Se potessi essere una donna ...

nickilista

Siento el Sur...
Registrato
21/12/02
Messaggi
4.371
Punti reazioni
201
... non so che darei per sentirmi mia.
 
Scritto da nickilista
... non so che darei per sentirmi mia.


Questo processo, necessario per entrambi i sessi, richiede una profonda conoscenza di sé stessi. Tu, Niky, conosci te stesso? Nella rete dei miei ricordi scritti, pesco questo articolo (scritto tempo addietro) che potrebbe essere utile per chi sta ancora percorrendo questo cammino:


La consapevolessa di sé



"Ogni vera guarigione passa attraverso
l'ascolto della voce interiore"


Il cammino che ognuno di noi percorre verso la "Consapevolezza di sé", è un cammino che spesso passa attraverso una profonda crisi esistenziale. Quella crisi che ci prende per mano e ci porta verso la mutazione della nostra interiorità, quella crisi che ci fa crescere, e che ci fa prendere coscienza di ciò che siamo e di ciò che vogliamo. E' un passaggio quasi obbligato (positivo) che ci porta da una condizione di disfunzionalità e, quindi, di infelicità, ad una condizione di serenità e gratificazione interiore. Ognuno di noi ha un sé-ideale, costruito sulla base di vari condizionamenti, quali, per esempio, il modo in cui i nostri genitori lo hanno rappresentato. Forse desideravano che il figlio/a diventasse un medico o quant'altro e, quindi, volendo che il figlio diventasse un bravo medico , si sono preoccupati di ciò che volevano loro e non delle naturali propensioni del figlio/a, reprimendo, cosi, il sé-reale. Il sé-reale resta cosi nascosto e intrappolato per anni, creando cosi nella persona disagi interiori, malesseri e, una confusione tale, da non permettergli di prendere coscienza di sé stesso.
Per anni vive riflettendo la vecchia immagine di sè, riflettendo immagini e modi di fare degli altri e che non gli sono propri. Questo accade, appunto, perchè non si ha una propria personalità e perchè la meta verso sé stessi è ancora lontana.
Accettare, quindi, attraverso la crisi-crescita, e la sua elaborazione, le proprie caratte-ristiche e i proprio limiti, e il proprio sé-stesso/a, accettarsi per ciò che siamo, e amarsi di conseguenza, e non per ciò che gli altri vorrebbero che fossimo. Tutto questo percorso, consente di raggiungere una maggiore consapevolezza di sé, riconoscere le proprie emozioni e i propri sentimenti, ed avere più fiducia nelle proprie capacità e, quindi, in sé stessi.

"Per sintonizzarci sul mormorio sotterraneo dell'umore, occorre una pausa mentale: un momento di tregua che raramente ci concediamo. I nostri sentimenti sono costantemente con noi, ma troppo raramente noi siamo con loro. Invece, di solito, acquisiamo la consapevolezza delle emozioni solo quando esse montano e traboccano."(cfr.Goleman cit.,pag.75)


La consapevolezza di sé e il rispetto che abbiamo verso noi stessi, ci indurranno, poi, ad operare scelte che sono in armonia con il nostro modo di essere, "Se non hai una meta, ogni strada è buona", dice il proverbio.
Tutto viene racchiuso nella magica parola:

AUTOSTIMA


Fiducia in sé stessi, del proprio valore, e nell'abilità che abbiamo ad affrontare gli scogli che la vita ci pone dinanzi, fiducia nel diritto individuale di ottenere successo e serenità dalla vita, sentendosi autorizzate/i a esprimere i propri bisogni e i propri desideri e le proprie emozioni ( pure attraverso lo scritto). Quando la nostra anima avrà trovato la giusta collocazione nel nostro corpo, tutto di noi dirà che ci stimiamo e, di conseguenza, pure gli altri avranno rispetto della nostra persona.




Rosaram
 
Re: Re: Se potessi essere una donna ...

Scritto da Rosaram
Questo processo, necessario per entrambi i sessi, richiede una profonda conoscenza di sé stessi. Tu, Niky, conosci te stesso? Nella rete dei miei ricordi scritti, pesco questo articolo (scritto tempo addietro) che potrebbe essere utile per chi sta ancora percorrendo questo cammino:


...

AUTOSTIMA


Fiducia in sé stessi, del proprio valore, e nell'abilità che abbiamo ad affrontare gli scogli che la vita ci pone dinanzi, fiducia nel diritto individuale di ottenere successo e serenità dalla vita, sentendosi autorizzate/i a esprimere i propri bisogni e i propri desideri e le proprie emozioni ( pure attraverso lo scritto). Quando la nostra anima avrà trovato la giusta collocazione nel nostro corpo, tutto di noi dirà che ci stimiamo e, di conseguenza, pure gli altri avranno rispetto della nostra persona.




Rosaram

Dio mi salvi dall'auto-inganno del sé!
 
Beh, se inganni te stesso che beneficio ne hai??




Ram
 
Scritto da Rosaram
Beh, se inganni te stesso che beneficio ne hai??




Ram

No, è proprio la "struttura" di quello che hai postato che, secondo me, porta all'autoinganno.
Se non c'è l'altro a mettermi in discussione, posso andare avanti come un treno che marcia "a velocità regolare".
 
Scritto da Rosaram
Cioè??


Ram

Cioè: autostima, fiducia in se stessi e armonizzazione del proprio sé sono per lo più la possibilità dell'autoinganno (discorsivo).
 
Scritto da nickilista
Cioè: autostima, fiducia in se stessi e armonizzazione del proprio sé sono per lo più la possibilità dell'autoinganno (discorsivo).


Boh, ne capisco meno di prima:)


Ram
 
io invece per la prima volta ho capito.
Inizio a preoccuparmi.
 
Scritto da watson
io invece per la prima volta ho capito.

Dimostralo parafrasando l'affermazione di nickilista che dici d'avere capito.
:D
 
Scritto da Anita
Dimostralo parafrasando l'affermazione di nickilista che dici d'avere capito.
:D

La comprensione di sè avviene non dall'introspezione ma dal dialogo con l'altro.
 
Scritto da nickilista
Say(,) wat?

Mia Farrow.
Attrice.Ex Moglie di Woody Allen.

combo.jpg
 
Scritto da watson
La comprensione di sè avviene non dall'introspezione ma dal dialogo con l'altro.
No, watson, così non sei preciso! Devi riportare la/le affermazione/-i di nicki che hai compreso, e, sotto, proporre la tua parafrasi. Insomma servono e il suo testo e il tuo, ravvicinàti.
:D
 
watson!

Fa lo gnorri.
:D
 
ho la giustificazione firmata dai miei.
Ieri non ho potuto studiare per motivi familiari.
 
Si si, anch'io ho capito. Ho capito che non avete capito nulla:);)





Ram
 
Indietro