SB: un incantatore ora alla sua tv

vinkor

Utente Registrato
Registrato
6/3/09
Messaggi
22.601
Punti reazioni
2.324
Berlusconi, ora alla sua tv cerca ancora di incantare gli italiani

sa raccontare bene e incantare, soprattutto gli sprovveduti
ma non si può dire che fra tutto quello che dice non ci siano anche cose giuste e vere, eccole:

- l'analitica spiegazione del modo assurdo di emanare un disegno legno in Italia col percorso di 400-600 giorni fra Camera e Senato e poi l'intervento del Presidente della Repubblica, dei magistrati e della Corte Costituzionale

- il fatto che l'Italia è un paese ingovernabile per la presenza di tanti piccoli partiti che ricattano
e perchè il capo del governo non ha effettivo potere di cambiare niente per la difficoltà di emanare leggi, nè di sostituire un ministro

- concordo sul fatto che bisogna cambiare la politica economica del governo che non deve essere improntata solo sull'austerità voluta dalla Germania, ma sulla crescita senza la quale non si viene fuori da questa crisi, nè si riesce a pagare il nostro debito pubblico

cosa non mi piace:

- la sua propaganda contro l'IMU quando sa che in tutto il mondo si pagano le tasse sulle case, soprattutto per avere i servizi dagli enti locali che dovrebbero essere gli unici beneficiari; caso mai bisogna attenuare le aliquote spropositate sulle seconde case (ne so qualcosa io che ho visto quadruplicato l'esborso rispetto all'ICI precedente)

- la sua versione del caso Ruby quando tutti sappiamo bene di cosa si trattasse

- la sua contestazione per la condanna ricevuta per i diritti televisivi, le carte del processo dicono altro e comunque si vedrà il seguito in appello

- la solita tiritera sui comunisti è insopportabile anche perchè il comunismo in Italia non esiste più da decenni

- l'appoggio a Monti dopo aver decretato la sua fine è un atto di totale incoerenza

- i suoi interventi in politica del 1994 e di adesso per salvare l'Italia dal comunismo
è una colossale balla in quanto sappiamo bene che entrò in politica per salvarsi dal fallimento ed ora per salvarsi dai giudici che lo hanno inchiodato sul alcuni dei suoi reati, dato che per gli altri ci ha pensato modificando le leggi ad personam o contando sulla prescrizione

-sa benissimo che non ha possibilità di vincere, ma vuol continuare a contare per salvare se stesso e le sue aziende

e poi questo modo di venir intervistato, nella sua tv, da una simpatica e bella donna la Barbara d'Urso ma che è una sua dipendente da 35 anni e sicuramente avrà imparato a memoria le domande che lo staff di SB le ha inviato prima
nessuna domanda imbarazzante, nessun contradditorio, ma tanta propaganda di cui la gran parte pretestuosa per portare l'acqua ad un mulino in secca

e termino:Berlusconi è una ...simpatica canaglia e complimenti per la sua energia all'età di 76 anni

ed un consiglio: prenda lezioni d'inglese perchè la sua pronuncia è orribile
 
Ultima modifica:
sappiamo bene che entrò in politica per salvarsi dal fallimento


Mio cognato, dirigente dell'Unicredit, era in sede a Milano (al Credito Italiano) quando la banca, nel 1991, stava per mettere al rientro le aziende del Berlusca, quando arrivò la telefonata di Bettino a bloccare tutto...
 
Ultima modifica:
Mio cognato, dirigente dell'Unicredit, era in sede a Milano (al Credito Italiano) quando la banca, nel 1991, stava per mettere al rientro le aziende del Berlusca, quando arrivò la telefonata di Bettino a bloccare tutto...


sembra che saltati i manager in capo a Bettino Craxi, i nuovi dirigenti imposero a Berlusconi di rientrare dalle sue esposizioni e siccome lo fecero quasi tutte le banche con le quali il gruppo aveva enormi debiti, decise di entrare in politica per far cambiare loro idea
poi si quotò in borsa
e da quando entrò in politica la sua ricchezza aumentò di 18 volte
non quella degli italiani come ben sappiamo
 
sembra che saltati i manager in capo a Bettino Craxi, i nuovi dirigenti imposero a Berlusconi di rientrare dalle sue esposizioni e siccome lo fecero quasi tutte le banche con le quali il gruppo aveva enormi debiti, decise di entrare in politica per far cambiare loro idea
poi si quotò in borsa
e da quando entrò in politica la sua ricchezza aumentò di 18 volte
non quella degli italiani come ben sappiamo



Vero
 
in borsa si quotò prima di entrare in politica.
 
