ryanair e carta di credito

lario

Utente Registrato
Registrato
15/2/06
Messaggi
599
Punti reazioni
33
sta mattina la mia ragazza sta partendo per londra. siccome non era possibile fare check in on line in quanto con lei c'è una bambina hanno dovuto fare quello in areporto. i 5 euro a persona si pagano alla biglietteria ryanair. questa però accetta solo carte di credito, la mia ragazza quindi mi sveglia e mi chiede i dati della carta in quanto la bigliettatia le ha dato un form da riempire in tutto e per tutto uguale a quello che si compila on line, con richiesta anche di codice di sicurezza.

ha pagato la differenza e ha fatto check in.

però non è troppo corretto fare cosi o no? mia morosa che glielo ha fatto notare (dopo aver pagato....) si è sentita rispondere che è normale, che fanno sempre cosi, che la maggior parte della gente non ha carta e chiama i parenti per farsi dare i dati quando ci sono da pagare differenze in areoporto.


chissa quel foglio compilato che fine fa poi...
 
chissa quel foglio compilato che fine fa poi...

Se ti fidi ad inserire il numero di carta ed il codice di sicurezza su internet, oppure a darla al cameriere al ristorante (che sparisce e te la riporta dopo..) non vedo perchè questa procedura dovrebbe essere differente.

Certo se avessi usato una carta ricaricabile saresti più tranquillo...
 
non accettano carta ricaricabili. cmq non sono preoccupato. è che però se vado in un negozio e compro mi chiedono la carta di identità per verificare che la carta è mia. invece le hanno fatto usare dei dati di una carta che poteva essere di chiunque.

sono contento perchè sennò nn sarebbe partita. però non è proprio giustissimo.
 
alle biglietterie negli areoporto accettano solo CC o bancomat. no contanti no ricaricabili.
 
Certo se avessi usato una carta ricaricabile saresti più tranquillo...

Le ricaricabili non possono essere utilizzate in maniera reale e non virtuale. Sono appunto delle electron. La carta di credito ricaricabile non ha nessuna giustificazione per essere utilizzata, a mio modesto avviso.
 
però non è troppo corretto fare cosi o no? mia morosa che glielo ha fatto notare (dopo aver pagato....) si è sentita rispondere che è normale, che fanno sempre cosi, che la maggior parte della gente non ha carta e chiama i parenti per farsi dare i dati quando ci sono da pagare differenze in areoporto.


chissa quel foglio compilato che fine fa poi...

E' corretto, in tutti gli aeroporti del mondo sanno o si aspettano che chi viaggia abbia una carta di credito con se. Detto questo in tutti gli aeroporti vogliono il pagamento con carta e credo cio' sia dovuto anche alla necessita' di non perdere tempo nei cambi e nella custodia del contante.
 
Le ricaricabili non possono essere utilizzate in maniera reale e non virtuale. Sono appunto delle electron......

Perchè? Le ricaricabili tipo "electron Visa" possono essere usate per fare acquisti in negozi reali nella maggior parte degli esercenti provvisti di normalissimi POS.

Electron non vuol dire "solo uso on-line", semplicemente non hanno i codici in rilievo per l'utilizzo con i vecchi strumenti che "stampavano" su carta carbone i codici in rilievo sulla carta, ma per qualsiasi esercente dotato di POS con lettura della banda magnetica e collegamento on-line diretto con la centrale Visa (e direi che oggi sono tutti...), una carta "electron" equivale ad una carta tradizionale...
 
E' corretto, in tutti gli aeroporti del mondo sanno o si aspettano che chi viaggia abbia una carta di credito con se. Detto questo in tutti gli aeroporti vogliono il pagamento con carta e credo cio' sia dovuto anche alla necessita' di non perdere tempo nei cambi e nella custodia del contante.

Bisogna vedere se, legalmente, in Italia si può NON accettare il pagamento di una somma con la valuta avente corso legale nello Stato
 
non capite, io nn giudico il fatto che accettino solo carte di credito. ma che le hanno fatto pagare la differenza con la mia carta anche se io non ero la. semplicemente chiedendole i dati. è come se fosse andata in un negozio con la mia carta e non le avessero chiesto la carta di identità. solo che se almeno aveva la mia carta era un conto, qua neanche ce l'aveva. le hanno semplicemente chiesto dei dati di una qualsiasi carta di credito.
 
Perchè? Le ricaricabili tipo "electron Visa" possono essere usate per fare acquisti in negozi reali nella maggior parte degli esercenti provvisti di normalissimi POS.

Electron non vuol dire "solo uso on-line", semplicemente non hanno i codici in rilievo per l'utilizzo con i vecchi strumenti che "stampavano" su carta carbone i codici in rilievo sulla carta, ma per qualsiasi esercente dotato di POS con lettura della banda magnetica e collegamento on-line diretto con la centrale Visa (e direi che oggi sono tutti...), una carta "electron" equivale ad una carta tradizionale...

Infatti, non vedo perchè non dovrebbero essere accettate.

