Prova scritta esame promotori I sessione 2004

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Non posso fermarmi a copiare domande e risposte, probabilmente nella domanda 30 è saltato un "non".

In tal caso, andrebbe invalidata l'intera domanda, e dovrebbero ammettere all'orale tutti i partecipanti con 17 risposte esatte, indipendentemente dalla risposta data alla domanda n°30.
 
Ecco le risposte esatte ai trenta quesiti della prova d’esame di idoneità per l’iscrizione all’albo dei promotori finanziari, che si è svolta venerdì 5 marzo. Il testo dell’esame scritto è stato fornito dall’Anasf, l’associazione che rappresenta i promotori finanziari. Gli invitati a sostenere la prova sono stati 4.168, contro i 4.341 della precedente sessione del 7 novembre 2003. In quell’occasione i promossi furono il 46,55%, scesi al 33,52% considerando gli aspiranti promotori finanziari che non sono riusciti a superare le successive prove orali. I dati parziali della sessione del 5 marzo (che considerano otto commissioni su un totale di 21) rivelano una percentuale dei promossi al test scritto pari al 38,18 per cento.

1) Il promotore finanziario può ricevere finanziamenti dagli investitori?
c. No, mai.
2) Quale tra le seguenti attività, aventi ad oggetto strumenti finanziari, non rientra nella definizione di «servizi di investimento» ai sensi dell’articolo 1 del D.lgs. n. 58/1998?
b. La consulenza in materia di investimenti in strumenti finanziari.
3) Con l’espressione «titoli reverse floater» si indicano:
c. titoli con cedole che variano in maniera inversamente proporzionale a un indice finanziario di riferimento.
4) L’attività di promotore finanziario è incompatibile con l’esercizio dell’attività di consulenza in materia di investimenti in strumenti finanziari?
a. Si, salvo il caso che l’attività sia svolta per conto del soggetto abilitato per il quale opera o di altro soggetto appartenente al medesimo gruppo.
5) Nei titoli di credito all’ordine, se alla girata è apposta la clausola «per l’incasso», il giratario può a sua volta girare il titolo?
a. Sì, ma solo per l’incasso.
6) Ai sensi del D.lgs. n. 58/1998, è punibile colui che nell’esercizio di servizi di investimento viola le disposizioni concernenti la separazione patrimoniale?
c. Sì, qualora agisca al fine di procurare a sé o ad altri un ingiusto profitto, arrecando danno agli investitori.
7) Quale delle seguenti affermazioni non corrisponde al vero?
d. La revoca dalla quotazione di uno strumento finanziario può essere disposta dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, sentita la Consob.
8) Secondo quanto previsto dal D.lgs n. 385/1993, a quali soggetti è riservato l’esercizio del credito al consumo?
b. Alle banche, agli intermediari finanziari e ai soggetti autorizzati alla vendita di beni o servizi in italia, nella sola forma della dilazione del pagamento del prezzo.
9) Può l’investitore recedere da un contratto di collocamento di strumenti finanziari sottoscritto mediante tecniche di comunicazione a distanza?
b. Sì, comunicando il proprio recesso entro sette giorni decorrenti dalla data di sottoscrizione.
10) Le società italiane le cui azioni, quotate in mercati regolamentati italiani, sono oggetto di una offerta pubblica di acquisto:
a. si astengono dal compiere atti o operazioni che possano contrastare il conseguimento degli obiettivi dell’offerta, salvo autorizzazione dell’assemblea.
11) A quale rischio si espone il soggetto che vende un’opzione «put»?
d. Al rischio che alla scadenza debba acquistare un titolo ad un prezzo superiore a quello di mercato.
12) Un’impresa di investimento comunitaria può stabilire una succursale in Italia per lo svolgimento dei servizi ammessi al mutuo riconoscimento?
c. Sì, ma il primo insediamento deve essere preceduto da una comunicazione alla Banca d’Italia ed alla Consob da parte dell’autorità competente dello Stato d’origine.
13) Il promotore finanziario è tenuto a conservare copia della corrispondenza intercorsa con i soggetti per conto dei quali ha operato?
