S&P 500 IV* edizione

Ottimo, finchè i media mettono in guardia sui pericoli di ribasso stiamo tranquilli che si sale.
Staremo cauti quando inizieranno a proclamare S&P a 7000.
 
Anche se hanno riconosciuto la delusione per le recenti letture sull'inflazione, i funzionari della Federal Reserve, durante l'ultima riunione politica, hanno indicato di essere ancora fiduciosi che le pressioni sui prezzi si attenueranno, anche se solo lentamente, secondo i verbali della sessione della banca centrale statunitense del 30 aprile-1 maggio.

"I partecipanti... hanno osservato che continuano a prevedere che l'inflazione tornerà al 2% nel medio termine", si legge nei verbali, ma "la disinflazione richiederà probabilmente più tempo di quanto si pensasse in precedenza".

Mentre la risposta politica per ora "comporterebbe il mantenimento" del tasso di riferimento della banca centrale al livello attuale, i verbali, pubblicati mercoledì, riflettono anche la discussione di possibili ulteriori aumenti.

"Diversi partecipanti hanno menzionato la volontà di inasprire ulteriormente la politica nel caso in cui i rischi per l'inflazione si materializzassero in modo tale da rendere appropriata tale azione", impiegando un modificatore che non rientra nella solita serie di parole, come alcuni, molti e la maggior parte, utilizzate nei verbali per dare un'idea del numero di funzionari che hanno espresso una particolare opinione.
I verbali riflettono anche il dibattito su quanto sia restrittiva l'attuale politica monetaria data la forza dell'economia, una discussione importante data la necessità che la politica sia "sufficientemente" restrittiva per raffreddare l'inflazione.

Da quella riunione, i funzionari hanno ridimensionato le aspettative di un imminente taglio dei tassi di interesse, che gli investitori vedono ora iniziare a settembre.

Ma anche se i funzionari della Fed hanno riconosciuto il rischio che le pressioni inflazionistiche si accumulino nuovamente nell'economia, hanno in gran parte considerato i dati di inizio anno come una battuta d'arresto temporanea nella battaglia per riportare l'inflazione all'obiettivo del 2% della banca centrale.

La riunione è stata la sesta consecutiva senza variazioni dei tassi di interesse. A questo punto, sembra probabile che i responsabili politici mantengano il tasso di riferimento della Fed nella fascia 5,25%-5,50% almeno fino a settembre, dopo che la loro fiducia nell'allentamento delle pressioni sui prezzi è stata scossa da un'inflazione superiore alle aspettative nei primi tre mesi di quest'anno. (Reuters)
 
  • Like
Reazioni: mkg
22 maggio 2024 alle 20:40

L'amministratore delegato di Goldman Sachs, David Solomon, ha dichiarato mercoledì che non si aspetta che la Federal Reserve tagli i tassi di interesse quest'anno.

"Sono ancora a zero tagli", ha detto Solomon in occasione di un evento del Boston College. "Penso che siamo pronti per un'inflazione più rigida".
I suoi commenti sono arrivati dopo che i responsabili politici della Federal Reserve hanno detto che la banca centrale degli Stati Uniti dovrebbe aspettare ancora diversi mesi per assicurarsi che l'inflazione sia davvero tornata sulla strada dell'obiettivo del 2% prima di tagliare i tassi di interesse.
I commenti di Solomon sono in contrasto con le aspettative del mercato per almeno un taglio dei tassi da parte della Fed quest'anno. Mercoledì, i trader hanno ridotto le scommesse su più di un taglio dei tassi quest'anno, dopo che la pubblicazione dei verbali della riunione politica della Federal Reserve del 30 aprile-1 maggio ha mostrato che i responsabili dei tassi ritenevano che l'inflazione potesse richiedere più tempo di quanto si pensasse in precedenza.

Solomon ha detto a un pubblico di circa 150 dirigenti aziendali e studenti del Boston College che, sebbene ritenga che l'economia statunitense sia fondamentalmente molto forte, non tutti gli americani stanno vivendo la crescita o l'impatto dell'inflazione allo stesso modo.
"L'inflazione non è solo nominale, è cumulativa", ha detto Solomon, citando una conversazione avuta di recente con l'amministratore delegato di una catena di alimentari che ha visto i clienti ridurre le dimensioni degli acquisti in risposta all'aumento dei prezzi.
"Stiamo iniziando a vedere l'americano medio che rallenta e cambia le sue abitudini", ha aggiunto Solomon.
Il CEO di Goldman Sachs ha anche detto che si aspetta di vedere tagli dei tassi di interesse in Europa quest'anno, dato che la regione sta lottando con "un'economia più fiacca".
Ha espresso preoccupazione per una serie di venti contrari alla crescita globale, che vanno dalle pressioni inflazionistiche alle preoccupazioni geopolitiche.
"La fragilità geopolitica è qualcosa con cui dovremo convivere per un po' di tempo", ha detto Solomon.
Solomon ha anche chiesto un approccio più ampio alla politica industriale negli Stati Uniti.
"Probabilmente ci stiamo dirigendo verso un aumento multiplo della domanda di energia senza pensare a come generarla", ha detto, sottolineando la necessità di costruire una rete di supporto per la ricarica dei veicoli elettrici e l'aumento del carico che l'adozione di tecnologie AI avrà sulla rete esistente. (Reuters)
 
Up oltre il 4% per NVIDIA dopo i dati sulla soglia dei 1000 $ seguita da repentina frenata con forti scambi
 
Ultima modifica:
Buongiorno.

Velocemente: ultimo appiglio quella t-line ascendente dei massimi.

E sembra, dai futures, cha hanno voglia di testarla oggi.
Si tratta di area 5.335/5.340 dove saremmo in questo momento se aprissero.

