Rischio di Rovina

  • Creatore Discussione LV
  • Data di inizio

LV

Nuovo Utente
Registrato
31/7/00
Messaggi
38
Punti reazioni
3
.
 
Ultima modifica:
molto interessante, speriamo che qualcuno ne faccia tesoro.
ciao
 
Ciao lv

Sempre interessanti i tuoi post


Wild Weasel
 
x W.W.

ottimo contributo, però c'è qualcosa che non torna
io ho usato (a parità delle altre condiz.)
AW%=0.0425, AL%=0.0185, p=0.43, q=0.57
che dovrebbero essere migliorativi rispetto ai tuoi e mi viene RR=17%, dov'è l'inghippo?
 
rettifica

come non detto, mi viene 1.7%
E' tutto OK!
saluti
 
Lorenzo...

QUANDO IL GIOCO SI FA DURO...

...I DURI ENTRANO IN GIOCO ;)


Grazie e ...a rileggerti presto sul forum :)


Ray-Paolo
 
Ciao LV
ho provato a cambiare solo i parametri p in 0.2 e q in 0.8 lasciando tutto il resto inalterato. Così facendo ho un RR di 646.6478359. Vuol dire che ho il 64664.78359% di probabilità di perdere il capitale percentuale destinato al rischio trading?
Grazie
 
Spiritoso....:-)

Se ricontrolli la formula di RR, ti accorgerai che essa è composta da un numero MAI superiore a uno (e neppure mai negativo) , elevato a potenza.
Il risultato, ancora una volta, non puo' MAI essere superiore a uno. Questo è quanto, matematica mente.

Ciao :-)
 
the ULTIMATE PROBLEM

Ciao Lorenzo :)

la formula di Vince che hai illustrato è molto utile , ma secondo me contiene un "punto debole" :

la vincite medie ( e le perdite medie ) sono calcolate in euro e poi RAPPORTATE al capitale iniziale ( ottenendo così vincite medie percentuali , e perdite medie percentuali , riferite però a tale capitale iniziale )

--> mi chiedevo se esistesse qualcosa in grado di trattare il rischio di rovina con vincite|perdite medie percentuali riferite PERO' alla somma posta in essere nel singolo trade vincente ( o perdente, rispettivamente ) , E NON AL NOSTRO CAPITALE INIZIALE ( ...come invece fa Vince )


Questo il problema da risolvere all' atto pratico :

il calcolo del rischio di rovina avendo a disposizione i seguenti dati

Capitale iniziale = 100 ( per convenzione )

Percentuale del mio capitale totale investita in ogni singolo trade = un valore a scelta compreso tra 0.01 e 1
( ...qui ci si potrebbe allacciare al tema dell' optimal f , ma questa è un' altra storia :) )

Livello di rovina = percentuale del capitale iniziale che siamo disposti a perdere

Percentuale di trade vincenti = la percentuale data dal nostro Trade sys

Percentuale di trade perdenti = idem come sopra

--> VINCITA MEDIA IN PERCENTUALE ( riferita alla somma investita nel singolo trade , e quindi NON al nostro capitale iniziale ) = supponiamo che sia uguale a 0.05
questo significa che in media un trade vincente ci fa guadagnare il 5 percento della somma posta in essere nel trade stesso

--> PERDITA MEDIA IN PERCENTUALE ( riferita alla somma investita nel singolo trade , e quindi NON al nostro capitale iniziale ) = supponiamo che sia uguale a 0.05
questo significa che in media un trade perdente ci fa perdere il 5 percento della somma posta in essere nel trade stesso


---------------------------------------------------------

Qui le cose si complicano , ma d'altronde si entra nel cuore del problema .

In effetti il tutto sarebbe trattabile in modo approssimato con una simulazione al computer ( metodo Montecarlo )

...ma mi chiedevo se si potesse ricorrere a un insieme di formule "ad hoc"

( i matematici , quando se la tirano :D , dicono che è più " elegante " :D )


I miei complimenti a chi è in grado di risolvere il problema :)

( acc...è meglio scappare , mi sa di averla fatta grossa :D ;) )


Ray :)
 
LV ha scritto:

Spiritoso....:-)

Se ricontrolli la formula di RR, ti accorgerai che essa è composta da un numero MAI superiore a uno (e neppure mai negativo) , elevato a potenza.
Il risultato, ancora una volta, non puo' MAI essere superiore a uno. Questo è quanto, matematica mente.