riguardo al momento drammatico della nostra crisi

Berlusconi, col suo GIUSTO attacco alla Germania
ed alla politica economica di austerità
senza puntare alla crescita

avrebbe delle carte interessanti da giocare
ma oramai ha perso credibilità
dato che lui è uno dei principali responsabili della situazione in cui ci troviamo
ha avuto tanti anni di governo con maggioranza schiacciante per tirarci fuori dal debito pubblico e innestare lo sviluppo
invece il debito è aumentato, in termini monetari è raddoppiato e per la crescita non si è visto niente, nè sburocratizzazione, nè calo di tasse alle imprese
e lui da imprenditore sapeva bene quello che ci voleva

adesso è tardi per ritentare di acchiappare un discorso che avrebbe dovuto concretizzare prima
le cose si devono fare ma con altri leader più credibili

e poi parliamoci chiaro: sta cavalcando la crisi per suoi interessi personali
gli serve la rielezione per sfuggire ai magistrati e come leader di un partito per avere influenza politica e favorire il suo impero mediatico che sta attraversando una grossa crisi
infatti tutte le sue aziende sono in perdita, guarda caso da quando è uscito dalla politica
 
Berlusconi, col suo GIUSTO attacco alla Germania
ed alla politica economica di austerità
senza puntare alla crescita

avrebbe delle carte interessanti da giocare
ma oramai ha perso credibilità
dato che lui è uno dei principali responsabili della situazione in cui ci troviamo
ha avuto tanti anni di governo con maggioranza schiacciante per tirarci fuori dal debito pubblico e innestare lo sviluppo
invece il debito è aumentato, in termini monetari è raddoppiato e per la crescita non si è visto niente, nè sburocratizzazione, nè calo di tasse alle imprese
e lui da imprenditore sapeva bene quello che ci voleva

adesso è tardi per ritentare di acchiappare un discorso che avrebbe dovuto concretizzare prima
le cose si devono fare ma con altri leader più credibili

e poi parliamoci chiaro: sta cavalcando la crisi per suoi interessi personali
gli serve la rielezione per sfuggire ai magistrati e come leader di un partito per avere influenza politica e favorire il suo impero mediatico che sta attraversando una grossa crisi
infatti tutte le sue aziende sono in perdita, guarda caso da quando è uscito dalla politica


:yes:
 
sa raccontare bene e incantare, soprattutto gli sprovveduti
ma non si può dire che fra tutto quello che dice non ci siano anche cose giuste e vere, eccole:

- l'analitica spiegazione del modo assurdo di emanare un disegno legno in Italia col percorso di 400-600 giorni fra Camera e Senato e poi l'intervento del Presidente della Repubblica, dei magistrati e della Corte Costituzionale

- il fatto che l'Italia è un paese ingovernabile per la presenza di tanti piccoli partiti che ricattano
e perchè il capo del governo non ha effettivo potere di cambiare niente per la difficoltà di emanare leggi, nè di sostituire un ministro

- concordo sul fatto che bisogna cambiare la politica economica del governo che non deve essere improntata solo sull'austerità voluta dalla Germania, ma sulla crescita senza la quale non si viene fuori da questa crisi, nè si riesce a pagare il nostro debito pubblico

cosa non mi piace:

- la sua propaganda contro l'IMU quando sa che in tutto il mondo si pagano le tasse sulle case, soprattutto per avere i servizi dagli enti locali che dovrebbero essere gli unici beneficiari; caso mai bisogna attenuare le aliquote spropositate sulle seconde case (ne so qualcosa io che ho visto quadruplicato l'esborso rispetto all'ICI precedente)

- la sua versione del caso Ruby quando tutti sappiamo bene di cosa si trattasse

- la sua contestazione per la condanna ricevuta per i diritti televisivi, le carte del processo dicono altro e comunque si vedrà il seguito in appello

- la solita tiritera sui comunisti è insopportabile anche perchè il comunismo in Italia non esiste più da decenni

- l'appoggio a Monti dopo aver decretato la sua fine è un atto di totale incoerenza

- i suoi interventi in politica del 1994 e di adesso per salvare l'Italia dal comunismo
è una colossale balla in quanto sappiamo bene che entrò in politica per salvarsi dal fallimento ed ora per salvarsi dai giudici che lo hanno inchiodato sul alcuni dei suoi reati, dato che per gli altri ci ha pensato modificando le leggi ad personam o contando sulla prescrizione

-sa benissimo che non ha possibilità di vincere, ma vuol continuare a contare per salvare se stesso e le sue aziende

e poi questo modo di venir intervistato, nella sua tv, da una simpatica e bella donna la Barbara d'Urso ma che è una sua dipendente da 35 anni e sicuramente avrà imparato a memoria le domande che lo staff di SB le ha inviato prima
nessuna domanda imbarazzante, nessun contradditorio, ma tanta propaganda di cui la gran parte pretestuosa per portare l'acqua ad un mulino in secca

e termino:Berlusconi è una ...simpatica canaglia e complimenti per la sua energia all'età di 76 anni

ed un consiglio: prenda lezioni d'inglese perchè la sua pronuncia è orribile

il termine giusto sarebbe:mmmm::mmmm::mmmm::mmmm::mmmm:




