Sabato sera a Modena.....sono stato a mangiare

  • Ecco la 72° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    È stata un’ottava ricca di spunti per i mercati, dapprima con l’esito delle elezioni europee, poi con i dati americani incoraggianti sull’inflazione e la riunione della Fed. L’esito delle urne ha mostrato uno spostamento verso destra del Parlamento europeo, con l’avanzata dei partiti nazionalisti più euroscettici a scapito di liberali e verdi. In Francia, il presidente Macron ha indetto il voto anticipato dopo la vittoria di Le Pen e in Germania i socialdemocratici del cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno subito una disfatta record. L’azionario europeo ha scontato molto queste incertezze legate al rischio politico in Francia. Oltreoceano, i principali indici di Wall Street hanno raggiunto nuovi record dopo che mercoledì sera, la Fed ha mantenuto invariati i tassi nel range 5,25-5,50%. I dot plot, le proiezioni dei funzionari sul costo del denaro, stimano ora una sola riduzione quest’anno rispetto a tre previste a marzo. Lo stesso giorno è stato diffuso il report sull’inflazione di maggio, che ha mostrato un rallentamento al 3,3% e un dato core al 3,4%, meglio delle attese.
    Per continuare a leggere visita il link

Cucciafans

men in black
Registrato
18/11/02
Messaggi
69.468
Punti reazioni
2.205
all' Osteria del Pesce Pazzo...


discreto il cibo ,ma vermanete divertente e originale la tipologia del servizio:o
 
Il Cefalo arrivava da dietro


addio
 
il pesce ti saltava volontariamente nel piatto?

La curiosa idea è venuta a Giulio Alvisi, storico ristoratore modenese ideatore del Borso d'Este, il ristorante che tra gli anni ottanta e novanta ha spopolato in termini di eccellenza: "Mi trovavo a Malaga, e rimasi affascinato da un famoso ristorante dove i piatti, non su vassoi ma in singole porzioni, uscivano dalla cucina senza soluzione di continuità: venivano annunciati dallo staff e chi li desiderava doveva solo fare un cenno al cameriere. Questa cosa mi è sembrata particolarmente divertente e informale, quindi ho pensato di provare a riproporla anche a Modena".
 
all' Osteria del Pesce Pazzo...


discreto il cibo ,ma vermanete divertente e originale la tipologia del servizio:o

quando sei sul mantovano, fammi sapere per mp e ti faccio andare in qualche ristorantino dove ti lecchi le orecchie
 
quando sei sul mantovano, fammi sapere per mp e ti faccio andare in qualche ristorantino dove ti lecchi le orecchie

ne conoscevo parecchi da quelle parti....ho fatto il militare a manotva....anche se adesso i ristoranti avranno cambiato quattro gestione e ci saranno i nipoti:wall::D
 
all' Osteria del Pesce Pazzo...


discreto il cibo ,ma vermanete divertente e originale la tipologia del servizio:o

ho ancora il trauma d'un tortello di zucca con la cannella in un ristorante tutto fumo e niente arrosto... brrr... :(
 
La curiosa idea è venuta a Giulio Alvisi, storico ristoratore modenese ideatore del Borso d'Este, il ristorante che tra gli anni ottanta e novanta ha spopolato in termini di eccellenza: "Mi trovavo a Malaga, e rimasi affascinato da un famoso ristorante dove i piatti, non su vassoi ma in singole porzioni, uscivano dalla cucina senza soluzione di continuità: venivano annunciati dallo staff e chi li desiderava doveva solo fare un cenno al cameriere. Questa cosa mi è sembrata particolarmente divertente e informale, quindi ho pensato di provare a riproporla anche a Modena".


Alvisi scoprette l'aqua calda.

Al bàcaro di Malamocco(lido di venezia)stà cosa mi è nota fin da bambino,in una raccogliticcia e nascosta e putrida cucina cucinano quello che gli pare e a che ora gli pare solo rigorosamente pesce dell'adriatico e lo portano fuori agli avventori i quali seduti su miserrime sedie impagliate e appoggiando i piatti spesso in plastica su ogni dove(d'estate pure in calle)mangiano a 4 palmenti e spesso qualcuno se ne va senza pagare approfittando della enorme confusione(talvolta però il gestore Toni Scarpa prova a inseguirlo desistendo quasi subito a causa della pancia spropositata).

Al bàcaro si arriva in:
-barca
-vaporetto
-autobus
-taxi
-a piedi
-in bici
-in scooter
-col monopattino
-con la slitta(ma solo d'inverno)
-col paracadute(accadde:yes:,un buontempone si fece paracadutare e centrò in pieno la piazzetta antistanteOK!)

Fiaschi di prosecco come piovesse:hic:
 
Indietro