Prossima manovra ad autunno: 30 miliardi di valuta estera

succhieranno piano piano
hanno 20-25 anni di tempo

se vuoi risolvere la crisi in 1 anno....allora avreste ragione
 
a parer mio mischi troppi concetti

che non esiste poi il problema del pil nei tagli alla spesa è una sciemenza colossale, senza offesa ma quì mancano proprio le basi.. certe cose le spiegano al primo anno di economia ;)

certo certo...mancano le basi...

tu pensa a fare pil assumendo gente che non serve nel pubblico impiego...

paga la pensione ad amato di 30.000 al mese o stipendi faraonici ai manager di stato scaldapoltrone e vedi che impennata di pil ti fa quella :yes:

e non dimenticare i due miliardi di consulenze esterne...
quelle sono realmente pil e'...sia chiaro
ma e' un pil fittizio che serve solo ad ingrassare chi smazzetta...

e dei 20 miliardi di eccessi di spesa nella sanita' ?
certamente comprare le siringhe a palermo a 10 volte piu' che a milano fa un sacco di pil vero OK!

nel tuo conto finale annuo di quel pil magari tu facessi a meno:rolleyes:

sai ne ho trovati tanti che teorizzavano che un azienda deve pagare interessi perche' almeno non paga tasse e che secondo questo concetto economico conviene fare debiti e spesa...

io credo che invece ci debba essere un equilibrio in cio che fai...
una spesa e' piu' che lecita se e' un invenstimento ed ha un ritorno
se e' una spesa per fare spesa che produca pil fittizio

te la metti al qulo e piano piano col debito che produce e gli interessi che paghi ...trovi il punto di non ritorno e te lo mettono pure nel qulo

proprio quel che ci sta accadendo :yes:OK!
 
tra taglio stipendi
licenziamenti
pensioni
interessi al 2%

200-250 mld si risparmiano
150 li metti dentro il sistema abbassando le tasse

e via andare
certo finito il tempo delle vacanze e del risparmio
ora il relax lo paghi se hai i risparmi
 
tra taglio stipendi
licenziamenti
pensioni
interessi al 2%

200-250 mld si risparmiano
150 li metti dentro il sistema abbassando le tasse

e via andare
certo finito il tempo delle vacanze e del risparmio
ora il relax lo paghi se hai i risparmi

esatto !

hai una miniera d'oro li sotto casa...
ma dentro ci sono i ladri...ci si sono stabiliti dentro e dicono che stanno facendo tutto per il nostro bene...

conta un quazzo se c'hanno le lire o l'euro...
conta sbatterli fuori e riappropriarsi di un paio di centinaia di milgiaia di euro per risanare il bilancio e per riavviare l'economia...

poi il pil arriva e di quello buono...
non di quello drogato di oggi che serve solo ad ingrassare gli apparati KO!
 
Cosa ne dite di questa formuletta per "rimodulare" gli stipendi e assimilabili della PA (intesa in senso ampio, compreso ad esempio gli enti formalmente privati ma pubblici nella sostanza di chi paga):

Stipendio lordo annuo "rimodulato" = ((Stipendio lordo annuo attuale - 24000) / 2) + 24000)

dove 24000 = 2000 (lordi) * 12 mesi mi sembra una ottima base di partenza per uno stipendio dignitoso

Esempio pratico:

Amato

35000 * 14 = 490000

((490000 - 24000) / 2) + 24000 = 257000 ( circa 18357 * 14 mensilità)



a chi mi dice che il "poveretto" sarebbe ridotto in miseria gli sputo in un occhio...
 
a parer mio mischi troppi concetti

che non esiste poi il problema del pil nei tagli alla spesa è una sciemenza colossale, senza offesa ma quì mancano proprio le basi.. certe cose le spiegano al primo anno di economia ;)

eh caro mio

il dramma è quello: che le insegnino al primo anno di economia


infatti chi arriva in fondo e poi diventa magari anche commissario europeo e addirittura rettore, hai visto che gran capolavori:confused::D

dai retta, lascia perdere teorie cosmogoniche, chiacchiere e qazzi vari, iniziamo dai conti della serva. Meno affascinanti ma di certo più utili in questo momento ed in questo contesto.
 
