scoccherà finalmente la sua ora ?

ci sarà del casino per arrivare a generali.....
 
bart_simpson ha scritto:
E chi se la pappa? Capitalia?

E Generali, scoccherà anche la sua ora?


No a progetto fusione Mediobanca-Capitalia, è assurdo - Bolloré

MILANO (Reuters) - Il finanziere francese Vincent Bolloré dice in un'intervista pubblicata oggi dal Sole 24 Ore che un eventuale progetto di fusione fra Mediobanca (Milano: MB.MI - notizie) e Capitalia (Milano: CAP.MI - notizie) , riferito da alcuni organi di stampa italiana la scorsa settimana, non ha senso e che non c'è nulla di vero in queste indiscrezioni.

"E' assurdo e, mi creda, in queste indiscrezioni di stampa non c'è nulla di vero", ha risposto Bolloré alla domanda del Sole.

"Se mi proponessero un progetto di questo tipo, mi opporrei con tutte le mie forze - prosegue il finanziare francese - .. . per me l'indipendenza di Mediobanca è sacrosanta, va preservata", ribadendo che per Mediobanca non c'è nessuna fusione in vista "eppoi, se fosse il caso, mai con una banca commerciale, com'è Capitalia".

Bolloré, consigliere e azionista di Mediobanca, ha annunciato nei giorni scorsi il suo ingresso, insieme a quello del Santander (Madrid: SAN.MC - notizie) di Emilio Botin, in Capitalia -- entrambi dichiarando separatamente di detenere una quota non superiore al 2% ciascuno -- e il 7 febbraio è sceso in campo per difendere l'indipendenza di Capitalia e, a cascata, di Mediobanca e Generali (Milano: G.MI - notizie) .

Nell'intervista al Sole, Bolloré dice che "sarebbe un peccato lasciar andare via dall'Italia il Santander. Così come è un peccato che la loro alleanza con Sanpaolo Imi sia naufragata. Sarebbe stata una buona cosa per il mercato".

Il finanziere francese dichiara poi, a proposito della possibile unione fra Telefonica (Madrid: TEF.MC - notizie) e Telecom Italia (Milano: TIT.MI - notizie) , che "sarebbe un errore per l'Italia che un gruppo dell'importanza di Telecom passasse in mani straniere", e, alla domanda se egli stesso abbia nuove mire nel nostro Paese, risponde: "No. Mediobanca rimane il mio principale investimento... Eppoi in questo momento sono impegnato in Francia".
 
DIVIDENDO COMPLESSIVO IN AUMENTO A € 955 MLN, +38,6% (DIVIDENDO PER AZIONE A € 0,75),
ASSEGNAZIONE AGLI AZIONISTI DI UN’AZIONE GRATUITA OGNI 10 POSSEDUTE

FORTE PROGRESSO DELLE INIZIATIVE STRATEGICHE PREVISTE DAL PIANO INDUSTRIALE: TARGET
UTILE NETTO 2008 RIVISTO AL RIALZO A € 3,1 MLD

:clap: :clap: :clap:
 
Azzzzzz mi tocca comprare 9 azioni se no non mi becco l'azione gratis :wall:
 
Indietro