Qualcuno segue Methorios Capital (MTH)

Logitrade

Utente Registrato
Registrato
26/11/05
Messaggi
2.451
Punti reazioni
74
Salve, qualcuno segue Methorios Capital.

Methorios Capital

da quello che si legge sul sito sembra davvero un'ottima società.
 
Comunque ultimamente strani movimenti sul titolo, come oggi che chiude in positivo dopo aver segnato sosp. al ribasso.
 
una news di un annetto fà........a voi i commenti...

Al compleanno di METHORIOS sono in pochi a festeggiare
Quotata sull'Aim un anno fa, da allora il titolo ha perso il 50% del suo valore e si prospetta un aumento di capitale da 70mln/€. Eppure i top manager hanno appena festeggiato con un regalo da favola: 450.000 euro cadauno di "emolumento straordinario".

Chi pensava che l'agosto caldo di listini, crisi e riforme avesse portato a Piazza Afffari una ventata di sana morigeratezza, evidentemente si illudeva. Ci ha pensato METHORIOS CAPITAL, "società di consulenza indipendente specializzata in operazioni di finanza straordinaria per PMI" quotata appena un anno fa, a rimettere le cose in chiaro.

Risale a pochi giorni orsono, infatti, la delibera del Cda della matricola romana, che "valutando i termini dell’operazione equi e ragionevoli per gli azionisti ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento Emittenti AIM Italia" ha deciso "di corrispondere un emolumento straordinario al Presidente Dott. Fabio PALUMBO e all’Amministratore Delegato Dott. Ernesto MOCCI determinato in € 450.000 ciascuno al lordo delle ritenute di legge".

Alla faccia della crisi: considerato che in tutto il 2010 la Società ha prodotto utili per 1,1 milioni, in un colpo solo ii due top manager si mettono in tasca, straordinariamente, due belle fettone superiori all'80% dell'intera torta.

******

Non che, fino ad oggi, l'azienda li avesse ordinariamente tenuti a stecchetto. Presidente ed Amministratore Delegato - ovvero i fondatori di Methorios - nel 2010 hanno incassato 639.671 euro cadauno, dei quali 295.000 "per la loro attività di collocamento finalizzata alla quotazione in Borsa". Come se piazzare 5,6 milioni di azioni a 1,4 euro (ora valgono la metà) non avesse già reso adeguatamente.


Ma come si spiega tanta generosità? Colpo di sole agostiano?

Il Cda lo fa in questo modo: "Tale emolumento straordinario è legato all’attività di ricerca di nuovi capitali svolta dal Presidente e dall’Amministratore Delegato culminata con la sottoscrizione e il versamento dell’aumento di capitale di circa € 10 milioni da parte di EB Finance S.A., che ha permesso di rafforzare la patrimonializzazione di Methorios in un periodo di conclamata crisi dei mercati e della liquidità a livello mondiale".

Insomma: Presidente e A.D. hanno svolto così bene il loro lavoro da trovare un inaspettato nuovo socio forte (Alessandro BENEDETTI, con la sua EB Finance, avrà il 14% del capitale). Ciò merita un'ampia ricompensa: lo stipendio ordinario (oltre 400.000 €) è scandalosamente insufficiente. C'è chi avrebbe di che storcere il naso, specie di questi tempi, ma il Cda di Methorios ha deciso che un corposo ritocco di 450mila euro era d'obbligo.



E' singolare che, ad aver messo mano con tanta facilità al portafoglio, sia un'azienda che fin dalla quotazione s'è distinta per la costante fame di risorse.

Nel bilancio 2010 leggiamo che "la quotazione in Borsa ha permesso alla Società di rafforzare la propria struttura patrimoniale", in modo da poter perseguire "gli obiettivi di crescita nel mercato dell'advisory".

Denaro fresco ma non sufficiente, visto che a giugno sono stati accolti come manna dal cielo i circa 10 mln della EB Finance, che hanno "permesso di rafforzare la patrimonializzazione di Methorios in un periodo di conclamata crisi dei mercati e della liquidità a livello mondiale".

Abbastanza per il futuro? Manco per sogno.

******

A settembre il Cda Methorios proporrà ai propri soci di aumentare il capitale di altri 70mln di euro, in una o più tranche anche in via scindibile, "mediante l’emissione di azioni ordinarie, eventualmente anche cum warrant, ed anche al servizio di questi ultimi warrant, da offrirsi alternativamente, in tutto o in parte: (i) in opzione ai soci in proporzione alle partecipazioni da ciascuno possedute, con la possibilità di collocare anche presso terzi per la parte che dovesse rimanere inoptata, ovvero (ii) in sottoscrizione a terzi, con esclusione o limitazione del diritto di opzione ai sensi del quarto e/o quinto comma dell’art. 2441 cod. civ.".

