Putin sta perdendo e anche abbastanza velocemente

texasranger

Nuovo Utente
Registrato
12/2/14
Messaggi
4.817
Punti reazioni
111
Domanda ma l armata degli ubriachi russi mobilitati quanto tempo ci vorrà perché arrivi al fronte? E quando cominceranno a sparare ( ho paura che i proettili dei mobilitati saranno il cosiddetto fuoco amico degli ubriachi :o:D)

Secondo me non ci arriveranno mai al fronte.... però c'è troppa esaltazione l'Italia non sarà tra i vincitori....
 

plak

Nuovo Utente
Registrato
18/3/10
Messaggi
21.567
Punti reazioni
514
esatto è di questo che stiamo parlando, nella testa di Putin non esiste la parola sconfitta e quindi come la mettiamo?

Anche nella mia testa dovrei uscire con Diletta Leotta, ma prima o poi dovrò prendere coscienza della realtà.
 

Droppe

Nuovo Utente
Registrato
31/12/07
Messaggi
8.402
Punti reazioni
323
Secondo me non ci arriveranno mai al fronte.... però c'è troppa esaltazione l'Italia non sarà tra i vincitori....

intanto grazie del verde che mi hai dato che comunque ho ricambiato (o eri ironico?). Comunque la tua posizione non si capisce.

A me non pare esaltazione, anzi credo che molti (io sicuramente) avrebbero preferito che questa guerra non fosse mai iniziata.
Ma se al cremlino si sono messi a fare i bulletti di periferia con dichiarazioni superaggressive che non si sono mai viste nella storia recente (la vecchia urss non avrebbe parlato così) per poi mettere in campo un esercito del genere e fare figuracce su figuracce per mesi (compreso la mobilitazione parziale, il voto farlocco etc…) direi che un po’ di ilarità se la sono pure tirata dietro non credi?
 

texasranger

Nuovo Utente
Registrato
12/2/14
Messaggi
4.817
Punti reazioni
111
intanto grazie del verde che mi hai dato che comunque ho ricambiato (o eri ironico?). Comunque la tua posizione non si capisce.

A me non pare esaltazione, anzi credo che molti (io sicuramente) avrebbero preferito che questa guerra non fosse mai iniziata.
Ma se al cremlino si sono messi a fare i bulletti di periferia con dichiarazioni superaggressive che non si sono mai viste nella storia recente (la vecchia urss non avrebbe parlato così) per poi mettere in campo un esercito del genere e fare figuracce su figuracce per mesi (compreso la mobilitazione parziale, il voto farlocco etc…) direi che un po’ di ilarità se la sono pure tirata dietro non credi?

Hai scritto un post che ho apprezzato...quindi nessuna ironia.

Sono contro Putin. ....ma non è tutto bianco o nero abbiamo anche tanto grigio ....
 

texasranger

Nuovo Utente
Registrato
12/2/14
Messaggi
4.817
Punti reazioni
111
intanto grazie del verde che mi hai dato che comunque ho ricambiato (o eri ironico?). Comunque la tua posizione non si capisce.

A me non pare esaltazione, anzi credo che molti (io sicuramente) avrebbero preferito che questa guerra non fosse mai iniziata.
Ma se al cremlino si sono messi a fare i bulletti di periferia con dichiarazioni superaggressive che non si sono mai viste nella storia recente (la vecchia urss non avrebbe parlato così) per poi mettere in campo un esercito del genere e fare figuracce su figuracce per mesi (compreso la mobilitazione parziale, il voto farlocco etc…) direi che un po’ di ilarità se la sono pure tirata dietro non credi?

Putin ha commesso tutti gli errori possibili....e la Russia pagherà un prezzo enorme.

Ma in occidente, a guerra vinta o quasi si può dire, abbiamo gli Usa che hanno avuto dei vantaggi economici da questa guerra......e noi europei dei grandi problemi.....che io con il mio lavoro vedo tutti i giorni....
 

terenzio's

bunga bunga man
Registrato
5/8/11
Messaggi
6.881
Punti reazioni
325
Si può attivare la traduzione automatica in italiano, con tutti i limiti che ne conseguono

ecco allora fatelo tradurre perché Tucker Carlson dice esattamente ciò che penso, sempre che interessi
 

dandytrader

tacete miscredenti..
Registrato
20/10/09
Messaggi
19.589
Punti reazioni
1.044
Putin ha commesso tutti gli errori possibili....e la Russia pagherà un prezzo enorme.

