Quale investimento per un giovane professionista?

matt3o

Nuovo Utente
Registrato
2/7/05
Messaggi
21
Punti reazioni
2
Ciao a tutti,

spero sia la sezione giusta, altrimenti chiedo scusa ai moderatori.

mi sono laureato a ottobre e da febbraio ho aperto la partita iva.

volevo sapere quale soluzione potrebbe essere migliore, ora che i guadagni non sono altissimi, e spesso incostanti (prevedo 15-20k anno)

la mia banca mi ha proposto:

http://www.unicreditbanca.it/web/io/investo/strumenti/uniplan/

qualsiasi consiglio è d'oro.

grazie mille

mat.
 
come primo consiglio che mi sento di darti scegli anche una banca on line in modo tale che ti puoi muovere con meno costi ed ai aperti anche altri possibili scenari.
Auguri per la Laurea :bow:
 
feliceanima ha scritto:
come primo consiglio che mi sento di darti scegli anche una banca on line in modo tale che ti puoi muovere con meno costi ed ai aperti anche altri possibili scenari.
Auguri per la Laurea :bow:

laurea triennale ;( che voglio integrare con un master part-time,

banche online?
contoarancio?
fineco?
iwbank?

consigli in questo senso?

e i fondi anima (come il nuo nick)? hanno qualcosa low budget?

grazie mille

mat.
 
Beh per i risparmi mensili io aprirei conto arancio (anche se la tua banca non la prenderà molto bene la cosa... :D ) come funzione di conto di accumulazione. Poi quando arrivi a determinate soglie (2500, 5000, etc) ti puoi sbizzarrire tra titoli di stato, obbligazioni ad alto rating e un pò di azioni (tramite fondi) che per ora lascerei perdere visto lo storno che si intravede all'orizzonte... ma questa è solo la mia idea. Se vuoi proprio dei prodotti assicrativi fai proprio quelli necessari come le polizze per infortuni e quelle per il caso morte ( e ci tocchiamo :D ).
 
il mio nick nulla a che vedere con fondi anima ti so solo dire che se operi con loro direttamente non paghi le commissioni di entrata.
Vedi le tue esigenze e poi ti regoli era solo per avere a disposione anche altre scelte
 
Leggiti i topic "Terminologia delle gestioni" e "L'investitore e l'efficienza del mercato".

Poi cominciamo a vedere finalità, profilo di rischio, esigenze e via dicendo.

Quindi si può comporre un portafoglio.

Ciao
G.
 
Giuppy ha scritto:
Leggiti i topic "Terminologia delle gestioni" e "L'investitore e l'efficienza del mercato".

Poi cominciamo a vedere finalità, profilo di rischio, esigenze e via dicendo.

Quindi si può comporre un portafoglio.

Ciao
G.

ho finalmente letto PER INTERO i 2 topic

http://www.finanzaonline.com/forum/showthread.php?t=587811
http://www.finanzaonline.com/forum/showthread.php?t=594465

sono thread molto pro, che vanno oltre le mie conoscenze (al lavoro ascolto sebastiano barisoni di focus economia, ma perchè mi rilassa :D)

ma diciamo che la mia finalità è:

battere l'inflazione
crearmi uno pseudo-fondo pensione o qualcosa del genere

questo perchè ho dei miei amici che lavorano da più anni di me, e hanno lasciato "marcire i soldi in banca" per anni, io non vorrei fare lo stesso errore.

non voglio nemmeno impazzire correndo dietro al mercato (non ho le capacità) semplicemente non vorrei perdere quei pochi soldi che sto guadagnando, e magari incrementare qualcosina.

dando per scontato conto arancio (anche alan1 in un certo senso lo segnala) poi cosa dovrei fare? un fondo con un PAC? quale budget mensile serve per raggiungere i risultati di cui sopra? considerando che mi interessa in ottica futura (periodi di magra, e pensione...)

grazie mille

matteo.
 
Ultima modifica:
Come inizio ritengo che puoi fare una serie di versamenti con la periodicità che vuoi su Carmignac Euro-Patrimoine.
Dopo qualche anno, avendo raggiunto la massa critica si può pensare di studiare un utilizzo ancora più efficiente del capitale maturato.

