ritardatari e pensieri vari.

Gnappo

&nowRock'n'roll!!!!!
Registrato
13/3/01
Messaggi
3.548
Punti reazioni
455
guardo il fol e penso...
penso a cio' che muove l'operare umano.
leggo i titoli dei thread.

leggo eag da anni in prima pagina, da anni uno dei peggiori titoli del listino...
e scusatemi se la prendo come esempio, non è critica gratuita, ma essendo un titolo sul quale , aimè ho versato tanto sangue, posso parlare perchè conosco bene la sua storia, e soprattutto, e conosco gli errori che ho fatto e che si fanno, e in fondo, cio' che non ti spezza ti forifica, se sei pronto a capire.

poi leggo "self contrarian", di zweifel, uno che stimo molto, xchè uno dei pochi dai quali si puo' imparare, sicuramente il migliore analista tecnico del fol, fra gli attuali partecipanti, senza nulla volermene gli altri, sia ben chiaro, il trading è questione soggettiva e personale, come tutto nella vita, ma chi ha capito come si muove il gioco lo si vede...

rifletto sul titolo, xchè è quella la chiave...
all'inizio non capivo, poi ho pensato al gioco del lotto, poi ho pensato a eag, poi ho pensato ai tanti titoli delle prime pagine...

il gioco del lotto, xchè dite voi ?
mi sono chiesto, e vi chiedo, xchè uno gioca al lotto?
x guadagnare soldi, o per la ricerca di un'appagazione della vittoria che è tanto + importante quanto + difficile ??

la normale risposta dovrebbe essere la prima, poi penso ai numeri ritardatari, e mi devo ricredere.
senza voler entrare nel merito delle leggi del caso, (non c'è nessuna "trama" dietro ad un estrazione casuale di numeri, ne i numeri hanno o possono avere memoria), sembra evidente che la gente non cerca + il guadagno, ma l'appagazione della vittoria, il voler dimostrare qualcosa a se stessi o a qualcuno, "sono + bravo del gioco, degli altri", siamo tutti vanitosi, e chi non lo è è un ipocrita...

semmai ci fosse una memoria nei numeri, xchè ostinarsi a puntare su un numero ritardatario, cioè che non esce mai, e non invece sui numeri che invece escono + spesso ???
xchè in borsa si cerca di prendere il fondo di un titolo che scende da anni e non acquistarne uno che sale da anni ???

cosa spinge dunque la scelta di un titolo ??
 
Ultima modifica:
Gnappo ha scritto:
guardo il fol e penso...
penso a cio' che muove l'operare umano.
leggo i titoli dei thread.

leggo eag da anni in prima pagina, da anni uno dei peggiori titoli del listino...
e scusatemi se la prendo come esempio, non è critica gratuita, ma essendo un titolo sul quale , aimè ho versato tanto sangue, posso parlare perchè conosco bene la sua storia, e soprattutto, e conosco gli errori che ho fatto e che si fanno, e in fondo, cio' che non ti spezza ti forifica, se sei pronto a capire.

poi leggo "self contrarian", di zweifel, uno che stimo molto, xchè uno dei pochi dai quali si puo' imparare, sicuramente il migliore analista tecnico del fol, fra gli attuali partecipanti, senza nulla volermene gli altri, sia ben chiaro, il trading è questione soggettiva e personale, come tutto nella vita, ma chi ha capito come si muove il gioco lo si vede...

rifletto sul titolo, xchè è quella la chiave...
all'inizio non capivo, poi ho pensato al gioco del lotto, poi ho pensato a eag, poi ho pensato ai tanti titoli delle prime pagine...

il gioco del lotto, xchè dite voi ?
mi sono chiesto, e vi chiedo, xchè uno gioca al lotto?
x guadagnare soldi, o per la ricerca di un'appagazione della vittoria che è tanto + importante quanto + difficile ??

la normale risposta dovrebbe essere la prima, poi penso ai numeri ritardatari, e mi devo ricredere.
senza voler entrare nel merito delle leggi del caso, (non c'è nessuna "trama" dietro ad un estrazione casuale di numeri, ne i numeri hanno o possono avere memoria), sembra evidente che la gente non cerca + il guadagno, ma l'appagazione della vittoria, il voler dimostrare qualcosa a se stessi o a qualcuno, "sono + bravo del gioco, degli altri", siamo tutti vanitosi, e chi non lo è è un ipocrita...

semmai ci fosse una memoria nei numeri, xchè ostinarsi a puntare su un numero ritardatario, cioè che non esce mai, e non invece sui numeri che invece escono + spesso ???
xchè in borsa si cerca di prendere il fondo di un titolo che scende da anni e non acquistarne uno che sale da anni ???

cosa spinge dunque la scelta di un titolo ??


per caso è riferita a me ???
 
gasfin ha scritto:
per caso è riferita a me ???

non mi sembra di aver inserito alcun nome nel post, tranne quello di zweifel...
il thread vuole essere uno spunto di riflessione su un argomento che credo interessante...
mah magari diventerà solo un inutile thread da buttare nel dimenticatoio...