PATETICO:D
 
Berlusconi, col suo GIUSTO attacco alla Germania
ed alla politica economica di austerità
senza puntare alla crescita

avrebbe delle carte interessanti da giocare
ma oramai ha perso credibilità
dato che lui è uno dei principali responsabili della situazione in cui ci troviamo
ha avuto tanti anni di governo con maggioranza schiacciante per tirarci fuori dal debito pubblico e innestare lo sviluppo

Sulvio il grande semiperonista ultimo partigiano combattente per la libertà è ormai da solo.

i delinquenti e criminali del cancro della casta dei giornalisti che hanno il monopilio della disinformazione per conto dell'oligarchia ignorante e parassitaria lo hanno diffamato approffitando anche delle sue debolezze e cattive compagnie.

non è per nulla responsabile della situazione in cui si trova l'italia, la responsabilità è della currency board euro. E dei geni Ciampi, Amato e Prodi che si prendono delle pensioni succulente per avere demolito l'italia. Non vi era nulla da fare una volta entrati nel meccanismo infernale che trasformerà l'italia in colonia africana tedesca per la gioia dei satrapi e criminali che non hanno opposizione alle elezioni.
 
Sulvio il grande semiperonista ultimo partigiano combattente per la libertà è ormai da solo.

i delinquenti e criminali del cancro della casta dei giornalisti che hanno il monopilio della disinformazione per conto dell'oligarchia ignorante e parassitaria lo hanno diffamato approffitando anche delle sue debolezze e cattive compagnie.

non è per nulla responsabile della situazione in cui si trova l'italia, la responsabilità è della currency board euro. E dei geni Ciampi, Amato e Prodi che si prendono delle pensioni succulente per avere demolito l'italia. Non vi era nulla da fare una volta entrati nel meccanismo infernale che trasformerà l'italia in colonia africana tedesca per la gioia dei satrapi e criminali che non hanno opposizione alle elezioni.

vero. soprattutto quello che ho grassettato.
 
Sulvio il grande semiperonista ultimo partigiano combattente per la libertà è ormai da solo.

i delinquenti e criminali del cancro della casta dei giornalisti che hanno il monopilio della disinformazione per conto dell'oligarchia ignorante e parassitaria lo hanno diffamato approffitando anche delle sue debolezze e cattive compagnie.

non è per nulla responsabile della situazione in cui si trova l'italia, la responsabilità è della currency board euro. E dei geni Ciampi, Amato e Prodi che si prendono delle pensioni succulente per avere demolito l'italia. Non vi era nulla da fare una volta entrati nel meccanismo infernale che trasformerà l'italia in colonia africana tedesca per la gioia dei satrapi e criminali che non hanno opposizione alle elezioni.



Sì italiani brava gente vessati dai cattivoni tedeschi :rolleyes:
 
Mio cognato, dirigente dell'Unicredit, era in sede a Milano (al Credito Italiano) quando la banca, nel 1991, stava per mettere al rientro le aziende del Berlusca, quando arrivò la telefonata di Bettino a bloccare tutto...

perciò a viale cordusio non manca mai il lumino al quadretto di bettino :p
 
sa raccontare bene e incantare, soprattutto gli sprovveduti
ma non si può dire che fra tutto quello che dice non ci siano anche cose giuste e vere, eccole:

- l'analitica spiegazione del modo assurdo di emanare un disegno legno in Italia col percorso di 400-600 giorni fra Camera e Senato e poi l'intervento del Presidente della Repubblica, dei magistrati e della Corte Costituzionale

- il fatto che l'Italia è un paese ingovernabile per la presenza di tanti piccoli partiti che ricattano
e perchè il capo del governo non ha effettivo potere di cambiare niente per la difficoltà di emanare leggi, nè di sostituire un ministro

- concordo sul fatto che bisogna cambiare la politica economica del governo che non deve essere improntata solo sull'austerità voluta dalla Germania, ma sulla crescita senza la quale non si viene fuori da questa crisi, nè si riesce a pagare il nostro debito pubblico

cosa non mi piace:

- la sua propaganda contro l'IMU quando sa che in tutto il mondo si pagano le tasse sulle case, soprattutto per avere i servizi dagli enti locali che dovrebbero essere gli unici beneficiari; caso mai bisogna attenuare le aliquote spropositate sulle seconde case (ne so qualcosa io che ho visto quadruplicato l'esborso rispetto all'ICI precedente)

