Riscatto anni universitari

tigereyes

Nuovo Utente
Registrato
28/5/01
Messaggi
56
Punti reazioni
6
Forse non è il forum giusto per porre queste domande, ma ci provo.Anche questa è Finanza.
Sono stato assunto lo scorso anno come insegnante e quest’anno mi hanno chiesto di preparare i documenti per il riscatto degli anni del corso di laurea (5), ai fini della pensione e della buonuscita INPDAP.
Premesso che ho 37 anni e che ho lavorato nella Scuola da 10 anni, mi conviene fare questo riscatto?
Insomma, mi hanno detto che il conto sarà salato. Rivedrò questi soldi quando sarò vecchio?
Grazie.
 
Scritto da tigereyes
Forse non è il forum giusto per porre queste domande, ma ci provo.Anche questa è Finanza.
Sono stato assunto lo scorso anno come insegnante e quest’anno mi hanno chiesto di preparare i documenti per il riscatto degli anni del corso di laurea (5), ai fini della pensione e della buonuscita INPDAP.
Premesso che ho 37 anni e che ho lavorato nella Scuola da 10 anni, mi conviene fare questo riscatto?
Insomma, mi hanno detto che il conto sarà salato. Rivedrò questi soldi quando sarò vecchio?
Grazie.
Ho avuto anch'io lo stesso dilemma, ed ecco come l'ho risolto: con i soldi del riscatto degli anni di università mi compro un bel BTP trentennale. Fra 30 anni sono sicura di avere indietro tutti i miei soldi, e sono sicura che mi ha reso almeno un 2% netto medio all'anno.
Sia che in pensione ci vada, sia che non ci vada. Tutti e subito.

Fai con attenzione le tue valutazioni: è catastrofico ed eccessivo pensare che non avremo più le pensioni, ma senz'altro la tua generazione e la mia (di 10 anni più giovane) riceverà molto ma molto meno di adesso.

Tieni conto inoltre che la cifra da pagare per il riscatto aumenta con l'allontanarsi dagli anni di università.

Ciao
Estella
 
link

htttp://www.fiscooggi.it/reader/drvisapi.dll
 
Ciao Estella, insomma tu i soldi non li hai versati…
Però esiste un’altra cosa da tenere in considerazione: riscattando (termine più che mai adeguato ) gli anni universitari andrei in pensione a 59 anni, infatti raggiungerei per quell’età i fatidici 40 anni di contribuzione.
Comprandomi il BTP andrei in pensione a 65 anni…
Per quanto riguarda la deducibilità il discorso può essere interessante.
 
Scritto da tigereyes
Ciao Estella, insomma tu i soldi non li hai versati…
Però esiste un’altra cosa da tenere in considerazione: riscattando (termine più che mai adeguato ) gli anni universitari andrei in pensione a 59 anni, infatti raggiungerei per quell’età i fatidici 40 anni di contribuzione.
E' vero: il mio ragionamento è diverso dal tuo anche perchè io sono femmina: ho pensato che l'unico vantaggio "quasi certo" sarebbe stato l'andare in pensione prima.
Ma poi ho pensato che non sono sicura che lavorerò per tutti i prossimi quarant'anni: può darsi che quando avrò dei figli mi prenderò una pausa "casalinga" che mi farebbe coincidere la pensione di anzianità contributiva con quella di vecchiaia.
E a quel punto...

In bocca al lupo per la tua scelta :)
Estella
 
Indietro