RENDIMENTI CONTI DEPOSITO - Foglio Excel per calcolo interessi effettivi - Cap. VIb

  • Caro Ospite,
    finalmente abbiamo aggiornato il forum di FinanzaOnLine per fornirti un servizio performante e aggiornato. Come avrai notato il lavoro non è ancora ultimato. Purtroppo alcune funzioni della vecchia piattaforma non sono presenti per motivi di incompatibilità ma siamo aperti a considerare eventuali sviluppi.
    Per qualsiasi quesito sull'utilizzo della nuova piattaforma o se riscontri qualche problema di funzionamento o di navigazione scrivi nella sezione FIX FORUM. Stiamo raccogliendo tutte le segnalazioni al fine di perfezionare la nuova piattaforma.

    Grazie per la comprensione e grazie per il supporto.
    Staff | FinanzaOnLine
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Roby2020

Nuovo Utente
Registrato
29 Apr 2020
Messaggi
145
Punti reazioni
2
Allora mi spieghi lo spread BTP BUND e perché l'Europa ha insistito per avere le CACs?

EDIT: e allora mi spieghi perché TUTTO il mondo finanziario non compra SOLO BTP ma compra anche BUND o Austria alla metà dei tassi dei BTP o anche meno? Perché sono p i r l a?
perché l'economia tedesca è ritenuta dai mercati più competitiva ed affidabile di quella italiana (dicesi appunto Spread); e le cacs sono state introdotte dall'Europa per evitare un nuovo caso Grecia (la quale nel 1981, pur di entrare in Eu, falsifico' totalmente tutti i suoi bilanci...); l'Italia è un paese fondatore e, seppur con tutti i suoi innumerevoli problemi, non ha falsificato un bel nulla...
 

Gio__gio

Nuovo Utente
Registrato
24 Set 2021
Messaggi
89
Punti reazioni
14
Bravo Bob! Ripeto: NON ESISTONO PASTI GRATIS!!!

non è questione di pasti gratis... E' questione che la BCE non fa fede al suo mandato di mantenere l'inflazione entro il 2% e prende in giro i risparmiatori assieme alle banche. E' tutto stravolto, fanno quello che vogliono giocando con i soldi della gente. La BCE si sostituisce ai risparmiatori stampando moneta e al contempo mantenendo artificosamente basso il costo del denaro, nonostante inflazione a doppia cifra. Questo vuol dire rubare. Non c'è da meravigliarsi se poi la gente inizia a credere meno nel risparmio e nel lavoro e quindi a spendere e spandere, alimentando il circolo inflattivo e stagflattivo.
 

Boo

nn sn + tuoi i soldi
Registrato
9 Feb 2012
Messaggi
5.166
Punti reazioni
256
Non mi è chiaro perchèi BTP dovrebbero essere più rischiosi di un CD a 5 anni non svincolabile bloccati in una piccola banca con solidità poco chiara e priva di rating.
Nell'eventuale caso di default dell'Italia con non rimborso dei BTP tutto il sistema finanziario ed economico italiano sarebbe investito da una tempesta e non mi sentirei molto protetto con i soldi bloccati su una banchetta e dubito che il FIDT sarebbe sufficiente a compensare tutti i fallimenti che sarebbero innescati da un default finanziario.
Ma forse mi sbaglio ....

se l'Italia non onora i titoli di stato vorrà dire che il sistema ormai è crashato e niente vale più niente...io credo che ci facciamo problemi inutili sia riguardo cherry che riguardo i btp...se poi questi sono pasti gratis alla luce della situazione attuale non ci copri nemmeno un aperitivo o un caffè. Intanto i signori degli stipendi e pensioni d'oro ci spiegano come risparmiare sui termo....ma andassero dove devono andare
 

3mercanti

"Guai ai vinti!"
Registrato
20 Ago 2014
Messaggi
1.453
Punti reazioni
98
Sì ma la regola che a maggior tasso corrisponde maggior rischio è sempre valida e a maggior ragione su banche piccole con durate lunghe. Per non parlare che il futuro prossimo lo vedo incerto per tutti. Cmq fossero 5 anni con Unicredit o un paio di anni di con una piccola banca ci sto anch'io. Oltre lascio a voi. Io ho già problemi di pressione.

In questo momento, ma è una cosa mia personale, mi fido di più di un btp italiano. Ed infatti è la strada che ho scelto. Non li ho presi per specularci rivendendoli ma per le corpose cedole e penso di tenerli fino a scadenza.

non è questione di pasti gratis... E' questione che la BCE non fa fede al suo mandato di mantenere l'inflazione entro il 2% e prende in giro i risparmiatori assieme alle banche. E' tutto stravolto, fanno quello che vogliono giocando con i soldi della gente. La BCE si sostituisce ai risparmiatori stampando moneta e al contempo mantenendo artificosamente basso il costo del denaro, nonostante inflazione a doppia cifra. Questo vuol dire rubare. Non c'è da meravigliarsi se poi la gente inizia a credere meno nel risparmio e nel lavoro e quindi a spendere e spandere, alimentando il circolo inflattivo e stagflattivo.

NON ESISTONO PASTI GRATIS!
Questo è per dire che nessun investimento è sicuro! Sia che tu compri BTP sia che tieni i soldi su un CD!
Infatti il minor rischio sarebbe quello di acquistare BUND proprio perché la Germania è un paese MOLTO più affidabile rispetto all'Italia che ha un debito che non riuscirà mai a ripagare (ora lo stiamo ripagando soltanto facendo altri debiti).
Ma anche acquistando BUND, prendi una cedola che è MENO DELLA META' del BTP e nel caso l'inflazione prosegua per un po' di tempo (purtroppo sarà così), come minimo ti sei eroso il capitale in modo sostanzioso...
Quindi? NON ESISTONO PASTI GRATIS!

Il mio intervento era rivolto a Trotta che ritiene di aver scelto il BTP così si è messo al sicuro (per la sua pressione!).
Se però mi dite che acquistando BTP prendo una cedola alta senza nessun rischio, allora li compro anch'io!

Inoltre penso che il compito della BCE non sia tanto facile in questo momento in quanto l'inflazione in Europa non è un'inflazione di domanda (che si ha quando la gente spende molto e quindi i prezzi salgono) ma è un'inflazione da offerta (cioè l'offerta delle materie prime e dell'energia che di solito importiamo -gas Russia in primis-): e qui sono dolori!
Se non alzi i tassi l'euro si svaluta nei confronti del dollaro e quindi le materie prime che importiamo e che paghiamo in dollari sono di fatto più care per noi anche se il prezzo (in dollari) rimane invariato.
Se alzi troppo i tassi strozzi l'economia perché le imprese pagano di più il costo del denaro e quindi si rischia stagflazione (inflazione e stagnazione economica).
Adesso l'Quello che mi chiedo è se l'Europa prima di entrare in guerra con la Russia, cioè imponendo sanzioni alla Russia (SENZA MINIMAMENTE CERCARE UNA MEDIAZIONE/SOLUZIONE alla guerra in Ucraina -e continua a NON farlo anche adesso-) abbia valutato con attenzione tutte le conseguenze del caso...Mi pare proprio di no, oppure non è stata in grado di trattare meglio con il nonnino rinco americano...(ma molto rinco!)
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.