Redditi da capitale, si passa dal 26% al 14%

  • 21-03-2023 ANNUNCIO: È da oggi disponibile il nuovo numero di “Le opportunità in Borsa”, la newsletter settimanale dedicata a consulenti finanziari ed esperti di Borsa.

    Altra settimana complicata per le borse mondiali, appesantite dalle turbolenze nel settore bancario. Dopo i fallimenti delle americane SVB e Signature, le vendite hanno investito Credit Suisse, il cui principale azionista ha annunciato l’intenzione di non iniettare ulteriore capitale nell’istituto. Dapprima, la banca centrale svizzera ha fornito un prestito da 50 miliardi di franchi e poi il governo ha orchestrato una cessione alla connazionale UBS per 3 miliardi di franchi. Inoltre, le principali banche centrali hanno annunciato un’azione coordinata per aumentare la liquidità in dollari, alimentando i dubbi sullo stato di salute dell’intero sistema bancario.
    Per continuare a leggere visita il link

Vincent Vеga

Mind if I shoot it up here? Hey, mi casa su casa.
Registrato
25/1/12
Messaggi
38.789
Punti reazioni
1.967
E' quello che dico da anni e anni: tutto a fare redditto, qualsiasi sia la fonte e si pagano le aliquote irpef.
Invece, per tutelare le clientele, ci sono mille distinguo. Allo stato non dovrebbe fregare niente di come li faccio,
almeno finche' e' legale
corcordo ma così lo Stato ci rimette dei soldi
...perchè su obbligazioni, titoli di stato eccc. ti risulta che non ci sia il prelievo dello 0,2%?
sì, però non ho l'ansia da -0,2% prima ancora di iniziare
sego il rendimento dell'obbligazione di uno 0,27% e fine; è una cosa psicologica!
Semmai c'è da stupirsi del contrario.
Purtroppo gli investitori latitano, è pieno di trader della domenica ormai ovunque.
"il 75% dei clienti perde soldi". :clap:
Certo poi ci sono i mitici cassettisti di mps, anche loro geni incompresi.
il che è diverso da dire che il 25% guadagna :o

riguardo ai cassettisti un pò li stimo per riuscire a dormire la notte con delle operazioni aperte e un pò mi chiedo quanti soldi servano per cavarci uno stipendio in quel modo; non è che hanno tutti un'altra fonte di reddito? :mmmm:
fermo restando che a trade aperto si chiude solo se è in gain mentre se è in loss diventa un investimento secolare :D
sono modi diversi di viverla... già per me chiudere a più 0,2% di average trade, mi trovo inesorabilmente tagliato fuori.
 

gasman

Nuovo Utente
Registrato
15/11/10
Messaggi
1.701
Punti reazioni
128
A parte che a me risultava che saremmo il 90% quelli che perdono soldi in borsa, l'ansia io ce la avrei di più detenendo titoli di stati vicini al default. Questione di punti di vista e sensibilità personali.
 

Vincent Vеga

Mind if I shoot it up here? Hey, mi casa su casa.
Registrato
25/1/12
Messaggi
38.789
Punti reazioni
1.967
A parte che a me risultava che saremmo il 90% quelli che perdono soldi in borsa, l'ansia io ce la avrei di più detenendo titoli di stati vicini al default. Questione di punti di vista e sensibilità personali.
concordo 💯
 

catilina61

Nuovo Utente
Registrato
10/11/03
Messaggi
28.452
Punti reazioni
1.055
avete capito se il costo storico dello strumento sarà cambiato e adeguato a quello preso in riferimento per l applicazione del 14% ???
 

