prysmian

the cannible

Nuovo Utente
Registrato
18/11/01
Messaggi
31.383
Punti reazioni
299
buon di',pry che sfiora i 35 x poi ritracciare un po,trend sempre long che potrebbe indebolirsi solo sotto i 33,6 ma il vero segnale sh sarà sulla perdita dei 33,quindi x chi è long situazione strafavorevole con la possibilità che il titolo arrivi sui max in area 36
 

the cannible

Nuovo Utente
Registrato
18/11/01
Messaggi
31.383
Punti reazioni
299
Ciao, non avvilirti, sei comunque da applausi :clap::clap::clap::clap::clap::clap::clap::clap:

Io, grazie a te, ho conosciuto e seguito questo titolo. Seguendo le tue (più o meno precise e puntuali) indicazioni ho fatto un bel pò di soldini tradandolo nei 2 sensi. Ora, da domani penso di cominciare ad accumulare short, sei d'accordo?
bhe sono contento che tu abbia gainato,sullo sh io adesso starei cauto,il mio tentativo aveva un senso in quanto in area 34,2 passava trend mensile riba,l avrla scavalcata ha dato impulso al titolo,io ora rimango in "poltrona" ed aspetto segnali
 

yoda54

la dò a 2 euro
Registrato
21/10/04
Messaggi
13.497
Punti reazioni
480
PER VIA DEL NUOVO ELETRODOTTO LA DANNO A 4 0€
 

yoda54

la dò a 2 euro
Registrato
21/10/04
Messaggi
13.497
Punti reazioni
480
PER VIA DEL NUOVO ELETRODOTTO LA DANNO A 4 0€

Il collegamento Italia-Tunisia e la prima asta eolica offshore in California spingono Prysmian verso il record storico in Borsa | IL VIDEO

di Francesca Gerosa
tempo di lettura 2 min

Il collegamento Italia-Tunisia di Terna migliora la visibilità sui nuovi ordini del gruppo. Lo sviluppo di capacità eolica offshore galleggiante è un obiettivo chiave per gli Usa e Mediobanca Securities vede Prysmian ben posizionata per conquistare una quota di mercato anche in questo settore | Terna, storico ok di Bruxelles alla rete Italia-Tunisia


Settimo rialzo consecutivo del titolo Prysmian a Piazza Affari. L’azione della società leader nei cavi guadagna l’1,50% a 35,25 euro e si porta a ridosso del record storico di un anno fa a 35,55 euro. Beneficia della notizia che il Ministero dell’Ambiente ha avviato il procedimento autorizzativo per la realizzazione del nuovo elettrodotto di Terna tra Italia e Tunisia. Si tratta di un collegamento sottomarino lungo oltre 200km e collocato a 800 metri di profondità massima. Previsto un investimento di 850 milioni di euro. Di questi, 307 milioni arriveranno direttamente dall’Unione Europea attraverso il Connecting Europe Facility (fondo europeo destinato allo sviluppo di progetti chiave finalizzati al rafforzamento delle infrastrutture energetiche).
classLogo.png

Terna, storico ok di Bruxelles alla rete Italia-Tunisia


Il collegamento Italia-Tunisia di Terna migliora la visibilità sui nuovi ordini di Prysmian


Il progetto prevede la realizzazione di un cavo sottomarino in corrente continua, per una potenza nominale di 600MW. E Terna è tra i principali clienti di Prysmian. Per Banca Akros il progetto Connecting Europe Facility sarà assegnato in tempi relativamente brevi e la maggior parte di esso riguarderà i cavi. Il business Energy Project, ha sottolineato Equita Sim, rappresenta il 22% circa dell’ebitda adjusted 2023 di Prysmian ed è il principale contributore alla crescita nei prossimi anni. Prysmian ha chiuso i primi nove mesi di quest’anno con un portafoglio ordini record a 6,85 miliardi e una raccolta ordini 2022 di oltre 3,3 miliardi. La notizia per Equita migliora la visibilità sulla pipeline di acquisizioni di nuovi ordini, già molto buona.



