Quanto vale quest'Azienda..?

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

Dentex Dentex

Nuovo Utente
Registrato
22/12/04
Messaggi
3.958
Punti reazioni
335
Mi stò chiedendo da un pò quale sia il vero valore di quest'Azienda... sia in ottica di quotazione azionaria... che in ottica di opa.. :censored: I livelli attuali così bassi mi sembrano un pò "ingiusti"... :mmmm: ... o no?

Posto qualche dato:
 
(riporto ultimo bilancio)

OLIDATA. UTILE I TRIM +58% A 1,4 MLN

Olidata ha chiuso il primo trimestre 2006 con un valore della produzione a 54,6 milioni di euro in crescita del 10,22% rispetto allo stesso periodo del precedente esercizio. L'Ebit è salito a 1,6 milioni di euro rispetto al milione di euro conseguito nel 2005. L'utile di periodo si è attestato a 1,4 milioni di euro in crescita del 58,56% sul risultato di 0,9 milioni di euro conseguito nello stesso periodo del 2005. La posizione finanziaria netta al 31 marzo 2006 presenta un saldo negativo di 36,2 milioni di euro
rispetto ai 17,8 milioni del 31 marzo 2005.
 
e qualche novità commerciale..

OLIDATA, NUOVI PRODOTTI IN ARRIVO.

Olidata è, a tutt'oggi, una delle aziende italiane più attive nel campo dell'informatica. Nata nell'anno 1982 a Cesena, è divenuta nel tempo una delle aziende in grado di competere a livello italiano ed europeo con marchi ben piiù altisonanti, a riprova di un impegno costante nella realizzazione di soluzioni destinate al grande pubblico. Pensando in effetti ad Olidata viene quasi automatico, per gli appassionati del settore, collegare il marchio alla grande distribuzione, ai grossi centri vendita che vedono i PC affiancati alle lavatrici e ai ferri da stiro, conferendo al marchio meno "carisma" di quanto effettivamente ne meriti.
In seguito ad una riorganizzazione interna e ad un approccio diverso nei confronti del pubblico, Olidata sceglie per la prima volta di farsi conoscere anche attraverso la stampa specializzata, organizzando un incontro volto a far conoscere i propri prodotti ed i loro dettagli. Un passo importante per dare nuovo vigore all'immagine dei propri prodotti, spesso interessanti ma talvolta sconosciuti proprio agli stessi appassionati del settore.
La conferenza stampa ha avuto per oggetto la presentazione della gamma Olidata, costituita da PC desktop, portatili, lettori mp3, periferiche e accessori vari.
 
è un'Azienda di cui si parla pochissimo, quasi niente, eppure il suo "spessore" ce l'ha... come mai è così trascurata? :confused:
 
Dentex Dentex ha scritto:
è un'Azienda di cui si parla pochissimo, quasi niente, eppure il suo "spessore" ce l'ha... come mai è così trascurata? :confused:

Per questioni di fiducia, la storia dell'iva ha sfiduciato il mercato.
Poi si aspetta il verdetto.
Non parliamo dei margini.
 
il verdetto arriverà nn si sa quando forse fra 10 anni, sarà colpevole e dovrà sborsare soldi, il debito è raddoppiato KO!
 
Dentex Dentex ha scritto:
come non parliamo dei margini?! why? :confused:

Dire risicati è poco, va bene tagliare i costi ma ci vorrebbe un pò più di fantasia.
 
mah :mmmm: ...non è uscita nessuna news eppure gli acquisti sono abbastanza pesanti e il massimo di giornata è notevole..

(p.s. ma non lo ca.ga nesuno sto titolo?!? :confused: )
 
analisi di INTERMONTE del 2001

In quell'anno OLIDATA fatturava 200 Milioni di Euro il titolo quotava 4 Euro ed INTERMONTE (credo loro) diede un giudizio di neutral... il titolo fece anche perdite di 16 Milioni di Euro.... almeno cos' dicono dall'analisi (www.borsaitalia.it scrivete olidata su a sinistra poi cliccate su olidata poi a destra al centro ci sono le opinioni degli analisti !)

