Protezionismo europeo

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

skymap

God bless America
Registrato
7/7/03
Messaggi
15.411
Punti reazioni
1.103
In francia abbiamo già visto com'è andata la storia di enel con suez, adesso ci pensano a francoforte.

FRANCOFORTE (MF-DJ)--La Germania punta a introdurre nuove regole a favore del protezionismo economico. Lo scrive stamattina l'Handelsblatt. Secondo il quotidiano tedesco il ministro delle Finanze Peer Steinbrueck vuole alzare il livello di difesa delle imprese nazionali contro attacchi provenienti dall'estero. In particolare una delle modifiche allo studio nel diritto societario sarebbe quella di far scendere dal 5% al 3% la soglia di partecipazione che dovra' essere resa nota al mercato. mm (END) Dow Jones Newswires May 03, 2006 03:11 ET (07:11 GMT) Copyright (c) 2006 MF-Dow Jones News Srl.

Questo ces.so di europa è decisamente da ripensare.
 
skymap ha scritto:
In francia abbiamo già visto com'è andata la storia di enel con suez, adesso ci pensano a francoforte.

FRANCOFORTE (MF-DJ)--La Germania punta a introdurre nuove regole a favore del protezionismo economico. Lo scrive stamattina l'Handelsblatt. Secondo il quotidiano tedesco il ministro delle Finanze Peer Steinbrueck vuole alzare il livello di difesa delle imprese nazionali contro attacchi provenienti dall'estero. In particolare una delle modifiche allo studio nel diritto societario sarebbe quella di far scendere dal 5% al 3% la soglia di partecipazione che dovra' essere resa nota al mercato. mm (END) Dow Jones Newswires May 03, 2006 03:11 ET (07:11 GMT) Copyright (c) 2006 MF-Dow Jones News Srl.

Questo ces.so di europa è decisamente da ripensare.

Tutto il mondo è Paese....gli USA sono anche peggio dell'Europa
 
FaGal ha scritto:
Tutto il mondo è Paese....gli USA sono anche peggio dell'Europa

Gli USA non sono perfetti, anzi, sono comunque molto meglio dell'europa continentale (parlando di libero mercato)
 
claudio_rome ha scritto:
Gli USA non sono perfetti, anzi, sono comunque molto meglio dell'europa continentale (parlando di libero mercato)
:'(
 
Prova ad andare a comprare qualche asset strategico...come hanno tentato i cinesi poi mi dici, come quando si dice che non danno sussidi....se l'Europa desse sussidi quanto gli Usa alle imprese in termini fiscali....
 
A me non risulta che lo stato del new mexico decida di blindare una società dalle mire di una con sede in oregon, poi magari succede...

In europa invece dopo mille parole dei feudatari sul mkt aperto seguono blindature e protezionismi, bolkenstein disattesa, aspettiamo e vedremo ancora di peggio.

:rolleyes:

L'unica cosa che circola realmente sono le persone, clandestini e terroristi compresi.

:clap: :clap: :clap: :censored:
 
skymap ha scritto:
In francia abbiamo già visto com'è andata la storia di enel con suez, adesso ci pensano a francoforte.

FRANCOFORTE (MF-DJ)--La Germania punta a introdurre nuove regole a favore del protezionismo economico. Lo scrive stamattina l'Handelsblatt. Secondo il quotidiano tedesco il ministro delle Finanze Peer Steinbrueck vuole alzare il livello di difesa delle imprese nazionali contro attacchi provenienti dall'estero. In particolare una delle modifiche allo studio nel diritto societario sarebbe quella di far scendere dal 5% al 3% la soglia di partecipazione che dovra' essere resa nota al mercato. mm (END) Dow Jones Newswires May 03, 2006 03:11 ET (07:11 GMT) Copyright (c) 2006 MF-Dow Jones News Srl.

Questo ces.so di europa è decisamente da ripensare.

In tutte le epoche nei momenti di crisi interna si pensa sempre a politiche protezionistiche.
In passato questo favoriva l'economia di breve termine (5/10 anni) e peggiorava la situazione nel medio lungo (abbastanza per far star bene i politici in carica).
Per come e' la globalizzazione adesso, il breve termine forse e' 5/10 mesi. I politici e' piu' difficile che rimangano in carica. Il tempo di far cadere il governo tedesco, nuove elezioni, e un governo piu' liberale.

Speriamo che sia cosi', l'economia italiana dipende molto da quella tedesca (almeno nel passato)
 
FaGal ha scritto:
Prova ad andare a comprare qualche asset strategico...come hanno tentato i cinesi poi mi dici, come quando si dice che non danno sussidi....se l'Europa desse sussidi quanto gli Usa alle imprese in termini fiscali....

Una cosa sono gli "asset strategici" (ti potrei dar ragione sulla definizione di cosa sia strategico o meno). Un'altra quella che fa il governo tedesco su TUTTE le aziende nazionali. Dall'azienda militare al frutta e verdura.

Non mi pare la stessa cosa.


P.S. Per un liberale ci sono effettivamente delle industrie da proteggere in maniera particolare:
1) la difesa (pensa se tutte le industrie di armamenti USA se le comprano i cinesi)
2) agricoltura (per evitare che ricatti di paesi stranieri portino alla FAME un paese) qui' ti do' ragione che gli USA esagerano e parecchio
3) nuove tecnologie che possono portare ad una supremazia forte di un paese sull'altro (perche' venderla ... anche qua' ci sarebbe da discutere, pero' vabbe' un po' di campalinismo e' normale)
 
Ultima modifica:
claudio_rome ha scritto:
Una cosa sono gli "asset strategici" (ti potrei dar ragione sulla definizione di cosa sia strategico o meno). Un'altra quella che fa il governo tedesco su TUTTE le aziende nazionali. Dall'azienda militare al frutta e verdura.

Non mi pare la stessa cosa.


P.S. Per un liberale ci sono effettivamente delle industrie da proteggere in maniera particolare:
1) la difesa (pensa se tutte le industrie di armamenti USA se le comprano i cinesi)
2) agricoltura (per evitare che ricatti di paesi stranieri portino alla FAME un paese) qui' ti do' ragione che gli USA esagerano e parecchio
3) nuove tecnologie che possono portare ad una supremazia forte di un paese sull'altro (perche' venderla ... anche qua' ci sarebbe da discutere, pero' vabbe' un po' di campalinismo e' normale)

Sì ma le acquisizioni significative sono quelle strategiche...
 
FaGal ha scritto:
Sì ma le acquisizioni significative sono quelle strategiche...

Ma va va!!!

Ti potrei fare qualche centinaio (migliaio) di esempi ..... o forse non capisco io che intendi per significative?

Per volume? Per asset?

Lucent e Alcatel non e' significativa?
 
Indietro