certo certo...mancano le basi...

tu pensa a fare pil assumendo gente che non serve nel pubblico impiego...

paga la pensione ad amato di 30.000 al mese o stipendi faraonici ai manager di stato scaldapoltrone e vedi che impennata di pil ti fa quella :yes:

e non dimenticare i due miliardi di consulenze esterne...
quelle sono realmente pil e'...sia chiaro
ma e' un pil fittizio che serve solo ad ingrassare chi smazzetta...

e dei 20 miliardi di eccessi di spesa nella sanita' ?
certamente comprare le siringhe a palermo a 10 volte piu' che a milano fa un sacco di pil vero OK!

nel tuo conto finale annuo di quel pil magari tu facessi a meno:rolleyes:

sai ne ho trovati tanti che teorizzavano che un azienda deve pagare interessi perche' almeno non paga tasse e che secondo questo concetto economico conviene fare debiti e spesa...

io credo che invece ci debba essere un equilibrio in cio che fai...
una spesa e' piu' che lecita se e' un invenstimento ed ha un ritorno
se e' una spesa per fare spesa che produca pil fittizio

te la metti al qulo e piano piano col debito che produce e gli interessi che paghi ...trovi il punto di non ritorno e te lo mettono pure nel qulo

proprio quel che ci sta accadendo :yes:OK!

come sopra mischi concetti e storture
che tra l'altro io stesso ho piu' e piu' volte rimarcato.. ad esempio pensioni d'oro
e nessuno ha mai parlato di assumere altri dip pubblici

poi cosa tu credi diciamo che è abbastanza irrilevante ai fini tecnici... i libri che si studiano indicano delle teorie comprovate, fuori da quelle non contano nulla a meno di riscontri scentifici.

i libri dicono espressamente se vi è una crisi dei consumi deve entrare in gioco lo stato attraverso spesa pubblica tramite investimenti e opere per supportare la domanda aggregata e consumi e far crescere il pil attraverso il moltiplicatore di spesa, che di conseguenza provvederà ad abbassare il debito stesso sempre per effetto del moltiplicatore. amen non c'è altro e non è contestabile.

detto cio' noi abbiamo tre problemi:
1 non abbiamo piu' sopvranità monetaria e banca centrale
2 abbiamo una spesa per interessi sul debito molto alta
3 diamo paccate di miliardi per i vari strumenti tipo mes ecc

in una recessione simile dove non circola moneta ogni taglio alla spesa corrente equivale ancora meno moneta circolante e quindi continue contrazioni di pil in quanto ogni spesa dello stato corrisponde al reddito di un privato.

certo si puo' interventire nella riduzione di accumulo di stock di moneta, quella che non circola come dovrebbe, e sarebbero le pensioni d'oro, dai li puoi raccimolare una 25ina di miliardi... ma come sai è utopia.

tutto il resto.. come tocchi.. bruci pil a manetta e avviti l'economia su se stessa

poi che ci siano ingiustizie.. ruberie... miglioramenti ... tutto quello che vuoi sono con te

bisogna decidersi se si vuole salvare il paese o pensare ai ladri di polli
io di solito punto per la prima... la seconda vien da se
questo è quanto....
 
eh caro mio

il dramma è quello: che le insegnino al primo anno di economia


infatti chi arriva in fondo e poi diventa magari anche commissario europeo e addirittura rettore, hai visto che gran capolavori:confused::D

dai retta, lascia perdere teorie cosmogoniche, chiacchiere e qazzi vari, iniziamo dai conti della serva. Meno affascinanti ma di certo più utili in questo momento ed in questo contesto.

vedi non sono teorie fantasmagoriche
è solo che i tipi che hai detto tu NON APPLICANO queste teorie
ma fanno l'opposto .. e si basano sulle IDEOLOGIE :yes:

tipo quelli di FARE PER TIRARE A CAMPARE ...

KENYES a tutt'oggi deve essere smentito... tutti gli altri sono sputt.anati dai fatti ogni giorno, il problema è il liberismo pensiero ACCENTRA ENORMI RICCHEZZE NELLE MANI DI POCHI

penso avrai capito
 
vedi non sono teorie fantasmagoriche
è solo che i tipi che hai detto tu NON APPLICANO queste teorie
ma fanno l'opposto .. e si basano sulle IDEOLOGIE :yes:

tipo quelli di FARE PER TIRARE A CAMPARE ...