La prima asta eolica offshore in California sponsorizza la tecnologia galleggiante


A drenare gli acquisti sull’azione anche la notizia della prima asta eolica offshore in California che sponsorizza la tecnologia galleggiante. Il Bureau of Ocean Energy Management della California ha annunciato lo scorso 7 dicembre l'assegnazione provvisoria di cinque contratti di locazione per lo sviluppo di impianti eolici offshore, come risultato della prima asta eolica offshore nello Stato. Il ricavato totale è di 757 milioni di dollari. L'asta
riguardava cinque aree per una superficie di oltre 373.000 acri. Le aree affittate hanno il potenziale per produrre
oltre 4,6 GW di energia eolica offshore. Vale la pena sottolineare, ha indicato Mediobanca Securities in una nota di oggi, 9 dicembre, che la vendita di contratti di locazione prevedeva anche un credito del 20% per gli offerenti che si fossero impegnati a contribuire a iniziative a sostegno di programmi di formazione della forza lavoro per l'industria dell'eolico offshore galleggiante e allo sviluppo di una catena di approvvigionamento nazionale statunitense per il comparto o a entrambi. L'amministrazione statunitense si aspetta che il sistema di incentivi utilizzato nell'asta californiana si traduca in investimenti tangibili per la forza lavoro e la catena di approvvigionamento dell'eolico offshore galleggiante nel Paese. Lo sviluppo di capacità eolica offshore galleggiante è un obiettivo chiave per gli Stati Uniti (15GW entro il 2035) e Mediobanca Securities vede Prysmian ben posizionata per conquistare una quota di mercato anche in questo settore.

Banca Akros e Mediobanca Securities consigliano il titolo Prysmian


Il titolo Prysmian tratta a 16,1 volte il multiplo prezzo/utile adjusted 2023, sostanzialmente in linea con la media dei principali capital goods europei, secondo Equita, che sull’azione ha, quindi, ribadito il rating hold e il target price a 36 euro. Invece, Banca Akros ha un rating buy e un target price a 42,50 euro e Mediobanca Securities outperform con un prezzo obiettivo a 40 euro. Da luglio a oggi l’azione ha messo a segno un rimbalzo del +36% che ha consentito di riportare la performance da inizio anno in positivo a +5%. Il consenso raccolto da Bloomberg evidenzia 10 rating buy, 4 neutral, 3 sell con un target medio a 37,63 euro. (riproduzione riservata)
Ultimo aggiornamento: 09/12/2022 12:42

Condividi

MF ONLINELeggi dopo
ESM-524945-294440.jpg

La Corte costituzionale tedesca respinge il ricorso contro la ratifica del Mes: Cosa cambia per l’Italia

Il Mef aveva ribadito l’impegno dell’Italia a ratificare la riforma, spiegando però di voler attendere il verdetto tedesco prima di procedere con la presentazione del disegno di legge. La maggioranza è contraria al Meccanismo europeo di stabilità | Giorgetti: Mes? Resta la linea del governo Draghi

di Andrea Pira
Pubblicato il
09/12/2022 11:15
Rinviare ancora la decisione sulla ratifica della riforma del Meccanismo europeo di stabilità. La Corte costituzionale federale ha dichiarato inammissibile il ricorso di costituzionalità sollevato da sette deputati del Partito liberaldemocratico (Fdp) al Bundestag contro l’approvazione dell’Accordo del 27 gennaio 2021 che modifica il Trattato che istituisce il Mes , il Fondo Salva-Stati. Il Parlamento tedesco potrà quindi ora procedere. L’Italia attendeva la decisione tedesca La Germania è con l’Italia l’unico Paese dei 19 dell ’Eurozona a non aver ancora ratificato le modifiche. Berlino attendeva la pronuncia dei giudici di Karlsruhe . L’Italia, a sua volta, aveva finora motivato l’attesa nella presentazione del disegno di legge di ratifica facendosi scudo con l’attesa delle scelte tedesche. Rispondendo a una domanda di milanofinanza.it il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, aveva ribadito l’impegno dell’Italia, spiegando però di voler attendere il verdetto tedesco prima di procedere. Il problema per il governo presieduto da Giorgia Meloni è che una larga fetta della maggioranza che sostiene l’esecutivo, Fratelli d’Italia e Lega, vede come fumo negli occhi il Mes...;

