Quando leggo queste cose mi girano sempre.

Ing64

Nuovo Utente
Registrato
24/4/03
Messaggi
36.929
Punti reazioni
1.595
Fondi, visto rally mercato europeo in breve termine - Lipper

Azzzzzzzzzzzzzzzz

perchè fino ad oggi che abbiamo fatto?

Ma dove capzo stavano questi?
Sono anni che is sale solo e mai uno storno degno di tal nome e questi hanno questa faccia.

:eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek:

MILANO, 17 marzo (Reuters) - L'azionario europeo continuerà a dare soddisfazioni, almeno nel breve termine, mentre le materie prime saranno esposte agli scherzi della volatilità. Anche in un'ottica internazionale il consueto rapporto di Lipper sui fondi paneuropei non ha dubbi: né Wall Street né Tokyo sembrano forti come le piazze della regione europea. "La regione europea performerà bene nel breve termine, con una possibile rotazione dalle small-cap alle large-cap a mano a mano che il rally diventa maturo", dice il rapporto di Lipper, una società del gruppo Reuters
. Guardando a Wall Street e a Tokyo "un paese sta arrivando alla fine della politica monetaria restrittiva, mentre l'altro è sul punto di iniziarla. A questo punto né l'uno né l'altro mercato azionario sembra forte come quello europeo", sottolinea il rapporto, affermando che gli indici americani sono impostati per dare rendimenti modesti quest'anno. Brasile, Messico, Russia e Cina sono i mercati emergenti su cui dovrebbero scommettere gli investitori internazionali più disposti a correre dei rischi. "Brasile e Messico stanno intraprendendo iniziative significative per stabilizzare le proprie economie e ridurre la dipendenza dall'estero. La Russia continuerà a fare bene alla luce degli attuali livelli del greggio. La Cina forse finalmente sta convertendo la propria prosperità economica in rendimenti borsistici". Anche sul fronte del reddito fisso, dice Lipper, i mercati emergenti sono in forte domanda, specialmente l'America Latina, perchè il rischio di credito sta diminuendo. Per il resto i fondi obbligazionari continuano a non essere molto attraenti, anche se la parte lunga della curva nella zona euro "potrebbe produrre un po' di upside se la stretta monetaria della Bce inizia a mostrare un appiattimento o un'inversione simile a quelli mostrati dalla curva dei rendimenti americana". ((Redazione Milano, Reuters Messaging: mariapia.quaglia.reuters.com@reuters.net, +39 02 66129638, milan.newsroom@news.reuters.com))
 
Indietro