Quale REIT?

gallocedrone

Nuovo Utente
Registrato
2/5/20
Messaggi
783
Punti reazioni
52
azioni tedesche sono supershortate ma la performance pessima è davvero spaventosa :eek:
 

mirkosalva

приветс&
Registrato
10/11/10
Messaggi
17.426
Punti reazioni
1.024
qualche post sopra chiedevo come mai così tanta differenza tra mercato europeo e americano, e a cosa era dovuta la differenza. L'innalzamento dei tassi c'è stato da entrambe le parti.

Putin fornisce gas agli Americani?
 

artevaria

Nuovo Utente
Registrato
13/2/21
Messaggi
268
Punti reazioni
30
GREIT

Ma di GREIT non ne parla piu' nessuno?
Eppure nonostante le sontuose mazzate in tutto il comparto, si difende ancora discretamente
 

Gat11

Nuovo Utente
Registrato
11/4/21
Messaggi
108
Punti reazioni
5
Sono entrato su EPRA oggi (logicamente sul massimo di giornata :o)
 

maXXe

Nuovo Utente
Registrato
14/11/07
Messaggi
701
Punti reazioni
23
Sono entrato su EPRA oggi (logicamente sul massimo di giornata :o)

Su base anno siamo ai minimi...
Stavo valutando anche io di entrare.

Un dubbio.
PEr essere un ETF lanciato nel 2016 non ha una dimensione un po' piccola? Da justetf leggo 159 Milioni

GRazie
 

massit78

Nuovo Utente
Registrato
10/7/11
Messaggi
2.388
Punti reazioni
129

lucagubello

Nuovo Utente
Registrato
30/8/22
Messaggi
125
Punti reazioni
1
La tenuta è stata gran parte dovuta al cambio euro/dollaro, ovvero al rafforzamento del dollaro, ma si gioca con il fuoco se non si conosce questi aspetti

Guarda il Rendimento a 1 anno
*in euro. -9,66%
*in dollari -25,80%

https://www.justetf.com/it/etf-profile.html?isin=IE00BMDX0K95#savingsplan

Buongiorno; non ho i privilegi per aprire un thread dedicato; dopo ricerche online che non hanno dato risultati concreti, nella vostra esperienza di investitori mi chiedo quale sia la differenza operativa tra REIT e FONDO immobiliare chiuso ( anche perchè i fondi immobiliari possono essere solo chiusi o anche aperti?)
 

GreedyTrader

Stay lazy, get rich
Registrato
22/10/12
Messaggi
10.598
Punti reazioni
716
i fondi immobiliari chiusi sono delle fetecchie inventate in Italia ad imitazione dei REIT, venduti in pompa magna nel pieno della bolla immobiliare e crollati miseramente, illiquidi, con 4 immobili pro-capite o giù di lì e la maggior parte è stata chiusa. Ci ha guadagnato solo il management e i pochi che sono riusciti a comprare dopo il crollo rastrellando piano piano quote e rivendendo o aspettando la chiusura. I REIT invece sono azioni come tutte le altre, solo che di aziende che operano appunto nel settore immobiliare con un trattamento fiscale particolare.
inutile dire che in Italia i REIT non esistono tranne uno che si occupa di immobilaire uso ufficio, con una capitalizzazione lillipuziana rispetto ai colossi tedeschi, svizzeri, francesi e inglesi.
 

Duke11

Nuovo Utente
Registrato
1/11/16
Messaggi
455
Punti reazioni
16
Non esiste un Etf simile al iShares Mortgage Real Estate quotato in Europa ?
 

lucagubello

Nuovo Utente
Registrato
30/8/22
Messaggi
125
Punti reazioni
1
i fondi immobiliari chiusi sono delle fetecchie inventate in Italia ad imitazione dei REIT, venduti in pompa magna nel pieno della bolla immobiliare e crollati miseramente, illiquidi, con 4 immobili pro-capite o giù di lì e la maggior parte è stata chiusa. Ci ha guadagnato solo il management e i pochi che sono riusciti a comprare dopo il crollo rastrellando piano piano quote e rivendendo o aspettando la chiusura. I REIT invece sono azioni come tutte le altre, solo che di aziende che operano appunto nel settore immobiliare con un trattamento fiscale particolare.
inutile dire che in Italia i REIT non esistono tranne uno che si occupa di immobilaire uso ufficio, con una capitalizzazione lillipuziana rispetto ai colossi tedeschi, svizzeri, francesi e inglesi.

Quindi sempre meglio l'acquisto di REIT usa e europa e non italia.