:)
 
Gnappo ha scritto:
non mi sembra di aver inserito alcun nome nel post, tranne quello di zweifel...
il thread vuole essere uno spunto di riflessione su un argomento che credo interessante...
mah magari diventerà solo un inutile thread da buttare nel dimenticatoio...

:)


appunto non puoi fare una piccola coRRRRezione e metterci in qualche posto pure il mio ?

grazie gas :bow:
 
xchè in borsa si cerca di prendere il fondo di un titolo che scende da anni e non acquistarne uno che sale da anni ???


Sono pochissimi coloro che sanno quello che fanno.........la maggior parte gioca si diverte e paga
ciao fabiè, che c'è oggi sei di dilemma? ehhehehheehh ;)
 
Grecale ha scritto:
xchè in borsa si cerca di prendere il fondo di un titolo che scende da anni e non acquistarne uno che sale da anni ???


Sono pochissimi coloro che sanno quello che fanno.........la maggior parte gioca si diverte e paga
ciao fabiè, che c'è oggi sei di dilemma? ehhehehheehh ;)

ciao lucià, niente di particolare, osservo, e ogni tanto dico la mia e vedo che ne pensano gli altri...

:)
 
Grecale ha scritto:
xchè in borsa si cerca di prendere il fondo di un titolo che scende da anni e non acquistarne uno che sale da anni ???


Sono pochissimi coloro che sanno quello che fanno.........la maggior parte gioca si diverte e paga
ciao fabiè, che c'è oggi sei di dilemma? ehhehehheehh ;)


xchè siamo troppo emotivi !
 
Gnappo ha scritto:
guardo il fol e penso...
penso a cio' che muove l'operare umano.
leggo i titoli dei thread.

leggo eag da anni in prima pagina, da anni uno dei peggiori titoli del listino...
e scusatemi se la prendo come esempio, non è critica gratuita, ma essendo un titolo sul quale , aimè ho versato tanto sangue, posso parlare perchè conosco bene la sua storia, e soprattutto, e conosco gli errori che ho fatto e che si fanno, e in fondo, cio' che non ti spezza ti forifica, se sei pronto a capire.

poi leggo "self contrarian", di zweifel, uno che stimo molto, xchè uno dei pochi dai quali si puo' imparare, sicuramente il migliore analista tecnico del fol, fra gli attuali partecipanti, senza nulla volermene gli altri, sia ben chiaro, il trading è questione soggettiva e personale, come tutto nella vita, ma chi ha capito come si muove il gioco lo si vede...

rifletto sul titolo, xchè è quella la chiave...
all'inizio non capivo, poi ho pensato al gioco del lotto, poi ho pensato a eag, poi ho pensato ai tanti titoli delle prime pagine...

il gioco del lotto, xchè dite voi ?
mi sono chiesto, e vi chiedo, xchè uno gioca al lotto?
x guadagnare soldi, o per la ricerca di un'appagazione della vittoria che è tanto + importante quanto + difficile ??

la normale risposta dovrebbe essere la prima, poi penso ai numeri ritardatari, e mi devo ricredere.
senza voler entrare nel merito delle leggi del caso, (non c'è nessuna "trama" dietro ad un estrazione casuale di numeri, ne i numeri hanno o possono avere memoria), sembra evidente che la gente non cerca + il guadagno, ma l'appagazione della vittoria, il voler dimostrare qualcosa a se stessi o a qualcuno, "sono + bravo del gioco, degli altri", siamo tutti vanitosi, e chi non lo è è un ipocrita...

semmai ci fosse una memoria nei numeri, xchè ostinarsi a puntare su un numero ritardatario, cioè che non esce mai, e non invece sui numeri che invece escono + spesso ???
xchè in borsa si cerca di prendere il fondo di un titolo che scende da anni e non acquistarne uno che sale da anni ???

cosa spinge dunque la scelta di un titolo ??

ciao Fabio
d'accordissimo con te, specie sulla ricerca dei bottom
il bottom-fisher e' un mestiere pericoloso e non per tutti :) e non per me :D
 
Gnappo ha scritto:
guardo il fol e penso...
penso a cio' che muove l'operare umano.
leggo i titoli dei thread.

leggo eag da anni in prima pagina, da anni uno dei peggiori titoli del listino...
e scusatemi se la prendo come esempio, non è critica gratuita, ma essendo un titolo sul quale , aimè ho versato tanto sangue, posso parlare perchè conosco bene la sua storia, e soprattutto, e conosco gli errori che ho fatto e che si fanno, e in fondo, cio' che non ti spezza ti forifica, se sei pronto a capire.