Leggi tutto
 

the cannible

Nuovo Utente
Registrato
18/11/01
Messaggi
31.383
Punti reazioni
299

Il collegamento Italia-Tunisia e la prima asta eolica offshore in California spingono Prysmian verso il record storico in Borsa | IL VIDEO

di Francesca Gerosa
tempo di lettura 2 min

Il collegamento Italia-Tunisia di Terna migliora la visibilità sui nuovi ordini del gruppo. Lo sviluppo di capacità eolica offshore galleggiante è un obiettivo chiave per gli Usa e Mediobanca Securities vede Prysmian ben posizionata per conquistare una quota di mercato anche in questo settore | Terna, storico ok di Bruxelles alla rete Italia-Tunisia


Settimo rialzo consecutivo del titolo Prysmian a Piazza Affari. L’azione della società leader nei cavi guadagna l’1,50% a 35,25 euro e si porta a ridosso del record storico di un anno fa a 35,55 euro. Beneficia della notizia che il Ministero dell’Ambiente ha avviato il procedimento autorizzativo per la realizzazione del nuovo elettrodotto di Terna tra Italia e Tunisia. Si tratta di un collegamento sottomarino lungo oltre 200km e collocato a 800 metri di profondità massima. Previsto un investimento di 850 milioni di euro. Di questi, 307 milioni arriveranno direttamente dall’Unione Europea attraverso il Connecting Europe Facility (fondo europeo destinato allo sviluppo di progetti chiave finalizzati al rafforzamento delle infrastrutture energetiche).
classLogo.png

Terna, storico ok di Bruxelles alla rete Italia-Tunisia


Il collegamento Italia-Tunisia di Terna migliora la visibilità sui nuovi ordini di Prysmian


Il progetto prevede la realizzazione di un cavo sottomarino in corrente continua, per una potenza nominale di 600MW. E Terna è tra i principali clienti di Prysmian. Per Banca Akros il progetto Connecting Europe Facility sarà assegnato in tempi relativamente brevi e la maggior parte di esso riguarderà i cavi. Il business Energy Project, ha sottolineato Equita Sim, rappresenta il 22% circa dell’ebitda adjusted 2023 di Prysmian ed è il principale contributore alla crescita nei prossimi anni. Prysmian ha chiuso i primi nove mesi di quest’anno con un portafoglio ordini record a 6,85 miliardi e una raccolta ordini 2022 di oltre 3,3 miliardi. La notizia per Equita migliora la visibilità sulla pipeline di acquisizioni di nuovi ordini, già molto buona.



La prima asta eolica offshore in California sponsorizza la tecnologia galleggiante


A drenare gli acquisti sull’azione anche la notizia della prima asta eolica offshore in California che sponsorizza la tecnologia galleggiante. Il Bureau of Ocean Energy Management della California ha annunciato lo scorso 7 dicembre l'assegnazione provvisoria di cinque contratti di locazione per lo sviluppo di impianti eolici offshore, come risultato della prima asta eolica offshore nello Stato. Il ricavato totale è di 757 milioni di dollari. L'asta
riguardava cinque aree per una superficie di oltre 373.000 acri. Le aree affittate hanno il potenziale per produrre
oltre 4,6 GW di energia eolica offshore. Vale la pena sottolineare, ha indicato Mediobanca Securities in una nota di oggi, 9 dicembre, che la vendita di contratti di locazione prevedeva anche un credito del 20% per gli offerenti che si fossero impegnati a contribuire a iniziative a sostegno di programmi di formazione della forza lavoro per l'industria dell'eolico offshore galleggiante e allo sviluppo di una catena di approvvigionamento nazionale statunitense per il comparto o a entrambi. L'amministrazione statunitense si aspetta che il sistema di incentivi utilizzato nell'asta californiana si traduca in investimenti tangibili per la forza lavoro e la catena di approvvigionamento dell'eolico offshore galleggiante nel Paese. Lo sviluppo di capacità eolica offshore galleggiante è un obiettivo chiave per gli Stati Uniti (15GW entro il 2035) e Mediobanca Securities vede Prysmian ben posizionata per conquistare una quota di mercato anche in questo settore.

