"Scaricando" i patti parasociali dal sito della Consob, si capisce... dove si finisce

Verm & Solitair

Legal Opinionist
Registrato
22/5/00
Messaggi
1.624
Punti reazioni
21
"Scaricando" i patti parasociali dal sito della Consob, si capisce... dove si finisce

Attraverso un'analisi dei patti parasociali, per una ricerca da svolgere, con un po' di attenzione invece si scopre una vera e propria "strage" dei più elementari principi del diritto delle società.

VOTO COMPLESSIVO ai patti parasociali: 3 e 1/2
GIUDIZIO: da rifare.

Si potrebbe fare una pagella dei singoli patti.
 
potresti fare qualche esempio (eventualmente commentandolo)?


ciao
grazie e buona giornata

:)
 
E' ciò che mi stuzzica! Ora devo andare, ma riprendo il discorso dopo, con dei commenti sui singoli patti. Spero in interventi di tutti.
 
torno dopo...

...dopo quando?

sei partito per le vacanze???

:D :D :D

ciao
 
Re: torno dopo...

Scritto da ermetica
...dopo quando?

sei partito per le vacanze???

:D :D :D

ciao


prima le donne... :D
poi il forum... :D
 
Re: Re: torno dopo...

Scritto da Pig-H



prima le donne... :D
poi il forum... :D

AZZECCATO!!! è vero!!! (vermanda); ma lo fo, datemi il tempo di chiudere il lavoro arretrato.
Verm
 
cominciamo col "facile facile"

<<Sul presupposto che i firmatari hanno particolarmente a cuore gli sviluppi futuri della Società e la continuità della sua compagine azionaria, ciascuno di essi è impegnato a informare nel più breve tempo possibile gli altri firmatari nonché il Consiglio di Amministrazione della società nel caso in cui intenda vendere in tutto o in parte la propria partecipazione azionaria; ciò al fine di tutelare al meglio gli interessi dei firmatari e della società in sede di alienazione delle quote e di consentire a ciascuno dei firmatari di manifestare il proprio interesse all'acquisto delle azioni alienande nonché, allo stesso tempo, di dare la possibilità al Consiglio di Amministrazione della società di identificare potenziali acquirenti.

I firmatari, qualora non fossero tutti rappresentati nel Consiglio di Amministrazione della società, si incontreranno di tanto in tanto per consultarsi sullo scenario internazionale e le possibili strategie del Gruppo XXXX

I firmatari concordano all'unanimità che il presente accordo non dà luogo a qualsivoglia diritto legale e quindi non ha alcun effetto giuridico>>

Non ha alcun effetto giuridico?????!!!!!!!
 
Re: cominciamo col "facile facile"

Scritto da Verm & Solitair
Non ha alcun effetto giuridico?????!!!!!!!
Certo!!!
Questo genere di patti non è previsto dalla normativa e pertanto non disciplinato né tutelato.
Sono patti che hanno un fortissimo valore per le controparti, ma per la legge non sono validi.
Il senso della frasetta "non ha alcun effetto giuridico" è: "stiamo firmando una cosa che la legge non riconosce né tutela, ma per noi è legge; prova ad infrangere questo patto e la tua carriera nella finanza può considerarsi giunta al capolinea".

Jelly
 
Re: Re: cominciamo col "facile facile"

Scritto da jellyfish
Certo!!!
Questo genere di patti non è previsto dalla normativa e pertanto non disciplinato né tutelato.
Sono patti che hanno un fortissimo valore per le controparti, ma per la legge non sono validi.
Il senso della frasetta "non ha alcun effetto giuridico" è: "stiamo firmando una cosa che la legge non riconosce né tutela, ma per noi è legge; prova ad infrangere questo patto e la tua carriera nella finanza può considerarsi giunta al capolinea".

Jelly

I patti parasociali si fondano sull'autonomia privata. Comunque anche un contratto atipico ha un effetto giuridico. Non vi è problema di previsione legislativa.
 
Re: Re: Re: cominciamo col "facile facile"

Scritto da Verm & Solitair
I patti parasociali si fondano sull'autonomia privata. Comunque anche un contratto atipico ha un effetto giuridico. Non vi è problema di previsione legislativa.
Vero.
Ma in questo caso forse mi sbaglio, ma mi pare di ricordare che la legge considera nulli i patti parasociali: non dà loro nessuna efficacia né tutela.
On-line non ho trovato nulla, ma in questo week-end provo a scartabellare fra i miei appunti per cercare un riferimento normativo o un'indicazione più precisa. :)

Ciao :)
Jelly
 
L'efficacia di patti parasociali è oramai incontestabile, presi in considerazione dalla legge da tempo sul presupposto della loro validità; particolare, certo, l'interesse del legislatore per quelli delle società quotate e conseguenti norme specifiche sul punto (es., trasparenza).
 
La validità dei patti parasociali (già sancita per le quotate dal TUF del 1988) sta per essere consacrata in un'apposita norma del codice civile (prossima riforma del diritto delle società).

Concordo pienamente con Verm sulla qualità scadente del patto di consultazione da lui postato ma anche con Jellyfish sulla -per la verità nel nostro paese quasi solo teorica - efficacia "morale" degli accordi parasociali nulli o comunque non vincolanti (purtroppo non siamo in America e neanche in Inghilterra o Germania).

Quanto alle regole sulla trasparenza introdotte nel 1998 e al loro impatto sul piano della tutela degli investitori e più in generale del mercato ho ormai maturato un invincible scetticismo.

Il nostro capitalismo, cresciuto in dimensioni, resta di fatto ancora governato da logiche rozzamente familistiche e da intrecci tra i vari attori (grossi gruppi, società di gestione del mercato, investitori istituzionali, consob e bankitalia, apparati dello stato) che danno vita, più che a un libero mercato, a una struttura a forma di cupola (non quella di san pietro).

Vi seguo sempre con interesse


IXO
 
Indietro