Ciao :-)

:) :)
.....volevo solo farti notare come la formula di Vince permetta di calcolare solo il Rischio Rovina di trading systems con risultati positivi, il che mi sembra un po' riduttivo. Infatti con risultati negativi (anche se di poco) il parametro Z diventa negativo e tutta la formula sballa. Inoltre se si calcola RR nel momento di massimo guadagno del T.S. noteremo alti guadagni medi che, incidendo sulle percentuali in rapporto al capitale rischiato, darà rischi di rovina estremamente bassi mentre invece ci sarebbe da aspettarsi proprio il contrario, ossia un ritracciamento anche violento dopo tanto guadagno. In sintesi, un ottimo sistema con un bassissimo RR (fino a quel momento) potrebbe invece rivelarsi il metodo migliore per andare in ...... rovina :( :(
Ciao
 
Per Ray: ti consiglio di fare una ricerca sul web, c'e' molto materiale relativo ai rischio in campo finanziario, anche se in lingua inglese. Non credo di poterti aiutare: mi occupo più che altro di previsioni e trading-system.

per ALCI:
Sorry ma quanche cosa mi sfugge.

Se il profitto medio atteso dei singoli trade è negativo, non c'e' bisogno di nessun calcolo: la probabilita' di rovina è ovviamente uguale al 100%. Sara' solo questione di tempo, ma l'indice RR prescinde dal tempo.

Il calcolo di RR è solo probabilistico e prescinde dai trend di borsa: suppone che lo stile di trading resti immutato. Se cambi stile, allora avrai altri dati storici su cui fare il calcolo.

Ciao ad entrambi e happy trading
 
LV

visto che si parla di rovina...

hai per caso anche la formula di Gallacher?
 
LV ha scritto:
Per Ray: ti consiglio di fare una ricerca sul web, c'e' molto materiale relativo ai rischio in campo finanziario, anche se in lingua inglese. Non credo di poterti aiutare: mi occupo più che altro di previsioni e trading-system.

per ALCI:
Sorry ma quanche cosa mi sfugge.

Se il profitto medio atteso dei singoli trade è negativo, non c'e' bisogno di nessun calcolo: la probabilita' di rovina è ovviamente uguale al 100%. Sara' solo questione di tempo, ma l'indice RR prescinde dal tempo.

Il calcolo di RR è solo probabilistico e prescinde dai trend di borsa: suppone che lo stile di trading resti immutato. Se cambi stile, allora avrai altri dati storici su cui fare il calcolo.

Ciao ad entrambi e happy trading

Cercherò di spiegarmi meglio con un esempio.
Premetto che giustamente lo stile di trading debba restare invariato e perciò andranno seguiti tutti i segnali generati dal system dalla fase di analisi in poi.

Contratto Minifib Valore 38000
Margine di garanzia richiesto € 4500 ca
Capitale destinato al trading € 10000
Perdita % massima accettabile 0.55 (10000-4500)/10000
Profitto medio trades positivi € 1000
Profitto medio trades negativi € 300
Probabilità di trade positivo 0.3
Probabilità di trade negativo 0.7

Con questi parametri il Rischio di perdere il 55% del capitale destinato al trading, cioè € 5500, è solo il 6.60%.

Chiunque, vedendo un così basso rischio, sarebbe stato euforico nel voler mettere subito in pratica il plan: peccato che nei due mesi successivi al calcolo del Rischio
Rovina il sistema abbia ritracciato € 8000 passando da un net profit di € 5000 ad una perdita di € 3000!!!! :( :(

Tutto questo per farti capire che basare un calcolo del rischio solo su sistems positivi può essere molto fuorviante; pensa che io ho notato spesso che sistemi con risultati negativi fino al momento dell'analisi sono poi esplosi con guadagni stellari!!

Spero di essere stato un po' più chiaro.

Ciao :) :) :)
 
Lorenzo...

