Regolamento Mercato Dell'idem Ed Assenza Dei M.m.

lothar54

cosi è se vi pare
Registrato
23/3/00
Messaggi
1.242
Punti reazioni
82
l'annoso problema dell'assenza dei m.m. nel mercato dell'IDEM diventa sempre più fastidioso e credo sia giunto il momento di affrontarlo come si deve.

Ci sentiamo dire da parte dei vari tol e dagli stessi m.m. che loro hanno L'OBBLIGO DI ESPORRE CONTINUATIVAMENTE i orezzi solo su determinate scadenze e basi, IL CHE NON E' ESATTO, poichè il precedente obbligo è AGGIUNTIVO A QUELLO DI FARE IN OGNI CASO MERCATO anche sulle altre basi e sulle altre scadenze.
Credo che chiarezza in merito debba essere fatta e che noi, nel nostro piccolo, dobbiamo adoperarci affinchè gli organi competenti facciano il loro dpvere di controllo.
A tal fine invito gli amici del fol ad intervenire su questo argomento, in particolar modo gradirei un parere da parte di Verm, vista la sua competenza in materia.

grazie.
 
Dal regolamento dell'IDEM

I market maker si distinguono in MM sulle MIBo 30 (indice) e sulle Isoalfa (azioni).

I MM sulle MIBo 30 si impegnano ad esporre continuativamente, dalle ore 9.45 alle ore 17.15, proposte in acquisto ed in vendita per le prime due scadenze e per quantitativi pari ad almeno cinque contratti per ciascuna delle seguenti serie di opzioni MIBo 30 call e put:

- serie at the money

- prime due serie out of the money

I MM sono tenuti a ripristinare le quotazioni entro 3 minuti dall'avvenuta conclusione dei contratti derivanti dall'applicazione delle stesse

I MM sulle Isoalfa si impegnano a rispondere (entro cinque minuti), dalle 9.45 alle 17.15 con proposte in acquisto e in vendita alle richieste di quotazione o di miglioramento delle quotazioni già esposte sulle serie di opzioni call e put di seguito indicate per tutte le scadenze negoziate, relative ai contratti di opzione su cui svolgono attività di market making:

- serie at the money

- le prime due serie in the money

- le prime due serie out of the money


Ai market makers (sia MOBo 30, sia Isoalfa) sono riconosciute riduzioni dei corrispettivi di negoziazione, ed è concessa una maggiore velocità di immissione delle proposte di negoziazione.

I market makers possono sospendere le proprie quotazioni per un massimo di cinque minuti.

Borsa Italiana S.p.A. verifica mensilmente, per ogni singola opzione, l'attività dei market makers mediante l'utilizzo di un determinato indicatore di attività.
 
Esposto alla Consob, dal sito della Commissione

l'Ufficio esposti

La Consob è destinataria di esposti con i quali soggetti appartenenti a varie categorie (azionisti di società quotate, clienti di intermediari, associazioni e comitati di tutela dei risparmiatori, intermediari, promotori finanziari) segnalano fatti (esposti-segnalazione) o denunciano disfunzioni o scorrettezze (esposti-reclamo) nei rapporti con i soggetti vigilati.

Gli esposti sono per la Consob una fonte d'informazione utile per lo svolgimento della sua attività di vigilanza e possono concorrere ad accertare e correggere comportamenti e pratiche irregolari.

L'esposto non comporta di per sé l'apertura di un procedimento amministrativo, né l'instaurazione di un contradditorio tra la CONSOB e l'esponente. Il procedimento di accertamento si attiva soltanto quando i fatti segnalati rientrano tra le competenze istituzionali e sono sufficientemente circostanziati.

La CONSOB non può dare immediata e diretta tutela ai diritti - patrimoniali e non - del singolo esponente, che per questo deve pertanto rivolgersi all'Autorità Giudiziaria. I suoi accertamenti mirano infatti a verificare eventuali comportamenti irregolari o scorretti e a sanzionarli, nel più generale interesse alla tutela del pubblico risparmio.

L'esposto va inoltrato per iscritto e indirizzato a:

CONSOB - Ufficio Esposti e Interrogazioni Parlamentari, Via G. B. Martini 3 - 00198 Roma.

