Quale PEC?

kingpin

Nuovo Utente
Registrato
12/3/06
Messaggi
5.292
Punti reazioni
277
per quali motivi non si cambia?
Non si cambia perché le rogne sono tantissime, e riguardano appunto le risposte che magari potresti non ricevere.serve una portabilità della PEC, come esiste la portabilità del numero telefonico, ci arriveremo
 

paspas

CDsvixBunGlobalMtMin
Registrato
30/12/09
Messaggi
5.395
Punti reazioni
164
Qualora volessi disdire la mia polizza tramite pec occorre inviare un modulo pdf allegato a firma autografa (non disponendo di firma digitale) oppure è sufficiente scrivere il testo dell'email senza firma con gli estremi della polizza ? Non servirà allegare il documento di riconoscimento fronte/retro?
 

kingpin

Nuovo Utente
Registrato
12/3/06
Messaggi
5.292
Punti reazioni
277
Qualora volessi disdire la mia polizza tramite pec occorre inviare un modulo pdf allegato a firma autografa (non disponendo di firma digitale) oppure è sufficiente scrivere il testo dell'email senza firma con gli estremi della polizza ? Non servirà allegare il documento di riconoscimento fronte/retro?

La PEC altro non è che una raccomandata con ricevuta di ritorno, se fosse cartacea la manderesti non firmata? Allo stesso modo la PEC va firmata digitalmente, in mancanza puoi apporre firma olografa o firma autografa scannerizzata ed allegare documento di identità
 

paspas

CDsvixBunGlobalMtMin
Registrato
30/12/09
Messaggi
5.395
Punti reazioni
164
La PEC altro non è che una raccomandata con ricevuta di ritorno, se fosse cartacea la manderesti non firmata? Allo stesso modo la PEC va firmata digitalmente, in mancanza puoi apporre firma olografa o firma autografa scannerizzata ed allegare documento di identità


CHe scopo ha quindi questa pec certificata se debbo scansionare documento identità e firma autografa... e ulteriori documento di identità scannerizzato.
Boh mica lo capisco.

Si fa tanto per semplificare poi mi accorgo che debbo stamapre il modulo , firmarlo, scansionarlo.... e allegarlo a una pec.
 

kingpin

Nuovo Utente
Registrato
12/3/06
Messaggi
5.292
Punti reazioni
277
CHe scopo ha quindi questa pec certificata se debbo scansionare documento identità e firma autografa... e ulteriori documento di identità scannerizzato.
Boh mica lo capisco.

Si fa tanto per semplificare poi mi accorgo che debbo stamapre il modulo , firmarlo, scansionarlo.... e allegarlo a una pec.
Infatti! Manda la raccomandara, meglio!
 

paspas

CDsvixBunGlobalMtMin
Registrato
30/12/09
Messaggi
5.395
Punti reazioni
164
Infatti! Manda la raccomandara, meglio!


Spedirò la PEC e con i requisiti richiesti.
Quindi un allegato pec firmato olograficamente è comunque valido?
Suggerisci quindi di creare il modulo di disdetta , stampare, firmare e scansionare?
 

kingpin

Nuovo Utente
Registrato
12/3/06
Messaggi
5.292
Punti reazioni
277
Spedirò la PEC e con i requisiti richiesti.
Quindi un allegato pec firmato olograficamente è comunque valido?
Suggerisci quindi di creare il modulo di disdetta , stampare, firmare e scansionare?

Suggerisco di compilare il pdf direttamente al pc, appiccicarci la firma scannerizzata, aggiuingere in ultima pagina la scansione ci e cf (che tanto serve sempre, così la fai una volta e te la tieni per le successive)
 

paspas

CDsvixBunGlobalMtMin
Registrato
30/12/09
Messaggi
5.395
Punti reazioni
164
Suggerisco di compilare il pdf direttamente al pc, appiccicarci la firma scannerizzata, aggiuingere in ultima pagina la scansione ci e cf (che tanto serve sempre, così la fai una volta e te la tieni per le successive)


TI ringrazio per il suggerimento . In ultima pagina intendi nello stesso documento giusto?
 

kingpin

Nuovo Utente
Registrato
12/3/06
Messaggi
5.292
Punti reazioni
277
TI ringrazio per il suggerimento . In ultima pagina intendi nello stesso documento giusto?
Si esatto, ti prepari una pagina pdf contenente ci e cf e te la tieni per ogni utilizzo, inserendola come ultima pagina nei vari moduli pdf che compilerai
 

Checklist

Due pesi due censure
Registrato
20/10/17
Messaggi
5.186
Punti reazioni
371
TI ringrazio per il suggerimento . In ultima pagina intendi nello stesso documento giusto?

