repetita

jump st. man

sparate sul pianista
Registrato
17/5/01
Messaggi
10.838
Punti reazioni
1.242
la moneta forte compra quella debole. ma se quella debole diventa più forte quella che la compra diventa più debole. ci deve essere una moneta debole e una forte. sempre. in questo momento l'oro sta comprando borsa ma ci vuole più oro per comprare borsa. l'oro sta indebolendosi e la borsa rafforzandosi. ma è un giochino che ha le braccine corte. il $ non è più la moneta globale da un bel pezzo e tutti lo sanno. le borse scontano la necessità di capitalizzare asset patrimoniali in modo da rimettere in moto il credito (che è immobile). tutto ciò per il momento significa semplicemente capitalizzare riserve in modo da mettere in equilibrio il natante. ma è come svuotare una falla aprendone un'altra un poco più sopra. come smettere di parlare della BP e dimenticarsi che siamo nella merda esattamente come prima. si trasferiscono liquidi [che non esistono] esattamente come si trasferiscono notizie. ma è chiarissimo che il problema rimane insoluto. e il problema è sempre quello: come faranno i nostri eroi a tappare la falla? per il momento, semplicemente hanno deciso di far finta che non ci sia. la falla, ovviamente, c'è: e continua a buttare greggio/moneta esattamente come prima. o vogliamo far finta di non saperlo?
 
ogni cosa che il mondo racconta - da suez in fiamme al borsellino scucito alla vecchina dal figliolo avezzo alle scommesse - ha un solo epilogo: ri-mettere in moto inflazione. le rivolte sono solo scenari, migliaia le comparse assoldate per rendere più reale lo spettacolo. ogni volta che i burocrati della stagflazione tentano di soffocare la spinta contraria vengono ributtati a mare. inflazione la vogliono i centri del terrorismo finanziario, che alcuni buontemponi hanno il malanimo di chiamare speculatori. essi hanno il compito di velocizzare la formazione del capitale globale, che qualche miserabile ha il patetico istinto di controllare. molti non si rendono conto della spirale in cui ci stiamo avvitando. eppure è tutto molto chiaro. non è questione di short/long - roba buona per i polli di batteria allevati a piattaforme pre-confezionate. qui è questione di armate inflative che si stanno muovendo. molto peggio degli unni o dei lanzichenecchi. non si tratta di predare roma, ma ...

continua
 
ogni cosa che il mondo racconta - da suez in fiamme al borsellino scucito alla vecchina dal figliolo avezzo alle scommesse - ha un solo epilogo: ri-mettere in moto inflazione. le rivolte sono solo scenari, migliaia le comparse assoldate per rendere più reale lo spettacolo. ogni volta che i burocrati della stagflazione tentano di soffocare la spinta contraria vengono ributtati a mare. inflazione la vogliono i centri del terrorismo finanziario, che alcuni buontemponi hanno il malanimo di chiamare speculatori. essi hanno il compito di velocizzare la formazione del capitale globale, che qualche miserabile ha il patetico istinto di controllare. molti non si rendono conto della spirale in cui ci stiamo avvitando. eppure è tutto molto chiaro. non è questione di short/long - roba buona per i polli di batteria allevati a piattaforme pre-confezionate. qui è questione di armate inflative che si stanno muovendo. molto peggio degli unni o dei lanzichenecchi. non si tratta di predare roma, ma ...

continua

Certo la situazione l’hai resa dado concentrato ma è la sola vera.
Intanto si dice che dagli emergenti si sono persi per strada circa $200mld nell’arco di tre settimane.
E le politiche prudenziali sono tutte sul tavolo, ben esposte.
 
Indietro