Quesito Per Conteggio Penali Su Lavori Condominiali

Heidegger

Nuovo Utente
Registrato
9/8/05
Messaggi
152
Punti reazioni
7
Se nei lavori di ristrutturazione di una facciata di un palazzo si completano gli stessi lavori oltre i termini, come può il condominio fissare con certezza (in modo non contestabile) che i lavori non sono stati completati entro il termine previsto e conteggiare pertanto i giorni di penale da applicare al corrispettivo finale ?
 
Heidegger ha scritto:
Se nei lavori di ristrutturazione di una facciata di un palazzo si completano gli stessi lavori oltre i termini, come può il condominio fissare con certezza (in modo non contestabile) che i lavori non sono stati completati entro il termine previsto e conteggiare pertanto i giorni di penale da applicare al corrispettivo finale ?

Io reputo che :
se nel contratto è stata disposta una penale per la ritardata consegna del lavoro, il giorno in cui il lavoro sarebbe dovuto terminare l'amministratore di condominio congiuntamente alla certificazione del direttore dei lavori (che è un tecnico assunto dal condominio per seguire i lavori) inviano una raccomandata a/r al proprietario dell'azienda che rifà la facciata.


Questo è il modo meno contestabile , secondo me.


Un modo assolutamente inconstestabile comunque secondo me non esiste...a meno che il proprietario dell'impresa non ti sottoscriva lui stesso un documento in cui attesta di essere in ritardo, ma è improbabile che ciò accada...
 
Grazie harley, pensavo che si potesse arrivare a fare delle foto in presenza di un pubblico ufficiale per costituire una prova "certa", ma non so se è praticabile.
Altro aspetto che si sta considerando è di posporre i pagamenti residui al termine dei lavori previa verifica del completamento degli stessi, benché nel contratto si parlasse di pagamento ad avanzamento dei lavori (ma metà del corrispettivo è già stato pagato).
Infine nel corso dei lavori alcuni condomini hanno lamentato danni (vasi dei fiori rotti, davanzale rotto da una struttura in ferro caduta accidentalmente, etc.): può essere un buon motivo (insieme a quello del probabile ritardo rispetto alla scadenza pattuita) per attendere il completamento dei lavori prima di tirare fuori un euro in più ?
 
Heidegger ha scritto:
Grazie harley, pensavo che si potesse arrivare a fare delle foto in presenza di un pubblico ufficiale per costituire una prova "certa", ma non so se è praticabile.
Altro aspetto che si sta considerando è di posporre i pagamenti residui al termine dei lavori previa verifica del completamento degli stessi, benché nel contratto si parlasse di pagamento ad avanzamento dei lavori (ma metà del corrispettivo è già stato pagato).
Infine nel corso dei lavori alcuni condomini hanno lamentato danni (vasi dei fiori rotti, davanzale rotto da una struttura in ferro caduta accidentalmente, etc.): può essere un buon motivo (insieme a quello del probabile ritardo rispetto alla scadenza pattuita) per attendere il completamento dei lavori prima di tirare fuori un euro in più ?


Cosa intendi per <<pubblico ufficiale per costituire una prova "certa">> ?

Per quanto riguarda i pagamenti residui dipende cosa avete scritto nel contratto, è sempre consigliabile usare l'arte diplomatica e mettersi d'accordo con la ditta appaltatrice e venirvi incontro facendo anche presente le lamentele dei condomini per i danni.

Tieni conto che se non pagate la ditta appaltatrice (soprattutto se grossa) potrebbe richiedere un decreto ingiuntivo a cui voi dovreste opporvi sfociando in una vera e propria causa etc.etc. insomma una rottura di balle...
 
harley-law ha scritto:
Cosa intendi per <<pubblico ufficiale per costituire una prova "certa">> ?

Per quanto riguarda i pagamenti residui dipende cosa avete scritto nel contratto, è sempre consigliabile usare l'arte diplomatica e mettersi d'accordo con la ditta appaltatrice e venirvi incontro facendo anche presente le lamentele dei condomini per i danni.

Tieni conto che se non pagate la ditta appaltatrice (soprattutto se grossa) potrebbe richiedere un decreto ingiuntivo a cui voi dovreste opporvi sfociando in una vera e propria causa etc.etc. insomma una rottura di balle...

Come si usa la "data certa" in alcuni contratti, pensavo si potessero costituire delle prove con "data certa" sullo stato d'avanzamento dei lavori. Ma dalla tua domanda immagino che non sia possibile.
La ditta non è grossa e non naviga in buone acque, noi d'altra parte possiamo sempre dire che i lavori non sono stati eseguiti come stabilito (ed è vero perché mancano ancora alcuni dettagli) e che i condomini lamentano dei danni. Mi sembra d'aver letto in una di quelle rubriche su controversie condominiali che il condomino (come singolo) può attendere di pagare i lavori di manutenzione straordinaria al completamento degli stessi, ma non sono sicuro di aver letto bene tutti i risvolti.
 
Ultima modifica:
Heidegger ha scritto:
Come si usa la "data certa" in alcuni contratti, pensavo si potessero costituire delle prove con "data certa" sullo stato d'avanzamento dei lavori. Ma dalla tua domanda immagino che non sia possibile.
La ditta non è grossa e non naviga in buone acque, noi d'altra parte possiamo sempre dire che i lavori non sono stati eseguiti come stabilito (ed è vero perché mancano ancora alcuni dettagli) e che i condomini lamentano dei danni. Mi sembra d'aver letto in una di quelle rubriche su controversie condominiali che il condomino (come singolo) può attendere di pagare i lavori di manutenzione straordinaria al completamento degli stessi, ma non sono sicuro di aver letto bene tutti i risvolti.

Il fatto che un tecnico come il direttore dei lavori assunto dal condominio (ad esempio un architetto) certifichi che il lavoro è in ritardo come ti ho spiegato qualche post fa è già di per sè una testimonianza "tecnica" che dovrà essere ribattuta e contrastata dalla ditta appaltatrice.
Magari le foto può farle lo stesso tecnico allegandole alla sua perizia dove certifica il ritardo.

Tu parli di data certa credo intendendo quella relativa ai documenti e ai contratti ma quella è un altro discorso...qui tu vorresti chiamare un pubblico ufficiale ( un notaio intendi ? ) e portarlo nel tuo condominio , il quale mentre tu scatti le foto certifichi con un verbale che le hai fatte proprio in quel momento di quel giorno...
Francamente non l'ho mai sentita una cosa del genere...non so... magari prova a contattare un notaio e a chiedere informazioni in questo ambito...


Per quanto riguarda il pagamento in ritardo certamente puoi provare se ti senti dalla parte della ragione a ritardare il pagamento però attenzione che dopo i solleciti della ditta appaltatrice essa potrebbe attivarsi per un decreto ingiuntivo a cui dovreste opporvi per sfociare in una vera e propria causa, una rottura di scatole.

Sei tu ed il tuo condominio che dovete giudicare fino a che punto tirare la corda e che tipo di ditta (grossa o piccola, rognosa o no etc.etc.) vi trovate davanti...

Secondo me la cosa migliore da fare è mettersi d'accordo con la ditta appaltatrice presentando la relazione di un tecnico che certifichi i danni e i ritardi e agendo tramite raccomandata a/r appena il ritardo si concretizza materialmente rispetto al contratto.
Poi se la ditta appaltatrice è conciliante bene se invece assume un atteggiamento arrogante allora potete pensare a misure più pesanti.

Ovviamente questa è solo la mia personalissima opinione ;)

Ciao
 
Indietro