b. Sì, per almeno 5 anni.
14) È valido un contratto di assicurazione sulla vita a favore di un terzo?
a. Sì, e la designazione del beneficiario può essere fatta nel contratto di assicurazione o con successiva dichiarazione scritta comunicata all’assicuratore, o per testamento.
15) Ai sensi del D.lgs. n. 58/1998, le azioni rappresentative del capitale delle SICAV:
d. Possono essere nominative o al portatore, e queste ultime attribuiscono un solo voto per ogni socio indipendentemente dal numero di azioni possedute.
16) La diversificazione di portafoglio riduce maggiormente il rischio quando la correlazione tra i rendimenti che lo compongono è:
c. negativa.
17) Ai sensi dell’articolo 145 del D.lgs. n. 58/1998, i diritti patrimoniali delle azioni di risparmio sono stabiliti:
a. dall’atto costitutivo della società emittente.
18) Quale tra le seguenti circostanze non costituisce un presupposto per la cancellazione dall’Albo dei promotori finanziari?
b. L’assunzione della qualità di imputato nell'ambito di un procedimento penale;
19) Con riferimento alla valutazione della performance di un fondo comune di investimento, il cosiddetto «information ratio» è definito come:
d. rapporto tra il differenziale tra il rendimento medio atteso del fondo e il rendimento medio atteso del benchmark, e la deviazione standard del differenziale stesso.
20) Ai sensi dell’articolo 98, comma 2, del Regolamento Consob n. 11522/ 1998, la Consob dispone la radiazione dall'Albo dei promotori finanziari in caso di:
d. offerta fuori sede per conto di soggetti non abilitati.
21) Quale tra le seguenti affermazioni non corrisponde al vero con riferimento al servizio di gestione di portafoglio di investimento?
b. L’esecuzione dell’incarico ricevuto dall’intermediario non può mai essere delegata.
22) Ai sensi dell’articolo 23 del D.lgs. n. 58/1998, nei giudizi di risarcimento dei danni cagionati al cliente nello svolgimento dei servizi di investimento e di quelli accessori:
c. spetta ai soggetti abilitati l’onere della prova di aver agito con la specifica diligenza richiesta.
23) Può un titolo azionario avere un rendimento attesso pari a quello relativo al portafoglio di mercato?
c. Sì, se il beta è pari a uno.
24) Ai sensi del D.lgs. n. 58/1998, la dichiarazione di insolvenza del mercato di una Sim ammessa alle negoziazioni nei mercati regolamentari determina:
c. l’immediata liquidazione dei contratti dell’insolvente.
25) Salvi gli effetti della riabilitazione, possono essere iscritti all’Albo dei promotori finanziari coloro che sono stati condannati con sentenza irrevocabile ad una pena detentiva per un delitto in materia tributaria?
a. No, qualora sia irrogata la pena della reclusione per un periodo non inferiore ad un anno.
26) Con riferimento a un investimento «covered warrant», un coefficiente Delta prossimo a zero esprime:
b. una sostanziale stabilita del prezzo dell’opzione in termini assoluti a variazioni sufficientemente piccole del prezzo del sottostante.
27) Con l'espressione obbligazione «step-down» si intende:
d. un’obbligazione con struttura cedolare predeterminata e con cedole decrescenti nel tempo.
28) Nell'ambito dell’offerta fuori sede, il documento sui rischi generali degli investimenti in strumenti finanziari deve essere fornito all’investitore:
c. dall’intermediario, per il tramite del promotore finanziario, prima che abbia inizio la prestazione dei servizi di investimento.
29) Dato il tasso di interesse su base trimestrale i4, espresso in ragione d'anno, il corrispondente tasso di interesse su base annuale i si ottiene dall'espressione che segue:
a)i = (1+ i4 /4) 4-1
30) Ai sensi del Regolamento Consob n. 11971/1999, in quale dei seguenti casi il superamento della soglia di partecipazione del 30% comporta l’obbligo di un’offerta pubblica di acquisto sulla totalità delle azioni ordinarie?
b. Quando la soglia del 30% è superata per non più del 5%.
 
...