... va bene , seguirò il tuo consiglio :)


il punto chiave per poter fare un calcolo di rischio nel modo "ultimativo" che ho descritto nel mio precedente post, dovrebbe essere la ricostruzione delle distribuzioni di probabilita sia delle vincite che delle perdite :

per un calcolo efficace del rischio non è proprio sufficiente dire che i trade vincenti in media ci fanno vincere un x% della somma investita nel trade , oppure che i trade perdenti in media ci fanno perdere un y% , bisogna ricostruirsi gli istogrammi di probabilità... per il resto dovrebbe essere una complessa questione di matematica attuariale , tema non conosco ( ...se poi qualcuno la sa maneggiare , ha qui un' ottima occasione per mostrare la sua bravura ;) )

Viceversa , resta sempre la possibilita di una buona simulazione al computer , con il grado desiderato di approssimazione... :)

Ciao :)

Paolo
 
Scritto da roberto
up

mmmh altro post di ormai 750.000 anni fa (....l'amore) - [questa e' per pochi intenditori]

eri in cantina oggi?:D
o e' solo nostalgia del passato vedendo anche il nuovo avatar?


:)
 
LV ha scritto:
Rischio di rovina.
Un modo relativamente semplice, per calcolare le probabilità di fallimento di un trading plan, rimane la misura del Rischio di Rovina, cioè della probabilità di rovinare completamente, azzerando per perdita il capitale destinato al trading.
Partendo dalla storia passata del nostro trading, sia esso reale oppure semplicemente simulato attraverso un trading system, evidenziamo i seguenti parametri:

AW il profitto medio dei trade positivi

AL la perdita media dei trade negativi (espressa positivamente)

p la probabilità di avere un trade positivo, 0 > p > 1

q la probabilità di avere un trade negativo [q=1-p]

I il capitale impiegato per il trading

MR% ma massima perdita % che possiamo accettare sul capitale I, oltre la quale smetteremo il trading

sia:

AW%=AW/I , AL%=AL/I , Z=p*AW%-q*AL% , A=SQR(p*AW%^2+q*AL%^2) , P=0.5*(1+(Z/A))

Il rischio di rovina sarà:

RR=((1-P)/P)^(MR%/A)

[ dove il simbolo ^ indica elevamento a potenza, e SQR indica la radice quadrata ].
-------
Facciamo un esempio per chiarirci le idee:

supponiamo che la storia passata (simulata) del nostro trading system mostri i seguenti parametri:

I=10000 euro, il capitale iniziale destinato al trading sul MiniFib

MR=0.25, ovvero consideriamo come massima perdita accettabile il 25% del valore iniziale del nostro conto

AW%=0.04, ovvero i trade positivi mediamente guadagnano il 4% del capitale I sul conto (400 euro nel nostro caso)

AL%=0.02, ovvero i trade negativi mediamente perdono il 2% del capitale (200 euro nel nostro caso)

p=0.4, ovvero si hanno il 40% di probabilità che un trade sia positivo

q=0.6, ovvero si hanno 60% di probabilità che un trade sia negativo

Z=0.4*0.04-0.6*0.02=0.004
A=(0.4*(0.04^2)+0.6*(0.02^2)=0.02966
P=0.5*(1+0.004/0.02966)=0.5674
RR=((1-0.5674)/0.5674)^(0.25/0.2966)=0.1016

Ovvero avremo 10.16% di probabilità che la nostra strategia ci conduca alla rovina, come da noi ipotizzata, rappresentata dalla perdita del 25% del capitale iniziale.
Questo naturalmente all’inzio dell’uso della strategia di trading: dopo un certo numero di trade diverso sarà I (sperabilmente maggiore) e potremo ricalcolare ancora RR aggiornandolo. Se i prima trade saranno positivi e mantenendo fissa intermini di denaro (non %) la quantità di capitale massima ‘rischiabile’ nel trading, ovviamente il parametro RR diminuirà. In realtà RR è un ottimo indice per comparare la rischiosità di strategie diverse di trading.

cft:
R. Vince
Portfolio Managment Formula
Wiley

Ciao.
AW%=AW/I , AL%=AL/I , Z=p*AW%+q*AL% , A=SQR(p*AW%^2+q*AL%^2) , P=0.5*(3+(Z/A))

ora funziona meglio.
 
Indietro