E' necessario che l'esponente:

a indichi il proprio nome e cognome, indirizzo e numero di telefono per eventuali chiarimenti su quanto segnalato;


b riassuma in modo chiaro e conciso l'accaduto, il motivo del reclamo e il soggetto di cui si lamenta l'operato;


c alleghi fotocopia di ogni documento riguardante il fatto contestato (per es. copia del contratto di investimento sottoscritto, rendiconti della gestione patrimoniale, ecc.);


d alleghi il reclamo già inviato al soggetto di cui si lamenta l'operato e la risposta ricevuta (ai sensi dell'art. 59, comma 3 della delibera n. 11522/98 gli intermediari debbono rispondere per iscritto entro 90 giorni dal ricevimento del reclamo dell'investitore.
 
Scritto da Voltaire
d alleghi il reclamo già inviato al soggetto di cui si lamenta l'operato e la risposta ricevuta (ai sensi dell'art. 59, comma 3 della delibera n. 11522/98 gli intermediari debbono rispondere per iscritto entro 90 giorni dal ricevimento del reclamo dell'investitore.


Non si applica, ovviamente, ad un caso del genere.
 
L'esposto alla Consob è il primo passo da compiere, comunque.
 
grazie volt......

preciso e preparato come sempre!

il mio proposito va oltre all'esposto singolo, che io ogni caso penso di fare, vorrei fare in modo che il problema assumesse un fenomeno pubblico oltrecchè legale, poichè sono molto scettico sulla volontà e celerità degli orgnai preposti ad intervenire, metterei in campo il deterrente della cattiva pubblicità che ne verrebbe fuori per tutti i m.m. se questa questione venisse divulgata in tutti i modi e mezzi a nostra disposizione, partendo quindi da una specie di manifesto-denuncia da proporre nei vari forum ed agli organi di stampa, un pò come stanno facendo gli amici del club tiscali, iniziativa che ovviamente condivido, che ne pensi?.

ciao.
 
Una pioggia di esposti individuali o uno collettivo? Siamo per la prima (il principio di "facimm' ammuina). Non sono prevedibili i risultati concreti. Teniamo il post "in prima" per riservarci di ragionarci un po' su.
 
grazie verm per l'interesse dimostrato,

cosa ne pensi di preparare un fac-simile di esposto da utilizzare ogni qual volta succede che il mm non risponde alla richiesta di quotazione? (a me capita decine di volte al giorno) sarebbe un oceano di esposti con dati di riferimento precisi......
potrebbe funzionare secondo te?

io proporrei di inviarne copia all'ufficio di vigilanza di borsa italia, alla consob ed all'antitrust (partendo dal presupposto che i mm sono di varie banche o sim e nessuno si presenta alla richiesta, potrebbe configurarsi un accordo tacito sulla "latitanza").

pensiamoci su .........è un argomento molto importante e potrebbe cambiare molto per l'idem se riuscissimo a spuntarla.
 
Credo proprio sia arrivato il momento di preparare iniziative che vadano al di là della soluzione del singolo caso che ci si pone davanti, ma che mirino a cambiare le cose che non funzionano.
 
lothar seguo gli sviluppi di questo post, francamente non pensavo che i mm facessero i furbi anche con le opzioni e mibo, che peraltro non conosco se non per sentito dire...
concordo sulla necessità di una azione comune laddove esistono problemi ricorrenti e stra-conosciuti da tutti gli operatori (mi chiedo se le modalità di assentarsi non siano anche riportate in una sorta di "Manuale del giovane MM").
quello che stanno combinando i mm sui i cw dalla settimana scorsa potrebbe essere consegnato agli annali della truffa, nel senso che io ti vendo un prodotto che si rivela essere scientemente diverso da quanto pattuito.
sia che tu avessi comprato call, sia che tu avessi comprato put non si è potuto vendere per totale assenza del mm in denaro o quando presente con quotazioni ridicole...
nel prospetto degli emittenti non si parla di rischio da assenza del mm (se non per i cinque min consentiti), nè di rischio da spread dell'ordine del 100% a salire... queste cose perchè non vengono dichiarate o almeno comunicate all'investitore???
bye
 
caro stunt credo che esista davvero un manuale che insegni ai mm come fregare il prossimo............e lo fanno benissimo anche con le options

pensa che bello quando il tuo tol è anche mm e ti aumenta la vola su "un determinato" contratto per farti sballare con i margini........

credo sia ora di cominciare a muoversi perchè a settembre ne sono successe di cotte e di crude......sto facendo raccolta di casi "anomali" comprovati per farne oggetto di azione legale, alcuni consulenti da me interpellati mi hanno confermato che i presupposti per un giudizio esistono......ed io ho la necessaria costanza quando si tratta di difendere un principio.
 
Indietro