KENYES a tutt'oggi deve essere smentito... tutti gli altri sono sputt.anati dai fatti ogni giorno, il problema è il liberismo pensiero ACCENTRA ENORMI RICCHEZZE NELLE MANI DI POCHI

penso avrai capito

come no

tu però devi capire che prima si fanno le cose facili e poi quelle difficili:)
 
come no

tu però devi capire che prima si fanno le cose facili e poi quelle difficili:)

tutto è difficile
per caso tagliare qualche spesa è facile?

io dico cio' che è "non secondo me"... ma secondo i libri di testo universitari che chi comanda disattende quotidianamente per ovvi motivi di conflitto di interesse

poi se ti piace avere l'illusione di fare prima questo che quello.. e anche tu sei del partito del "secondo me" .... bè diciamo che non c'è molto da aggiungere

senza nessuna polemica
 
vedi non sono teorie fantasmagoriche
è solo che i tipi che hai detto tu NON APPLICANO queste teorie
ma fanno l'opposto .. e si basano sulle IDEOLOGIE :yes:

tipo quelli di FARE PER TIRARE A CAMPARE ...

KENYES a tutt'oggi deve essere smentito... tutti gli altri sono sputt.anati dai fatti ogni giorno, il problema è il liberismo pensiero ACCENTRA ENORMI RICCHEZZE NELLE MANI DI POCHI

penso avrai capito

liberismo in Italia non si è mai visto.
Keynesismo all'italiana si. E la ricchezza è stata accentrata nelle mani dei politici e degli imprenditori amici degli amici.
 
tutto è difficile
per caso tagliare qualche spesa è facile?

io dico cio' che è "non secondo me"... ma secondo i libri di testo universitari che chi comanda disattende quotidianamente per ovvi motivi di conflitto di interesse

poi se ti piace avere l'illusione di fare prima questo che quello.. e anche tu sei del partito del "secondo me" .... bè diciamo che non c'è molto da aggiungere

senza nessuna polemica

ma quando mai i libri di testo universitari servono a qualcosa....
per cortesia va...
 
tutto è difficile
per caso tagliare qualche spesa è facile?

io dico cio' che è "non secondo me"... ma secondo i libri di testo universitari che chi comanda disattende quotidianamente per ovvi motivi di conflitto di interesse

poi se ti piace avere l'illusione di fare prima questo che quello.. e anche tu sei del partito del "secondo me" .... bè diciamo che non c'è molto da aggiungere

senza nessuna polemica

quindi tu non dici "secondo te" ma addirittura "secondo qualcun altro"

:D

cioè sei qui in veste di divulgatore scientifico, il piero angela del fol.
Grazie da parte di tutti:)
 
come sopra mischi concetti e stortureche tra l'altro io stesso ho piu' e piu' volte rimarcato.. ad esempio pensioni d'oro
e nessuno ha mai parlato di assumere altri dip pubblici

poi cosa tu credi diciamo che è abbastanza irrilevante ai fini tecnici... i libri che si studiano indicano delle teorie comprovate, fuori da quelle non contano nulla a meno di riscontri scentifici.

i libri dicono espressamente se vi è una crisi dei consumi deve entrare in gioco lo stato attraverso spesa pubblica tramite investimenti e opere per supportare la domanda aggregata e consumi e far crescere il pil attraverso il moltiplicatore di spesa, che di conseguenza provvederà ad abbassare il debito stesso sempre per effetto del moltiplicatore. amen non c'è altro e non è contestabile.
detto cio' noi abbiamo tre problemi:
1 non abbiamo piu' sopvranità monetaria e banca centrale
2 abbiamo una spesa per interessi sul debito molto alta
3 diamo paccate di miliardi per i vari strumenti tipo mes ecc

in una recessione simile dove non circola moneta ogni taglio alla spesa corrente equivale ancora meno moneta circolante e quindi continue contrazioni di pil in quanto ogni spesa dello stato corrisponde al reddito di un privato.

