S&P 500 sopravvalutato ?

pmc

Nuovo Utente
Registrato
13/12/09
Messaggi
1.707
Punti reazioni
69
Tanto per rendere l'idea
 

Allegati

  • SP500 PE.png
    SP500 PE.png
    8,9 KB · Visite: 433

Leite

Nuovo Utente
Registrato
16/9/06
Messaggi
3.059
Punti reazioni
150
questo p/e non è attendibile, guarda quello di Shiller:
S&P 500 PE Ratio
o gli altri segnalati nel thread
 

pmc

Nuovo Utente
Registrato
13/12/09
Messaggi
1.707
Punti reazioni
69
questo p/e non è attendibile, guarda quello di Shiller:
S&P 500 PE Ratio
o gli altri segnalati nel thread

Un grafico identico non è attendibile? :mmmm:

Va beh, comunque più intessante sarebbe avere un grafico più recente degli ultimi anni, meglio ancora attuale dei giorni nostri :yes:
 

max-f1

Nuovo Utente
Registrato
5/9/10
Messaggi
172
Punti reazioni
16
Il grafico in effetti è identico . I valori del P/E sono quelli di Shiller .
Per quanto riguarda i dati aggiornati , l'eps10 di Shiller è ad oggi circa a 58 , che al prezzo attuale di 1133 fa un PE10 di 19,53 . Considerando che la media storica del PE10 per l'S&p-500 è 16,4 , l'indice avrebbe un valore equo a 58*16.4=951 .

C'è però una considerazione da fare : nel 2008-2009 gli utili bancari si sono azzerati e l'eps annuale dello S&p-500 è caduto da 84 a 7 . Se depuriamo questo dato che potrebbe essere una aberrazione , l'eps decennale potrebbe essere intorno a 62 , con valore dell'indice 62*16.4=1016 .
 
Ultima modifica:

Leite

Nuovo Utente
Registrato
16/9/06
Messaggi
3.059
Punti reazioni
150
Un grafico identico non è attendibile?

nel grafico che hai postato manca l'ultimo pezzo dopo il rimbalzo post 2009 (avevo dato una scorsa veloce), ovviamente la situazione in europa è migliore (l'eurostoxx50 dovrebbe essere un po' sotto il valore di libro)
 
Ultima modifica:

asqueldaz

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
19/2/08
Messaggi
20.659
Punti reazioni
255
10/10/11 - 9:15 a.m. EDT
....

Valuation: Over the last 50 years the S&P 500 has averaged 15x (while the yield on the 10-year U.S. note averaged 6.67% during that period). Today, the market's multiple is about 12x on projected 2011 profits of $95 per share (while the yield on the 10 year U.S. note is only about 2%). The risk premium (earnings yield less corporate bond rates) is at a multidecade high, placing stocks statistically (very) inexpensive on a quantitative basis. In fact (relative to interest rates), the U.S. stock market seems to be discounting 2012 S&P profits of around $60a share, a level of profits that seems incomprehensible. Given that interest rates will be low as far as the eye can see, shouldn't we give interest rate dependent valuation models more weight, and shouldn't we be attracted to a 12x multiple within the context of a 2% 10-year bond yield?
Finally, stocks are even cheaper today than in late 2008 relative to sales, cash flow and earnings.

....

10 Questions for the Bears - TheStreet
 

supergiovvane

Nuovo Utente
Registrato
2/9/06
Messaggi
115
Punti reazioni
6
10/10/11 - 9:15 a.m. EDT
....

Today, the market's multiple is about 12x on projected 2011 profits of $95 per share (while the yield on the 10 year U.S. note is only about 2%).
Finally, stocks are even cheaper today than in late 2008 relative to sales, cash flow and earnings.

....

10 Questions for the Bears - TheStreet

mai basarsi sulle stime degli utili.
Gli utili sono volatili almeno quanto i prezzi.
Le frasi come queste non sono trappole per orsi, ma per topi...
 

Leite

Nuovo Utente
Registrato
16/9/06
Messaggi
3.059
Punti reazioni
150
il price/book value dello S&P500:
 

Allegati

  • sp500pbv.png
    sp500pbv.png
    108,5 KB · Visite: 446

vb_rm

Nuovo Utente
Registrato
13/11/07
Messaggi
334
Punti reazioni
15
Sull'Economist un esercizio di previsione dei ritorni dei mercati nel prossimo decennio (non basato su CAPE o Q-ratio) che conferma la possibilità che i rendimenti azionari potrebbero essere non entusiasmanti.

L'immobiliare, proprio perchè parte male (in termini di valutazioni, ma molto bene in realtà in termini di yield), potrebbe essere la sorpresa positiva


Buttonwood: Home on the range | The Economist
 

Allegati

  • 20130126_FNC849.png
    20130126_FNC849.png
    31 KB · Visite: 243

FrankB

Nuovo Utente
Registrato
1/2/12
Messaggi
18.217
Punti reazioni
668
Vanguard l'anno scorso ha fatto un esercizio simile.
I ritorni per il mercato azionario sono sotto la media in termini assoluti, ma nella media in termini reali, col solito grosso spread dovuto alla volatilita del settore. I mercati emergenti avrebbero ritorni analoghi ma con volatilita piu alte.

Per i bonds, invece si prevedono dolori.
 

Seven Of Nine

Risk/Reward
Registrato
12/6/07
Messaggi
8.249
Punti reazioni
441
L'immobiliare, proprio perchè parte male (in termini di valutazioni, ma molto bene in realtà in termini di yield), potrebbe essere la sorpresa positiva

Se parli di housing negli USA la cosa potrebbe avere senso, ci sono già segni di ripresa. Ma se parli di immobiliare europeo, soprattutto mediterraneo... beh, ci andrei cauto :D
 

vb_rm

Nuovo Utente
Registrato
13/11/07
Messaggi
334
Punti reazioni
15
Nel post riferivo semplicemente le opinioni dell'articolo che ho linkato, che peraltro nella tabella riporta anche l'immobiliare europeo.

Personalmente seguo da tempo il settore dei fondi immobiliari italiani, le cui quotazioni oggi incorporano scenari da incubo con sconti di oltre il 40% sul valore di perizia degli immobili (non residenziali). Non mi stupirei se nei prossimi 5 - 7 anni (non mesi, ovviamente) questi strumenti sovraperformassero sulle altre asset classes.
 
Ultima modifica:

Leite

Nuovo Utente
Registrato
16/9/06
Messaggi
3.059
Punti reazioni
150
buttonwood come sempre è interessante e di buon senso, certo quando si fanno previsioni viene sempre in mente la battuta di Bohr "fare previsioni è difficile soprattutto se riguardano il futuro"
variabili inquantificabili ex ante come la durata della crsisi finanziaria/depressione economica in cui siamo, la perdita di potere d'acquisto, le follie nel pricing dei mercati, la difficoltà oggi a trovare un buon locatario,le tasse che aumentano sempre,ecc rendono l'esercizio moooolto ipotetico (lo spanning temporale di 10 anni mi sembra una scelta "giornalistica" ma poco intelligente)
 

FrankB

Nuovo Utente
Registrato
1/2/12
Messaggi
18.217
Punti reazioni
668
10 anni e' normalmente quello che si usa. Anche i bilanci federali sono fatti considerando gli effetti economici a 10 anni.
Periodi piu corti risentono troppo della volatilita a breve termine. Periodi piu lunghi diventano sempre piu difficili da prevedere. 10 anni e' il compromesso che in genere si trova accettabile per stime macro.