Quell'ingrata di mia madre

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK

????????

Utente Registrato
Registrato
21/7/04
Messaggi
1.537
Punti reazioni
85
sta finendo tutti i suoi averi per mantenere suo fratello sperperone nullafacente

io che sono suo figlio non posso fare niente?
 
non si parla cosi' della mamma...

... al limite, dello zio
 
il frutto non cade lontano dall'albero

il ramo assomiglia al tronco

:o
 
sta finendo tutti i suoi averi per mantenere suo fratello sperperone nullafacente

io che sono suo figlio non posso fare niente?

Guarda agli italiani è successo che dei grandissimi stonzi li hanno indebitati a dismisura per mantenere privilegiati, clientele, favoritismi.

Cosa hanno fatto gli italiani?
Gli sono stati mandati dei farabutti (che si fanno chiamare tecnici, ma sono curatori fallimentari) che hanno aumentato le già esose tasse, inventate di nuove, ridotto la libertà ...

Quindi coerentemente ti consiglierei di andare a lavorare per mantenere gli sperperi di tuo zio.
 
Guarda agli italiani è successo che dei grandissimi stonzi li hanno indebitati a dismisura per mantenere privilegiati, clientele, favoritismi.

Cosa hanno fatto gli italiani?
Gli sono stati mandati dei farabutti (che si fanno chiamare tecnici, ma sono curatori fallimentari) che hanno aumentato le già esose tasse, inventate di nuove, ridotto la libertà ...

Quindi coerentemente ti consiglierei di andare a lavorare per mantenere gli sperperi di tuo zio.

analisi cruda ma coerente :yes:
 
sta finendo tutti i suoi averi per mantenere suo fratello sperperone nullafacente

io che sono suo figlio non posso fare niente?

Il buon senso vorrebbe che tu parlassi con tua madre (meglio) o con tuo zio (immagino più difficile..) per far valere le tue ragioni o per dare un tuo parere.

In linea di massima legalmente non penso tu possa fare granchè, almeno fino a che gli averi di cui tu stai parlando sono tutti di tua madre. Cosa diversa, invece, se si trattano di averi ereditati per i quali anche tu hai qualche percentuale di possesso in linea di successione...
 
sta finendo tutti i suoi averi per mantenere suo fratello sperperone nullafacente

io che sono suo figlio non posso fare niente?

se tua madre è abbastanza vecchia o rin********ta puoi provare a farla interdire dal tribunale.

Ma come motivazione non puoi dare solamente che sta dando soldi a tuo zio invece di lasciarli a te ;)
 
se tua madre è abbastanza vecchia o rin********ta puoi provare a farla interdire dal tribunale.

Ma come motivazione non puoi dare solamente che sta dando soldi a tuo zio invece di lasciarli a te ;)

Vado a memoria, ma credo che l'eccessiva prodigalità della madre può essere bloccata o almeno limitata dal tribunale senza dimostrare una vera e propria incapacità, infatti, non è solo un problema di futura eredità, ma anche di autonomia economica, il figlio deve necessariamente tutelare il patrimonio della madre e autotutelarsi. Per assurdo se la mamma rimanesse in "mutande", il figlio sarebbe costretto a mantenerla.....
 
vogliamo sapere i peccati:ahahah:
 
i beni sono stati ereditati da mia madre (immobili e cash)

il cash non sono riuscito a quantificarlo, gli immobili si

lo zio ha un figlio che viene tenuto fuori da tutto ma tra qualche giorno lo metto nel mezzo io perche mi sono rotto le palle








credevo che mi mettesse gli asterischi:D
 
picchiare lo zio?

ma quale picchiare lo zio, lui fa il suo se questa gli da i soldi se li gode

ma qui la situazione è che questa donna non si cura neanche perchè non vuole spendere i suoi soldi

io non ho mai chiesto ne ricevuto niente dai genitori mi va bene cosi, fino ad ora se sperperava il suo capitale erano cose che non mi riguardavano ma ora mi ha messo nel mezzo e questo mi fa *********
 
Da come ne parli, si vede che non hai un buon rapporto con tua madre.
Oppure: non hai un rapporto con tua madre.

Hai detto "quell'ingrata di mia madre": perché? Ti deve forse qualcosa?

Nel caso: che cosa (se è lecito chiedere)? Perché è piuttosto inusuale che una madre debba qualcosa al figlio e non viceversa (anche se può succedere).

