Rimborsi Cirio

tsunami

Nuovo Utente
Registrato
20/10/03
Messaggi
65
Punti reazioni
0
Vi risulta siano stati accreditati i soldi rivenineti dai primi rimborsi Cirio agli Obbligazionisti?
Un mio amico dice che Banca Agricola Mantovana (MPS) abbia accreditato in data 16.3.06

Ho parecchie (ahimè) Cirio presso banca Mediolanum ma ...finora nemmeno l'ombra di un euro
Anche al call center brancolano nel buio...beh del resto loro sostengono da tempo, con la loro tradizionale faccia di bronzo da competizione, di non averle mai vendute ai loro clienti.... :no: :no: :no: ........

Avete news?
 
Aggiungo che il rimborso è stato accreditato con valuta 6.3.06

Saluti
 
E' la prima segnalazione di pagamento che leggo.
 
In effetti anche io mi sono trovato una fantomatica cedola/dividendo sul cc con data 16/03/06, di importo circa il 15% del nominale che avevo in carico.

Sapete darmi ulteriori info in merito a tali rimborsi?

Grazie.
 
Nuntio vobis gaudium magnu :bow: :bow: :bow:
Anche Banca Mediolanum ha rimborsato con valuta 6/3
E infatti oggi piove...
 
RISPARMIO. Obbligazioni Cirio, Tribunale Napoli condanna banca a risarcimento
28/03/2006 - 12:42



Il Codacons ha ottenuto un'importante vittoria giudiziaria dinanzi al Tribunale di Napoli. La sentenza riconosce un risarcimento pari a 15mila euro ad una cittadina napoletana che nel 2001 venne sollecitata e convinta dalla propria banca (Banca Popolare di Ancona) ad acquistare obbligazioni Cirio. In particolare, il giudice ha ritenuto che "la banca non ha fornito all'attrice adeguate informazioni sulla rischiosità e implicazioni dell'operazione non consentendo per questo una scelta consapevole".

Così scrive la X sezione del Tribunale di Napoli:
"l'art. 28 Regolamento Consob n.11522 del 1 luglio 1998 chiarisce che, prima di iniziare la prestazione dei servizi di investimento, gli intermediari autorizzati devono chiedere all'investitore notizie circa la sua esperienza in materia di investimenti in strumenti finanziari, la sua situazione finanziaria, i suoi obiettivi di investimento, nonché circa la sua propensione al rischio e devono consegnare agli investitori il documento sui rischi generali degli investimenti in strumenti finanziari. Di poi dal secondo comma, il quale dispone che tali soggetti non possono effettuare operazioni o prestare il servizio di gestione se non dopo aver fornito informazioni adeguate sulla natura, sui rischi e sulle implicazioni della specifica operazione o del servizio, la cui conoscenza sia necessaria per effettuare consapevoli scelte di investimento o disinvestimento"

"La tesi difensiva sostenuta dalla Banca Popolare di Ancona non può essere condivisa. L'informativa, invero, non può essere generica ma deve essere il più possibile particolareggiata e, comunque, attagliata allo specifico investimento"."Orbene, essendo certamente non contestato che l'operazione presentava profili di rischio tali da renderla inadeguata per chi la stava compiendo, la stessa avrebbe dovuto dimostrare di aver informato l'investitore che si trattava di operazione non adeguata e delle ragioni per cui non fosse opportuno procedere alla sua esecuzione, mettendo in evidenza il notorio livello di indebitamento risultante dai bilanci di tutto il gruppo Cirio, che certo non poteva ignorare e, quindi, la possibile perdita di capitale".



2006 - redattore: VC
http://www.helpconsumatori.it/news.php?id=6861
 
bond CIRIO

Va detto che il rimborso di marzo (del 6,20%)
si riferisce non a tutti i bond CIRIO.

IO ho (purtroppo) CIRIO spa 8% per il quale non è stato previsto
questo rimborso.

CODACONS partirà a breve con una class action. Costo 50 euro la partecipazione.

Che ne pensate?
Mal che vada si perderanno i 50 euro.
Quali previsioni?
 
i miei parenti non hanno ancora ricevutoi rimborsi per il finance luxembourg! per le bcc "è un problma fiscale su come conteggiare le minusvalenze"!!
 
Deve essere la costituzione di parte civile nel processo penale, visto che la class action non esiste.

Possono accreditare le somme e poi verificare la questione delle minus.
 
