scelta di vita

  • Ecco la 68° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    La settimana è stata all’insegna degli acquisti per i principali listini internazionali. Gli indici americani S&P 500, Nasdaq e Dow Jones hanno aggiornato i massimi storici dopo i dati americani sui prezzi al consumo di mercoledì, che hanno evidenziato una discesa in linea con le aspettative, con l’inflazione headline al 3,4% e l’indice al 3,6% annuo, allentando i timori per un’inflazione persistente. Anche le vendite al dettaglio Usa sono rimaste invariate su base mensile, suggerendo un raffreddamento dei consumi che hanno fin qui sostenuto i prezzi. Questi dati, dunque, rafforzano complessivamente le possibilità di un taglio dei tassi a settembre da parte della Fed (le scommesse del mercato sono ora per due tagli nel 2024). Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK

tugurio

Utente Registrato
Registrato
31/1/10
Messaggi
8.501
Punti reazioni
336
parlo giusto ieri con un amico, divorziato e senza figli, sui 55-56 anni, colpito dalla riforma fornero... plausibile che se ne possa andare in pensione sui 64-65 anni almeno.
abbastanza stufo del lavoro, medita di lasciare tutto, di vendere casa a roma, di raccogliere il capitale e di tornarsene tra umbria e lazio in qualche ameno paesino.
Non è un caxaro. ha fatto i suoi conti e io gliene ho fatti un po' in tasca:rolleyes:
diciamo che con 300k compra una villetta che diventa la sua nuova casa e gli rimangono ad occhio 1.5kk coi quali vivere di rendita (diciamo quindi 4k mensili senza intaccare il capitale) fino alla pensione di vecchiaia a 66-67 anni.
che fareste?:rolleyes:
 
parlo giusto ieri con un amico, divorziato e senza figli, sui 55-56 anni, colpito dalla riforma fornero... plausibile che se ne possa andare in pensione sui 64-65 anni almeno.
abbastanza stufo del lavoro, medita di lasciare tutto, di vendere casa a roma, di raccogliere il capitale e di tornarsene tra umbria e lazio in qualche ameno paesino.
Non è un caxaro. ha fatto i suoi conti e io gliene ho fatti un po' in tasca:rolleyes:
diciamo che con 300k compra una villetta che diventa la sua nuova casa e gli rimangono ad occhio 1.5kk coi quali vivere di rendita (diciamo quindi 4k mensili senza intaccare il capitale) fino alla pensione di vecchiaia a 66-67 anni.
che fareste?:rolleyes:

mandamelo che gli faccio risparmiare 50k.... :D..

perchè pensate tutti che in UMBRIA ci siano solo paesini AMENI??

siete fantastici.

con quei soldi lo farei subito....

con 2 k al mese in Umbria ci campi da signoreee!!
 
Che lavoro fà?
Qualcuno l'ha avvisato che in pensione e quindi senza un lavoro ci si annoia a morte dopo un pò?
Vende tutto?A chi?15.000 3d qui dimostrano che non si vende più se non a prezzi-regalo.
Ameni paesini tra umbria e lazio?tempo qualche settimana e del paesino ameno ne hai pieni i cogghioni,garantito.
 
deduco che il tizio possiede attualmente un attico di 200mq + terrazzo a prati?
 
Che lavoro fà?
Qualcuno l'ha avvisato che in pensione e quindi senza un lavoro ci si annoia a morte dopo un pò?
Vende tutto?A chi?15.000 3d qui dimostrano che non si vende più se non a prezzi-regalo.
Ameni paesini tra umbria e lazio?tempo qualche settimana e del paesino ameno ne hai pieni i cogghioni,garantito.

ma come non sei fan dell'Urss statalista e fredda, che ti dà tutto in qualsiasi posto...anche AMENO?? :D
 
deduco che possegga attualmente un attico di 200mq + terrazzo a prati?