poi leggo "self contrarian", di zweifel, uno che stimo molto, xchè uno dei pochi dai quali si puo' imparare, sicuramente il migliore analista tecnico del fol, fra gli attuali partecipanti, senza nulla volermene gli altri, sia ben chiaro, il trading è questione soggettiva e personale, come tutto nella vita, ma chi ha capito come si muove il gioco lo si vede...

rifletto sul titolo, xchè è quella la chiave...
all'inizio non capivo, poi ho pensato al gioco del lotto, poi ho pensato a eag, poi ho pensato ai tanti titoli delle prime pagine...

il gioco del lotto, xchè dite voi ?
mi sono chiesto, e vi chiedo, xchè uno gioca al lotto?
x guadagnare soldi, o per la ricerca di un'appagazione della vittoria che è tanto + importante quanto + difficile ??

la normale risposta dovrebbe essere la prima, poi penso ai numeri ritardatari, e mi devo ricredere.
senza voler entrare nel merito delle leggi del caso, (non c'è nessuna "trama" dietro ad un estrazione casuale di numeri, ne i numeri hanno o possono avere memoria), sembra evidente che la gente non cerca + il guadagno, ma l'appagazione della vittoria, il voler dimostrare qualcosa a se stessi o a qualcuno, "sono + bravo del gioco, degli altri", siamo tutti vanitosi, e chi non lo è è un ipocrita...

semmai ci fosse una memoria nei numeri, xchè ostinarsi a puntare su un numero ritardatario, cioè che non esce mai, e non invece sui numeri che invece escono + spesso ???
xchè in borsa si cerca di prendere il fondo di un titolo che scende da anni e non acquistarne uno che sale da anni ???

cosa spinge dunque la scelta di un titolo ??




devi smetterla di farti il té verde :D
 
la tua riflessione gnappo è molto acuta e ogni tanto fà bene fermarsi a pensare cosa succede intorno a noi,l'animo umano spesso prende strade diverse da quelle razionali,
sopratutto quando emotività e desiderio predominano le proprie scelte..la scelta di un titolo dovrebbe sempre essere accompagnata da un metodo di lavoro,almeno per limitare i danni,anche se poi :confused: :angry: :D :D
 
Zantrax ha scritto:
ciao Fabio
d'accordissimo con te, specie sulla ricerca dei bottom
il bottom-fisher e' un mestiere pericoloso e non per tutti :) e non per me :D
per me si :D :p OK!
 
che è successo hai preso qualche tramvata? un'altra ragione perchè si cerca il bottom?
guadagnare di più e subito .
 
coffeman ha scritto:
che è successo hai preso qualche tramvata? un'altra ragione perchè si cerca il bottom?
guadagnare di più e subito .
:D :D :D
 
:bow: :bow: :bow:

se sapessi le caz.zate che ho fatto anch'io:( .. e continuo a fare:eek: :specchio: forse non avresti la stessa stima:censored:

OK!
 
la questione e molto soggettiva,,,
ed ognuno e libero di applicare la propria strategia,,

se si e un po navigati e non alle prime armi,,,
ci si conosce abbastanza bene per decidere quale approccio e piu consono a se stessi,,,

in altre parole si si e parecchi emotivi o con poca pazienza,,
escluderei che uno possa pensere di andare long,,

comuque non capisco l'amarezza delle tue riflessioni,,,
in pratica cosa vuoi dire,,,??? che puntare parecchio su un titolo,,
che sale sempre da tempo,,
o che scende da anni,,,

sia rischioso allo stesso modo????

quando si punta parecchio (intendo % alle proprie disponibilita) si rischia sempre!!!
questo spiega perche le persone un po navigate,,,
ripartiscono il rischio su parecchi titoli,,,
o rischino poco percentualmente rispetto alle proprie reali disponibilita,,,

poi si sa che la ricetta di guadagnare molto rischiando pochissimo non c'e la nessuno,,
altrimenti farebbe milioni condividendo il suo sapere con altri,,

ciao e su con la vita,,,

P
 
Gnappo ha scritto:
guardo il fol e penso...
penso a cio' che muove l'operare umano.
leggo i titoli dei thread.

xchè in borsa si cerca di prendere il fondo di un titolo che scende da anni e non acquistarne uno che sale da anni ???

cosa spinge dunque la scelta di un titolo ??

semplicemente xkè RIUSCIRE A DARE UN VALORE AD UN TITOLO è cosa assai difficile ed è molto più semplice comprare una cosa che è bassa con la speranza che poi salga...... ;) ;) ;) ;)

Chi va a comprare una cosa CHE SALE SEMPRE e che potrebbe scendere da un momento all'altro.....visto che NON è IN GRADO DI VALUTARLA????? :censored: :censored: :censored: :cool: :cool: :D :D

Gian
 
Indietro