Tanakka

Survivorship Bias
Registrato
5/1/07
Messaggi
1.619
Punti reazioni
138
ai giorni nostri già fare azioni è singolare, poi iniziare ogni anno a meno 0,2% su tutto l'investito mah....
'Singolare'...
'sta cosa dello 0.2 è sicuramente una gran rottura di maroni, ma non sufficiente per far decidere di non cassettare l'azionario.
Il fatto che venga ritenuto singolare, di nuovo, denota tutto il bias dell'attitudine di uno che tradi, abbia tanti messaggi su un forum come questo.
La norma nel mondo reale è l'altro approccio.
sì, però non ho l'ansia da -0,2% prima ancora di iniziare
sego il rendimento dell'obbligazione di uno 0,27% e fine; è una cosa psicologica!
Direi psicologica personale e non certo razionale, oggettiva. Difatti.
Statisticamente quello 0.2 pesa molto più sull'obbligazionario.
Io sono stato fuori dall'obbligazionario dal 2016 ad agosto 2022, proprio perché già i rendimenti erano quasi nulli, figuriamoci dovendoci sottrarre pure quel 0.2.
riguardo ai cassettisti un pò li stimo per riuscire a dormire la notte con delle operazioni aperte e un pò mi chiedo quanti soldi servano per cavarci uno stipendio in quel modo; non è che hanno tutti un'altra fonte di reddito? :mmmm:
fermo restando che a trade aperto si chiude solo se è in gain mentre se è in loss diventa un investimento secolare :D
sono modi diversi di viverla... già per me chiudere a più 0,2% di average trade, mi trovo inesorabilmente tagliato fuori.
Eh, perché, per cavarci uno stipendio nell'altro modo quanti soldi servono?
Tecnicamente infiniti, in quanto quasi tutti in pratica ci perdano.

Quello di seguito è lo S&P negli ultimi 10 anni (non lo prendo partendo dal 2009, perché sarebbe troppo facile):
s&p.png

Vorrei sapere quanti col trading ecc. abbian fatto più soldi di chi semplicemente sia entrato sullo S&P nel 2012 (per fare buy and hold) e nel 2011-2012 non se la sia fatta sotto relativamente all'obbligazionario, i tds, euro, ma anzi abbia incrementato, cassettandoli per almeno 5 anni.
Mi sa molto pochi.
Con un banalissimo 60/40 di quel tipo, altro che...
 

Vincent Vеga

Mind if I shoot it up here? Hey, mi casa su casa.
Registrato
25/1/12
Messaggi
38.789
Punti reazioni
1.967
'Singolare'...
'sta cosa dello 0.2 è sicuramente una gran rottura di maroni, ma non sufficiente per far decidere di non cassettare l'azionario.
Il fatto che venga ritenuto singolare, di nuovo, denota tutto il bias dell'attitudine di uno che tradi, abbia tanti messaggi su un forum come questo.
La norma nel mondo reale è l'altro approccio.

Direi psicologica personale e non certo razionale, oggettiva. Difatti.
Statisticamente quello 0.2 pesa molto più sull'obbligazionario.
Io sono stato fuori dall'obbligazionario dal 2016 ad agosto 2022, proprio perché già i rendimenti erano quasi nulli, figuriamoci dovendoci sottrarre pure quel 0.2.

Eh, perché, per cavarci uno stipendio nell'altro modo quanti soldi servono?
Tecnicamente infiniti, in quanto quasi tutti in pratica ci perdano.

Quello di seguito è lo S&P negli ultimi 10 anni (non lo prendo partendo dal 2009, perché sarebbe troppo facile):Vedi l'allegato 2864417
Vorrei sapere quanti col trading ecc. abbian fatto più soldi di chi semplicemente sia entrato sullo S&P nel 2012 (per fare buy and hold) e nel 2011-2012 non se la sia fatta sotto relativamente all'obbligazionario, i tds, euro, ma anzi abbia incrementato, cassettandoli per almeno 5 anni.
Mi sa molto pochi.
Con un banalissimo 60/40 di quel tipo, altro che...
è ovvio che sia una questione di bias personale
ad esempio quello che citi è il classico slogan da promotore che ti vuol rifilare dei fondi, personalmente se devo prendere in considerazione 5 anni di "cassetta" il mio primo pensiero, e questo si che è oggettivo, è che stai a -1% solo di bolli.
già è un casino, se almeno posso partire solo con le commissioni di handicap preferisco.
quello che definisci semplice (all-in sul più grande rialzo della storia) per me non lo è.
 

Tanakka

Survivorship Bias
Registrato
5/1/07
Messaggi
1.619
Punti reazioni
138
...personalmente se devo prendere in considerazione 5 anni di "cassetta" il mio primo pensiero, e questo si che è oggettivo, è che stai a -1% solo di bolli.
già è un casino, se almeno posso partire solo con le commissioni di handicap preferisco.
Perché? Su 5 anni, tra C.G./inefficienza fiscale e commissioni, nell'altro modo l'handicap sarebbe forse inferiore all'1%?
Vorrei vedere dimostrazioni dati alla mano.
quello che definisci semplice (all-in sul più grande rialzo della storia) per me non lo è.
Vabbe'... è chiaro che il decennio 2010-2020 sia andato oltremodo bene, quando invece quello 2000-2010 era stato un "decennio perso", ma il discorso è che in media un semplice 60/40, che è un po' il suggerimento standard/'cookie cutter' dato 'per non saper leggere ne scrivere' ai non avvezzi, faccia meglio di praticamente tutti i baldi traders; compresi quelli, soprattutto al netto della surivorship bias, di questo sito.

