Quesito

elisar..

C'era una volta
Registrato
10/12/11
Messaggi
12.394
Punti reazioni
717
ogni calo di 100 punti dello spread – calcola Banca d’Italia – regala alle casse dello Stato 3,1 miliardi di risparmi sul servizio del debito il primo anno, 6,2 il secondo e 8 il terzo.
Presupponendo un spread di 600 (in realtà era 575) di nov. 2011 abbiamo risparmiato 300 punti di spread pari a 9,3 mld il primo anno, 18,6 il secondo e 24 il terzo.
Totale di 50 mld circa in 3 anni
Per contro abbiamo avuto un debito pubblico che da nov. 2011 a Nov. 2012 si è aggravato di 90 mld.
Una CIG che si è aggravata di 800 mln con disoccupazione che è passata da 2,142 mln a 2,765 mln di persone.
Ora mi chiedo se risparmio 50 in tre anni ma ne spendo 90 in uno risparmio o perdo?
Poiché ogni 100 punti di spread valgono 9,3 mld anno avendo perso 80 mld in un anno avrei potuto rinvigorire l'occupazione per ottenere un risultato migliore ed indipendente dallo spread?


:mmmm:


Lo spread torna sotto quota 300 per lo Stato un risparmio di 50 miliardi - La Repubblica


http://www.dirittiglobali.it/index....rmat=pdf&ml=2&mlt=yoo_explorer&tmpl=component
 
Ultima modifica:
Scusate ho dimenticato le previsioni PIL 2013 (-2,3) pari a 40 mld di aggravio
 
spero per te che giri su questo forum solo per curiosità e non per trading
 
spero per te che giri su questo forum solo per curiosità e non per trading

In effetti sono molto ignorante in materia. Ecco perchè ho posto un punto di domanda alla fine dei dati riportati e mi affido a chi ne sa molto più di me. Sono una curiosa e mi sorgono spontanee domande a cui non sempre sono in grado di rispondere.

(Scusa ma per fare trading si usano i grafici a candele o le bande di Bollinger o ci si attiene ad una visione economica del paese? Parlo di mercato azionario non di buoni del tesoro)

:mmmm:
 
Penso di dover chiarire una cosa.
Io non partecipo per ottenere approvazione o meno, né per essere simpatica o antipatica.
L’unica cosa che mi spinge è il desiderio di capire.
Ecco perché a volte mi indispettisco quando qualcuno, anziché spiegare, risponde “studia o vatti a informare”. Lo trovo supponente. Ed anche il vedere in domande semplici secondi fini che non esistono è demoralizzante.
Mi era venuta questa domanda ascoltando le attuali diatribe sullo spread.
Null’altro.

Mi sembrava giusto precisarlo.
 
Penso di dover chiarire una cosa.
Io non partecipo per ottenere approvazione o meno, né per essere simpatica o antipatica.
L’unica cosa che mi spinge è il desiderio di capire.
Ecco perché a volte mi indispettisco quando qualcuno, anziché spiegare, risponde “studia o vatti a informare”. Lo trovo supponente. Ed anche il vedere in domande semplici secondi fini che non esistono è demoralizzante.
Mi era venuta questa domanda ascoltando le attuali diatribe sullo spread.
Null’altro.

Mi sembrava giusto precisarlo.

alcune domande a volte che ci poniamo paiono essere con risposta così ovvia che ti aspetteresti fossero naturali da mettere in pratica..in italia purtroppo nn è così.....possibile che chi ha preso queste decisioni nn abbia pensato che il risultato sarebbero stati un crollo dei consumi e di contrazione di tutto quanto possibile e derivante?...ma sembrerebbe di no...
 
alcune domande a volte che ci poniamo paiono essere con risposta così ovvia che ti aspetteresti fossero naturali da mettere in pratica..in italia purtroppo nn è così.....possibile che chi ha preso queste decisioni nn abbia pensato che il risultato sarebbero stati un crollo dei consumi e di contrazione di tutto quanto possibile e derivante?...ma sembrerebbe di no...

A me pare impossibile non l'avessero messo in conto.
Solo che non ho ben capito come un pareggio di bilancio all'interno della Ue possa rafforzare il singolo paese se non permettendogli di arrivarci o in tempi lunghi o non a discapito della produttività (e conseguente perdita di ricchezza).
Praticamente arrivo al pareggio spremendo il mio conto corrente ma non aumentando gli straordinari o facendo un secondo lavoro. Alla fine non ho più debiti ma sono più povero.
E' la non manovra sul potenziamento delle entrate che mi ha lasciata perplessa.
Tutto qui.
 
ogni calo di 100 punti dello spread – calcola Banca d’Italia – regala alle casse dello Stato 3,1 miliardi di risparmi sul servizio del debito il primo anno, 6,2 il secondo e 8 il terzo.

fesserie

se il tasso d'interesse tedesco va al 12% e quello italiano pure al 12, lo spread si riduce a zero e il risparmio forse non aumenta.
 
fesserie

se il tasso d'interesse tedesco va al 12% e quello italiano pure al 12, lo spread si riduce a zero e il risparmio forse non aumenta.

a 12 non sarebbe più un riferimento e se tutti in europa viaggiassero su quei livelli la situazione sarebbe del tutto diversa, nel mar dell'inflazione.

Cmq io son convinto che i soldi ci sono sempre per quello che si vuole fare e non ci sono mai per quello che non si vuole fare
La coperta nn è corta ma solo ripiegata da una parte
 
ogni calo di 100 punti dello spread – calcola Banca d’Italia – regala alle casse dello Stato 3,1 miliardi di risparmi sul servizio del debito il primo anno, 6,2 il secondo e 8 il terzo.
Presupponendo un spread di 600 (in realtà era 575) di nov. 2011 abbiamo risparmiato 300 punti di spread pari a 9,3 mld il primo anno, 18,6 il secondo e 24 il terzo.
Totale di 50 mld circa in 3 anni
Per contro abbiamo avuto un debito pubblico che da nov. 2011 a Nov. 2012 si è aggravato di 90 mld.
Una CIG che si è aggravata di 800 mln con disoccupazione che è passata da 2,142 mln a 2,765 mln di persone.
Ora mi chiedo se risparmio 50 in tre anni ma ne spendo 90 in uno risparmio o perdo?
Poiché ogni 100 punti di spread valgono 9,3 mld anno avendo perso 80 mld in un anno avrei potuto rinvigorire l'occupazione per ottenere un risultato migliore ed indipendente dallo spread?


:mmmm:


Lo spread torna sotto quota 300 per lo Stato un risparmio di 50 miliardi - La Repubblica


http://www.dirittiglobali.it/index....rmat=pdf&ml=2&mlt=yoo_explorer&tmpl=component

tecnicamente è una c@zz@t@:rolleyes:
 
fesserie

se il tasso d'interesse tedesco va al 12% e quello italiano pure al 12, lo spread si riduce a zero e il risparmio forse non aumenta.

OK!anche questa è una variabile:yes:, può scendere il bund, aumentare lo spread, ed avere per l'italia lo stesso costo.
 
Indietro