6 marzo 2004
Le risposte ai 30 quesiti per diventare promotore

Tutte le soluzioni al test scritto del 5 marzo per la patente di consulente finanziario Gli invitati sono stati 4.168 mentre i promossi parziali (otto commissioni su 21) sono il 38%


Il Ecco le risposte esatte ai trenta quesiti della prova d’esame di idoneità per l’iscrizione all’albo dei promotori finanziari, che si è svolta venerdì 5 marzo. Il testo dell’esame scritto è stato fornito dall’Anasf, l’associazione che rappresenta i promotori finanziari. Gli invitati a sostenere la prova sono stati 4.168, contro i 4.341 della precedente sessione del 7 novembre 2003. In quell’occasione i promossi furono il 46,55%, scesi al 33,52% considerando gli aspiranti promotori finanziari che non sono riusciti a superare le successive prove orali. I dati parziali della sessione del 5 marzo (che considerano otto commissioni su un totale di 21) rivelano una percentuale dei promossi al test scritto pari al 38,18 per cento.
1) Il promotore finanziario può ricevere finanziamenti dagli investitori?
c. No, mai.
2) Quale tra le seguenti attività, aventi ad oggetto strumenti finanziari, non rientra nella definizione di «servizi di investimento» ai sensi dell’articolo 1 del D.lgs. n. 58/1998?
b. La consulenza in materia di investimenti in strumenti finanziari.
3) Con l’espressione «titoli reverse floater» si indicano:
c. titoli con cedole che variano in maniera inversamente proporzionale a un indice finanziario di riferimento.
4) L’attività di promotore finanziario è incompatibile con l’esercizio dell’attività di consulenza in materia di investimenti in strumenti finanziari?
a. Si, salvo il caso che l’attività sia svolta per conto del soggetto abilitato per il quale opera o di altro soggetto appartenente al medesimo gruppo.
5) Nei titoli di credito all’ordine, se alla girata è apposta la clausola «per l’incasso», il giratario può a sua volta girare il titolo?
a. Sì, ma solo per l’incasso.
6) Ai sensi del D.lgs. n. 58/1998, è punibile colui che nell’esercizio di servizi di investimento viola le disposizioni concernenti la separazione patrimoniale?
c. Sì, qualora agisca al fine di procurare a sé o ad altri un ingiusto profitto, arrecando danno agli investitori.
7) Quale delle seguenti affermazioni non corrisponde al vero?
d. La revoca dalla quotazione di uno strumento finanziario può essere disposta dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, sentita la Consob.
8) Secondo quanto previsto dal D.lgs n. 385/1993, a quali soggetti è riservato l’esercizio del credito al consumo?
b. Alle banche, agli intermediari finanziari e ai soggetti autorizzati alla vendita di beni o servizi in italia, nella sola forma della dilazione del pagamento del prezzo.
9) Può l’investitore recedere da un contratto di collocamento di strumenti finanziari sottoscritto mediante tecniche di comunicazione a distanza?
b. Sì, comunicando il proprio recesso entro sette giorni decorrenti dalla data di sottoscrizione.
10) Le società italiane le cui azioni, quotate in mercati regolamentati italiani, sono oggetto di una offerta pubblica di acquisto:
a. si astengono dal compiere atti o operazioni che possano contrastare il conseguimento degli obiettivi dell’offerta, salvo autorizzazione dell’assemblea.
11) A quale rischio si espone il soggetto che vende un’opzione «put»?
d. Al rischio che alla scadenza debba acquistare un titolo ad un prezzo superiore a quello di mercato.
12) Un’impresa di investimento comunitaria può stabilire una succursale in Italia per lo svolgimento dei servizi ammessi al mutuo riconoscimento?
c. Sì, ma il primo insediamento deve essere preceduto da una comunicazione alla Banca d’Italia ed alla Consob da parte dell’autorità competente dello Stato d’origine.
13) Il promotore finanziario è tenuto a conservare copia della corrispondenza intercorsa con i soggetti per conto dei quali ha operato?
b. Sì, per almeno 5 anni.
14) È valido un contratto di assicurazione sulla vita a favore di un terzo?