E che ciò valga pure dopo introduzione del 0,2%.
 

Vincent Vеga

Mind if I shoot it up here? Hey, mi casa su casa.
Registrato
25/1/12
Messaggi
38.789
Punti reazioni
1.967
non mi pare che sia tutto rose e fiori nemmeno tra gli avvezzi in più devi pure pagarci il bollo
e fammi lossare come meglio mi aggrada :yes: :clap:

HBs8myR.png
 

Tanakka

Survivorship Bias
Registrato
5/1/07
Messaggi
1.619
Punti reazioni
138
non mi pare che sia tutto rose e fiori nemmeno tra gli avvezzi in più devi pure pagarci il bollo
e fammi lossare come meglio mi aggrada :yes: :clap:
Ma infatti nessuno sta certo promuovendo gli hedgefunds o soprattutto i semplici fondi che ti rifilino in banca.
Ormai ci sono ETF azionari con ter annuale molto basso.

Il punto resta che non la si può mettere come se cassettare l'azionario non sarebbe in vero la cosa più sensata, pur con l'aspetto dello 0.2%
 

Vincent Vеga

Mind if I shoot it up here? Hey, mi casa su casa.
Registrato
25/1/12
Messaggi
38.789
Punti reazioni
1.967
Ma infatti nessuno sta certo promuovendo gli hedgefunds o soprattutto i semplici fondi che ti rifilino in banca.
Ormai ci sono ETF azionari con ter annuale molto basso.

Il punto resta che non la si può mettere come se cassettare l'azionario non sarebbe in vero la cosa più sensata, pur con l'aspetto dello 0.2%
perchè non ti va bene il future?
 

Giamp

Nuovo Utente
Registrato
6/3/00
Messaggi
29.782
Punti reazioni
1.208
.....faccio comunque notare che visto l'andamento deimercati, di plusvalenze
quest'anno non credo siano presenti "a iosa" nei portafogli....almeno
per quest'anno.
In borsa si guadagna molto anche azzeccando posizioni al ribasso, e spesso anche tenendole a lungo!
Pensa a chi ha comprato ETC sul natural gas qualche mese fa!
 

Tanakka

Survivorship Bias
Registrato
5/1/07
Messaggi
1.619
Punti reazioni
138
perchè non ti va bene il future?
I future sono - ovviamente - strumenti diversi.

Salvo smentite mi risulta che siano a somma zero, nel senso che per una posizione vincente c'è ne una perdente.
Quindi sono speculativi.
Non è come un indice azionario che abbia più o meno un rendimento medio atteso del, mettiamo, 7% annuo.

In più con strumenti come i primi il Capital Gain lo paghi ogni volta.
Il discorso del buy&hold con l'azionario è che uno goda di anni di interesse composto, pagando il capital gain solo quando venda, e non ogni singolo anno/periodo.
 

cocorito

impfstoff macht frei
Registrato
15/11/04
Messaggi
32.708
Punti reazioni
1.473
spero che da qui a giugno ci spieghino come funziona :D
 

Sbik 84

Nuovo Utente
Registrato
20/5/06
Messaggi
9.676
Punti reazioni
318
Si tratta di rivalutazione, ossia se hai una quota di una società che hai acquistato (o costituito) per 10k e adesso hai un compratore per 100k, in teoria avresti una plusvalenza di 90, su cui andrai a pagare il 26%.
Se rivaluti la partecipazione a 100k, paghi subito il 14%, ma a quel punto fiscalmente la partecipazione vale 100k.. quindi la successiva operazione di vendita non genererà plusvalenza.
 

Vincent Vеga

Mind if I shoot it up here? Hey, mi casa su casa.
Registrato
25/1/12
Messaggi
38.789
Punti reazioni
1.967
I future sono - ovviamente - strumenti diversi.

Salvo smentite mi risulta che siano a somma zero, nel senso che per una posizione vincente c'è ne una perdente.
Quindi sono speculativi.
Non è come un indice azionario che abbia più o meno un rendimento medio atteso del, mettiamo, 7% annuo.