Qualcuno hai mai acquistato https://www.amundietf.it/privati/product/view/LU1437018838 ( reit europa)

Leggendo online, senza esperienza pratica, vedo che i fondi immobiliari chiusi potrebbero avere vantaggi quando, dopo il collocamento, cominciano ad avere lo sconto sul NAV anche del 40 % ( sconto che poi rimane)

Ma visto che i fondi immobiliari chiusi hanno una scadenza che non è simile a quella dell'obbligazione, lo sconto sul nav quando si arriva al rimborso delle quote si riduce?
 

mirkosalva

приветс&
Registrato
10/11/10
Messaggi
17.426
Punti reazioni
1.024
Fatto primo ingresso su IPRP, non ho più resistito.
 

artevaria

Nuovo Utente
Registrato
13/2/21
Messaggi
268
Punti reazioni
30
Fatto primo ingresso su IPRP, non ho più resistito.
Anch'io: piazzato un ordine trailing. Appena inverte la discesa, entra.
In seguito vorrei gradualmente spostare su IPRP tutte le quote di GREIT. Quest'ultimo non mi sta piacendo, troppo illiquido e poi e' di Credit Suisse... :rolleyes: Cosi' rinforzo pure la quota in euro del pf.
 

lukeperry

Nuovo Utente
Registrato
27/6/16
Messaggi
993
Punti reazioni
114
Oggi IPRP annuncia dividendo, è già uscito quant'è?

Mi sa niente dividendo. :(
 
Ultima modifica:

bankomatto

Nuovo Utente
Registrato
19/9/22
Messaggi
111
Punti reazioni
23
Pareri per REIT globale ad acc. tra SPY2 ed il classico EPRA?

SPDR Dow Jones Global Real Estate UCITS ETF Accumulating | A2PRUC | IE00BH4GR342
Amundi ETF FTSE EPRA NAREIT Global UCITS ETF DR | A2ATZC | LU1437018838

Vale la pena investire su SPY2 che ha domicilio in Irlanda a scapito della minore dimensione e minor liquidità?

Ciao, non a mio avviso. La domiciliazione (e quindi questione tasse sui dividendi) non basta a preferirlo. C'è anche il TER da tenere in considerazione. Purtroppo quelli ad accumulo non hanno size importanti al pari di quelli a distribuzione che per questa tipologia di etf e sottostante sono preferiti.
 

Camillo75

Bigwig
Registrato
10/3/16
Messaggi
610
Punti reazioni
82
Dividendo 0,0506 lordo in pagamento il 30 dicembre. Ai prezzi attuali 0,2% lordo...
 

11/11/11

Comprate BTP italia!
Registrato
11/11/11
Messaggi
3.665
Punti reazioni
1.045
REIT E DOPPIA TASSAZIONE! Ti costa un mini affitto questa gabella!

Compri una casa da affittare, oppure investi in un reit?
Il dubbio è venuto a molti. Affittare una casa è una piccola attività, necessita di tempo pazienza e non è mai un investimento totalmente passivo tra imu, condominio, assicurazione, inquilini ed imprevisti da gestire.
Allora mi prendo un reit e vivo sereno! Ok ma leggi fino in fondo....c'è una piccola sorpresa sulla tassazione

Attualmente IPRP quota 25,8 con un d/YIELD del 4,4% lordo un 3,2 netto



La composizione di IPRP è varia, ma molti di questi reit sono domiciliati fiscalmente in paesi dove si sconta la doppia tassazione (germania ad esempio). Noi non lo vediamo perchè Ishares distribuisce direttamente il netto, ma a monte i dividendi sarebbero ben più alti. Non so stimarlo con precisione, ma penso che il dividendo lordo facendo la media di tutti i titoli sarebbe oltre il 6%


Ad esempio VONOVIA la regina decaduta di questo ETF che conta per il 15% darebbe oltre il 7%
Metto i principali:

Vonovia da un 7,59%
Gecina un 5,6 lordo
LEG 6,7%
Warehouse 6%
Klepierre 7,77%
CASTELLUM 6%
Aedifica 4%
Psp 3,2%
Swiss prime 2%
Covivio 6,8%

Se non ci fosse la doppia tassazione il rendimento da dividendi sarebbe superiore, ma paesi come germania, francia, belgio , svizzera scontano una tassazione globale del 45-50% anzichè del 26%

Questo vale praticamente per tutti gli ETF composti da azioni provenienti da paesi dove vige la doppia tassazione(si salva solo UK ), anche il mitico Dividend aristocratico usdv (che oggi rende una miseria) paga la doppia tassazione.

Però su un etf REIT come iprp, dove la quota di dividendo è elevata, questo fenomeno incide di più sulla performance e sulla redditività.

Quindi agli attuali prezzi il DY è del 4,4% ma facendo una media dei titoli nella pancia dell'etf probabilmete è sul 6%
6% a cui c'è da togliere i costi TER (0,4 ) e ovviamente la doppia tassazione e viene fuori un misero 3,2 netto

Un tedesco che acquista oggi vonovia prendebbe il 7,5% lordo
Se un italiano prendesse direttamente vonovia sconterebbe la doppia tassazione e dal 7,5% ricaverebbe un netto del 4,1%

Paragonato al 3,2 di iprp ci siamo. I conti tornano!
Vonovia non paga il ter di 0,4% ed il suo dividendo è mediamente più alto rispetto agli altri reit.