Crack Cirio: 16 giugno il termine ultimo per la costituzione di parte civile. Confocnsumatori a sostegno dei risparmiatori
Risparmio e Assicurazioni

Si aprirà il 16 giugno prossimo a Roma il procedimento penale contro Sergio Cagnotti ed altri soggetti presunti responsabili del dissesto Cirio. I risparmiatori in possesso di bond Cirio o Del Monte possono costituirsi parte civile allo scopo di ottenere il risarcimento dei danni per la perdita dei propri risparmi.
Confconsumatori mette a disposizione le proprie sedi territoriali per aiutare gli iscritti a raggiungere tale obiettivo, ma è necessario che i risparmiatori contattino la sede a loro più vicina entro il 31 maggio, per consentire la tempestiva trasmissione della documentazione necessaria ai legali incaricati dell’assistenza in giudizio.
Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito dell’associazione nella categoria “Risparmio - Obbligazioni Cirio e altri investimenti”, oppure rivolgersi direttamente alla sede nazionale.

Fonte: Confconsumatori

19 Maggio 2006 - 19:06
 
n. 141 del 16-06-06 pagina 22

Crac Cirio, via al processo Il tribunale si mobilita
di Redazione

da Milano

Un centinaio tra carabinieri, poliziotti e guardie carcerarie, diverse ambulanze dislocate all’interno o intorno al palazzo di giustizia, il probabile intervento della Protezione civile per fornire assistenza in caso di necessità: il Tribunale di Roma si è mobilitato per l’udienza preliminare sul fallimento della Cirio in calendario questa mattina. Gli imputati sono 46 con accuse che vanno dalla bancarotta fraudolenta alle false comunicazioni sociali, alla truffa. Per l’occasione il presidente dei gip Carlo Figliolia ha anche ottenuto che l’apertura dei cancelli di accesso al Tribunale venga anticipata alle 7. L’obiettivo: regolamentare nella maniera più ordinata possibile l’accesso dei danneggiati (creditori e obbligazionisti sono in tutto più di 11mila) che potrebbero decidere di partecipare in massa all’udienza. Tra gli imputati che oggi potrebbero essere presenti ci sono Sergio Cragnotti e alcuni suoi familiari. Nel mirino dell’accusa ci sono anche il presidente della vecchia Banca di Roma, Cesare Geronzi (oggi Capitalia), banchieri come Gianpiero Fiorani, Rainer Masera e Luigi Maranzana, funzionari di diversi istituti di credito e altre persone alle quali si contesta di aver contribuito al dissesto della holding di Cragnotti. A decidere sulle imputazioni sarà il giudice dell’udienza preliminare Barbara Callari e a rappresentare la pubblica accusa saranno i pubblici ministeri Tiziana Cugini, Rodolfo Sabelli e Gustavo De Marinis. Al centro della vicenda giudiziaria i fatti accaduti tra il maggio del 2000 al maggio del 2002, in pratica fino all’insolvenza del gruppo. I tempi del procedimento non saranno brevi. L'udienza di oggi servirà a fare l’appello delle parti presenti nel processo, poi è previsto un rinvio della seduta al 19 e al 20 luglio. Con tutta probabilità solo in autunno si entrerà nel vivo della vicenda. ilgiornale
 
n. 142 del 17-06-06 pagina 20

Solo 1500 le parti civili Udienza rinviata a luglio
di Redazione

Sono circa 1500 i risparmiatori che intendono chiedere di essere ammessi come parti civili nel procedimento sul crac della Cirio. Un numero abbastanza esiguo, a fronte della stima iniziale di circa 34mila persone danneggiate dall'insolvenza della Cirio. Anche alcune associazioni di consumatori hanno chiesto di essere inserite nel gruppo di parti lese: tra queste Adusbef, Codacons, Cittadinanza Attiva, Movimento per la difesa del cittadino e Federconsumatori, che fanno appello affinché altre vittime del dissesto del gruppo agroalimentare possano intervenire nel procedimento. È stata comunque rinviata al 17 luglio prossimo l'udienza del gup Barbara Callari per l'esame della richiesta di rinvio a giudizio delle 46 persone coinvolte nel crac della Cirio. La giornata di ieri è stata invece caratterizzata da schermaglie procedurali legate all'ammissibilità delle parti civili. Al riguardo il gup ha anche respinto una questione sollevata da uno dei legali della famiglia Cragnotti.ilgiornale
 
Indietro