Dovesse essere testata con tenuta, occhio poi all'eventuale rottura di area 5.260.

Ho appena incrementato per mediare la piccola posizione ribassista che avevo.

Non seguitemi;)

Sal
 

Allegati

  • SP500-Giornaliero.png
    SP500-Giornaliero.png
    55,5 KB · Visite: 54
  • SP500-Settimanale.png
    SP500-Settimanale.png
    54 KB · Visite: 54
Buongiorno.

Velocemente: ultimo appiglio quella t-line ascendente dei massimi.

E sembra, dai futures, cha hanno voglia di testarla oggi.
Si tratta di area 5.335/5.340 dove saremmo in questo momento se aprissero.

Dovesse essere testata con tenuta, occhio poi all'eventuale rottura di area 5.260.

Ho appena incrementato per mediare la piccola posizione ribassista che avevo.

Non seguitemi;)

Sal
grande Sal non seguitemi è il top, vediamo quest'ultima speranza ma i futures sono gia a 5340 e tecnicamente devono ancora aprire come l'altra volta nvidia sta dando ulteriore spinta (+262,% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente
 
grande Sal non seguitemi è il top, vediamo quest'ultima speranza ma i futures sono gia a 5340 e tecnicamente devono ancora aprire come l'altra volta nvidia sta dando ulteriore spinta (+262,% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente
5.344 :yeah:
Vediamo come aprono gli americani
 
Buongiorno.

Velocemente: ultimo appiglio quella t-line ascendente dei massimi.

E sembra, dai futures, cha hanno voglia di testarla oggi.
Si tratta di area 5.335/5.340 dove saremmo in questo momento se aprissero.

Dovesse essere testata con tenuta, occhio poi all'eventuale rottura di area 5.260.

Ho appena incrementato per mediare la piccola posizione ribassista che avevo.

Non seguitemi;)

Sal
Hai già pensato al livello per l'eventuale chiusura della posizione short? 5.400/5.450?
 
Hai già pensato al livello per l'eventuale chiusura della posizione short? 5.400/5.450?

Affatto. Continuo a ritenere esagerato questo rialzo ( ho ben chiaro il mio margine di stop loss, è sotto controllo fino a livelli più alti da quelli da te citati.)

Piuttosto penserò nel caso se incrementare o meno al test di area 5.260.

Per il momento dopo un massimo a 5.339 ( chirurgici!), siamo a 5.305 in rosso.

Dovesse confermarsi questa tendenza direi che il timing è stato perfetto; ma è ancora prestissimo.

P.S. per @Goldberg : spero che la tua faccia che ride sia stata messa per il "non seguitemi".

In alternativa, osserva il movimento attuale: sarà mica che il mercato ha riconosciuto la T-Line indicata?

Poi se terrà o meno in chiusura è tutto da vedere...chiaramente, ma al momento il movimento è correttivo su test preciso.
 
Ultima modifica:
Affatto. Continuo a ritenere esagerato questo rialzo ( ho ben chiaro il mio margine di stop loss, è sotto controllo fino a livelli ben più alti.)

Piuttosto penserò nel caso se incrementare o meno al test di area 5260.

Per il momento dopo un massimo a 5.339 ( chirurgici!), siamo a 5.305 in rosso.

Dovesse confermarsi questa tendenza direi che il timing è stato perfetto.; ma è ancora prestissimo.
Ma quanti ne hai venduti? Sta venendo giù tutto :D
Tornando seri: sei un mito, se continua così hai azzeccato il timing alla grande!
 
onestamente non vedo possibilità di andare short , può ritracciare un pochettino ma mediare o aggiungere short non mi sembra il caso , ora vanno un po indietro per il timore che non taglino i tassi ma il massimo di ritracciamento è quello che vediamo adesso quindi secondo me ora è un suicidio , si può sperare solo di avere _ulo. Poi se per caso la bce tra 10 giorni tagli i tassi sp spara di nuovo al rialzo e 5600 sono possibili
invece magari shortare qualche singola azione per me ci sta
 
Affatto. Continuo a ritenere esagerato questo rialzo ( ho ben chiaro il mio margine di stop loss, è sotto controllo fino a livelli più alti da quelli da te citati.)

Piuttosto penserò nel caso se incrementare o meno al test di area 5.260.

Per il momento dopo un massimo a 5.339 ( chirurgici!), siamo a 5.305 in rosso.

Dovesse confermarsi questa tendenza direi che il timing è stato perfetto; ma è ancora prestissimo.

P.S. per @Goldberg : spero che la tua faccia che ride sia stata messa per il "non seguitemi".

In alternativa, osserva il movimento attuale: sarà mica che il mercato ha riconosciuto la T-Line indicata?

Poi se terrà o meno in chiusura è tutto da vedere...chiaramente, ma al momento il movimento è correttivo su test preciso.
complimenti Sal per il timing studio perfetto giustamente come dici ancora non è detto un ritraccio c'e stato aspetterei la chiusura sicuramente oltre che al timing avrai valutato altrettanto bene la quota di short limitando il rischio per ora siamo sui livelli di ierisera prima dell'esplosione x i dati di nvidia (che fa parentesi è arrivata a 1050)
 
Sal ha le sue buone ragioni.
Il rialzo in recupero e' stato troppo repentino,un acchiappatta stop short classico a cui potrebbe seguire un acchiappa stop long.
Parlo di azione di brevissimo /breve.
 
infatti nessuno lo considera ma anche un breve periodo laterale o di relativa calma è sempre possibile
Continuare a salire vuol dire tornare in eccesso sugli oscillatori con time frame larghi.
Potrebbero tirare la corda fino ad area 6000 circa o poco piu' sotto. Li' saremmo in eccesso.
 
Indietro