Ora vi chiedo... alcuni titoli più me.dosi hanno triplicato il loro valore negli ultimi 2 anni (non chiedetemi quali ....) mentre Olidata è ai minimi storici.... secondo me appena esce una notizia BOMBA (e non chiedetemi che tipo di notizia può essere ....) il titolo fa come BASICNET ... guardate il grafico e capite sunito dove può andare.....

Bisogna comunque avere una pazienza da casettisti intergalattici !
 
nicaragua ha scritto:
In quell'anno OLIDATA fatturava 200 Milioni di Euro il titolo quotava 4 Euro ed INTERMONTE (credo loro) diede un giudizio di neutral... il titolo fece anche perdite di 16 Milioni di Euro.... almeno cos' dicono dall'analisi (www.borsaitalia.it scrivete olidata su a sinistra poi cliccate su olidata poi a destra al centro ci sono le opinioni degli analisti !)

Ora vi chiedo... alcuni titoli più me.dosi hanno triplicato il loro valore negli ultimi 2 anni (non chiedetemi quali ....) mentre Olidata è ai minimi storici.... secondo me appena esce una notizia BOMBA (e non chiedetemi che tipo di notizia può essere ....) il titolo fa come BASICNET ... guardate il grafico e capite sunito dove può andare.....

Bisogna comunque avere una pazienza da casettisti intergalattici !


Anche io ho l'impressione che vista la tremenda congestione, questo titolo quando parte possa anche fare un 50% anche se potrebbe partire fra 3 mesi.......
 
nicaragua ha scritto:
In quell'anno OLIDATA fatturava 200 Milioni di Euro il titolo quotava 4 Euro ed INTERMONTE (credo loro) diede un giudizio di neutral... il titolo fece anche perdite di 16 Milioni di Euro.... almeno cos' dicono dall'analisi (www.borsaitalia.it scrivete olidata su a sinistra poi cliccate su olidata poi a destra al centro ci sono le opinioni degli analisti !)

Ora vi chiedo... alcuni titoli più me.dosi hanno triplicato il loro valore negli ultimi 2 anni (non chiedetemi quali ....) mentre Olidata è ai minimi storici.... secondo me appena esce una notizia BOMBA (e non chiedetemi che tipo di notizia può essere ....) il titolo fa come BASICNET ... guardate il grafico e capite sunito dove può andare.....

Bisogna comunque avere una pazienza da casettisti intergalattici !

Era il 2001 in pieno scoppio della bolla, guarda i target su chl, tiscali ecc
I titoli che hanno triplicato qualcosa hanno fatto per migliorare, qua la strategia mi pare un pò debole, mi ricorda csp, solo tagli dei costi e niente altro, classica strategia da business saturo.
 
manicone2001 ha scritto:
Anche io ho l'impressione che vista la tremenda congestione, questo titolo quando parte possa anche fare un 50% anche se potrebbe partire fra 3 mesi.......
xkè fra 3 mesi..? :mmmm:
 
Fedone ha scritto:
Era il 2001 in pieno scoppio della bolla, guarda i target su chl, tiscali ecc
I titoli che hanno triplicato qualcosa hanno fatto per migliorare, qua la strategia mi pare un pò debole, mi ricorda csp, solo tagli dei costi e niente altro, classica strategia da business saturo.
Non sono molto d'accordo sul fatto che sia un business saturo...o meglio, magari lo è, ma la forte dinamicità che lo caratterizza penso lasci ampi spazi di crescita sempre e comunque... bisogna solo mettersi nell'ottica di seguire tale dinamicità.. ma questo dipende dall'Azienda.. :rolleyes:
 
Dentex Dentex ha scritto:
xkè fra 3 mesi..? :mmmm:


Dicevo un periodo indicativo nel senso che non si puo' sapere quando finira il presunto accumulo......... :o
 
Certo con 2000 pezzi scambiati e' difficile pensare ad accumulo.................
 