Io stesso ho fatto diversi acquisti con la carta ricaricabile semplicemente comunicando il numero di carta ed il codice di sicurezza, che poi è la stessa procedura che ha usato lario.
 
non capite, io nn giudico il fatto che accettino solo carte di credito. ma che le hanno fatto pagare la differenza con la mia carta anche se io non ero la. semplicemente chiedendole i dati. è come se fosse andata in un negozio con la mia carta e non le avessero chiesto la carta di identità. solo che se almeno aveva la mia carta era un conto, qua neanche ce l'aveva. le hanno semplicemente chiesto dei dati di una qualsiasi carta di credito.

Non è prorpio così.
Ti hanno chiesto i tuoi dati, l'acquisto lo hai fatto tu.
La tua identità è stata confermata dal fatto che hai comunicato il codice di sicurezza.

E' esattamente la stessa procedura utilizzata per qualsiasi acquisto on-line con carta di credito.

Diverso sarebbe stato se la tua ragazza avesse usato la tua carta di credito firmando al posto tuo (è un reato! ed è anche perseguibile d'ufficio...)
 
Non è prorpio così.
Ti hanno chiesto i tuoi dati, l'acquisto lo hai fatto tu.
La tua identità è stata confermata dal fatto che hai comunicato il codice di sicurezza.

E' esattamente la stessa procedura utilizzata per qualsiasi acquisto on-line con carta di credito.

a me non hanno chiesto proprio niente....mia morosa mi ha chiamato mentre dormivo e mi fa: " amorino c'è un problema, non accettano contanti e non so come pagare la differenza, mi servono i dati della tua carta di credito, compreso codice di sicurezza, non ti preoccpuare poi te li ridò i soldi ok?

glieli ho dati e poi sono tornato a letto. mi ha chiamato e mi ha detto che lei li ha scritti su un post it e che lo ha dato alla cassiera, che poi cmq glielo ha ridato.
 
Perchè? Le ricaricabili tipo "electron Visa" possono essere usate per fare acquisti in negozi reali nella maggior parte degli esercenti provvisti di normalissimi POS.

Electron non vuol dire "solo uso on-line", semplicemente non hanno i codici in rilievo per l'utilizzo con i vecchi strumenti che "stampavano" su carta carbone i codici in rilievo sulla carta, ma per qualsiasi esercente dotato di POS con lettura della banda magnetica e collegamento on-line diretto con la centrale Visa (e direi che oggi sono tutti...), una carta "electron" equivale ad una carta tradizionale...
Ho trovato e trovo tuttora esercenti che, per quanto strano possa apparire, sono dotati della "stiratrice" manuale ma non del pos!
 
a me non hanno chiesto proprio niente....mia morosa mi ha chiamato mentre dormivo e mi fa: " amorino c'è un problema, non accettano contanti e non so come pagare la differenza, mi servono i dati della tua carta di credito, compreso codice di sicurezza, non ti preoccpuare poi te li ridò i soldi ok?

glieli ho dati e poi sono tornato a letto. mi ha chiamato e mi ha detto che lei li ha scritti su un post it e che lo ha dato alla cassiera, che poi cmq glielo ha ridato.

Ahia, beh allora cosi' è un po' sciuè sciuè....e non è troppo bello!
 
Ho trovato e trovo tuttora esercenti che, per quanto strano possa apparire, sono dotati della "stiratrice" manuale ma non del pos!

E in questo caso, allora, non puoi usare una "Electron" (e neppure un Pagobancomat...) ma non è il caso citato da lario che, addirittura, ha dato i codici per telefono...
 
Non accettano la ricaricabile in quanto la transazione veniva effettuata in un secondo momento e non era garantita la disponibilità necessaria. E' lo stesso motivo per cui la electron non è accettata come "promessa" di pagamento da stabilire in futuro (esempio autonoleggio.
 
Non accettano la ricaricabile in quanto la transazione veniva effettuata in un secondo momento e non era garantita la disponibilità necessaria. E' lo stesso motivo per cui la electron non è accettata come "promessa" di pagamento da stabilire in futuro (esempio autonoleggio.

Giusto... se la transazione non è "in diretta" non può essere accettata. In realtà, a volte (ad es. per prenotare un hotel quando controllano la "veridicità" della carta con l'addebito poi non confermato di una notte), basta avere la disponibilità della cifra al momento della prenotazione e funziona lo stesso.

Secondo voi i POS sono in grado, dal numero, di riconoscere una carta di debito da una carta di credito se l'esercente non vede la carta fisicamente? O comunque gli risulta sempre una carta Visa (o Mastercard) e basta?
 
Secondo voi i POS sono in grado, dal numero, di riconoscere una carta di debito da una carta di credito se l'esercente non vede la carta fisicamente? O comunque gli risulta sempre una carta Visa (o Mastercard) e basta?

I POS sono in grado di stabilirlo in modo autonomo (verificato con la biglietteria automatica delle ferrovie tedesche), non so se leggendo la carta o accedendo al database dell'emittente.
 
Forse vado un po' O.T. ma quando ti chiedono la carta d'identità non hanno nessun diritto di pretenderla e noi potremmo tranquillamente rifiutarci e pretendere cmq la transazione...
E' vero che tutelano principalmente il consumatore chiedendola ma è anche vero che io posso a mia discrezione fare vedere la mia c.i. con indirizzo e dati sensibili alla cassiera di un qualunque esecizio commerciale...

Mi sbaglio?
 
Indietro