Quale metodo per trovare i livelli?

travis

Nuovo Utente
Registrato
18/12/01
Messaggi
312
Punti reazioni
7
Tra tutti i metodi che si sentono in giro, per trovare i livelli di inversione del giorno dopo, come pivots, gann, elliott, trendlines, supporti e resistenze, e altri, quali sono i più affidabili, se ce ne sono affatto, e su quali mercati? (Oppure sono talmente inaffidabili che si fa prima a ignorarli?)
 
Scritto da travis
Tra tutti i metodi che si sentono in giro, per trovare i livelli di inversione del giorno dopo, come pivots, gann, elliott, trendlines, supporti e resistenze, e altri, quali sono i più affidabili, se ce ne sono affatto, e su quali mercati? (Oppure sono talmente inaffidabili che si fa prima a ignorarli?)

l'importante e che vadano bene su tutto
saluti
 
Un altro aspetto importante, visto che mi sto orientando per i pivots, è: come faccio a inserirli nel mio sistema. Qualcuno ha delle idee, o conoscete un famoso sistema in easylanguage (forse ce l'ho in un cd) che usi dei pivots e in modo efficace? Easylanguage e pivots: cosa mi consigliate di fare in sostanza.
 
Scritto da travis
Tra tutti i metodi che si sentono in giro, per trovare i livelli di inversione del giorno dopo, come pivots, gann, elliott, trendlines, supporti e resistenze, e altri, quali sono i più affidabili, se ce ne sono affatto, e su quali mercati? (Oppure sono talmente inaffidabili che si fa prima a ignorarli?)
Secondo me i pivot , i livelli di fibo, le trend.line sono tutti POTENZIALI, punti di inversione del mercato ma nessuno può prevedere a priori se i livello tiene o viene perforato.
Di solito al primo contatto si ha sempre un rimabalzo più o meno marcato dovuto agli ordini gia impostati sul quel livello.
Io credo che il metodo migliore è osservare il pattern di prezzo che sisviluppa sul livello, per pattern mi riferisco alla combinazione delle barre o delle candele.
In base al pattern decidere poi la posizione da aprire
 
Re: Re: Quale metodo per trovare i livelli?

Scritto da Mr COT
Secondo me i pivot , i livelli di fibo, le trend.line sono tutti POTENZIALI, punti di inversione del mercato ma nessuno può prevedere a priori se i livello tiene o viene perforato.
Di solito al primo contatto si ha sempre un rimabalzo più o meno marcato dovuto agli ordini gia impostati sul quel livello.
Io credo che il metodo migliore è osservare il pattern di prezzo che sisviluppa sul livello, per pattern mi riferisco alla combinazione delle barre o delle candele.
In base al pattern decidere poi la posizione da aprire

Aggiungerei, preferibilmente di preferire i punti statici a quelli dinamici. I secondi sono più numerosi ma più difficile da gestire
 
Cioè, serafino, per "statici" e "dinamici" cosa intendi? Statico cosa è...supporto-resistenza? E dinamico trendlines? Statico = orizzontale, e dinamico = diagonale?

Grazie anche a Mr COT per l'intervento.
 
Statici sono i PIVOT per il giorno dopo... ;)

Dinamici sono livelli intraday che si muovono al muoversi del grafico... tipo il "BUDELLO LOW" e il "BUDELLO HIGH" di un sistema che utilizzo abitualmente. ;)
 
Scritto da travis
Cioè, serafino, per "statici" e "dinamici" cosa intendi? Statico cosa è...supporto-resistenza? E dinamico trendlines? Statico = orizzontale, e dinamico = diagonale?

Grazie anche a Mr COT per l'intervento.

Esatto. Statico è un vecchio min o max. (non sono chiaramente in genere precisi al millimetro). E quindi già ce l'hai sul grafico.

Quello dinamico invece è atteso grazie ad una Tline o similari.

Tutti i punti sono dinamici, ma solo uno di questi diverrà statico, e perciò diviene importante. ;)
 
Re: Re: Quale metodo per trovare i livelli?

Scritto da Mr COT
Secondo me i pivot , i livelli di fibo, le trend.line sono tutti POTENZIALI, punti di inversione del mercato ma nessuno può prevedere a priori se i livello tiene o viene perforato.
Di solito al primo contatto si ha sempre un rimabalzo più o meno marcato dovuto agli ordini gia impostati sul quel livello.
Io credo che il metodo migliore è osservare il pattern di prezzo che sisviluppa sul livello, per pattern mi riferisco alla combinazione delle barre o delle candele.
In base al pattern decidere poi la posizione da aprire

Ne ho guardati un po' di pivots, ma non riesco a capire cosa ci vedano tutti: non li ho ancora testati con tradestation, e questo è assolutamente da fare, ma per ora, a occhio, non solo non vedo inversioni presso i pivots (pivot classico), ma non vedo neanche piccole reazioni, né niente. Chiaro che mi si dirà: per forza, se fossero garantiti, allora chi non li userebbe? E mi sto chiedendo: ma se li usano tutti, allora come mai non riesco a vederci niente di sensato? Effettivamente dovrò continuare ad osservare, perché ancora non riesco a vedere come i pivots ci prendano più di altri punti scelti a caso.
 