Ma in occidente, a guerra vinta o quasi si può dire, abbiamo gli Usa che hanno avuto dei vantaggi economici da questa guerra......e noi europei dei grandi problemi.....che io con il mio lavoro vedo tutti i giorni....

userà le atomiche tattiche. Personalmente ne sono (quasi) certo
 

stachus

Duo punctum statera
Registrato
25/6/18
Messaggi
6.689
Punti reazioni
336
Lo si potrebbe corrompere a suon di miliardi di dollari, e convincerlo che la democrazia è bella e fare parte della nato, di modo che se l'ucraina lo vuole abbattere ci pensa la nato a difenderlo......amemipiacecomeidea, mi piacerebbe vedere bandiere a stelle e strisce manifestare nella piazza rossa, sarebbe na figata ultra.:D
 

terenzio's

bunga bunga man
Registrato
5/8/11
Messaggi
6.881
Punti reazioni
325
«L’avanzata non si può fermare
I russi sono come pugili intontiti»
di Lorenzo Cremonesi, nostro inviato a Sloviansk
Gli ucraini spingono a Kherson e nel Donbass, e ora puntano Mariupol Questo terzo asse darebbe un colpo letale al sogno imperiale del Cremlino

desc img
Si avvicina a grandi passi il collasso dell’esercito convenzionale russo in Ucraina. E ciò spiega, almeno in parte, le motivazioni che spingono Vladimir Putin ad agitare lo spauracchio dell’arma nucleare a pochi giorni dalla sua dichiarazione di «annessione» delle zone occupate dopo il 24 febbraio e adesso seriamente minacciate dalla massiccia controffensiva ucraina. Circa 30.000 soldati russi rischiano di rimanere circondati nell’enclave di Kherson. Le loro unità si stanno ritirando precipitosamente dai settori settentrionali della regione che occupavano da metà marzo, quando ancora si illudevano di poter raggiungere Odessa lungo il Mar Nero e quindi marciare vittoriose su Kiev per unirsi ai corpi di spedizione in discesa dal nord, eliminare con la forza il governo Zelensky e infine riportare l’Ucraina nella condizione di Stato vassallo di Mosca.


Lungo il fiume
I corpi scelti ucraini continuano ad avanzare lungo il Dnipro. Sono ormai a oltre 40 chilometri dalle linee di partenza, hanno già superato il villaggio di Dudchany; ieri sera hanno percorso altri 5 chilometri per dribblare un ponte fatto saltare dai nemici in fuga e potrebbero presto chiudere la sacca di Kherson verso l’estuario del Dnipro sino al Mar Nero. Le avanzate potrebbero nelle prossime ore garantire ai lanciamissili Himars di colpire la grande base aerea di Chaplynka, che dai primi di aprile permetteva ai caccia russi si coprire l’intero fronte meridionale, privando il nemico dell’indispensabile controllo dell’aria. A quel punto possono mirare alla Crimea via terra.

La corsa in Donbass
I successi nel sud-ovest fanno il paio con quelli nel Donbass. Qui, dopo aver riconquistato Izyum l’8 settembre e Lyman venerdì scorso, gli ucraini continuano a correre in avanti: liberano nuove aree del Donetsk ed entrano a Lugansk, mirando addirittura al suo capoluogo, che le unità locali filo-Mosca avevano dichiarato autonomo sin dal 2014. Ma la novità delle ultime ore, tenuta nascosta dai portavoce di Kiev, sembra il terzo asse dell’offensiva destinata a sferrare un colpo mortale all’impalcatura dell’occupazione. Dalla zona di Huliaipole, infatti, gli ucraini stanno organizzando una nuova direttiva d’attacco che mira a Mariupol. Se ciò avvenisse, le zone russe sarebbero tagliate a metà e ciò farebbe finire nella polvere dell’umiliazione militare il grande sogno imperiale di Putin.

L’incubo della bomba foglia
Di tutto questo e dei costi in termini di vite umane e sofferenze parlavamo ieri pomeriggio con i soldati ucraini incontrati nel ristorante principale di Sloviansk, dove staziona il fior fiore delle unità impegnate nel Donbass. Per loro l’incubo peggiore sono le cosiddette «bombe foglia», la versione italiana è «pappagallo verde»: bombe a grappolo antiuomo. «Sono piccole, con 40 grammi di esplosivo, a forma di foglia. Sono difficilissime da individuare, fanno impazzire gli sminatori anche perché restano innescate per decenni, basta una pressione di cinque chili per farle deflagrare. Raramente uccidono, ma mozzano le gambe», spiega Yuri, 47enne medico al seguito di un battaglione corazzato impiegato a Lyman. Ce ne parla senza nascondere la crescita esponenziale di vittime nei due eserciti. «Vennero prodotte nell’ex Unione Sovietica e oggi sono lanciate di continuo sia dagli elicotteri russi che dai nostri. Sono tra le cause più importanti di ferite gravi nei due campi».