Banca Akros e Mediobanca Securities consigliano il titolo Prysmian


Il titolo Prysmian tratta a 16,1 volte il multiplo prezzo/utile adjusted 2023, sostanzialmente in linea con la media dei principali capital goods europei, secondo Equita, che sull’azione ha, quindi, ribadito il rating hold e il target price a 36 euro. Invece, Banca Akros ha un rating buy e un target price a 42,50 euro e Mediobanca Securities outperform con un prezzo obiettivo a 40 euro. Da luglio a oggi l’azione ha messo a segno un rimbalzo del +36% che ha consentito di riportare la performance da inizio anno in positivo a +5%. Il consenso raccolto da Bloomberg evidenzia 10 rating buy, 4 neutral, 3 sell con un target medio a 37,63 euro. (riproduzione riservata)
Ultimo aggiornamento: 09/12/2022 12:42

Condividi
icon-social-outline-mail.svg


MF ONLINELeggi dopo
ESM-524945-294440.jpg

La Corte costituzionale tedesca respinge il ricorso contro la ratifica del Mes: Cosa cambia per l’Italia

Il Mef aveva ribadito l’impegno dell’Italia a ratificare la riforma, spiegando però di voler attendere il verdetto tedesco prima di procedere con la presentazione del disegno di legge. La maggioranza è contraria al Meccanismo europeo di stabilità | Giorgetti: Mes? Resta la linea del governo Draghi

di Andrea Pira
Pubblicato il
09/12/2022 11:15
Rinviare ancora la decisione sulla ratifica della riforma del Meccanismo europeo di stabilità. La Corte costituzionale federale ha dichiarato inammissibile il ricorso di costituzionalità sollevato da sette deputati del Partito liberaldemocratico (Fdp) al Bundestag contro l’approvazione dell’Accordo del 27 gennaio 2021 che modifica il Trattato che istituisce il Mes , il Fondo Salva-Stati. Il Parlamento tedesco potrà quindi ora procedere. L’Italia attendeva la decisione tedesca La Germania è con l’Italia l’unico Paese dei 19 dell ’Eurozona a non aver ancora ratificato le modifiche. Berlino attendeva la pronuncia dei giudici di Karlsruhe . L’Italia, a sua volta, aveva finora motivato l’attesa nella presentazione del disegno di legge di ratifica facendosi scudo con l’attesa delle scelte tedesche. Rispondendo a una domanda di milanofinanza.it il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, aveva ribadito l’impegno dell’Italia, spiegando però di voler attendere il verdetto tedesco prima di procedere. Il problema per il governo presieduto da Giorgia Meloni è che una larga fetta della maggioranza che sostiene l’esecutivo, Fratelli d’Italia e Lega, vede come fumo negli occhi il Mes...;

