Sallusti: brunetta gigante rispetto a monti

NuovaEra2012

Utente Registrato
Registrato
28/7/11
Messaggi
6.168
Punti reazioni
228
Monti non sfonda nei sondaggi e allora da moderato va in tv e offende a destra e a sinistra. Voglio vedere come il pd governerà con monti dopo le offese di questi giorni
 
Sallusti: brunetta gigante rispetto a monti

Monti non sfonda nei sondaggi e allora da moderato va in tv e offende a destra e a sinistra. Voglio vedere come il pd governerà con monti dopo le offese di questi giorni

Sallusti, un microbo, difende Brunetta, il nulla... parlando di giganti...

Spettacolo interessante :D
 
Una grande occasione persa non far fare un po' di carcere a Sallusti, magari si sarebbe riusciti a rieducarlo alla società civile.

Mille persone più di lui meritavano la grazia.
Ed il suo ringraziamento è continuare come prima, come se nulla fosse successo.
 
ma quella della statura accademica, secondo me, non era una battuta ironica, è solo per eccesso di malizia, di coloro che pensano sempre a brunetta soprattutto per il suo nanismo fisico, che si è pensato che monti volesse riferirsi alla statura fisica di brunetta, ma brunetta ha una statura accademica, rilevante o meno, che monti a voluto solo riconoscere nonostante lui continui ad attaccarlo anche sul piano anche personale. L'espressione "statura accademica" non viene mai riferita a connotati fisici, ma a caratteristiche effettivamente accadamenche.
 
ma quella della statura accademica, secondo me, non era una battuta ironica, è solo per eccesso di malizia, di coloro che pensano sempre a brunetta soprattutto per il suo nanismo fisico, che si è pensato che monti volesse riferirsi alla statura fisica di brunetta, ma brunetta ha una statura accademica, rilevante o meno, che monti a voluto solo riconoscere nonostante lui continui ad attaccarlo anche sul piano anche personale. L'espressione "statura accademica" non viene mai riferita a connotati fisici, ma a caratteristiche effettivamente accadamenche.

Ed infatti è questo che più ha fatto male a Brunetta e al pdl che hanno volutamente interpretare le parole di Monti come un'offesa fisica.
 
ma quella della statura accademica, secondo me, non era una battuta ironica, è solo per eccesso di malizia, di coloro che pensano sempre a brunetta soprattutto per il suo nanismo fisico, che si è pensato che monti volesse riferirsi alla statura fisica di brunetta, ma brunetta ha una statura accademica, rilevante o meno, che monti a voluto solo riconoscere nonostante lui continui ad attaccarlo anche sul piano anche personale. L'espressione "statura accademica" non viene mai riferita a connotati fisici, ma a caratteristiche effettivamente accadamenche.

Peraltro parlando della statura accademica di Brunetta (e solo di quella), così come quando parla dello spessore di Berlusconi, li prende allegramente per i fonde.lli :D
 
Peraltro parlando della statura accademica di Brunetta (e solo di quella), così come quando parla dello spessore di Berlusconi, li prende allegramente per i fonde.lli :D

sì, ma lo fa, per i loro meriti accademici o il loro spessore di pensiero, non riferendosi a loro caratteristiche fisiche.
 
sì, ma lo fa, per i loro meriti accademici o il loro spessore di pensiero, non riferendosi a loro caratteristiche fisiche.

Io non voterò mai Monti, né ho mai votato i partiti che lo sostengono. Non mi piace la tecnocrazia, non mi è piaciuta l'azione di governo di questo ultimo anno, volta secondo me a colpire i soliti (ceto medio, imprenditori medi) lasciando stare i soliti squali della nostra società.

Detto questo, gli riconosco di aver portato una boccata di ossigeno almeno nel modo in cui chi ci rappresenta ai vertici delle istituzioni si pone nei confronti della comunicazione e, sinceramente, anche nei confronti della vita pubblica. Con la sobrietà e l'eleganza non si cambiano le sorti di un paese, ma con la cafoneria, il pressapochismo e la giullaresca insipienza dei cafonal che ci hanno governato negli ultimi 20 anni, Berlusconi in testa, si riesce a creare quel discredito che ci ha accompagnato ai margini dell'Europa e del Mondo. Oltre che politiche degne di un teatrino del grottesco.

Proprio per questo, penso (e spero, lo confesso) che Monti, per quel che conta, non stia tradendo quel suo "salire" in Politica entrando nel gioco della politica italiana per come è stata, ovvero la sagra dell'insulto senza costrutto... e continuo a pensare che il riferimento alla statura accademica di Brunetta fosse davvero una potenziale gaffe e non una presa per i fondel.li relativa alla statura fisica del soggetto.
 
Peraltro parlando della statura accademica di Brunetta (e solo di quella), così come quando parla dello spessore di Berlusconi, li prende allegramente per i fonde.lli :D

:yes::yes::yes:

bello è anche quel "di bassa Lega" che ha utilizzato ieri...:yes::yes::yes:
 
Io non voterò mai Monti, né ho mai votato i partiti che lo sostengono. Non mi piace la tecnocrazia, non mi è piaciuta l'azione di governo di questo ultimo anno, volta secondo me a colpire i soliti (ceto medio, imprenditori medi) lasciando stare i soliti squali della nostra società.

Detto questo, gli riconosco di aver portato una boccata di ossigeno almeno nel modo in cui chi ci rappresenta ai vertici delle istituzioni si pone nei confronti della comunicazione e, sinceramente, anche nei confronti della vita pubblica. Con la sobrietà e l'eleganza non si cambiano le sorti di un paese, ma con la cafoneria, il pressapochismo e la giullaresca insipienza dei cafonal che ci hanno governato negli ultimi 20 anni, Berlusconi in testa, si riesce a creare quel discredito che ci ha accompagnato ai margini dell'Europa e del Mondo. Oltre che politiche degne di un teatrino del grottesco.

Proprio per questo, penso (e spero, lo confesso) che Monti, per quel che conta, non stia tradendo quel suo "salire" in Politica entrando nel gioco della politica italiana per come è stata, ovvero la sagra dell'insulto senza costrutto... e continuo a pensare che il riferimento alla statura accademica di Brunetta fosse davvero una potenziale gaffe e non una presa per i fondel.li relativa alla statura fisica del soggetto.

anch'io non voterò per monti, né per i partiti che lo sostengono, ma sottoscrivo questo tuo post perché nemmeno io credo che quello che i mentana, per non far nomi, hanno voluto far intendere rispetto a quella sua frase. E semmai è chi ha pensato e esplicitato quell'interpretazione che è offensivo nei confronti di brunetta, perché ha dimostrato di pensare a lui sempre in termini di altezza del suo corpo e non del suo pensiero.
 
Brunetta è un tipico esemplare pasciuto alla corte di zio Bettino e prozia De Michelis: il liberismo clientelare, parente spurio del socialismo umanitario, divenuto "ope legis" docente associato nel 1981, proprio lui che ha mandato a casa 115.000 precari della scuola.

tutto documentato
 
Indietro