I mortai inviati dall’Italia
Ma le sue parole non gettano alcuna ombra sull’evidente ottimismo dominante. «Il grosso dei nostri arsenali è ancora quello dell’Urss, molto simile a ciò che usano adesso i russi. Però la differenza più importante sta nella motivazione: noi siamo più forti perché difendiamo il nostro Paese, molti di loro invece non hanno alcuna idea di cosa stiano a fare qui, per lo più vorrebbero gettare i fucili e tornarsene a casa», raccontano Vlad e Bagdan, specialisti di un’unità dell’intelligence incaricata di individuare gli obbiettivi per le artiglierie. Al loro fianco siedono alcuni artiglieri che da giugno utilizzano mortai da 120 millimetri inviati dal governo italiano. «Sono buone armi, molto leggere e abbastanza precise. Unico limite è che si scaldano troppo presto e allora occorre lasciarle raffreddare», dicono. Ma almeno su di un punto concordano tutti: «Noi ucraini stiamo vincendo, l’impeto della nostra avanzata non può fermarsi, dobbiamo approfittare del momento: i russi sono come pugili intontiti, possono solo finire a kappaò»

da Corriere.it
 

Manzo

Nuovo Utente
Registrato
16/3/00
Messaggi
38.751
Punti reazioni
1.410
userà le atomiche tattiche. Personalmente ne sono (quasi) certo

da assoluto profano ho imparato che le atomiche sono uguali e la differenza tra tattiche e strategiche è solo nell'utilizzo. se la tiro su berlino o sigonella è strategica, se la tiro sul donbass è tattica.

il risultato a terra è identico e più o meno ce lo immaginiamo tutti. ecco, immaginiamo che il criminale lanci un'atomica cd. tattica sul donbass, cosa può succedere?

intanto va armata e lanciata, via missile o aereo. siamo sicuri che parta e vada tutto bene, non si rompa e non sia intercettata prima per cui magari lo sciagurato ordina il lancio e l'ordigno gli precipita nel suo territorio? doppia beffa, rischio enorme e resa minima con migliaia di morti russi e territorio russo da abbandonare. ipotesi non balzana, potrebbe accadare nel 20/30% dei casi.

poniamo pure che il lancio funzioni e l'ordigno precipiti dove programmato, supponiamo il donbass. enorme strage di militari e civili per cosa? l'obiettivo era denazificare il paese mentre nei fatti ammazza i civili che doveva liberare e rende i territori contaminati per decenni. il fallout cade dove vuole. a est e creperanno i russi, a ovest o sud e creperanno gli altri. questi altri potrebbero non essere entusiasti della situazione e potrebbero decidere di andare di persona a mosca per comunicarglielo. visto lo stato dell'esercito russo la cosa non sarebbe impossibile e vederlo penzolare dalle mura del cremlino sarebbe nell'ordine delle cose, per la gioia di molti.
cambierebbe il corso della guerra? no
gli darebbe vantaggi militari? no

a livello politico diventerebbe ancora di più il lebbroso della scena internazionale e forse solo la corea del nord continuerebbe a dargli ascolto.l

tutto questo conviene al criminale? no, da escludere. a meno che non sia uno squilibrato e ci siano altri squilibrati che glielo consentano
 

terenzio's

bunga bunga man
Registrato
5/8/11
Messaggi
6.881
Punti reazioni
325
comunque l'impressione che sta dando è di un bambino viziato al quale bisogna darle tutte vinte altrimenti spacca tutto.

Di uno così la gente si può anche rompere i collioni sinceramente
 

BlackM

Rock and Roll
Registrato
30/3/00
Messaggi
170.546
Punti reazioni
3.264
Orsini: "L'esercito ucraino ha sfondato il fronte a Kherson. Questa è una notizia DISASTROSA per noi tutti. Siamo sulla strada per la terza guerra mondiale e la guerra nucleare".

Che gentaglia. KO!
Veramente inaccettabile.
 

lorenzov1963

RdC?! A Lavorare!
Sospeso dallo Staff
Registrato
30/7/08
Messaggi
29.307
Punti reazioni
1.028
Orsini: "L'esercito ucraino ha sfondato il fronte a Kherson. Questa è una notizia DISASTROSA per noi tutti. Siamo sulla strada per la terza guerra mondiale e la guerra nucleare".

Che gentaglia. KO!
Veramente inaccettabile.

Mannò che hai capito: è presuntamente disastrosa per le sue teorie ergo carriera.. Sic et simpliciter.

;)
 

Waller75

Slava Ukraini!
Registrato
20/1/18
Messaggi
5.214
Punti reazioni
230
Orsini: "L'esercito ucraino ha sfondato il fronte a Kherson. Questa è una notizia DISASTROSA per noi tutti. Siamo sulla strada per la terza guerra mondiale e la guerra nucleare".

Che gentaglia. KO!
Veramente inaccettabile.

inviamo armi ai russi...
Personaggio inqualificabile, appena lo vedo in TV cambio canale.