RISCALDAMENTO ELETTRICO A PAVIMENTO

verloc001

COSTAGUANA
Registrato
15/4/04
Messaggi
3.041
Punti reazioni
155
Buongiorno a tutti
Sto ristrutturando un appartamento e ho gia' l'impianto fotovoltaico di pertinenza
gia' che c'ero mi e' saltato all'occhio la possibilita' di eliminare completamente il riscaldamento ad acqua e sostituirlo con quello elettrico a pavimento .
prima di avventurarmi in lavori al buio chiedo lumi a chi eventualmente ha gia' esperienze in merito.

grazie .
 

Maestr

Nuovo Utente
Registrato
22/7/20
Messaggi
3.715
Punti reazioni
433
Non ho esperienze con il riscaldamento elettrico a pavimento, ho un riscaldamento a pavimento classico che usa una pompa di calore (quindi elettrica) per produrre acqua calda che a sua volta scorre nei tubi nel pavimento.
Penso che l'unico reale vantaggio di usare l'acqua piuttosto che usare una "resistenza" sia che l'acqua mantiene il calore più a lungo e che quindi sia più efficiente. Ho infatti un piccolo termoarredo elettrico e si scalda estremamente velocemente ma si raffredda altrettanto in fretta, al contrario del termoarredo di mio fratello che è ad acqua e mantiene molto più a lungo il calore... insomma con lo stesso principio penso che il riscaldamento a pavimento, mentre lo fai, sia conveniente farlo ad acqua... ovviamente se l'idea era solo utilizzare l'elettricità al posto del gas basta una pompa di calore.
 

*Bushido*

No tengo Dinero!
Registrato
23/6/12
Messaggi
17.825
Punti reazioni
940
usare l'elettricità per generare calore direttamente è una stupidaggine, rendimento bassissimo.
é roba da francesi vecchio stampo, avendo il nucleare scaldavano in questo modo.
le pompe di calore sono elettriche ma hanno un rendimento 4-5 volte superiore.
 

verloc001

COSTAGUANA
Registrato
15/4/04
Messaggi
3.041
Punti reazioni
155
sono contrario alle pompe di calore perche' scaldano l'aria e non le cose mentre col riscaldamento elettrico a infrarossi e' come a vere il calore di un camino che riscalda
un altro e alto tipo di qualita' di calore
 

Maestr

Nuovo Utente
Registrato
22/7/20
Messaggi
3.715
Punti reazioni
433
sono contrario alle pompe di calore perche' scaldano l'aria e non le cose mentre col riscaldamento elettrico a infrarossi e' come a vere il calore di un camino che riscalda
un altro e alto tipo di qualita' di calore
Non è proprio così. Le pompe di calore del frigo e del condizionatore scaldano l'aria perché di fatto funzionano non raffreddandola ma espellendo il calore dall'interno verso l'esterno. In questo caso tu dovresti riscaldare infatti la pompa di calore funziona esattamente al contrario (raffredda l'aria esterna).
Ciò detto ognuno fa quel che vuole, probabilmente un impianto che usa direttamente l'energia elettrica anche se molto meno efficiente costa meno da fare.
 

damiii

Nuovo Utente
Registrato
7/9/13
Messaggi
649
Punti reazioni
23
sono contrario alle pompe di calore perche' scaldano l'aria e non le cose mentre col riscaldamento elettrico a infrarossi e' come a vere il calore di un camino che riscalda
un altro e alto tipo di qualita' di calore
Secondo me ti confondi...
esiste lo split a muro che di solito fà aria condizionata fredda oppure anche aria calda, come una stufetta elettrica da bagno: su questi sono d'accordo che non scaldano l'ambiente ma solo l'aria, confort basso e consumi alti

la pompa di calore che ti aveva suggerito bushido, è invece una macchina che scalda l'acqua che viene poi usata nei riscaldamenti a radiante a pavimento...consumi bassi e confort alto, da abbinare a dei demunidificatori e se proprio vuoi il massimo a una ventilazione meccanica controllata
 

Maestr

Nuovo Utente
Registrato
22/7/20
Messaggi
3.715
Punti reazioni
433
Secondo me ti confondi...
esiste lo split a muro che di solito fà aria condizionata fredda oppure anche aria calda, come una stufetta elettrica da bagno: su questi sono d'accordo che non scaldano l'ambiente ma solo l'aria, confort basso e consumi alti

la pompa di calore che ti aveva suggerito bushido, è invece una macchina che scalda l'acqua che viene poi usata nei riscaldamenti a radiante a pavimento...consumi bassi e confort alto, da abbinare a dei demunidificatori e se proprio vuoi il massimo a una ventilazione meccanica controllata
Di fatto sono entrambe pompe di calore, le prime ad aria, la seconda ad acqua, ma possono entrambe fare sia caldo che freddo.
Di fatti la mia pompa di calore in estate la posso utilizzare con dei ventilconvettori (split) ad acqua.
I deumidificatori a tal proposito servono solo se si vuole sfruttare la pompa di calore ad acqua per il raffrescamento a pavimento, per questo da me c'è riscaldamento a pavimento ma il raffrescamento pur andando ad acqua va solo su split non essendoci un deumidificatore (gli split mentre raffreddano deumidificano ma non fanno da deumidificatore standalone).

Ciò detto la pompa di calore ad acqua è quasi equivalente a quella ad aria da quel che so io in particolare nel raffreddamento, il problema sorge nel riscaldamento dove il fatto di poter contare sul lento raffreddamento dell'acqua migliora molto l'efficienza del sistema. In particolare quando il calore arriva dal basso come nel riscaldamento a pavimento.
 

flori2

Nuovo Utente
Registrato
22/7/11
Messaggi
13.884
Punti reazioni
554
sono contrario alle pompe di calore perche' scaldano l'aria e non le cose mentre col riscaldamento elettrico a infrarossi e' come a vere il calore di un camino che riscalda
un altro e alto tipo di qualita' di calore
Ma va, sono pure nettamente più efficaci del riscaldamento ad infrarossi