no
ha una casa dalle parti di ponte milvio... per me 600-700k ce li fa senza stare troppo a tirare, e poi un buon capitale da parte, cui aggiungere l'eventuale liquidazione.
alla fine tutto considerato non siamo lontani dai 2kk di capitale complessivo, credo.... conosco piuttosto bene il suo stato patrimoniale, visto che in tempi lontani avevamo investito assieme un po' di quattrini in borsa (un disastro:rolleyes:)
 
parlo giusto ieri con un amico, divorziato e senza figli, sui 55-56 anni, colpito dalla riforma fornero... plausibile che se ne possa andare in pensione sui 64-65 anni almeno.
abbastanza stufo del lavoro, medita di lasciare tutto, di vendere casa a roma, di raccogliere il capitale e di tornarsene tra umbria e lazio in qualche ameno paesino.
Non è un caxaro. ha fatto i suoi conti e io gliene ho fatti un po' in tasca:rolleyes:
diciamo che con 300k compra una villetta che diventa la sua nuova casa e gli rimangono ad occhio 1.5kk coi quali vivere di rendita (diciamo quindi 4k mensili senza intaccare il capitale) fino alla pensione di vecchiaia a 66-67 anni.
che fareste?:rolleyes:

ma gli venderei un bellissimo attico nella lussureggiante campagna toscana tre fermate da termini

così se ha nostalgia in un attimo è al centro di roma OK!
 
che poi tra l'altro l'argomento intriga anche me
un'epidemia:(
 
Che lavoro fà?
Qualcuno l'ha avvisato che in pensione e quindi senza un lavoro ci si annoia a morte dopo un pò?
Vende tutto?A chi?15.000 3d qui dimostrano che non si vende più se non a prezzi-regalo.
Ameni paesini tra umbria e lazio?tempo qualche settimana e del paesino ameno ne hai pieni i cogghioni,garantito.

può seguire il verbo del nostro maestro gaudente ed importare delle devote thai :yes:
 
insomma... il punto è che avrebbe un 4k circa di entrate mensili, con la vita che costa meno che a roma... mi sa che devo chiedere a bigmad, questo è un suo cavallo di battaglia:rolleyes:
mi sa che comincio a pensarci anch'io... porchetto, prepara le carte.:D
 
bisognerebbe vedere se tua moglie ti segue!!!!

va bhe mica si può volere tutto dalla vita

ci saranno seguaci osservanti del maestro Gaudente e altri solo credenti ma magari non praticanti. ;)

magari aprono un piccolo luogo di culto con queste sacerdotesse Thai :rolleyes:
 
parlo giusto ieri con un amico, divorziato e senza figli, sui 55-56 anni, colpito dalla riforma fornero... plausibile che se ne possa andare in pensione sui 64-65 anni almeno.
abbastanza stufo del lavoro, medita di lasciare tutto, di vendere casa a roma, di raccogliere il capitale e di tornarsene tra umbria e lazio in qualche ameno paesino.
Non è un caxaro. ha fatto i suoi conti e io gliene ho fatti un po' in tasca:rolleyes:
diciamo che con 300k compra una villetta che diventa la sua nuova casa e gli rimangono ad occhio 1.5kk coi quali vivere di rendita (diciamo quindi 4k mensili senza intaccare il capitale) fino alla pensione di vecchiaia a 66-67 anni.
che fareste?:rolleyes:

dipende tutto da fattori molto personali, il primo è se il lavoro che fa gli piace, o comunque ci si trova bene, oppure se invece gli pesa continuare a lavorare. Il secondo è se ha mai provato la vita che ora vuole provare, se sì e gli piace non perda tempo, se invece non l'ha mai fatta magari può far fatica ad adattarsi. Comunque dal punto di vista finanziario con quel capitale e senza figli (e quindi potendo farlo fuori) può fare veramente quello che vuole, anche starsene a Roma senza più lavorare.
 
dipende tutto da fattori molto personali, il primo è se il lavoro che fa gli piace, o comunque ci si trova bene, oppure se invece gli pesa continuare a lavorare. Il secondo è se ha mai provato la vita che ora vuole provare, se sì e gli piace non perda tempo, se invece non l'ha mai fatta magari può far fatica ad adattarsi. Comunque dal punto di vista finanziario con quel capitale e senza figli (e quindi potendo farlo fuori) può fare veramente quello che vuole, anche starsene a Roma senza più lavorare.

e sì, concordo...
finanziariamente ha respiro sufficiente per decidere senza troppi problemi.
il punto fondamentale è lo stress che gli procura il lavoro, piuttosto forte a quanto vedo.
 
Indietro