- la sua versione del caso Ruby quando tutti sappiamo bene di cosa si trattasse

- la sua contestazione per la condanna ricevuta per i diritti televisivi, le carte del processo dicono altro e comunque si vedrà il seguito in appello

- la solita tiritera sui comunisti è insopportabile anche perchè il comunismo in Italia non esiste più da decenni

- l'appoggio a Monti dopo aver decretato la sua fine è un atto di totale incoerenza

- i suoi interventi in politica del 1994 e di adesso per salvare l'Italia dal comunismo
è una colossale balla in quanto sappiamo bene che entrò in politica per salvarsi dal fallimento ed ora per salvarsi dai giudici che lo hanno inchiodato sul alcuni dei suoi reati, dato che per gli altri ci ha pensato modificando le leggi ad personam o contando sulla prescrizione

-sa benissimo che non ha possibilità di vincere, ma vuol continuare a contare per salvare se stesso e le sue aziende

e poi questo modo di venir intervistato, nella sua tv, da una simpatica e bella donna la Barbara d'Urso ma che è una sua dipendente da 35 anni e sicuramente avrà imparato a memoria le domande che lo staff di SB le ha inviato prima
nessuna domanda imbarazzante, nessun contradditorio, ma tanta propaganda di cui la gran parte pretestuosa per portare l'acqua ad un mulino in secca

e termino:Berlusconi è una ...simpatica canaglia e complimenti per la sua energia all'età di 76 anni

ed un consiglio: prenda lezioni d'inglese perchè la sua pronuncia è orribile

più che sprovveduti è sotto gli occhi di tutti quello che deve subire solo perchè ha deciso di non essere comunista. racconta la storia di chi non vuole piegarsi al potere rosso.
 
Sulvio il grande semiperonista ultimo partigiano combattente per la libertà è ormai da solo.

i delinquenti e criminali del cancro della casta dei giornalisti che hanno il monopilio della disinformazione per conto dell'oligarchia ignorante e parassitaria lo hanno diffamato approffitando anche delle sue debolezze e cattive compagnie.

non è per nulla responsabile della situazione in cui si trova l'italia, la responsabilità è della currency board euro. E dei geni Ciampi, Amato e Prodi che si prendono delle pensioni succulente per avere demolito l'italia. Non vi era nulla da fare una volta entrati nel meccanismo infernale che trasformerà l'italia in colonia africana tedesca per la gioia dei satrapi e criminali che non hanno opposizione alle elezioni.

Una semplice domanda:

se, secondo te, già non c'era nulla da fare nel 2001 quando berlusconi conquistò il governo del paese. Che cosa potrebbe fare adesso Berlusconi dopo che in 10 anni ha aumentato il debito al 121% dal 109% con la produttività con incremento più basso (in 10 anni) nei paesi industrializzati, peggio anche della Grecia? Dopo che fino a fine 2011 ha portato i tassi sui t.d.s. fin quasi al 10% esponendo il paese a default quasi certo ed a pagamenti di spesa pubblica in interessi per 86 miliardi nel 2012 ed ancor più nel 2013?
 
Una semplice domanda:

se, secondo te, già non c'era nulla da fare nel 2001 quando berlusconi conquistò il governo del paese. Che cosa potrebbe fare adesso Berlusconi dopo che in 10 anni ha aumentato il debito al 121% dal 109% con la produttività con incremento più basso (in 10 anni) nei paesi industrializzati, peggio anche della Grecia? Dopo che fino a fine 2011 ha portato i tassi sui t.d.s. fin quasi al 10% esponendo il paese a default quasi certo ed a pagamenti di spesa pubblica in interessi per 86 miliardi nel 2012 ed ancor più nel 2013?

Invece di menarla con Berlusconi che è un cadavere politico ci dici i punti fondamentali del programma del PD per uscire dalla crisi?
O farete l'ennesima campagna elettorale parlando dell'impresentabile??
 
Una semplice domanda:

se, secondo te, già non c'era nulla da fare nel 2001 quando berlusconi conquistò il governo del paese. Che cosa potrebbe fare adesso Berlusconi dopo che in 10 anni ha aumentato il debito al 121% dal 109% con la produttività con incremento più basso (in 10 anni) nei paesi industrializzati, peggio anche della Grecia? Dopo che fino a fine 2011 ha portato i tassi sui t.d.s. fin quasi al 10% esponendo il paese a default quasi certo ed a pagamenti di spesa pubblica in interessi per 86 miliardi nel 2012 ed ancor più nel 2013?

può sempre sbarrare la strada a chi vuole dare il colpo di grazia alle imprese italiane :o
 
può sempre sbarrare la strada a chi vuole dare il colpo di grazia alle imprese italiane :o

Non buttarla in vacca. :D
Voglio sapere cosa pensa di fare il PD per risanare e rilanciare il Paese.
 
Indietro