Il problema della doppia tassazione rimane anche acquistando il singolo titolo come VONOVIA, si risparmia il ter annuo ma si concentra esposizione solo un titolo, per giunta pieno di debiti. IPRP è fiscalmente inefficiente e nel lungo periodo questa gabella "nascosta" azzoppa le perfomance, andrebbe preso a 21-22 per avere un margine di sicurezza :D

A 21 il DY sarebbe del 3,8 netto! Ne possiamo riparlare....




pasted image 0.png
 
Ultima modifica:

Dario!

Nuovo Utente
Registrato
5/8/22
Messaggi
166
Punti reazioni
16
REIT E DOPPIA TASSAZIONE! Ti costa un mini affitto questa gabella!

Compri una casa da affittare, oppure investi in un reit?
Il dubbio è venuto a molti. Affittare una casa è una piccola attività, necessita di tempo pazienza e non è mai un investimento totalmente passivo tra imu, condominio, assicurazione, inquilini ed imprevisti da gestire.
Allora mi prendo un reit e vivo sereno! Ok ma leggi fino in fondo....c'è una piccola sorpresa sulla tassazione

Attualmente IPRP quota 25,8 con un d/YIELD del 4,4% lordo un 3,2 netto



La composizione di IPRP è varia, ma molti di questi reit sono domiciliati fiscalmente in paesi dove si sconta la doppia tassazione (germania ad esempio). Noi non lo vediamo perchè Ishares distribuisce direttamente il netto, ma a monte i dividendi sarebbero ben più alti. Non so stimarlo con precisione, ma penso che il dividendo lordo facendo la media di tutti i titoli sarebbe oltre il 6%


Ad esempio VONOVIA la regina decaduta di questo ETF che conta per il 15% darebbe oltre il 7%
Metto i principali:

Vonovia da un 7,59%
Gecina un 5,6 lordo
LEG 6,7%
Warehouse 6%
Klepierre 7,77%
CASTELLUM 6%
Aedifica 4%
Psp 3,2%
Swiss prime 2%
Covivio 6,8%

Se non ci fosse la doppia tassazione il rendimento da dividendi sarebbe superiore, ma paesi come germania, francia, belgio , svizzera scontano una tassazione globale del 45-50% anzichè del 26%

Questo vale praticamente per tutti gli ETF composti da azioni provenienti da paesi dove vige la doppia tassazione(si salva solo UK ), anche il mitico Dividend aristocratico usdv (che oggi rende una miseria) paga la doppia tassazione.

Però su un etf REIT come iprp, dove la quota di dividendo è elevata, questo fenomeno incide di più sulla performance e sulla redditività.

Quindi agli attuali prezzi il DY è del 4,4% ma facendo una media dei titoli nella pancia dell'etf probabilmete è sul 6%
6% a cui c'è da togliere i costi TER (0,4 ) e ovviamente la doppia tassazione e viene fuori un misero 3,2 netto

Un tedesco che acquista oggi vonovia prendebbe il 7,5% lordo
Se un italiano prendesse direttamente vonovia sconterebbe la doppia tassazione e dal 7,5% ricaverebbe un netto del 4,1%

Paragonato al 3,2 di iprp ci siamo. I conti tornano!
Vonovia non paga il ter di 0,4% ed il suo dividendo è mediamente più alto rispetto agli altri reit.

Il problema della doppia tassazione rimane anche acquistando il singolo titolo come VONOVIA, si risparmia il ter annuo ma si concentra esposizione solo un titolo, per giunta pieno di debiti. IPRP è fiscalmente inefficiente e nel lungo periodo questa gabella "nascosta" azzoppa le perfomance, andrebbe preso a 21-22 per avere un margine di sicurezza :D

A 21 il DY sarebbe del 3,8 netto! Ne possiamo riparlare....




Vedi l'allegato 2867311

Hai tralasciato il fatto che i REIT UK hanno tassazione 20%, al contrario dell'azionario UK che ha zero come da tabella sopra!
 

11/11/11

Comprate BTP italia!
Registrato
11/11/11
Messaggi
3.665
Punti reazioni
1.045
Hai tralasciato il fatto che i REIT UK hanno tassazione 20%, al contrario dell'azionario UK che ha zero come da tabella sopra!

Bravo hai fatto bene a specificarlo.

Stavo infatti cercando informazioni su UIKP che investe sui reit inglesi (segro è tipo vonovia, è la quota maggiore con il 17% )

https://www.ishares.com/it/investit...-etf?switchLocale=y&siteEntryPassthrough=true

Il dy di iukp e solo del 3,6 lordo 2,7 netti. A 3y e 5y ha perso meno del disastro iprp ma anche il dy è inferiore.

Ed è anche più basso di iukd un ETF delle società dividend inglesi che come giustamente dici non hanno la doppia tassazione. Rende il 6,4 lordo un 4,7 netto! Questo iukd ha perso poco, si compra meno a sconto però è fiscalmente più efficiente se interessa incassare i dividendi!