È indifferente, o fai un solo pdf come unico allegato o ne fai uno per ogni allegato, la validità non cambia perché la pec garantisce il contenuto anche degli allegati. Ciò che non può garantire è appunto la firma e quindi gli autori dei testi, per cui esiste la firma digitale o, in mancanza di questa, quella autografa scansionata.

Poi c'è chi dice che non serva il documento di identità dato che la pec, se personale e quindi non per conto terzi, identificherebbe anche il mittente, ma questa è un'altra questione e in tal caso meglio abbondare e allegarlo, a scanso di equivoci.
 

paspas

CDsvixBunGlobalMtMin
Registrato
30/12/09
Messaggi
5.395
Punti reazioni
164
Si esatto, ti prepari una pagina pdf contenente ci e cf e te la tieni per ogni utilizzo, inserendola come ultima pagina nei vari moduli pdf che compilerai

Perfetto !


È indifferente, o fai un solo pdf come unico allegato o ne fai uno per ogni allegato, la validità non cambia perché la pec garantisce il contenuto anche degli allegati. Ciò che non può garantire è appunto la firma e quindi gli autori dei testi, per cui esiste la firma digitale o, in mancanza di questa, quella autografa scansionata.

Poi c'è chi dice che non serva il documento di identità dato che la pec, se personale e quindi non per conto terzi, identificherebbe anche il mittente, ma questa è un'altra questione e in tal caso meglio abbondare e allegarlo, a scanso di equivoci.

Grazie a entrambi.
 

Garrone_71

La vera ricchezza e' l'onesta...
Registrato
27/4/07
Messaggi
9.109
Punti reazioni
611
La conservazione personale su disco o cloud dei file .eml ha validità legale?

No.
Per dare valore legale a un documento lo stesso deve essere archiviato presso un conservatore documentale abilitato presso l'AGID

Attenzione perchè il gestore della PEC ha obbligo di conservare alcune informazioni riguardanti i messaggi PEC, come il file di LOG solamente per 30 mesi.

Solo attraverso il gestore PEC è tenuto a conservare alcune informazioni riguardanti i messaggi PEC (nello specifico, il file di log→) solamente per 30 mesi.

Con la conservazione digitale invece il valore legale e' esteso a 10 anni come da normativa vigente.



Lo so per certo e non per sentito dire, in quando ho dovuto affrontare la questione per motivi lavorativi.
 
Ultima modifica:

paspas

CDsvixBunGlobalMtMin
Registrato
30/12/09
Messaggi
5.395
Punti reazioni
164
No.
Per dare valore legale a un documento lo stesso deve essere archiviato presso un conservatore documentale abilitato presso l'AGID

Attenzione perchè il gestore della PEC ha obbligo di conservare alcune informazioni riguardanti i messaggi PEC, come il file di LOG solamente per 30 mesi.

Solo attraverso il gestore PEC è tenuto a conservare alcune informazioni riguardanti i messaggi PEC (nello specifico, il file di log→) solamente per 30 mesi.

Con la conservazione digitale invece il valore legale e' esteso a 10 anni come da normativa vigente.



Lo so per certo e non per sentito dire, in quando ho dovuto affrontare la questione per motivi lavorativi.



Anche io avevo questo dubbio però mi è sembrato di capire che la conservazione digitale a norma è un requisito per chi fa business e non per il privato cittadino.:rolleyes:
 

Garrone_71

La vera ricchezza e' l'onesta...
Registrato
27/4/07
Messaggi
9.109
Punti reazioni
611
Anche io avevo questo dubbio però mi è sembrato di capire che la conservazione digitale a norma è un requisito per chi fa business e non per il privato cittadino.:rolleyes:

In verità la legge non fa distinzione tra utente privato e commerciale.

Che poi nel 99.99% dei casi il privato puo' farne a meno e' poco ma sicuro.