La ratio di tutto ciò? "Ulteriori risorse saranno fondamentali per affermarsi in un mercato sempre più competitivo e complesso promuovendo progetti di sviluppo al fine di raggiungere nel medio periodo una posizione consolidata all’interno del proprio mercato di riferimento".

*****

Conclusione: anche in futuro, con Methorios l'investimento è assicurato.
 
amico, methorios capital è a via bocca del lupo 78 roma sede di palazzo torlonia spa ( che è di fintorlonia spoa che è di maramotti,tanto è vero che in ottobre 2012 ci fu un galà di max mara dove vi partecipo anche la fornero..) la storia di palazzo torlonia è un po strana...era degli eredi dei torlonia,.,,tra i proprietari di banca del fucino...abili mercanti legati al papato.,., si parla di una collezione privata di opere d arte in parte sparite e ci fu anche una commissione parlamentare...che arrivo a un nulla di fatto come da risposta a interrog parlamentare da parte del min Bondi...

comuqn ue methorios... è legata alla Lujan srl che è del sig alfio marchini, il candidato sindaco di roma, che da poco ha partecipato a un forte aumento di capitale...la lujan e la keryx sono 2 società facenti capo a alfio marchini ed entrambe socie di alerion clean power, detengono insieme il 4.4& di alerion, marchini alfio è molto amico si d alema e caltagirone ed è anche nel cda di cementir,,caltagirone è in acea,,,e acea a giungo in tale palazzo organiza la mostra di de chirico...

marchini è da tempo nelle energie rinnovabili ed aveva la ASTRIM che da poco ha ceduto ai tedeschi di bosh...con ampia plusvalenza ed in astrim c'è il ricchissimo conte veronese gastone colleoni,presidente di alerion clean power, con numerose proprietà immobiliari in italia, oltre 100 milionid i euro di portafoglio familiare, è anche concessiona rio fiat, e cedette azioni alerion a 6.8 euro a marchini e fuori mercato quando il titolo alerion valeva 5 euro, quindi marchini lo strapago a colleoni...

colleoni è molto amico di garofano giuseppe detto pippo che è molto amcio di ettore gotti tedeschi ex ior, e f2i..

garofano e gotti tedeschi erano in fincasa44 che prima acquisto palazzo torlonia..( veramente fu renato bocchi il parmense..=) poi fincasa lo vendette a maramotti con plusvalenza... nacque anche una causa civile fra olimpia torlonia weiller , fintorlonia e alerion( ex fincasa) che si chiuderà a gg...

methorios ha sede li,,,( il palazzo soffri in passato anche un incendio nel quale pare..pare si distrussero molte opere..)))

valli a trovare a roma a via bocca del leone78..

STIA IN UN SALOTTO BUONO...

SE POI ALFIO MARCHINI SI FA VALERE A ROMA...IN POLITICA..
 
amico, methorios capital è a via bocca del lupo 78 roma sede di palazzo torlonia spa ( che è di fintorlonia spoa che è di maramotti,tanto è vero che in ottobre 2012 ci fu un galà di max mara dove vi partecipo anche la fornero..) la storia di palazzo torlonia è un po strana...era degli eredi dei torlonia,.,,tra i proprietari di banca del fucino...abili mercanti legati al papato.,., si parla di una collezione privata di opere d arte in parte sparite e ci fu anche una commissione parlamentare...che arrivo a un nulla di fatto come da risposta a interrog parlamentare da parte del min Bondi...

comuqn ue methorios... è legata alla Lujan srl che è del sig alfio marchini, il candidato sindaco di roma, che da poco ha partecipato a un forte aumento di capitale...la lujan e la keryx sono 2 società facenti capo a alfio marchini ed entrambe socie di alerion clean power, detengono insieme il 4.4& di alerion, marchini alfio è molto amico si d alema e caltagirone ed è anche nel cda di cementir,,caltagirone è in acea,,,e acea a giungo in tale palazzo organiza la mostra di de chirico...

marchini è da tempo nelle energie rinnovabili ed aveva la ASTRIM che da poco ha ceduto ai tedeschi di bosh...con ampia plusvalenza ed in astrim c'è il ricchissimo conte veronese gastone colleoni,presidente di alerion clean power, con numerose proprietà immobiliari in italia, oltre 100 milionid i euro di portafoglio familiare, è anche concessiona rio fiat, e cedette azioni alerion a 6.8 euro a marchini e fuori mercato quando il titolo alerion valeva 5 euro, quindi marchini lo strapago a colleoni...

colleoni è molto amico di garofano giuseppe detto pippo che è molto amcio di ettore gotti tedeschi ex ior, e f2i..

garofano e gotti tedeschi erano in fincasa44 che prima acquisto palazzo torlonia..( veramente fu renato bocchi il parmense..=) poi fincasa lo vendette a maramotti con plusvalenza... nacque anche una causa civile fra olimpia torlonia weiller , fintorlonia e alerion( ex fincasa) che si chiuderà a gg...

methorios ha sede li,,,( il palazzo soffri in passato anche un incendio nel quale pare..pare si distrussero molte opere..)))

valli a trovare a roma a via bocca del leone78..