a. Sì, e la designazione del beneficiario può essere fatta nel contratto di assicurazione o con successiva dichiarazione scritta comunicata all’assicuratore, o per testamento.
15) Ai sensi del D.lgs. n. 58/1998, le azioni rappresentative del capitale delle SICAV:
d. Possono essere nominative o al portatore, e queste ultime attribuiscono un solo voto per ogni socio indipendentemente dal numero di azioni possedute.
16) La diversificazione di portafoglio riduce maggiormente il rischio quando la correlazione tra i rendimenti che lo compongono è:
c. negativa.
17) Ai sensi dell’articolo 145 del D.lgs. n. 58/1998, i diritti patrimoniali delle azioni di risparmio sono stabiliti:
a. dall’atto costitutivo della società emittente.
18) Quale tra le seguenti circostanze non costituisce un presupposto per la cancellazione dall’Albo dei promotori finanziari?
b. L’assunzione della qualità di imputato nell'ambito di un procedimento penale;
19) Con riferimento alla valutazione della performance di un fondo comune di investimento, il cosiddetto «information ratio» è definito come:
d. rapporto tra il differenziale tra il rendimento medio atteso del fondo e il rendimento medio atteso del benchmark, e la deviazione standard del differenziale stesso.
20) Ai sensi dell’articolo 98, comma 2, del Regolamento Consob n. 11522/ 1998, la Consob dispone la radiazione dall'Albo dei promotori finanziari in caso di:
d. offerta fuori sede per conto di soggetti non abilitati.
21) Quale tra le seguenti affermazioni non corrisponde al vero con riferimento al servizio di gestione di portafoglio di investimento?
b. L’esecuzione dell’incarico ricevuto dall’intermediario non può mai essere delegata.
22) Ai sensi dell’articolo 23 del D.lgs. n. 58/1998, nei giudizi di risarcimento dei danni cagionati al cliente nello svolgimento dei servizi di investimento e di quelli accessori:
c. spetta ai soggetti abilitati l’onere della prova di aver agito con la specifica diligenza richiesta.
23) Può un titolo azionario avere un rendimento attesso pari a quello relativo al portafoglio di mercato?
c. Sì, se il beta è pari a uno.
24) Ai sensi del D.lgs. n. 58/1998, la dichiarazione di insolvenza del mercato di una Sim ammessa alle negoziazioni nei mercati regolamentari determina:
c. l’immediata liquidazione dei contratti dell’insolvente.
25) Salvi gli effetti della riabilitazione, possono essere iscritti all’Albo dei promotori finanziari coloro che sono stati condannati con sentenza irrevocabile ad una pena detentiva per un delitto in materia tributaria?
a. No, qualora sia irrogata la pena della reclusione per un periodo non inferiore ad un anno.
26) Con riferimento a un investimento «covered warrant», un coefficiente Delta prossimo a zero esprime:
b. una sostanziale stabilita del prezzo dell’opzione in termini assoluti a variazioni sufficientemente piccole del prezzo del sottostante.
27) Con l'espressione obbligazione «step-down» si intende:
d. un’obbligazione con struttura cedolare predeterminata e con cedole decrescenti nel tempo.
28) Nell'ambito dell’offerta fuori sede, il documento sui rischi generali degli investimenti in strumenti finanziari deve essere fornito all’investitore:
c. dall’intermediario, per il tramite del promotore finanziario, prima che abbia inizio la prestazione dei servizi di investimento.
29) Dato il tasso di interesse su base trimestrale i4, espresso in ragione d'anno, il corrispondente tasso di interesse su base annuale i si ottiene dall'espressione che segue:
a)i = (1+ i4 /4) 4-1
30) Ai sensi del Regolamento Consob n. 11971/1999, in quale dei seguenti casi il superamento della soglia di partecipazione del 30% comporta l’obbligo di un’offerta pubblica di acquisto sulla totalità delle azioni ordinarie?
b. Quando la soglia del 30% è superata per non più del 5%.

http://www.assinews.it/rassegna/articoli/bf060304pf.html
 
ma la risposta esatta alla domanda 1 dovrebbe essere la d non la c come elencato sopra
 
Indietro