Calcola che tra le aziende che seguiamo, nessuna conserva a norma le PEC.
Solo le fatture elettroniche e qualcuna dei documenti PDF per prevenire dei contenzioni che si stanno a configurare
 

cafeandcigarettes

Greenkeeper
Registrato
10/6/16
Messaggi
220
Punti reazioni
73
È indifferente, o fai un solo pdf come unico allegato o ne fai uno per ogni allegato, la validità non cambia perché la pec garantisce il contenuto anche degli allegati. Ciò che non può garantire è appunto la firma e quindi gli autori dei testi, per cui esiste la firma digitale o, in mancanza di questa, quella autografa scansionata.

Poi c'è chi dice che non serva il documento di identità dato che la pec, se personale e quindi non per conto terzi, identificherebbe anche il mittente, ma questa è un'altra questione e in tal caso meglio abbondare e allegarlo, a scanso di equivoci.
A me (privato cittadino) Inail sede di zona -Trentino ha “rifiutato” una pec poiché l’avevo inviata loro priva dell’allegato -documento di identità. Mi hanno risposto chiedendo espressamente di inoltrare la pec assieme al documento ed in difetto a loro dire la pec (nella fattispecie una richiesta di copia documentazione) non aveva alcuna valenza.
Discussione interessante. Seguo eventuali altri aggiornamenti giuridici in merito
 

doomguy

IDDQD
Registrato
19/10/19
Messaggi
418
Punti reazioni
55
No.
Per dare valore legale a un documento lo stesso deve essere archiviato presso un conservatore documentale abilitato presso l'AGID

Attenzione perchè il gestore della PEC ha obbligo di conservare alcune informazioni riguardanti i messaggi PEC, come il file di LOG solamente per 30 mesi.

Solo attraverso il gestore PEC è tenuto a conservare alcune informazioni riguardanti i messaggi PEC (nello specifico, il file di log→) solamente per 30 mesi.

Con la conservazione digitale invece il valore legale e' esteso a 10 anni come da normativa vigente.



Lo so per certo e non per sentito dire, in quando ho dovuto affrontare la questione per motivi lavorativi.

Scusa ma questo tradotto nella pratica cosa significa??
Che se dovessi avere una controversia legale con qualcuno, e io HO la PEC che ho spedito anni fa (oltre 30 mesi), sia con ricevuta accettazione che avvenuta consegna, non avrebbe alcun valore legale??

Passerei quindi dalla ragione assoluta, che la PEC simile a una Raccomandata ha, a non avere nulla con cui dimostrare la mia ragione?

Grazie in anticipo
 

Garrone_71

La vera ricchezza e' l'onesta...
Registrato
27/4/07
Messaggi
9.109
Punti reazioni
611
Scusa ma questo tradotto nella pratica cosa significa??
Che se dovessi avere una controversia legale con qualcuno, e io HO la PEC che ho spedito anni fa (oltre 30 mesi), sia con ricevuta accettazione che avvenuta consegna, non avrebbe alcun valore legale??

Passerei quindi dalla ragione assoluta, che la PEC simile a una Raccomandata ha, a non avere nulla con cui dimostrare la mia ragione?

Grazie in anticipo

Potrebbe essere un problema.
Non e' che in caso di controversia legale ci si accontenta di vedere nel cellulare la tua PEC e li finisce la storia...
Il giudice o chi si occupa del contensioso chiede al gestore di fornire LUI il contenuto e i log che certificano la storia di quella PEC e se non c'e' perchè son passati oltre 30 mesi, "potrebbero" non essere considerate come prove.

Attenzione ho detto "potrebbero", poi sta alla discrezione di chi deve giudicare la prova ammissibile che stabilisce cosa e quando tale prova lo diventa realmente.

La conservazione sostitutiva "estende" a 10 anni il tempo di validità del documento.

Calcola che "se" scarichi la PEC nel tuo pc e la cancelli dal provider, quella PEC non ha alcun valore legale (ed e' l'errore che fanno praticamente quasi tutti...)
 

doomguy

IDDQD
Registrato
19/10/19
Messaggi
418
Punti reazioni
55
La PEC è ancora sul server di posta, Aruba.
PEC con messaggio e allegato e le due ricevute accettazione/consegna.

Certo, non mi aspetto che sia sufficiente mostrare un messaggio sul mio cellulare per avere automaticamente ragione.

Ma ero convinto che trattandosi di PEC, quindi equiparata a Raccomandata, e avendo sia la PEC originale che i numeri di riferimento che la rendono "unica" (mi auguro) ci fosse una certa sicurezza.