Leggi tutto

bravo,siamo sui max ma credo un giro sui 36,2-36,4 possa farlo,se arriva sui 37,4-37,6 tenterò sh
 

novizio43

Nuovo Utente
Registrato
15/6/13
Messaggi
7.396
Punti reazioni
349
bhe sono contento che tu abbia gainato,sullo sh io adesso starei cauto,il mio tentativo aveva un senso in quanto in area 34,2 passava trend mensile riba,l avrla scavalcata ha dato impulso al titolo,io ora rimango in "poltrona" ed aspetto segnali
e hai avuto ragione anche stavolta, :bow: meglio in poltrona. Ho voluto tentare la "fortuna" al numero tondo: entrato short a 35, :wall: stoppato a 35,21
 

the cannible

Nuovo Utente
Registrato
18/11/01
Messaggi
31.383
Punti reazioni
299
buon di' e buon inizio settimana,pry che la chiude sui max andando oltre al max storico,titolo saldamente long con la possibilità che raggiunga in primis area 36-36,3 che è tp finale imp in atto e magari anche spike di eccesso in area 37,3-37,5 dove passerebbe la trend di lungo,dovesse arrivarci tenterò sh,titolo che mostrerà prima debolezza solo sotto i 34,7 mentre segnale sh arriverà solo sotto i 33,8
 

the cannible

Nuovo Utente
Registrato
18/11/01
Messaggi
31.383
Punti reazioni
299
buon di',pry che rimane in range limitato ma saldamente sopra i 35,vale l analisi di ieri,tenterò sh dovessimo arrivare sui 37,5 oppure il long in area 33,8
 

the cannible

Nuovo Utente
Registrato
18/11/01
Messaggi
31.383
Punti reazioni
299
buon di', pry che sfiora i 36 x poi ripiegare quasi sui 35,5,oggi dovesse ritornare in area 36 proverò con circospezione un micro sh,titolo comunque sempre long e solo sotto i 34,8 ci sarà un indebolimento,se dovesse invece accelerare e andare sui 37,2-37,4 in maniera veloce allora aprirò uno sh molto piu consistente
 

the cannible

Nuovo Utente
Registrato
18/11/01
Messaggi
31.383
Punti reazioni
299
avevo messo ordine a 35,98 l ho ritirato,la speranza è che stasera Geronimo faccia regalo domani gap up con spike sui 37,2-37,5 allora e solo allora aprirò sh importante
 

the cannible

Nuovo Utente
Registrato
18/11/01
Messaggi
31.383
Punti reazioni
299
buon di',pry in range limitato,valgono i soliti livelli,area 34,8 sotto i quali si indebolirà mentre tp in alto sempre area 37,3
 

the cannible

Nuovo Utente
Registrato
18/11/01
Messaggi
31.383
Punti reazioni
299
buon di',pry che finisce sui 34,8 con asta dove sono stati scambiati oltre 500 mila pezzi,è un deciso segnale sh,sul 60" si è creata candela sh con possibile tp finale area 33,65 mentre sul giornaliero area 32,15,oggi se dovessimo rimbalzare almeno sui 35-35,1 aprirò piccolo sh
 

the cannible

Nuovo Utente
Registrato
18/11/01
Messaggi
31.383
Punti reazioni
299
pry che arriva a 34,25 andando a prendere il primo tp dell imp riba sul giornaliero,io sempre alla finestra
 

the cannible

Nuovo Utente
Registrato
18/11/01
Messaggi
31.383
Punti reazioni
299
buon di e buon inizio settimana,pry che recupera in pratica area 35,x me il titolo potrebbe essere entrato in fase sh che verrà negata solo con chiusura sopra 35,5 ma siccome nonostante penso ciò non aprirò alcun sh sul titolo,al limite entrerò long solo su discesa importante,l ideale sarebbe approdo in area 32,2-32,5
 

the cannible

Nuovo Utente
Registrato
18/11/01
Messaggi
31.383
Punti reazioni
299
buon di',si conferma l analisi di ieri,solo sopra i 35,5 il titolo ritornerà long
 

the cannible

Nuovo Utente
Registrato
18/11/01
Messaggi
31.383
Punti reazioni
299
buon di',pry che ieri apre con un gap ma che recupera subito chiudendo sui max,sopra area 35,5 a mio parere acquisterà ulteriore forza,io purtroppo sto a guardare