Re: Re: Re: Quale metodo per trovare i livelli?

Scritto da travis
Ne ho guardati un po' di pivots, ma non riesco a capire cosa ci vedano tutti: non li ho ancora testati con tradestation, e questo è assolutamente da fare, ma per ora, a occhio, non solo non vedo inversioni presso i pivots (pivot classico), ma non vedo neanche piccole reazioni, né niente. Chiaro che mi si dirà: per forza, se fossero garantiti, allora chi non li userebbe? E mi sto chiedendo: ma se li usano tutti, allora come mai non riesco a vederci niente di sensato? Effettivamente dovrò continuare ad osservare, perché ancora non riesco a vedere come i pivots ci prendano più di altri punti scelti a caso.


magari la soluzione ai tuoi problemi non sta solo li (poi con la volatilita' di sti periodi non sei neanche favorito)

ciao e buon trading
 
sembrano funzionare benino.
poi serve una strategia corretta altrimenti tutto e' vano.
 

Allegati

  • anonimo.gif
    anonimo.gif
    8,9 KB · Visite: 321
Ma questi pivots che hai tracciato qua...non sono pivots classici, giusto? Perché io per oggi ho ben altri pivots, se calcolati in modo classico, e vedo che è da una settimana che non ne prende uno. Allora di che pivots si tratta?
 
sono resistenze e supporti classici dei gg. prima.

sui pivot classici nutro anch'io non pochi dubbi.
gia' il fatto che vengono usate anche spike pazze(tipo apertura) per farli e' tutto dire.
la loro fortuna e' che sono conosciuti dalla maggioranza dei trader
 
poi se i dinamici confermano...meglio!
 

Allegati

  • precisione.gif
    precisione.gif
    11 KB · Visite: 196
Scritto da marofib
poi se i dinamici confermano...meglio!


Ciao,
se non sono indiscreto, che tol grafico usi?
Le res. e i supp. te li segna in automatico?
Grazie.
 
i livelli non si fanno trovare.

Chi è abilitato a lavorare /controllare il mercato mobiliare , dopo aver monitorato e calcolato la situazione in corso vede e provvede a riposizionare la -quota- in relazione alle sue necessità e programmazione.

Di fatto esiste sempre una logica non istintiva e proiezionale ,vale a dire che conserva una possibilità di essere giustificata tramite la consonanza di metodi obbiettivi.
Quelli elaborati dal ragionamento coerente ed intelligente della maggior parte degli operatori coinvolti ed interessati.

Ma queste -illazioni costruttive- ,purtroppo , vengono messe in contrasto con altre posizioni, quelle precedentemente elaborate dalla -mente cardinale- di sistema.

Il calcolo primario fortemente organizzato tende a sbarazzarsi di quello secondario anche se quest'ultimo appare in sintonia con il trend di fondo.
Infatti così si spiegano i micro-collassamenti di brevissimo, di breve, di medio ecc. fino a trend di importanza superiore dove vengono mangiati guadagni -superiori-.
( gains che hanno troppo atteso prima di essere riscattati o alla meno peggio gli stessi denari delle maniforti che ritornano a loro nel ciclo continuo di borsa)

L'unica speranza di -cogliere in flagranza- il livello è quello di esserci dentro , indipendentemente se tale scelta sia stata originata da calcolo o da ingenuità.

Verificato ciò ed appurato il reale guadagno si è nella condizione fortunosa/fortunata di incamerarlo, prima che esso sia negato e veicolato immediatamente su altro livello di sistema.

Sistema che tras-porta su è giù quel numero di contratti che interessa movimentare in relazione alle sue necessità e posizionamenti.

In fondo è un corriere-spedizionare che provvede al carico-scarico-.

Conseguenza di questo ragionamento risulta velleitario qualunque pre-determinazione di livelli, che non siano quelli di sistema.

E quelli relativi al -sistema- sono pianificati in relazione ai sotto-livelli che la maggioranza pre-stabilisce , articola e rende visualizzati .

Dunque parafrasando ,...
il gattone che non può , non vuole e non deve naturalmente mordersi la coda, con tale eclettico virtuosismo si mangerà ,prima o poi, quella degli altri.
lester










:)
 
Scritto da Caniovin
Ciao,
se non sono indiscreto, che tol grafico usi?
Le res. e i supp. te li segna in automatico?
Grazie.

roba fatta in casa.
si, li calcola in automatico


x lester
per guadagnare nel trading bisogna aggrapparsi a delle certezze, anche se aleatorie, e qualunque esse siano.

sui livelli:
e' indubbio che, il grafico in prossimita' di questi entri in vibrazione....non mi sembra poco.
 
Scritto da marofib
roba fatta in casa.
si, li calcola in automatico


x lester
per guadagnare nel trading bisogna aggrapparsi a delle certezze, anche se aleatorie, e qualunque esse siano.

sui livelli:
e' indubbio che, il grafico in prossimita' di questi entri in vibrazione....non mi sembra poco.



allora complimenti per l'ottimo lavoro
 
Indietro