STIA IN UN SALOTTO BUONO...

SE POI ALFIO MARCHINI SI FA VALERE A ROMA...IN POLITICA..

QUANDO HO ACQUISTATO QUESTO CESSO DI TITOLO,
NON SAPEVO, DI ESSERE COSI' BEN IMPARENTATO, SONO PROPRIO CONTENTO.
da oggi in poi mi informerò meglio, su tutti gli altri della banda.
 
Ciao Apollonia, hai molte azioni?

Con i rialzi di questi giorni stavo pensando di entrare.
 
Lapo Elkann in Piazza Affari con Italia Indipendent Group
maggio 29th, 2013 finanzaoperativa

Italia Independent Group, attivo nel mercato dell’occhialeria, dei prodotti lifestyle e della comunicazione, sbarcherà a Piazza Affari sul mercato Aim Italia. In quest’ottica la società, il cui cda è presieduto da Lapo Elkann, ha deliberato un aumento di capitale al servizio del collocamento privato finalizzato alla quotazione. Andrea Tessitore è stato confermato ad del gruppo.“Il progetto di quotazione – commenta Lapo Elkann – rappresenta una tappa fondamentale per lo sviluppo del nostro gruppo, cui siamo giunti dopo un grande lavoro di squadra. Questo processo sull’Aim Italia impone trasparenza e chiarezza sugli obiettivi che si vogliono raggiungere. Personalmente, continuerò a concentrarmi sullo sviluppo creativo dei prodotti e del brand a livello internazionale, attività che da sempre rappresenta la mia passione, a supporto del management team guidato da Andrea Tessitore”. Nell’operazione la società è assistita da Equita Sim in qualità di Nomad, joint global coordinator, joint bookrunner e specialist, da Banca Imi quale joint global coordinator e joint bookrunner, da Methorios Capital quale consulente finanziario, dallo studio Pedersoli e Associati quale consulente legale, dallo studio Cesare Ferrero quale consulente fiscale e da Deloitte & Touche quale revisore legale dei conti.
 
Methorios Capital S.p.A.
Il Consiglio di Amministrazione approva
il progetto di bilancio al 31 dicembre 2012
Assemblea ordinaria e straordinaria convocata per 28 giugno 2013
Dati consolidati 2012:
 Ricavi da attività operative: € 13.337 migliaia (€ 8.567 migliaia nel 2011)
 Altri Ricavi: € 27 migliaia (€ 1.738 migliaia nel 2011)
 Risultato Operativo: € 8.187 migliaia (€ 1.298 migliaia nel 2011)
 Risultato Netto: € 8.139 migliaia (€ 1.665 migliaia nel 2011)
 Patrimonio Netto: € 63.684 migliaia (€ 20.300 migliaia al 31 dicembre 2011)
 Indebitamento Finanziario Netto: € 4.839 migliaia (€4.123 migliaia al 31 dicembre 2011)
 
Ipo, Italia Independent verso Aim, via libera assemblea
mercoledì 29 maggio 2013 14:45 Stampa quest’articolo [-] Testo [+]
MILANO, 29 maggio (Reuters) - Italia Independent Group ufficializza l'intenzione di approdare sull'Aim Italia.

L'assemblea del gruppo attivo nel mercato dell'occhialeria, dei prodotti lifestyle e della comunicazione, si legge in un comunicato, ha approvato il progetto di quotazione, come anticipato ieri da una fonte.

L'assemblea ha approvato un aumento di capitale al servizio del collocamento privato finalizzato alla quotazione e nominato un amministratore indipendente. Il fondatore e azionista di maggioranza Lapo Elkann mantiene la carica di presidente, mentre Andrea Tessitore è stato confermato amministratore delegato.

Nell'operazione la società è assistita da Equita Sim in qualità di Nomad, joint global coordinator, joint bookrunner e specialista, da Banca Imi quale joint global coordinator e joint bookrunner, da Methorios Capital quale consulente finanziario, dallo studio Pedersoli e Associati quale consulente legale, dallo studio Cesare Ferrero quale consulente fiscale e da Deloitte & Touche quale revisore legale dei conti.

Sul sito Reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
 
Sembra impostata per un bel rialzo, che ne dite?
 
chi si nasconde dietro questa sicav maltese?
 
Indietro