Non usare Fundstore però visto che a ogni versamento ti fa pagare minimo 12,5€ mentre gli altri solo lo 0,15%.

Se hai bisogno di aiuto specifico o altro aiuto puoi contattarmi in MP.

Ciao
G.
 
mi permetto di dire la mia.....
conto arancio + dividendo arancio all'inizio....
poi ti regoli con obbligazioni, zero coupon e titoli di stato.....

io tengo il grosso su conto arancio e faccio un pac mensile su dividendo arancio.....inoltre ho preso un pò di obbligazioni convertibili alitalia (che ora come ora non sono il massimo....anzi....), un pò di azioni...
ho una propensione al rischio abbastanza elevata (fino a poco fa facevo derivati...ma ora causa studio mi sono fermato....) e i risultati per ora sono soddisfacenti....

diffida dalle polizze tipo quella proposta dalla tua banca....
per banche online vai su Iwbank....2.5% di remunerazione sul conto....che è quasi uguale a conto arancio (2.6% per ora). Ti ho consigliato dividendo arancio semplicemente perchè è a costo 0....non ha sostanzialmente commissioni d'ingresso e d'uscita e la % di gestione è tra le + basse.....inoltre il pac è da 100 euro....quindi andrebbe benone.....Dividendo arancio poi è abbastanza equilibrato con una esposizione variegata sia geograficamente che settorialmente. I fondi anima per piccole cifre non sono convenienti perchè hanno commissioni elevate. Se sai che la liquidità rimarrà inutilizzata per un periodo determinato puoi prendere già da ora dei Btp....
 
MA perdonami...
Come fai a mettere a confronto la bonta e l'efficienza di Carmignac Euro-Patrimoine con la sufficienza di un fondo passivo qual'è Dividendo Arancio.

Per renderti conto di cosa può fare Dividendo Arancio guarda il fondo da cui è derivato e cioè ING Invest Global High Dividend, noti che se togli il guizzo del 2002 il resto è indicizzazione.

Insomma oltre ad averti risparmiato le montagne russe e aver fatto sembrare una passeggiata gli anni bui Euro-Patrimoine ha reso circa il 30% di High Dividend.

Ciao
G.
 
Linusus83 ha scritto:
I fondi anima per piccole cifre non sono convenienti perchè hanno commissioni elevate.

Mi spieghi il discorso delle commissioni perche' su importi elevati le commissioni si abbassano io in matematica sono un po' negato tu sicuramente ne sai piu' di me per operare anche in derivati :bow:
 
Giuppy ha scritto:
MA perdonami...
Come fai a mettere a confronto la bonta e l'efficienza di Carmignac Euro-Patrimoine con la sufficienza di un fondo passivo qual'è Dividendo Arancio.

Per renderti conto di cosa può fare Dividendo Arancio guarda il fondo da cui è derivato e cioè ING Invest Global High Dividend, noti che se togli il guizzo del 2002 il resto è indicizzazione.

Insomma oltre ad averti risparmiato le montagne russe e aver fatto sembrare una passeggiata gli anni bui Euro-Patrimoine ha reso circa il 30% di High Dividend.

Ciao
G.

la mia non era una critica al Carmignac Euro-Patrimoine...
cmq il Carmignac Euro-Patrimoine ha reso il 30% in 4 anni di borsa al rialzo...
non conosco i costi di acquisto/vendita...
ho solo suggerito il dividendo arancio perchè è ideale per un PAC e non ha costi di ingresso/uscita...
per quanto riguarda ING Invest Global High Dividend ha una composizione differente rispetto al dividendo arancio per cui il paragone seppur azzeccato non è corretto al 100%

Per quanto riguarda i fondi anima mi sono espresso male....le commissioni sono le stesse e restono cmq elevate rispetto ad altri prodotti alternativi.

Vi vedo molto aggressivi e sarcastici....mi sono permesso di dire la mia....la prossima volta evitate di crocifiggermi....ho detto che operavo in derivati in un contesto di propensione al rischio...non per altro....
 
