Registrazione del Preliminare di vendita o compromesso

gimi1309

Nuovo Utente
Registrato
28/5/10
Messaggi
872
Punti reazioni
24
Salve, a titolo informativo volevo sapere se dalle tasse versate allo Stato dall'acquirente per la registrazione del compromesso tramite F23 verrà poi detratto un certo importo al momento del rogito, ossia se il compratore potrà recuperare una parte tasse sborsate per la registrazione del compromesso.
Grazie.
 
Ringrazio broken per la risposta.
Esattamente cosa verrà detratto?

Se prima casa recuperi lo 0,5% della somma versata a titolo di caparra

Se è stato dato un assegno a titolo di "acconto" non può essere recuperato, ovviamente bolli imposte e onorari non si portano in detrazione.
 
Non fa alcuna differenza che sia prima casa o meno.

I preliminari per scrittura privata non autenticata scontano l'imposta fissa di registro (200 euro) e le marche da bollo.
Inoltre se vi è dazione di acconto è dovuta anche l'imposta proporzionale del 3% e se se vi è dazione di caparra la proporzionale dello 0,50%.
In caso di preliminare soggetto ad iva, invece, si paga una fissa per il preliminare, lo 0,50% sulla caparra, una imposta fissa per gli acconti, oltre al bollo.

Mentre l'imposta fissa non si scomputa (né ovviamente il bollo), le imposte proporzionali per acconti e caparre si possono scomputare dall'imposta di registro dovuta sul contratto definitivo.
 
Se anziché per scrittura privata, lo stipuli per atto pubblico o scrittura privata autenticata (quindi davanti al notaio), è dovuta anche l'imposta ipotecaria da 200 euro, perché l'atto viene trascritto in Conservatoria.
In quel caso il bollo è forfettario di 155 euro.
 
Indietro