong per gli esterni, e mi ha confermato che gli infissi saranno pvc certifcati casaclima con triplo vetro. A quel punto, visto che è unr agazzo sensibile a queste problematiche, gli ho prospettato che se addivenissimo ad un accordo, gradirei avere la VMC che è un sciocchezza installare in questa fase, cosi saremmo perfettamente in classe A.

Boh, che mi dice sull'opz 4?

ciao

Con l'opzione 4 quanta scontistica ti fà sulla villetta? Mi spiego: è vero che ti valuta ad un buon prezzo ma la sua a quanto la valuta?
 

L'Emarginato

Nuovo Utente
Registrato
15/4/13
Messaggi
124
Punti reazioni
4
Con l'opzione 4 quanta scontistica ti fà sulla villetta? Mi spiego: è vero che ti valuta ad un buon prezzo ma la sua a quanto la valuta?

Le villette di centro le da a 270K, quella di testa, 295K, il prezzo iniziale per la testa era 320K, ma lui stesso ha abbassato la pretesa prima di iniziare a discutere.

Io volevo uno sconto del 6% (minimo) sui 295K per arrivare a 275K, tondi.

Con l'opz 4 lui "potenzialmente" vorrebbe 140K allacciamenti inclusi, no provvigioni (è il costruttore), ed il conto è semplice: casa mia la prenderebbe a 155K.

Mi sconta 3,5K di allacci vari, mi aggiunge la classe A, capitolato con qualche cosa in più: porte a scomparsa, terzo bagno in cantina, c'è una grossa bocca di lupo per l'areazione della cantina di circa 22mq, la farei coprire con una vetrata, per creare uno spazio tipo solarium, con tenda orizzontale oscurante.

Insomma, da quel che vedo lui non mi farebbe sconto, mi darebbe materiale e lavoro....
 

L'Emarginato

Nuovo Utente
Registrato
15/4/13
Messaggi
124
Punti reazioni
4
Comunque, rispetto al tuo caso, qui è nuov ain cotruzione classe B da progetto, che diventerà A.
Non si possono paragonare con l'anno 2009, e sopratutto gli sconti sono sono quasi mai da valute in "assoluto", ma in dipendenza appunto del tipo di casa, anno di costruzione, quartiere etc etc.

Insomma, non è scritto da nessuna parte che tutti debbano applicare lo sconto del 6/12/20% in base ad una regola scritta.

Un esempio l'ho avuto con altro costruttore che non ha abbassato manco di 1% casa sua, vuota, costruita quest'anno.

Sul privato anche, dipende.
 

lisfabe

Nuovo Utente
Registrato
7/6/13
Messaggi
115
Punti reazioni
0
Comunque, rispetto al tuo caso, qui è nuov ain cotruzione classe B da progetto, che diventerà A.
Non si possono paragonare con l'anno 2009, e sopratutto gli sconti sono sono quasi mai da valute in "assoluto", ma in dipendenza appunto del tipo di casa, anno di costruzione, quartiere etc etc.

Insomma, non è scritto da nessuna parte che tutti debbano applicare lo sconto del 6/12/20% in base ad una regola scritta.

Un esempio l'ho avuto con altro costruttore che non ha abbassato manco di 1% casa sua, vuota, costruita quest'anno.

Sul privato anche, dipende.

Si c'è anche da dire che tu permuti e quindi una grossa parte non è cash, perchè se vai col cash anche alll'80% con affitto con riscatto ad esempio loro la scontistica te la devono applicare, invece sulla permuta valutandoti la tua a un buon prezzo è come se la scontistica te l'avessero fatta lì e poi si accollano loro il rischio della vendita che in questi periodi non è da poco
 

L'Emarginato

Nuovo Utente
Registrato
15/4/13
Messaggi
124
Punti reazioni
4
Beh, io "permuterei" e non è detto che accada.
Se accadrà comunque, cercherò di limare dove posso, perchè conviene ad entrambi (fra l'altro il costruttore che permuta non è lo stesso che vende...).

ciao