In più con strumenti come i primi il Capital Gain lo paghi ogni volta.
Il discorso del buy&hold con l'azionario è che uno goda di anni di interesse composto, pagando il capital gain solo quando venda, e non ogni singolo anno/periodo.
quindi non usi la leva
paghi sia il bollo sul conto titoli che le commissioni di gestione degli ETF come se fossero indifferenti
stai dentro per anni senza stoploss
nel lungo periodo tanto si sale vedi l' E(X) ≃ 7%
su quel valore ci costruisci un compound
se compri un'azione te l'ha venduta il mistero della fede
il future no invece che ha una controparte e pertanto è speculativo

ok, abbiamo punti di vista diversi :)
e direi capitali diversi, molto diversi
non ho abbastanza soldi per permettermi quei lussi lì
 

Tanakka

Survivorship Bias
Registrato
5/1/07
Messaggi
1.619
Punti reazioni
138
...
se compri un'azione te l'ha venduta il mistero della fede
il future no invece che ha una controparte e pertanto è speculativo
Azioni e bond si possono comprare in un momento, ad un prezzo, più o meno "fortunato", ma al massimo si perde rispetto al benchmark (i.e. dopo un anno invece che del 7 o del 3%, avrai portato a casa rispettivamente il 5 o il 2.5).
Hanno un rendimento atteso. E' diverso.
Non ci dovrebbe esser bisogno di ricordarlo.
ok, abbiamo punti di vista diversi :)
e direi capitali diversi, molto diversi
non ho abbastanza soldi per permettermi quei lussi lì
Ok, ma la strategia classica non è mica il trading a leva. Suvvia. Anche uno che operi in quel modo lì, dovrebbe averlo a mente.
E'ccosè, tutto il mondo wallstreetbets ?

Sui capitali diversi... può darsi. Va detto però che io abbia in 11 anni triplicato appunto il capitale, investendo così.
Nel 2011 si parlava di altre cifre.
 

rentier64

Lean Fire
Registrato
14/3/21
Messaggi
2.455
Punti reazioni
514
CERCASI “REGALO AI RICCHI”
Il 14% di imposta sostitutiva si applicherà anche alle azioni quotate in profitto, ma sull’intero valore della posizione medio a dicembre 2022 e non sulla plusvalenza maturata.
Quindi converrà se il valore di carico è <46% di imponibile. Ma eventuali minus realizzate successivamente rispetto al valore di carico rivalutato saranno indeducibili. Credo quindi che la misura interessi solo a un modestissimo gruppo di piccoli Warren Buffett de noantri convinti delle virtù del “lungo periodo” (la relazione illustrativa stima molto ottimisticamente un’adesione del 10% delle posizioni dei privati).
Più interessante l’affrancamento sui fondi comuni, in cui il 14% pare si applicherà alla plusvalenza maturata e non al valore della posizione.
Confermato quindi l’ingigantimento delle asimmetrie fiscali, ormai fuori controllo
 

steelhead

meloni? no ,angurie..
Registrato
6/6/01
Messaggi
45.764
Punti reazioni
1.542
è vero pure il contrario, meglio incassare oggi un 14% quando c'è che aspettare un 26% che, qualora i mercati scendessero ancora, potrebbe pur non esserci.
così io con una plusvalenza a settembre pago il 14% senza vendere il titolo????? così se il titolo mi scende o crolla da ottobre in poi ho pagato il 14% ed incasso una perdita???????????
 

Vincent Vеga

Mind if I shoot it up here? Hey, mi casa su casa.
Registrato
25/1/12
Messaggi
38.789
Punti reazioni
1.967
Azioni e bond si possono comprare in un momento, ad un prezzo, più o meno "fortunato", ma al massimo si perde rispetto al benchmark (i.e. dopo un anno invece che del 7 o del 3%, avrai portato a casa rispettivamente il 5 o il 2.5).
Hanno un rendimento atteso. E' diverso.
Non ci dovrebbe esser bisogno di ricordarlo.

Ok, ma la strategia classica non è mica il trading a leva. Suvvia. Anche uno che operi in quel modo lì, dovrebbe averlo a mente.
E'ccosè, tutto il mondo wallstreetbets ?

Sui capitali diversi... può darsi. Va detto però che io abbia in 11 anni triplicato appunto il capitale, investendo così.
Nel 2011 si parlava di altre cifre.
complimenti per le performance OK!

sì, più o meno tutto il mondo è a leva
UK pensions hit with £100m margin calls as gilts and sterling slide - Risk.net