Residenza all' estero (A.I.R.E.) e conti correnti

futuribile

Nuovo Utente
Registrato
22/9/01
Messaggi
434
Punti reazioni
13
vorrei sapere se ci sono rischi per la posizione su un conto corrente italiano per una persona che nel frattempo si è trasferita all' estero ( EXTRA U.E) ed è iscritta all' A.I.R.E.

Inoltre, che tipo di tassazione dovrebbe pagare , ad esempio su titoli di stato od altro posseduto sul deposito????

interrogati per l' apertura di un conto online molte banche mi hanno detto che non è possibile per i non residenti, eventualmente solo come cointestatari.


Grazie per l' interessamento...;)
 
...

no, il regime varia a seconda della fonte del reddito...in pratica per essere più preciso dovrei sapere quale titpologia di titolo possiedi. Per il c/c no comment; leggevo ieri su corriere della sera di uno studente tedesco che ha acceso un conto in patria con banca tedesca; siccome fa dottorato di ricerca in Italia ha pensato bene di aprirlo pure presso una filiale della banca tedesca in italia. Risultato: oltre a fargli storie per l' apertura del conto gli hanno negato il bancomat. Lui ha concluso con una considerazione magistrale: la banca tedesca, con la sua filiale, si è adeguata al mercato in cui opera. Nulla di più saggio:(
 
Indietro