In ogni caso, scordati di interdirla o di metterla sotto amministrazione controllata per prodigalità: queste sono misure estreme, che un giudice prenderebbe per tutelare prima di tutto tua madre, e solo qualora ella non sapesse distinguere una banconota da venti euro da una da cinquanta (non sto esagerando, fanno i test proprio così!). Perciò se tua madre è capace di intendere e di volere, e non sta proprio sul lastrico che non riesce a pagare le proprie bollette... non puoi fare nulla legalmente per impedirle di regalare i suoi soldi poco alla volta al fratello.

Diverso sarebbe il caso se donasse a tuo zio cifre considerevoli, di cui tu tenessi traccia (assegni, estratti conto...): in teoria un domani, in sede di successione potresti valutare se è stata lesa la tua legittima. Ma dico "in teoria" perché il procedimento sarebbe lungo e complesso e inoltre se lo zio è nullafacente e nullatenente, non riusciresti a riavere da lui alcunché nemmeno dopo pronunciamento del giudice.

Perciò, lascerei perdere: l'unica via per mantenere il patrimonio al proprio posto è ragionare colla mamma ed eventualmente collo zio e il cugino, cercando di recuperare (o di costruire?) con loro un rapporto umano che - a quanto pare - non esiste.

Se mi permetti un'ultima osservazione, tuttavia, non mi sembra che le rimostranze/pretese economiche siano le migliori premesse per costruire tale rapporto...

In bocca al lupo a tutta la famiglia.
 
Da come ne parli, si vede che non hai un buon rapporto con tua madre.
Oppure: non hai un rapporto con tua madre.

Hai detto "quell'ingrata di mia madre": perché? Ti deve forse qualcosa?

Nel caso: che cosa (se è lecito chiedere)? Perché è piuttosto inusuale che una madre debba qualcosa al figlio e non viceversa (anche se può succedere).

In ogni caso, scordati di interdirla o di metterla sotto amministrazione controllata per prodigalità: queste sono misure estreme, che un giudice prenderebbe per tutelare prima di tutto tua madre, e solo qualora ella non sapesse distinguere una banconota da venti euro da una da cinquanta (non sto esagerando, fanno i test proprio così!). Perciò se tua madre è capace di intendere e di volere, e non sta proprio sul lastrico che non riesce a pagare le proprie bollette... non puoi fare nulla legalmente per impedirle di regalare i suoi soldi poco alla volta al fratello.

Diverso sarebbe il caso se donasse a tuo zio cifre considerevoli, di cui tu tenessi traccia (assegni, estratti conto...): in teoria un domani, in sede di successione potresti valutare se è stata lesa la tua legittima. Ma dico "in teoria" perché il procedimento sarebbe lungo e complesso e inoltre se lo zio è nullafacente e nullatenente, non riusciresti a riavere da lui alcunché nemmeno dopo pronunciamento del giudice.

Perciò, lascerei perdere: l'unica via per mantenere il patrimonio al proprio posto è ragionare colla mamma ed eventualmente collo zio e il cugino, cercando di recuperare (o di costruire?) con loro un rapporto umano che - a quanto pare - non esiste.

Se mi permetti un'ultima osservazione, tuttavia, non mi sembra che le rimostranze/pretese economiche siano le migliori premesse per costruire tale rapporto...

In bocca al lupo a tutta la famiglia.

ma cosa c'entra il rapporto con mia madre?
il figlio deve dare la madre no... ma hai letto cosa ho scritto?
ma hai capito che mi chiede lei i soldi per darli a suo fratello per fare la bella vita

soldi poco alla volta? ma hai letto che ho scritto immobili?
 
secondo me tua mamma fa bene ad agire così:

assiste il fratello verso il quale avrà sicuramente affetto (ma non stima)

e forgia il carattere tuo, dato che ti reputa sufficientemente intelligente per capire

rimboccati le maniche e pensa a guadagnarti ciò che serve, se riesci prova a non pensare mai a quel patrimonio (sperperato o meno)

un giorno ringrazierai tua madre - o per lo meno - comprenderai le sue scelte
 
secondo me tua mamma fa bene ad agire così:

assiste il fratello verso il quale avrà sicuramente affetto (ma non stima)

e forgia il carattere tuo, dato che ti reputa sufficientemente intelligente per capire

rimboccati le maniche e pensa a guadagnarti ciò che serve, se riesci prova a non pensare mai a quel patrimonio (sperperato o meno)

un giorno ringrazierai tua madre - o per lo meno - comprenderai le sue scelte

ma cosa cavolo hai scritto? :confused:

guarda che io sono dipendente ed ho il mutuo da pagare, io dovro chiudere il rubinetto e l'avrei chiuso prima se avessi saputo dove andavano a finire
 
Indietro