Quale Tutela Nel Trading Online ?

Financial Guru

Nuovo Utente
Registrato
21/8/01
Messaggi
6
Punti reazioni
0
Credo di non essere il solo ad essere incappato nei seri problemi delle piattaforme per il trading online e di averne pagato di tasca propria le "anomalie tecniche".

Vorrei sapere però fino a che punto sono/siamo costretti passivamente a subire le decisioni delle banche.....

Spero vivamente ci sia qualcuno in grado di rispondere o dare consigli alle problematiche riguardanti la tutela di chi opera saltuariamente o abitualmente in borsa utilizzando internet e una piattaforma per il trading online.

Passo ad illustrare una serie ristretta di problemi con i quali mi sono trovato a fare i conti (in tutti i sensi) utilizzando la piattaforma di TOL della mia banca e che dipendono esclusivamente da "anomalie tecniche" attribuibili all'apparato tecnico-informatico della banca stessa (di questo ho già avuto conferma)

Cercherò di essere il più sintitetico possibile sperando nel contempo di essere il più chiaro possibile e di non dimenticare qualche pezzo per strada...



1) I dati relativi agli indici Nasdaq o al DJ sovente invece di essere in tempo reale si "disallineano" fino a risultare" in differita di pochi secondi, pochi minuti o addirittura di svariati minuti creando discrepanze a volte notevoli tra i valori corretti e quelli visualizzati...
Mi sono ritrovato ad assistere per esempio a scene del tipo: valore nasdaq visualizzato +0,20 valore nasdaq reale
-0,70 ....telefonata al numero verde della banca per capire cosa accade e chiedere il valore esatto...risposta: certo che quello che lei vede è il valore esatto!! riformulo la domanda: (sono sicuro che il valore non è esatto l'ho verificato nel frattempo in un altro sito e vedo i mercati che seguono il -0,70) ma siete proprio sicuri?? loro risposta: certo!! ma per sicurezza ulteriore proviamo a controllare meglio....qualche minuto dopo...Ops!! ha ragione lei, per fortuna che ci ha avvisati stavo dando valori errati agli altri clienti.....................

Se per esempio io avessi impostato la mia operatività in funzione degli indici americani sfasati e avessi effettuato delle operazioni long o short giustificate dal nasdaq a +0,20 perdendo dei soldi posso ritenere colpevole la banca??
Faccio presente che l'avviso dell'anomalia tecnica nel caso di cui sopra è poi apparso nella piattaforma 30 - 40 minuti dopo l'effettiva constatazione della "differita".... mentre in altri casi quando appare l'avviso dell'anomalia tecnica magari la differita è già finita ed è durata 5 -10 minuti (quindi persino più "subdola" e "pericolosa")


2) Mercato volatilissimo ....voglio ricoprire un ordine short precedentemente inserito...inserisco il valore di ricopertura ....clicco per far apparire la mascherina di conferma.....tutto si rallenta di colpo....(anomalia tecnica) passa un minuto abbondante prima che mi riappaia la mascherina di conferma ...titolo salito otre valore da me inserito...cancello inserisco altro valore più alto...clicco per la conferma...altro minuto titolo sale va fuori dal mio prezzo... telefono numero verde...10 min attesa..mi dicono che c'è un 'anomalia tecnica...( e pensare che nel frattempo avevo anche resettato il pc perdendo prezioso tempo pensando che fosse un mio problema) che faccio?? ricopro telefonicamente al valore del momento e chiedo il rimborso.....non vado oltre nella cronostoria...

Siccome non ho di fatto inserito l'ordine di ricopertura la banca qualche tempo dopo mi comunica di non avere un riscontro "oggettivo" della mia volontà di ricopertura per cui niente rimborso anche se c'era l'anomalia tecnica....
La mia filiale, dovo godo di buona stima, per scusarsi mi offre commissioni gratis per 2 mesi......forse non avevo tutti i torti?? Tarallucci e vino?
Intanto però io accuso la perdita immediata di svariati euro e non è che posso stare 2 mesi attaccato al PC per approffittare dell'occasione per recuperare i soldi persi non per colpa mia!


Per ora mi fermo qui con gli esempi riservandomi ad un altro post l'illustrazione di un altro fatto eclatante accadutomi qualche tempo fa e che è tuttora in "discussione" con la banca...


Chiedo comunque a chi ne sa più di me come ci si deve comportare/tutelare quando l'anomalia tecnica capita tra capo e collo mentre si è in piena operatività inficiando la rapidità di esecuzione degli ordini che solo via internet si può avere.

Teniamo conto che a volte da quando inizia un'"anomalia tecnica" a quando se ne prende coscienza a quando si riesce a comunicare con i numeri verdi passano svariati minuti che in un operatività intraday possono portare a conseguenze catastrofiche...ma alle banche sembra non importare molto.

E' da notare poi che se sono al telefono col numero verde perchè magari ho un problema di errore di liquidità o di ordini bloccati io di fatto non posso più operare in "tempo reale" che è la motivazione principale per la quale ho scelto una piattaforma per il TOL.

In pratica la piattaforma non è in quel momento IDONEA a svolgere il lavoro per cui è concepita e il numero verde per quanto utile tampona una situazione transitoria ma non è propriamente quello che io VOLEVO quando ho scelto di operare via internet con una piattaforma per il TOL.

La cosa peggiore poi è che le banche cercano di limitare i loro danni in tali frangenti infischiandosene dei clienti la cui operatività viene di fatto stroncata e/o stravolta e di tutti i disagi che bisogna sopportare (ore al telefono, operazioni chiuse forzatamente, incazzature varie per i mancati guadagni, stress , ecc.ecc.)

Così a volte ci si ritrova non a gestire le proprie operazione di borsa ma a dover combattere con la propria banca per ottenere rimborsi di soldi persi a causa della banca stessa...roba da matti!!


Spero in una partecipazione attiva di molti a questo thread...



Un grazie anticipato a tutti.
 
Ultima modifica:
le vittime delle "anomalie" da tol siamo in parecchi e la maggior parte abbozza, chiude il conto e paga!
io sono andato avanti nella remota speranza che esista ancora un giudice a berlino.....


illuso? bha.....so di aver ragione e lotterò finchè posso per poterlo dimostrare, anche se la legge italiana è debole con i forti e forte con i deboli, ma se ci arrendiamo senza lottare non cambierà mai...non credi?


lot



http://www.finanzaonline.com/forum/showthread.php?s=&threadid=389350
 
Scritto da lothar54
le vittime delle "anomalie" da tol siamo in parecchi e la maggior parte abbozza, chiude il conto e paga!
io sono andato avanti nella remota speranza che esista ancora un giudice a berlino.....


illuso? bha.....so di aver ragione e lotterò finchè posso per poterlo dimostrare, anche se la legge italiana è debole con i forti e forte con i deboli, ma se ci arrendiamo senza lottare non cambierà mai...non credi?


lot



http://www.finanzaonline.com/forum/showthread.php?s=&threadid=389350

Sfondi una porta aperta.....

A parte i soldi a volte quello che conta di più è il principio di chi sa di essere nel giusto e vuol far valere i suoi diritti....quando si crea un precedente anche per le banche è difficile tornare indietro ed è per questo che prediligono di solito le soluzioni a tarallucci e vino in cui loro però non ci rimettono mai...Basta!
 
Indietro