Carmignac:
Investimento Minimo
Ingresso 7622.45 EUR
Successivo 1.00 Shares
PAC

Commissioni (max)
Ingresso 3.00 %
Uscita 1.00 %

Commissioni Annuali
Gestione 1.50 %

Dividendo arancio:
Commissioni (max)
Ingresso 0.00 %
Uscita 0.00 %

Commissioni Annuali
Gestione 1,20%

Io volevo semplicemente dar peso a queste differenza a prescindere dai rendimenti....
la quota minima è abbastanza elevata e credo non faccia al caso del nostro amico....


Per quanto riguarda la composizione di Dividendo Arancio e di ING Invest Global High Dividend è sostanzialmente differente:

ING Invest Global High Dividend:
Prime 3 Regioni %
Nord America 38.6
Europa Occidentale - Euro 18.5
Regno Unito 13.7

Primi 3 Settori %
Finanza 34.4
Energia 11.5
Telecomunicazioni 11.3

Dividendo Arancio:
Finanziari (34,31%)
Servizi pubblici (12,19%)
Energia (11,13%)
Telecomunicazioni (10,55%)
Beni di consumo (9,13%)
Beni voluttuari (7,70%)

Stati Uniti (33,05%)
Gran Bretagna (13,61)
Italia (7,02%)
Australia (7,01%)
Canada (6,03%)
 
Linusus83 ha scritto:
la mia non era una critica al Carmignac Euro-Patrimoine...
cmq il Carmignac Euro-Patrimoine ha reso il 30% in 4 anni di borsa al rialzo...
non conosco i costi di acquisto/vendita...
ho solo suggerito il dividendo arancio perchè è ideale per un PAC e non ha costi di ingresso/uscita...
per quanto riguarda ING Invest Global High Dividend ha una composizione differente rispetto al dividendo arancio per cui il paragone seppur azzeccato non è corretto al 100%

Per quanto riguarda i fondi anima mi sono espresso male....le commissioni sono le stesse e restono cmq elevate rispetto ad altri prodotti alternativi.

Vi vedo molto aggressivi e sarcastici....mi sono permesso di dire la mia....la prossima volta evitate di crocifiggermi....ho detto che operavo in derivati in un contesto di propensione al rischio...non per altro....
io parlo per me la mia domanda non voleva essere per nulla sarcastica se hai tempo a disposizione vaui a vedere i miei vecchi post sono una cippa sia in italiano scritto che in matematica non so la differenza tra interesse semplice e composto ed per dirla tutta ieri ho fatto il mio primo acquisto ed non e' andato neanche a buon fine era solo che mi era nuovo il fatto delle commissioni ecco tutto alla prossima ciao :bow: :bow:
 
matt3o ha scritto:
(al lavoro ascolto sebastiano barisoni di focus economia, ma perchè mi rilassa :D)

:D :D :D

voce radiofonica eh?
:D :D
 
feliceanima ha scritto:
io parlo per me la mia domanda non voleva essere per nulla sarcastica se hai tempo a disposizione vaui a vedere i miei vecchi post sono una cippa sia in italiano scritto che in matematica non so la differenza tra interesse semplice e composto ed per dirla tutta ieri ho fatto il mio primo acquisto ed non e' andato neanche a buon fine era solo che mi era nuovo il fatto delle commissioni ecco tutto alla prossima ciao :bow: :bow:

:D
 
Domanda veloce (e che mi incuriosisce) per Giuppy: perché consigli al nostro amico giovane professionista Euro-Patrimoine e non Patrimoine (visto anche che la soglia di ingresso è più bassa, circa 3700 euro, e credo che questo rappresenti per lui una caratteristica importante)?
 
bisazza ha scritto:
Domanda veloce (e che mi incuriosisce) per Giuppy: perché consigli al nostro amico giovane professionista Euro-Patrimoine e non Patrimoine (visto anche che la soglia di ingresso è più bassa, circa 3700 euro, e credo che questo rappresenti per lui una caratteristica importante)?

Se posso provo a rispondere io vediamo se ho capito qualcosa speriamo bene se di deve fare un pac non parliamo di un mese o 10 mesi ma qualcosina in piu' penso.Allora si puo' puntare su un fondo con una componente azionaria piu' alta per avere qualcosina in piu' alla fine poi se la quota iniziale e' discriminante e' un'altro discorso.Ho detto la mia speriamo been non me ne vorra' G. :bow: :bow: :bow: :bow: :bow: :bow: :bow: :bow: :bow:
 
Indietro