Dentex Dentex ha scritto:
Non sono molto d'accordo sul fatto che sia un business saturo...o meglio, magari lo è, ma la forte dinamicità che lo caratterizza penso lasci ampi spazi di crescita sempre e comunque... bisogna solo mettersi nell'ottica di seguire tale dinamicità.. ma questo dipende dall'Azienda.. :rolleyes:

io sto aspettando dei segnali dal management, per ora nulla solo un cambio di politica distributiva e gestione dei canali, devono trovare dei business con margini più alti, ma dove?
 
Fedone ha scritto:
io sto aspettando dei segnali dal management, per ora nulla solo un cambio di politica distributiva e gestione dei canali, devono trovare dei business con margini più alti, ma dove?
Effettivamente al momento non si intravede nulla di particolarmente significativo, tuttavia mi par di capire che l'azienda stia cercando di concentrarsi in particolare su due fronti: uno è quello del mercato dei notebook...il lancio degli ultimi nuovi prodotti pare che sia l'inizio di una strategia volta a "penetrare il mercato dei portatili" (cito testualmente).

L'altro argomento che l'azienda cita in termini di "orientamento al futuro" (apparte le solite cose sulla gestione dei canali e l'allocazione produttiva/distributiva) è un progetto chiamato "IT ALLIANCE"...riporto testualmente:

Progetto IT ALLIANCE
"Questo progetto prende le mosse dalla situazione di mercato europea. Ogni nazione in Europa ha uno o più leader locali (regional leader) che detengono quote di mercato comprese tra il 5% ed il 13% circa.
Questa quota cala se riferita esclusivamente al mercato notebook, ma comunque rimane superiore al 7%. Ognuna di questa aziende, quindi, ha una buona posizione di mercato, esiste da oltre 15 anni, ha riserve e patrimonializzazione elevata rapportata al fatturato, ha prodotto negli anni importanti utili per i soci. Qualcuna di queste aziende è quotata. Ognuna di queste aziende opera prevalentemente nel mercato interno di riferimento e si trova a dover subire una concorrenza agguerrita da parte delle multinazionali di Taiwan o americane. Nessuna di queste ha dimensioni tali da poter essere ritenuta dai
fornitori di tecnologia un player multinazionale. L’insieme di queste realtà potrebbe rappresentare una nuova realtà europea con cui confrontarsi, in grado di controllare una quota di mercato di circa il 10% e con fatturati superiori ai due miliardi di Euro forse tre.
Olidata ha già provveduto ad avere contati con alcune di queste realtà nel tentativo di dar vita ad un gruppo integrato ed omogeneo che possa essere maggiormente competitivo. Le modalità di integrazione sono allo studio. Non sono da escludere eventuali acquisizioni e/o fusioni. Olidata si impegna a fornire ulteriori dettagli non appena disponibili."


...mah, attendiamo qualcosa di più concreto.. :rolleyes:
 
Nonostante la 'carenza strategica', c'è da notare una cosa abbastanza sorprendente, ovvero che, a fronte di un andamento in discesa delle quotazioni azionarie, abbiamo invece il risultato d'esercizio in forte crescita:

risultato 2004: - 1.787.642

risultato 2005: + 177.160

1' trim. 2006 : + 1.466.246


Effettivamente c'è anche da dire che l'indebitamento è anch'esso cresciuto, ma nel bilancio 2005 la società preannunciava chiaramente che ci sarebbe stato tale aumento e ne dava anche specifica spiegazione/previsione:

"...nel corso del 2006 tale valore avrà un maggior peso prevedendo un indebitamento medio di circa 50 mln di euro con un impatto complessivo degli oneri finanziari sul conto economico non* superiore all’1%: tale maggior valore avrà luogo per far fronte all’approntamento delle forniture inerenti alla stipula delle convenzioni Consip corrispondenti nell’ordine di nr. 300 server midrange, nr. 3000 server entry e nr. 60.000 PC desktop..."

Dunque, l'indebitamento è cresciuto, ma era previsto e spiegato...gli oneri finanziari sono dunque cresciuti ma il risultato d'esercizio non è affatto diminuito, anzi, è fortemente aumentanto e mostra la tendenza ad aumentare ancora insieme al fatturato... :yes: ..nonostante ciò il titolo non sale ed i volumi sono ridicoli.. :eek: :mmmm:
 
Indietro