certo si puo' interventire nella riduzione di accumulo di stock di moneta, quella che non circola come dovrebbe, e sarebbero le pensioni d'oro, dai li puoi raccimolare una 25ina di miliardi... ma come sai è utopia.

tutto il resto.. come tocchi.. bruci pil a manetta e avviti l'economia su se stessa

poi che ci siano ingiustizie.. ruberie... miglioramenti ... tutto quello che vuoi sono con te

bisogna decidersi se si vuole salvare il paese o pensare ai ladri di polli
io di solito punto per la prima... la seconda vien da se
questo è quanto....

visto che dici che mischio concetti e storture...ora te li piglio uno per uno eh :)

il libro sopra che hai letto dice quello che si son dilettati a fare i nostri governanti per decenni...

c'e' un problema sul ciclo economico ?
bene...siccome gli elettori se ne fottono delle cose fatte con un certo criterio..e ti votano solo se li fai star bene

per far ripartire il ciclo si pompa a manetta sulla spesa pubblica e ri rigenera un ciclo positivo facendo un bel fardello di debito a cui poi si pensera'...
fatto sta che negli anni poi nessuno ha pensato a quel fardello...ed oggi te lo ritrovi appiccicato al qulo....
e chi ti prestava i soldini per farti ripartire il ciclo te li rpesta sempre piu' malvolentieri :mmmm:

col discorsetto su evidenziato ti risulta che il debito qualcuno lo abbia abbassato ?

ma e' uno in particolare il concetto che tento di spiegarti....

incentivare la spesa si e' un sistema per far ripartire il ciclo economico...e mettiamo che noi non abbiamo problemi di debito e possiamo farlo ok ?

se tu quella spesa la produci facendo opere o al limite dando servizi e' un conto
se produci parassitismo ed ingrassi burocrati....

sul pil ce la vedi ....ma e' proprio li che fai il danno...

il pil lo devi avere al netto di chi ti succhia risorse che non dovrebbe
senno' fai un operazione molto sbagliata e prima o poi paghi...

ora chiediti se nella spesa pubblica italiana ci sono tutte spese "buone" che fanno buon pil o se sperperano risorse e basta

a me del pil che mi fa l'azienda che si e' presa la commessa con le tangenti per un opera inutile se non dannosa non me ne puo' fregar di meno
 
nero secondo me il paese lo salvi se ristrutturi ...

e prima di tutto devi ristrutturare la falla che e' nella spesa...

devi tagliare quella improduttiva o anche quella che genera pil fasullo...

col pil ci abbiamo abbellito una bella mierda di debito per anni...
ma e' un giochino falso
un giochino fatto da chi non sapeva o meglio non voleva spendere per quanto poteva...

ci abbiamo legato il fiocchetto pil alla bella mierda del debito
e cosi' siamo andati avanti a colpi di mitico rapporto debito pil ;)

ma sono solo strattagemmi di bilancio per rimandar eil problema ingigantendolo

e questo non lo trovi sui libri....magari mi sbaglio ma me vengono direttamente dalla panza:rolleyes:
 
nerocicuta

questa è una crisi da troppo stato
ancora non l'hai capito??
lo stato deve sparire...altro che investimenti= stipendi e lavoro a pioggia
 
nerocicuta

questa è una crisi da troppo stato
ancora non l'hai capito??
lo stato deve sparire...altro che investimenti= stipendi e lavoro a pioggia

non è questione di "troppo stato" o "poco stato" è questione innanzitutto di DELINQUENTI che dovrebbero essere in Galera invece che a governare e amministrare.
 
la discussione si fà interessante :yes:

sarebbe bello farla davanti a una birretta

giusto per parlare..

tanto.. hanno vinto e non c'è nulla da fare
 
Secondo me bisogna spendere in base al pil prodotto....se si spende piu' del 50% e' male sotto il 50% e' bene....lo stato deve solo redistribuire quello che incassa.....se incassa 750 deve spendere 750 - qualche punto percentuale per le emergenze....quindi tra il 45 e il 50% del Pil.....avere in cassa tra 0 e 40 miliardi di euro per le emergenze.....ora spende 50 miliardi in piu' di quanto incassa....
 
Indietro